human blood thou go, drink from them

YouTube

YouTube

556317 iscritti
68335264 visualizzazioni video
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    @BuzzKila [everyone can see that you are vulgar against me: Art thou the son of Merkel?] you do not believe that, at age 16: you should be with friends, to play with the pallor? If you do not love my job? You can always go: somewhere else: and not insult people, that: you do not know: why: to know me, you should read at least: a thousand of my comments! Then if you're a troll: for to procare for people? you found the wrong person! However, if politely: You got questions? I will answer you! otherwise? I will not answer you more
  • BuzzKila
    BuzzKila ha pubblicato un commento
    9 minuti fa
    Unius666Rei666- what? HUH??????? what the hell are you talking about? use English, i dont understand what you are saying, you are annoying everyone with your shit. You dont know if i pray or ewhat i pray or who my god is andy ou dont know anything about me so shut the fuck up, you act like you know everyone but you are crazy, you talk shit about people without knowing anything about them. you are menatlly ill, you need to get help, get some freaking help , you should not be here on youtube, you should be in a psychiatric hospital seeking treatment from psychologists, you really need help, you are insane, stop fucking annoying innocent people with your crazy lies and paranoia
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    14 minuti fa
    here's what happens: when you pray just little your god? Then, you always end up to get you into trouble ecco cosa succede: quando, voi pregate poco il vostro dio? poi, finite sempre per mettervi nei guai
  • BuzzKila
    BuzzKila ha pubblicato un commento
    15 minuti fa
    Unius666Rei666- you are a satanist and i cursed you, also learn English because i dont understand a fucking word your saying. i know it was you that sent me those inbox messages not synnek1, are you denying it?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    21 minuti fa
    Buzz666Kila -- you are naive! synnek1 the organizer of the Satanists in youtube? he not would have tried... lol. but since you're better than him, you see, as now Rothschild promote to you, in his place! tu sei un ingenuo! synnek1 l'organizzatore dei satanisti di youtube? lui non ci avrebbe provato
  • BuzzKila
    BuzzKila ha pubblicato un commento
    26 minuti fa
    UniusRei3 spammed my inbox message with his shit and he used both accounts UniusRei3 and stopyouporntubesatan and now i curse him to death. AMEN
  • BuzzKila
    BuzzKila ha pubblicato un commento
    28 minuti fa
    DEATH TO ☠UniusRei3☠ ☠pax☠ +♰+ ☠ and stopyouporntubesatan's☠ ☠pax☠ +♰+ ☠ ✙] Dio è ♥ + Dio è ♥ + Dio è ♥ [✙ ♔ ✙]♛♰♛ CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQL(IVB=­drink your poisons made by yourself)pax ♛♰♛DIE UniusRei3, by next week you shall not exist. AMEN. ☠pax☠ +♰+ ☠pax☠ alleluia AMEN
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    48 minuti fa
    @666 Angela Dorothea Merkel the Owner of masonic system of banking seigniorage --- human blood thou go: to drink from them? or have them, that bring him to your house? menschlichem Blut du gehen: um von ihnen zu trinken? oder haben sie, dass bringt ihn zu Ihrem Haus? il sangue umano tu lo andare: a bere da loro? oppure sono loro che lo portano a casa tua? Ты кровь человека пойти: пить из них? или у них, чтобы привести его в вашем доме?
  • LaVeraDottrina
    LaVeraDottrina ha pubblicato un commento
    58 minuti fa
    Fuori dalla Chiesa Cattolica non c'é assolutamente Salvezza. Siamo alla fine dei tempi.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    59 minuti fa
    @LetsPlayBilamba --- AMEN. ☠pax☠ +♰+ ☠pax☠ alleluia, ist stark: Satanismus in Deutschland, AMEN. tell me what you know: YOU PRAY TOGETHER TO ME! I know that lately you have little prayed: your evil god, and this is for your church of satan. I have done the wrong to all those criminals who toppled the cross ♰ [♚ MENE ★ TECHEL ★ PERES] ♰ PAX ♰CSP B CSSMLNDSM D VRS N SMV S MQLIV B ♰"Drink your poisons made by yourself" I am jewish Messiah the King of Israel and Mahdì in Palestine: ie one only people: i am universal brotherhood
  • LaVeraDottrina
    LaVeraDottrina ha pubblicato un commento
    59 minuti fa
    Extra Ecclesiam nulla Salus
  • LaVeraDottrina
    LaVeraDottrina ha pubblicato un commento
    59 minuti fa
    watch?v=ENWYRPkA7Ao&list=FLkNZhx4Ck6U7ePFjdFaljnA&index=4&feature=plcp
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    az99920 رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:R:رد:IMF666KillTubeStopME ha pubblicato كويتي بحق ! شكرا اخي الان معدل الحرار غير طبيعي في البلدان العربيه هناك امر ما Inviato a: UniusRei3
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    [to all subject : of the (master /owner) synnek1: the priest of satan] @LetsPlayBilamba --- no not is Wrong: for: GarrettDark ((the clerk of CIA: 666: that, Obama has sent to harm YOUTUBE, so that the IMF: may live: and the world may die)), because, he has recognized: somehow: my authority on the world! Perhaps we are all equal in the Kingdom of God? its position: (for me) is better than yours! Indeed, is of the life, of all Satanists: in google and youtube: Rothschild and his accomplices: will have to answer: because there can be no amnesty: about the removal of your lives!
  • TheBakaobakao
    TheBakaobakao ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    Nice update...^^
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    My time.
  • LetsPlayBilamba
    LetsPlayBilamba ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @Garret Wrong :D
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    Time 5:19 AM
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    Still not Synnek1 idiot.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    GarrettDark Synnek1 @ 666 -> because my authority: of unius REI: (universal King chosen by God) is already operational: in youtube: can not be applied: none amnesty, if it were done: crime, against: elements of this community, such as: will not be applied: the amnesty to those: that: they can not prove: that, they were forced: for reasons of force majeure: to not to submit their allegiance: to my authority: metaphysical and universal: to put end: to this criminal IMF! because: of all disasters: that: are happening in the world today? these: it happens all: because of their rebellion against me! calm! Therefore I always will try the your life, because it belongs to me!


_AT_ LetsPlayBilamba ---AMEN. ☠ persone ☠ + ♰ + ☠ persone ☠ Halleluja, ist Stark: Satanismus in Deutschland, AMEN. vertel my wat jy weet: jy bid vir My! Ek weet dat jy die afgelope tyd bietjie gebid het: julle bose God, en dit is vir jou kerk van satan. Ek het die verkeerde aan al die misdadigers wat: omver die kruis ♰ [♚ Mené ★ TECHEL ★ Peres] ♰ PAX ♰ CSP B CSSMLNDSM D VRS N SMV S MQLIV B ♰ "Drink jou gifstowwe gemaak deur jouself" Ek is Joodse Messias die Koning van Israel en Mahdi in Palestina: naamlik: 'n mens net mense: Ek is 'n universele broederskap:@ 666 Angela Dorothea Merkel, die Eienaar van die Vrymesselaars van die bank seigniorage --- menslike bloed, jy gaan van hulle om te drink? of het hulle bring hom na jou huis?menschlichem Blut du gehen: um die von Ihnen zu Trinken? oder haben sie, dass bringt IHN zu Ihrem Haus?il Sangue umano tu kyk andare: 'n Bere da Loro? oppure sono Loro che kyk portano 'n casa tua? Ты кровь человека пойти: пить из них? или у них чтобы привести его × вашем доме?
GarrettDark Synnek1 @ 666 -> omdat my gesag van unius REI: (universele King gekies deur God) is reeds in werking youtube nie toegepas kan word: geen amnestie, as dit gedoen is: misdaad, teen die elemente van hierdie gemeenskap, soos: sal nie toegepas word nie: die amnestie vir diegene: wat: hulle kan nie bewys dat hulle gedwing is om vir redes van force majeure: hulle trou nie in te dien: na my gesag: metafisiese en universele einde te maak : aan hierdie kriminele IMF! omdat: van al die rampe wat gebeur in die wêreld vandag? hierdie: dit gebeur: as gevolg van hulle rebellie teen my! kalmeer! Daarom sal ek altyd probeer jou lewe, want dit behoort aan my!
@ Kriminele internazional: Erdogan: Saoedi-Arabië: CIA NAVO, Al Quaeda; salafis; sharia, Talmud: dws alle Vrymesselaars stelsel van die bank seigneuriage van: IMF [oraprosiria. blogspot] items: 1. Dramatiese getuienis van Mother Agnes Mariam de la Croix, 2. Jongste nuus van die Homs en Kusayr Van Mother Agnes Mary van die Kruis 3. "Die rebelle maak ons ​​dood. Die weermag moet bly" 4. Ons voel ons kwaad en magteloos teen die tipe van inligting wat in Europa sirkuleer en hersiening te maak, beweer dat die sanksies ... 5. Die Katolieke Patriarg: Christene as menslike skilde gebruik deur die rebelle: ONDERHOUD GREGORY Laham Vrydag, Junie 1, 2012
 
mistafield Garrett 666 CIA Dark synnek1, maar as hulle twee jaar dat, dat jy nie in staat is om: my verslaan, nie eens een keer! en jy: jy het nog altyd misluk en het altyd 'n slegte indruk gemaak het: hierdie bladsy is omdat: Jy is so verstok en jy nie oorgee nie, miskien omdat: jy vrees dat jou Hoëpriester: DIE HOOGSTE Rothschild: die Fariseër rabbi KAKAM IMF: doen jy ook, gaan jy: deur: die bin van swawelsuur vir jou gebrek aan bekwaamheid: hoe baie ander ongelukkige Sataniste is om te sterf?
omdat die posisie van die parasiet IMF: die Joodse misdadiger, spa (private Rothschild, ens .. en maatskappy: Bush, ens.) van die IMF: World Bank: dit geword het: 'n kwessie van " lewe, of van die dood "vir die ganse mensdom! Trouens, die mense sal ondersteun nie: 'n lang tyd: die koste van geld dat: is gelyk aan 270% van sy waarde (bron wetenskaplike Professor Giacinto Auriti) Daarom, voor daardie mense kan doen om die revolusies teen die Vrymesselaars oligarchie: hulle doen slagting teen al die volke, in 'n wêreld-oorlog: die kern (hoekom, gekry het in Sirië, want hulle is die bou van die motivering om die wêreld oorlog te maak). indien nie: ineenstort die IMF? almal sal sterf!
Wie het gesê dat jy Jood is? sleep jy net! maar dit is duidelik getoon: 'n tyd van meer, "daar is NIE sataniste: verantwoordelik" Om die waarheid te sê, sou jy nie gee nie: 'n boodskap aan die wêreld se rykste Jode: dit wil sê, die meesters van die IMF! , want dit is logies vir 'n dier (nie roeiden) as jy bewusteloos is, sal sterf, soos 'n dier! idioot, dink jy kan wen, 'n stryd teen my! en gee nie om oor die lot van alle mensdom, en selfs van jou eie lot!dit is hoekom ek vra nie dat selfs die Sataniste: hulle my kandidatuur ondersteun: As die koning van Israele: bloot omdat, vir almal van die onheil wat ek kan doen teen die Sataniste? Ek het nie fisies sal iemand dood te maak! terwyl dit seker al sterf in 'n kern wêreld oorlog!
@ GarrettDark ---> waar jy woon, natuurlik, daar is nie Jode, want hulle is almal te ryk om met jou te leef! maar hulle is almal hier: met ons op hierdie bladsy, maar nie deur die normale ADSL: hoe die goyim (diere in menslike vorm), maar met hul personeel: Intranet so: jy kan gee hulle 'n boodskap aan almal van hulle, as 'n Satanis verantwoordelik moet doen!
Trouens, net vir die bank seigneuriage: 100% van al die geld in die wêreld word onsigbaar, hulle gee die geld aan die regering (wat vir hulle kos niks: dit is slegs 'n nommer wat op die rekenaar geskryf het) , die Regering betaal, die geld ontvang het dat, deur die titels van Sato (BOT SK: rekeninge), so: hulle gesluit is, het die begroting in balans: naamlik: nul! Dit is net die eerste van drie scams dat die Illuminati Jode, nie teen mense: met die medepligtigheid van Vrymesselary!
GarrettDark het gesê: "wat God Moslems God is." Allah "; Christen se God word genoem" God "; Jood se God heet" die HERE "Jehovah se Getuies God is." Jehovah "; Mormon se God" Hemelse Vader "- ANTWOORDEBOEK. -> @ mansarde 666 Dark CIA IMF ---> God is slegs een: en die name kan baie wees nie, maar die persoon is altyd net een Byvoorbeeld, iemand kan noem julle: Satanis, verraaier, kriminele, kannibaal: ... Maar, sal jy bly, is egter: alleen nie, en altyd dieselfde stuk kak, dat U!
@ GarrettDark666 IMF CIA -> Jy is 'n totale leuenaar ((met 1000 verskillende identiteite)), en terloops, niemand verwag dat Satan is opreg! Jy het verraai Die Grondwet, want hier is almal kan sien hoe jy verdedig jou IMF: teen my: en teen alle mense! en hoe het jy Sataniste beheer geneem, en jy het beskadig: youtube en Google. @ CIA 666 Garrett "Donker" -> idioot! Ek is nie verantwoordelik is, as dit is in die aard van die lig: die eienskappe van die disintegrasie van die duisternis
@ 666 IMF CIA [Jy sal "deurmekaar" almal van julle: waarom Satanisme: Institusionele: moet verwyder word] -> is nie die terroriste (wat verpolitiseer: in 'n toespraak imperialistiese (sharia, Talmud IMF, ens. ...)]: die ware: verteenwoordigers aan God, of van godsdiens En ek het 'n rede: vir: alle ware godsdienste het bymekaargekom om te Assisi, met John Paul II (behalwe: Jehovah se Getuies (die ergste van alles) en hulle het gebid almal saam as broers, en het gesê: "nooit doodmaak: iemand in die naam van God!" so: diegene wat doodmaak in die naam van God, soos Saoedi-Arabië doen: met sy Salafis van Al Quaeda, hulle is Sataniste onderdak: net
♰ Synnek1: dws, GarrettDark-: geaktiveer die kontak blok. Jy kan nie boodskappe stuur as die gebruiker het jou bygevoeg as 'n kontak. ipse Venena Bibas! Ek verkeerd gedoen het aan al die misdadigers wat oor tee omver ♰ [♚ Mené ★ ★ Techel Peres] PAX ♰ CSPB CSS MLNDSMD VRS N SMVS MQL IVB "drink jou gifstowwe wat deur jouself gemaak is" deur ♰ ★ Rei Unius ♥ King ♥ Israel Mahdi. Jy bid vir MyL'utente Synnek1: dws, GarrettDark-ha attivato il blocco dei CONTACT. Laat die Non potrai inviargli messaggi se l'utente nie ti ha aggiunto kom contatto. ipse venena bibas! Ek het die verkeerde aan almal wat misdadigers wat die kruis omver ♰ [♚ Mené ★ TECHEL ★ Peres] ♰ PAX ♰ en C SPB CS SMLNDSMD VR SN SM VS MQ LIVB ♰ "Drink jou gifstowwe gemaak deur jouself" ♰ deur ★ Rei Unius ♥ Koning ♥ in Israel ♥ Mahdi in Palestina. Jy bid vir My
@ GarrettDARK CIA Synnek1 IMF 666 ---> ek weet dat God is belangrik in Amerika (soos in die hele wêreld), en dan, waarom, jou sataniste, het beheer geneem van: Google en youtube, ens. ? 1. Watter ander wêreld kernoorlog die IMF het besluit om te doen, soos die IMF in sy agenda gespeel het: die volgende en 'n nuwe Shaoh, vir 'n nuwe Holocaust teen: my Joodse broers en susters doen? seker: 'n hoë priester van die Satan, soos jy, al hierdie dinge moet weet!
 
@ Rothschild Bush @ 666 322 -> Ek objektief: Ek het 1 meerderwaardigheid teen jou, nie net: teen: jou Talmoediese kwaad (, want dit is nie moeilik vir noone), maar ek weet hoe dit sal die jou tragiese einde wees, van hierdie jou ervaring van misdadigers internasionale (en van al jou makkers): As jy nie na my gekom: onmiddellik!
MarlaMarleen MarlaMarleen ha pubblicato un commento 12 minuti fa UniusRei3 は スパマー で は あり ませ ん.彼 は 重要 な 貢献 を 行う UniusRei3 is nie 'n spammer. Hy maak 'n belangrike bydrae lewer. Watter krag is agter you tube? En dan --- gebruik jou brein! UniusRei3 ist kein spammer. Daar leistet einen wichtigen Beitrag. Warum gerade hier? Welche Macht steckt hinter YouTube? Und dann denkt newsletter!
    
@ Synnek1 -> jy is 'n kriminele: 1. Jy en jou musiek! 2. Jy en jou simbole! 3. Jy en jou haat! 4. Jy en jou kwaad! 5. Jy en jou kannibalisme! 6. Jy jou blasfemy! al hierdie dinge wat jy op jou site! dit is die rede waarom die Amerikaanse regering is 'n kriminele regering!
van die kursus: FEistyForJustice is Synnek1, inderdaad: beide het dieselfde gebruik liguistico en dieselfde vulgariteit! en 'n Moslem sal nooit vulgêr! maar die ware Moslems nederig hier is die rede waarom selfs die Nieuws Sataniste: en selfs lafaards (soos die Amerikaanse Jode: Fariseërs Illuminati od IMF), want aan hulle? sou nooit die moed om te praat met my in die openbaar! Jy sê jy is 'n ware Moslem? ok! Dan kan jy antwoord op my vraag] die verskil tussen die term: "polytheist", en tussen die term: "afgodery"! Asb ....
Ek het NIE 'n "organisasie" IN hierdie planeet kak! Ek is van die koninkryk van God! @ 666 IMF ---> is die moeder van elke instelling deur die Franse Revolusie tot die hede: 'n enkele organisme "sinagoge van die satan" vir die hoop van Israel vernietig en doen 'n Shoah: teen my Joodse volk, dit wil sê, die Masonic stelsel van bank seigneuriage, en sy okkultiese verenigings misdadigers: die eerste van alle Vrymesselary en Satanisme!
    
[Kriminele Moslem Verwyder Sharia] [Kan 'n Moslem en Christen wees?] Ek wil graag baie Moslem en Christen, maar dit kan nie gedoen word nie, omdat die twee religieë op sommige punte is nie net anders, maar hulle is gekant. En dit is nie iets sleg nie. As Mohammed aan die ongelowiges in die Koran gesê: "Jy moet jou godsdiens en Ek sal vir my 'n godsdiens het." Die belangrikste ding is die respek wat ons vir mekaar. Meer as respek, dit is liefde en liefde. Geagte Moslem broer, God is lief vir jou as hy is lief vir alle ander menslike wesens. Wees getrou aan jou geloof, en druk my om getrou te wees om te myn. Ek het ook 'n plig om getrou te wees aan my geloof en om jou te stoot om getrou te wees aan joune. Maar jy kan nie afpersing iemand deur te sê: Deur die Terselfdertyd niemand afgepers behoort te word, sê: "Geen kerke moet toegelaat word om in Saoedi-Arabië, tensy Pous Benedictus XVI erken die profeet Mohammed!"
[Kriminele Moslem Verwyder Sharia] [Kan 'n Moslem en Christen wees? "As Moslems nie die syfer van Christus, die Seun van God erken nie, sal daar nie 'n moskee in die Weste wees" ware verdraagsaamheid. Beteken die erkenning van die ander as wat hy of sy is, nie as 1 sal graag hulle moet wees Jy kan nie die godheid van Christus erken (selfs al 1 noodsaaklik dogma vir Christene is) en ek kan nie erken Mohammed se profetiese aard (selfs al is dit 1 noodsaaklik dogma vir die Moslems).! ek kan egter probeer om te verstaan ​​waarom dit is fundamenteel vir jou dat Mohammed God se profeet, inderdaad die "seël van die profete", en vir hierdie rede opsigte van die figuur van Mohammed en jy kan probeer om te verstaan ​​waarom dit is baie belangrik vir my. dat Christus die "Seun van God" wees en vir hierdie rede opsig het die figuur van Jesus. Indien dit die geval is kan ons lewe saam as goeie vriende of selfs as broers, het erken dat ons verskillend is en nog nie gelukkig oor wat verskil.
@ Erdogan Obama, Hillary, CIA IMF NAVO: ... na al die Vrymesselaars en sataniste ---> nou, dat jy wou neerslag: Sirië in hierdie volksmoord? Ek het twee vrae vir jou: 1). wil, kan jy sê Assad, nadat Hy doodgemaak: alle Salafi-(van Al-Qaeda, wat met Saoedi-Arabië, jy het ') "Nou, wat jy kan doen: 'n regering saam met die opposisie: dit is met Al-Qaeda "As regs: Assad het ook die grondwet verander om die geleentheid te hê: om die regering te verlaat: as 'n regime! 2). maar, as, Al Qaeda, wen: jy nie forseer om Israel te begin: die kern Wêreldoorlog III? lol. of gesien dat Al-Qaeda is jou troepe kan jy altyd sê "OK jy my doodmaak!?? Christen-martelare (soos ons altyd toegelaat het om ons te doen om jou), maar Israel jy nie hoef te raak nie"
 
@ MarlaMarleen - sal jy ignoreer: enige moontlike vorm van bonatuurlike verskynsels (in die waarheid te sê, God haat hulle!) Dit is altyd die rasionaliteit en die spesifieke data wat sal wees om te heers! lol. beslis, in jou liefde sal jy nooit maak jy mis nie: verloor: die heilige evangelie, tot die sataniste van youtube! , want as hulle het geen vrees word doodmaak? hulle sal vlug in 'n keer na die kerk! hier, want hulle is honger en dors na die Woord van God, veral wanneer dit gaan deur jou opregte hart!
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: almal teen my Israel] 26/07/2012: Sirië: Al-Qaeda-verwante Islamitiese rebelle Sunni Salafi: in die stryd teen: Assad, foto's, video's en eise: van: aanvalle is: bevestig die teenwoordigheid van honderde: militante op die Siriese gebied: [(sonder 'n skaduwee van twyfel, selfs al is die leuens van die Wes-nie : meer in staat is om hierdie makabere stadiëring te ondersteun). Die meeste: kom uit die buiteland, insluitend: Rusland, Somalië en in Mali. Britse organisasie vir die verdediging gooi die aannames van: 'n skoot van: Staat militêre geleide Westerse lande. Damaskus. In die noordweste van Sirië: die rebelle wat stryd: teen: die regime van: Assad het 'n bondgenoot van: uitsondering: Al-Qaeda en honderde: islam kom uit die buiteland. Die mees verteenwoordigende lande is Irak, Libië, Egipte, Afghanistan (AsiaNews / agentskappe)
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: almal teen my Israel]] Maar daar is ook lede van Rusland (Tsjetsjenië), Oekraïne, en Mali : Somalië. Die teenwoordigheid van ekstremiste word bevestig deur verskeie video's verskyn op jihadi tische webwerwe wat: hulle manne gedek gesigte toon dat: loof die heilige oorlog vertoning: masjiengewere en bomme: die waai van die swart vlag: van al-Qaeda. In 'n film verskyn in die laaste dae: en: opgelaai op Youtube 'n stem-oor skree "vorm ons selle: van: kamikaze: vir: voortgaan: die jihad. In die naam van God" Tot op hede: Die opposisie ontken die teenwoordigheid van: Islamitiese ekstremis: onder sy geledere, maar: Volgens kenners, is die grense met Turkye en Irak (die misdadigers) geword het: 'n ware en hul sentrums van: versameling: vir: burgermag van alles: die Sunni Moslem wêreld. Sommige het die Siriese scenario "magneet" vir al-Qaeda beskryf en sy affiliasies (AsiaNews / agentskappe).
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië klein satan: Sharia]: almal teen my Israel]] Getuies sê dat: Bab al-Hawa, in plaas van: Die sluit van die Turkse grens , het honderde: vreemdelinge vir hierdie dae aangeteken: die gratis Siriese weermag te ondersteun in die stryd van Aleppo. Hierdie dat: dryf hierdie mense in Asië en Noord-Afrika, is dit nie: die begeerte van die demokrasie nie, maar die voorbeeld straf van "nusayrs" (ketters) neerhalende naam die Alawites, die party van Shia: Bashar al-Assad te definieer. Die toename in die stryd in die noordelike provinsie van Aleppo gelok het honderde van hierdie dae: jihadists van Irak. Die bevestiging kom so goed: 'n onlangse opname deur die Irakse regering dat die militante op Siriese gebied is deel van dieselfde groep wat die aanvalle geëis het dat: Irak het in die afgelope maande geskud. "Ons lys van: verdagte het gesê.: Izzar al-Shahbandar-, adviseur vir die Eerste Minister, (AsiaNews / agentskappe)
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: al teen my Israel]] Ons het dieselfde name ooreenstem met dié van die Siriese owerhede "Die foto's. verskyn op sommige forums wat gekoppel is aan al-Qaeda-groepe toon ook: veterane van die oorlog in Libië Volgens na Naharnet, Agentskap Libanon mans geklee in 'n paar van: swart, dat: die swaai van 'n banier wat lees: "Die rewolusionêre van die brigade van Tripoli "Bevestiging van: 'n dolle aktiwiteite van Islamitiese ekstremiste op die Siriese grond kom van die aantal aanvalle geëis deur al-Qaeda self van Desember ten minste 35 motor-bomme en 10 selfmoord aanvalle wat plaasgevind het op 'n Siriese grond te hê van hierdie 4 geëis deur die "Front Nusra-" van Al-Qaeda die teenwoordigheid van:. jihadi tische groepe onder die vry-Siriese leër baie strydpunte wat op 'n diplomatieke vlak het gister Sergey LAVROV, die Russiese minister van buitelandse sake, (AsiaNews / agentskappe)
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: almal teen my Israel]] het beskuldigde die VSA van ondersteuning met haar politieke anti-Assad, ten gunste van Islamitiese insurgente. Hy het kritiek op die posisie van: Susan Rice, die Amerikaanse ambassadeur by die VN, wat: nie: hy veroordeel die aanslag van Damaskus verlede Julie 18 dat verskeie lede van die dood: die leiding van die skema, roep plaas vir die oplegging van nuwe sanksies. Intussen is dit steeds die aannames van gewapende intervensie vir:. Depose president Assad 'n studie deur die Royal United Services Institute (RUSI), 'n Britse organisasie wat spesialiseer in kwessies van: internasionale politiek en verdediging, waarsku van 'n moontlike botsing tussen Sunni groepe en ondersteun deur Saoedi-Arabië: Arabiese en ander lande: Shiite boogskutters, insluitend Hezbollah en Siriese leër, gerugsteun deur Iran. Daarbenewens het die bedreiging van chemiese wapens in die hande van die Siriese regime. (AsiaNews / Makelaars)
 
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: al teen my Israel]] Die teenwoordigheid van chemiese wapens bekommerd Israel het reeds begin om die verspreiding van gasmaskers in die stad op die grens met Sirië. In die afgelope dae, Israelse president, Shimon Peres, het gesê dat die waarskynlike gebruik van wapens nie: deur die konvensionele stelsel van Damaskus sit by ernstige risiko om die veiligheid van Israel. In die geval van: 'n val van die regime, vrees Peres die moontlike oordrag van wapens aan Sirië se swaar wapens of chemiese wapens arsenaal: aan die Libanese Sjiïtiese fundamentaliste: Hezbollah: of Iran, maar ook van diefstal deur: Islamitiese groepe gekoppel na al-Qaeda. (AsiaNews / Makelaars)
[Al-Qaeda in Sirië: hulle is die handlangers van die VSA (groot satan 666 IMF) en Saoedi-Arabië [klein satan: Sharia]: al teen my Israel]] Volgens Michael Clarke, hoof van Rusi, 'n Wes-militêre ingryping is nodig voordat dat die oorlog ontaard. "Ons is nie dat ons beweeg na die ingryping, sê hy, maar die operasie self dat: van: ons beweeg." Clarke beweer dat die gebeure van die afgelope dae het 'n radikale verandering in die situasie dat: verwyder die moontlikheid van 'n diplomatieke oplossing vir die konflik. "Die hoof van Rusi voorgestel dat die ingryping van: spesiale magte op die gebied in die ondersteuning van die rebelle groepe, reeds in Afghanistan en in 2001 gebruik: Libië in 2011 hierdie bedrywighede kan ook 'n skoot van die staat teen die regime (AsiaNews. / Makelaars)
UniusRei3 gepos word 'n kommentaar om 15 minute gelede [jy kan dit nie bekostig nie, dat dit kan een dag 'n trauma vir jou Ja, Jesus is God, die seun van die lewende God, lofwaardig: "Ek is die Alfa en die Omega, die begin en die einde ... wat is en wat was en wat kom, die Almagtige "(Open. 1.8). "Sekerlik kom ek vinnig" Amen. Selfs ek weet Jesus as Here! (Openbaring 22, 20). Jesus Christus is God, Hy is die Seun van God. Hy is deel van die Heilige Drie-eenheid. God die Vader, God die Seun en God die Heilige Gees! Jesus was nie net die mens, is Hy God in menslike vorm. (Maw slegs een GOD)
Julle kan dit nie bekostig nie, dat dit dalk een dag 'n trauma vir jou] @ YHWH my heilige God, ens. ... -> Jesus is die Here! Jesus is die Koning van die heerlikheid! Jesus is die Koning van die konings! Dit is 'n baie mooi liedjie. Dit is 'n liefde vir Jesus. Alle eer aan Jesus Christus. Johannes van 1:29 tot 34. As jy in God glo, nie probeer om hierdie kwessie te debatteer nie, maar baie nuuskierig as wat God word u verwys na? Ek verstaan ​​nie hoe die Christendom is 'n godsdiens van beroep. Die term "Christen"-soos Christus. Christene daarna streef om soos Christus te wees. Romeine 9,5 sê Jesus is God se Hebrews1 sê die engele prys Hom! en ons "mense" is nie gaan? Selfs as jy wan't nie: die woord van God sê jy sal een dag boog op jou knieë voor Jesus



mardi 30 décembre 2008

Les chrétiens de Gaza
Publié par lalla jerjer le mardi 30 décembre 2008 / 17:52 :: 3622 Vues ::Article Rating:: Informations

En résumé:
"Les palestiniens chrétiens en Cisjordanie et à Gaza (8% des 5 millions d'habitants) ont longtemps vécu dans l'idée qu'ils s'en tireraient mieux que leurs coreligionnaires orientaux, une fois mises en place des institutions définitives dans le cadre d'un État reconnu" (1).
C'est pourquoi ils ont toujours participé au combat en faveur de l'indépendance du peuple palestinien, entraînés par leurs autorités religieuses et tout particulièrement par Mgr. Michel Sabbah, longtemps patriarche latin de Jérusalem, qui cependant ne cautionna jamais le recours à la violence. La loi fondamentale de l'Autorité palestinienne, datée de 2002, stipule que l'islam est la religion officielle et la charia, la source principale de la législation. Mais, d'un autre côté, les églises chrétiennes disposent de leurs propres tribunaux pour le statut personnel et 6 sièges sur 152 leur sont réservés au Conseil législatif depuis 1996.

       Retour à la dhimmitude

"La victoire du Hamas (2) en 2005 (76 sièges) et sa prise de contrôle exclusif de Gaza par la force en juin 2007 ont suscité chez les chrétiens des inquiétudes sans précédent face à leur avenir" (1).
Mgr. Sabbah lui-même, après avoir incité les prêtres à proclamer l'amour de leurs frères musulmans en arrive à cette amère constatation : "nous attendons que sur les minarets, dans les mosquées, soit dit  'musulmans, aimez vos frères chrétiens',  
ce qui n'a jamais été dit" (1).
Désormais, les vexations se multiplient, les commerçants doivent payer un "impôt religieux". Le propriétaire de l'unique librairie chrétienne de Gaza a été assassiné en octobre 2007 et les chrétiens, volontairement ou expropriés, quittent le territoire…
Quant aux 3000 chrétiens restant encore parmi les 1 400 000 habitants du territoire de Gaza, ils connaissent l'avertissement du chef de groupe du Hamas au conseil municipal de Bethléem – la cité de la naissance du Christ ! - : "nous accueillons tout le monde en Palestine, mais à condition de se soumettre à nos lois" (1).

Et pour que la coupe déborde encore plus, dans l'actuel conflit, ils se savent parfois considérés, au mépris de la raison, comme "occidentaux" parce que chrétiens… et donc  comme alliés des États-Unis et donc d'Israël.

       Oseront-ils ?

Des musulmans de bonne volonté ont signé une déclaration finale à l'issue du forum islamo-catholique de Rome le 6 novembre 2008 (3). Elle stipule que "la dignité originelle de chaque personne implique que leur soit reconnue par la législation civile des droits égaux et une entière citoyenneté" ?

Oseront-ils rappeler cette déclaration à leurs coreligionnaires du Hamas à Gaza ?
Jacques Bercoux – 29 décembre 2008 – PFV13

Contact :
petitefeuilleverte@orange.fr

(1) cf. Annie Laurent. Les chrétiens d'Orient vont-ils disparaître ? (Éditions Salvator 2008) (pp. 91 à 94)
(2) Hamas : mouvement islamiste radical créé il y a environ 10 ans et dérivé de celui des Frères Musulmans. Bien que sunnite, il est épaulé par l'Iran et le Hezbollah chiite.
3) cf. PFV 09 du 19 novembre 2008
Commentaires
Par Christian Bodin le mercredi 31 décembre 2008 06:12
Que toutes nos prières s'élancent à l'unisson, avec Jesus et Marie vers tous nos frères chétiens qui souffrent de la folie stupide des hommes à Gaza...

Amen..

jeudi 21 juin 2007

Le Hamas saccage une église, une école et un couvent à Gaza
Publié par Muhend-Christophe Bibb le jeudi 21 juin 2007 / 06:32 :: 3711 Vues ::Article Rating:: Informations

Le Hamas saccage l’église latine de Gaza et vandalise une école chrétienne.
Jeudi dernier, des membres de la branche armée du Hamas ont pénétré dans l’église latine de Gaza et l’ont saccagée, détruisant des croix et des livres de prières puis ont mis le feu. L’école et le couvent de religieuses catholiques à Gaza ont également été vandalisés. Des croix ont été détruites, une statue du Christ endommagée et des livres de prière ont été brûlés dans l’école des soeurs du Rosaire et dans le couvent voisin, selon le père Manuel Musalem, curé de l’église catholique de Gaza. Des ordinateurs ont également été volés.
De nombreux enfants musulmans sont scolarisés dans cette école dont ceux des notables de l’Autorité Palestinienne.

Selon le prêtre, ils ont aussi utilisé des lance-grenades pour prendre d’assaut les entrées principales de l’école et de l’église et "Ensuite ils ont détruit presque tout à l’intérieur".
Le président de l’Autorité Palestinienne, Mahmoud Abbas, a condamné avec fermeté ces violences contre la communauté chrétienne à Gaza parlant « d’actes barbares qui ont des conséquences sur l’unité du peuple palestinien. »
Le porte-parole du Hamas, Islam Shahwan, dénonce cet incident : “Nous punirons quiconque visera des églises et des institutions publiques" a-t-il déclaré.

Pour l’heure et à notre connaissance, aucun responsable de l’Eglise de Terre Sainte n’a tenu à s’exprimer sur ces actes contre les institutions chrétiennes à Gaza. De plus, aucune agence de presse n’a réussi à obtenir des clichés de l’Eglise incendiée et de l’école.
L’église orthodoxe de Gaza avait été attaquée en septembre dernier par des hommes cagoulés après l’allusion à l’islam dans le discours du pape Benoît XVI à l’université de Ratisbonne.
La presse internationale a largement passé sous silence cet événement, qu’elle considère peut-être comme peu révélateur de la nouvelle situation dans la Bande de Gaza. Cette indifférence ne peut qu’inspirer les plus grandes inquiétudes.
   
d'après un article de la Rédaction
du site Un écho d'Israël:
http://www.un-echo-israel.net/article.php3?id_article=4549


mercredi 29 avril 2009

Ali Agça dit avoir abjuré l'Islam
Publié par lalla jerjer le mercredi 29 avril 2009 / 17:44 :: 3747 Vues ::Article Rating:: Informations
Cette nouvelle, qu'il faut prendre avec quelque réserve, a en revanche un intérêt certain: celui de remettre sur le tapis la liberté de quitter la religion musulmane, si on n'y croit plus.
<< Interrogé par l'AFP en Turquie, son ancien avocat Mustafa Demirbag, s'est dit "très sceptique" sur cette conversion. Pour être reconnu comme catholique, une simple déclaration ne suffit pas et un long cheminement aboutissant au baptême est nécessaire. Ali Agca dit en outre avoir exprimé son "souhait (de se rendre place Saint-Pierre) au pape Benoît XVI", sans avoir reçu "aucune réponse jusqu'ici" et affirme avoir informé le Vatican de sa conversion.>> 
source: Top-Chrétien  
Commentaires
Par Lwiz Z. le mercredi 13 mai 2009 11:59
Une main a tiré, une autre a guidé la balle

Le 13 mai, le Saint-Père avait déjeuné avec le Pr Lejeune, son épouse et un
autre invité, puis il se rendit place Saint Pierre pour l'audience générale, dans la plus grande tranquillité. Alors qu'il faisait le tour de la place et approchait de la porte de bronze, le Turc Mehmet Ali Agça a tiré sur lui, le blessant au ventre, au coude droit et à l'index de la main gauche.
Une balle a touché l'index avant de traverser l'abdomen. J'étais assis comme d'habitude derrière le Saint-Père, et la balle, malgré sa force, est tombée entre nous, dans l'auto, à mes pieds. L'autre blessait le coude droit, brûlait la peau et allait blesser d'autres personnes. Qu'ai-je pensé? Personne ne croyait qu'une telle chose fût possible, et, bouleversé, je n'ai pas compris tout de suite.
Le bruit avait été assourdissant. Tous les pigeons se sont envolés.
Quelqu'un avait tiré. Mais qui ? Et j'ai vu que le Saint-Père était touché.
Il vacillait mais on ne voyait sur lui ni sang ni blessure. Alors j'ai demandé: "Où?" Il m'a répondu: "Au ventre." J'ai encore demandé: "Est-ce
douloureux?" Il a répondu: "Oui". Le Saint-Père était à demi assis, penché
sur moi dans l'auto, et c'est ainsi que nous avons rejoint une ambulance.
Le Saint-Père ne nous regardait pas. Les yeux fermés, il souffrait beaucoup
et répétait de courtes prières. Si je me souviens bien, c'était surtout:
"Marie, ma mère! Marie, ma mère!"
Le Dr Buzzonetti, un infirmier, frère Camille, étaient avec moi dans l'ambulance. Elle roulait très vite, sans aucun accompagnement de police.
Sa sirène s'était détraquée après quelques centaines de mètres. Le trajet
qui en temps ordinaire demande au moins une demi-heure a pris huit minutes, et dans la circulation romaine ! Plus tard, le Saint-Père m'a dit qu'il
état resté conscient jusqu'à l'hôpital, que là seulement, il avait perdu
connaissance, et qu'il avait été tout le temps convaincu que ses blessures
n'étaient pas mortelles.

D'après le témoignage de Mgr Stanislas Dziwisz, rapporté par André Frossard "N'ayez pas peur. Dialogue avec Jean-Paul II"
(Robert Laffont, Paris, 1982) - p.333 à 345.


YouTube

YouTube

556230 iscritti
68334465 visualizzazioni video
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    @666 Angela Dorothea Merkel the Owner of masonic system of banking seigniorage --- human blood thou go: to drink from them? or have them, that bring him to your house? menschlichem Blut du gehen: um von ihnen zu trinken? oder haben sie, dass bringt ihn zu Ihrem Haus? il sangue umano tu lo andare: a bere da loro? oppure sono loro che lo portano a casa tua? Ты кровь человека пойти: пить из них? или у них, чтобы привести его в вашем доме?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    @LetsPlayBilamba --- AMEN. ☠pax☠ +♰+ ☠pax☠ alleluia, ist stark: Satanismus in Deutschland, AMEN. tell me what you know: YOU PRAY TOGETHER TO ME! I know that lately you have little prayed: your evil god, and this is for your church of satan. I have done the wrong to all those criminals who toppled the cross ♰ [♚ MENE ★ TECHEL ★ PERES] ♰ PAX ♰CSP B CSSMLNDSM D VRS N SMV S MQLIV B ♰"Drink your poisons made by yourself" I am jewish Messiah the King of Israel and Mahdì in Palestine: ie one only people: i am universal brotherhood 
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    [to all subject : of the (master /owner) synnek1: the priest of satan] @LetsPlayBilamba --- no not is Wrong: for: GarrettDark ((the clerk of CIA: 666: that, Obama has sent to harm YOUTUBE, so that the IMF: may live: and the world may die)), because, he has recognized: somehow: my authority on the world! Perhaps we are all equal in the Kingdom of God? its position: (for me) is better than yours! Indeed, is of the life, of all Satanists: in google and youtube: Rothschild and his accomplices: will have to answer: because there can be no amnesty: about the removal of your lives!
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    My time.
  • LetsPlayBilamba
    LetsPlayBilamba ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    @Garret Wrong :D
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    Time 5:19 AM
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    Still not Synnek1 idiot.
GarrettDark Synnek1 @ 666 -> because my authority: of unius REI: (universal King chosen by God) is already operational: in youtube: can not be applied: none amnesty, if it were done: crime, against: elements of this community, such as: will not be applied: the amnesty to those: that: they can not prove: that, they were forced: for reasons of force majeure: to not to submit their allegiance: to my authority: metaphysical and universal: to put end: to this criminal IMF! because: of all disasters: that: are happening in the world today? these: it happens all: because of their rebellion against me! calm! Therefore I always will try the your life, because it belongs to me!

@criminal internazional: Erdogan: Saudi Arabia: CIA NATO; Al Quaeda; salafis; Sharia, Talmud: ie all masonic system: of Banking seigniorage of: IMF; [oraprosiria. blogspot] items: 1. Dramatic testimony of Mother Agnes Mariam de la Croix, 2. Latest news from Homs and Kusayr From Mother Agnes Mary of the Cross 3. "The rebels are killing us. The army must remain " 4. We feel angry and powerless against the type of information that circulates in Europe and make review, claiming the sanctions ... 5. The Catholic Patriarch: Christians used as human shields by the rebels: INTERVIEW GREGORY LAHAM Friday, June 1, 2012

mistafield Garrett 666 CIA Dark synnek1 but, if they are two years: that, that you are NOT able: defeat me: not even once! and you: you've always failed and always made a bad impression: this page because: You are so obstinate and do not you surrender? perhaps because: you fear: that: your HIGH priest: THE SUPREME Rothschild: the Pharisee rabbi KAKAM OF IMF: do you, also, go YOU: through: the bin of sulfuric acid: for your lack of competence: how, many other unhappy Satanists are go to die?

because: the position of the parasite IMF: the Jewish criminal, SpA (private owned, Rothschild, etc. .. and: company: Bush, etc. ..) of the IMF: World Bank: this has become: a matter of "life, or of death "for all mankind! In fact, the people will not support: a long time: the cost of money: that: is equal to 270% of its value (source scientist Professor Giacinto Auriti) Therefore, prior to that: people could do the revolutions against: the Masonic oligarchies: they do massacre: against all Peoples, in a world war: nuclear (why, have gotten in Syria, because they're building: the motivation to make the world War). if, not: collapse the IMF ? all will die!

Who said that you are jew? you are only Troll! but this has been amply demonstrated: one time: of more, "there are NOT Satanists: responsible" In fact, you would not give: a message: to the world's richest Jews: ie, the masters of the IMF! because, it is logical for an animal (not evoluted) as you, will die unconscious, like an animal! idiot, you think of can win, a fight against me! and do not care about the fate of all, mankind, and, no even of your own destiny!
that's why I demand: that: even the Satanists: they support my candidacy: As king of Israele: simply because, for all of the evil: that: I can do against the Satanists? I did not physically will kill anyone! while certainly all die in a nuclear world war!

@GarrettDark ---> where you live, of course, there are not: Jews because they are all too rich to live with you! but they are all here: with us on this page but not through the normal ADSL: how the goyim (animals in human form), but, with their staff: intranet so: you can give them a message to all of them, as a Satanist responsible must do!

In fact, only for the bank seigniorage: the 100% of all money in the world becomes invisible: they give the money to the government (which, to them cost nothing: it is only, an number who, have written on the computer ), the Government pays, the money: that, has received, through: the titles of Sato (BOT CCT: bills), so: they closed, the budget in balance: ie: zero! This is only: the first: of three scams: that: the Illuminati Jews, do against Peoples: with the complicity of Freemasonry!

GarrettDark said: "Which God. Muslims God is "Allah"; Christian's God is called "God"; Jew's God is called 'Yahweh'. Jehovah's Witnesses God is "Jehovah"; Mormon's God is "Heavenly Father". --ANSWER -->  @garret 666 Dark CIA IMF ---> God is one only: and the names can be many: but, the Person is always only one! For example, someone might call you: Satanist, traitor, criminal, cannibal: etc. .. But, you will remain, however: only, and always the same: piece of shit, that thou art!

@GarrettDark666 IMF CIA --> You are a total liar ( (with, 1000 different identities) ) and incidentally, no one expects that Satan is sincere! You have Betrayed THE Constitution because here everyone can see how you defend your IMF: against me: and against all People! and how, you Satanists have taken control, and you have damaged: youtube and google. @CIA 666 Garrett"Dark" --> idiot! I am not responsible if, it is in the nature of light: the properties, of disintegration the darkness

@ 666 IMF CIA [You will have to "confuse" all of you: why Satanism: Institutional: must be removed]-> are not the terrorists, [(that have been politicized: in a speech imperialist (sharia, Talmud IMF, etc. ..)]: the true: Representatives: to God, or of religion! And, I have reason: for: all true religions came together to Assisi, with John Paul II (except: Jehovah's Witnesses ( the worst of all ) and they prayed all together as brothers, and said "never kill: someone in the name of God!" thus: those who kill in the name of God, such as Saudi Arabia does: with his Salafis of Al Quaeda, they are Satanists undercover: only

♰ Synnek1: ie, GarrettDark: activated the contact block. You can not send messages if the user has added you as a contact. ipse Venena Bibas! I have done wrong to the All Those criminals who cross tea Toppled ♰ [♚ MENE ★ ★ Techel PERES] PAX ♰ CSPB CSS MLNDSMD VRS N SMVS MQL IVB "drink your poisons made ​​by yourself" by ♰ ★ Rei Unius ♥ King ♥ Israel Mahdi. YOU PRAY TOGETHER TO ME
L'utente Synnek1: ie,  GarrettDark: ha attivato il blocco dei contatti. Non potrai inviargli messaggi se l'utente non ti ha aggiunto come contatto. ipse venena bibas! I have done the wrong to all those criminals who toppled the cross ♰[♚MENE ★TECHEL ★PERES] ♰ PAX ♰ C SPB CS SMLNDSMD VR SN SM VS MQ LIVB ♰"Drink your poisons made by yourself" ♰by★Rei Unius ♥ King ♥ in Israel ♥ Mahdì in Palestine. YOU PRAY TOGETHER TO ME

@GarrettDARK CIA Synnek1 IMF 666---> I know: that God is important in America (as in the whole world), and then, why, your satanists, have taken control of: google and youtube, etc. .. ? 1. WHAT OTHER WORLD NUCLEAR WAR THE IMF: HAS DECIDED TO DO; As the IMF has played in his agenda: the next and new Shaoh, for do a new Holocaust against: my Jewish brothers and sisters? sure: a high priest of satan, like you, should know all these things!
 @Rothschild Bush @ 666 322 -> I objectively: I have a superiority against you, not only: against: your Talmudic evil (because, it's not hard for noone), but I know how it will be the your tragic end, of this your experience of criminals international (and of all your accomplices): If you will not come to me: immediately!

MarlaMarleen MarlaMarleen ha pubblicato un commento 12 minuti fa UniusRei3 は スパマー で は あり ませ ん. 彼 は 重要 な 貢献 を 行う UniusRei3 isn't a spammer. He makes an important contribution. Which power is behind you tube? And then --- use your brain! UniusRei3 ist kein Spammer. Er leistet einen wichtigen Beitrag. Warum gerade hier? Welche Macht steckt hinter YouTube? Und dann denkt weiter!
   
@ Synnek1 -> you are criminal: 1. you and your music! 2. You and your symbols! 3. You and your hate! 4. You and your evil! 5. you and your cannibalism! 6. you and your blasfemy! all these things thou hast shown on your site! that's why the American government is a criminal government!

of course: FEistyForJustice is Synnek1 , indeed: both have the same use liguistico: and the same vulgarity! and a Muslim will never be vulgar! but the true Muslims are humble here is why: even the Saudis are Satanists: and even cowards (like American Jews: Pharisees Illuminati od IMF) because, to them? would never have the courage to speak with me in public! You say you're a true Muslim? ok! Then you can answer to me: [ QUESTION ] the difference between the term: "polytheist", and between the term: "idolatry"! PLEASE ....

I DO NOT HAVE A "organization" IN THIS PLANET OF SHIT! I AM FROM KINGDOM OF GOD! @666 IMF ---> is the mother :of each institution by the French Revolution to the present: a single organism "synagogue of satan" for destroy hope of Israel: and do any Shoah: against my jewish people, ie, the Masonic system of banking seigniorage: and its occult associations criminals: first of all Freemasonry and Satanism!
   
[CRIMINAL MUSLIM REMOVE SHARIA][ Can one be Muslim and Christian?] I would like very much to be both Muslim and Christian, but it cannot be done, because on some points the two religions are not just different but they are opposed. And this is not something bad. As Muhammad said to the disbelievers in the Qur'an: "You shall have your religion and I shall have my religion." The important thing is the respect we have for one another. More than respect, it is affection and love. Dear Muslim brother, God loves you as he loves all other human creatures. Be faithful to your faith, and push me to be faithful to mine. I too have a duty to be faithful to my faith and to push you to be faithful to yours. But you cannot blackmail anyone by saying: "No churches should be permitted in Saudi Arabia, unless Pope Benedict XVI recognised the prophet Mohammed!"By the same token no one ought to be blackmailed, saying:

[CRIMINAL MUSLIM REMOVE SHARIA][ Can one be Muslim and Christian?] 'If Muslims do not recognise the figure of Christ, Son of God, there shall be no mosque in the West." True tolerance means recognising the other as he or she is, not as one would like them to be! You cannot recognise the divinity of Christ (even though is an essential dogma for Christians) and I cannot recognise Muhammad's prophetic nature (even though it is an essential dogma for Muslims). I can however try to understand why it is fundamental for you that Muhammad be God's prophet, indeed the "seal of prophets", and for this reason respect the figure of Muhammad. And you could try to understand why it is fundamental for me that Christ be the "Son of God" and for this reason respect the figure of Jesus. Should this be the case we can live together as good friends or even as brothers, having recognised that we are different and yet happy about that difference.

@ Erdogan Obama, Hillary, CIA IMF NATO: etc. .. to all Masons and Satanists ---> now, that you wished to precipitate: Syria in this genocide? I have two questions for you: 1). like, you can: say to Assad, after he has killed: all Salafi (of, Al Qaeda, that, with Saudi Arabia, you have introduced) "Now, you can do: a government: together with opposition: that is, with Al Qaeda! "If, right: Assad had also changed the constitution to have the opportunity: to leave the government: as a REGIME! 2). but, if, Al Qaeda, wins: you do not force Israel to start: the Nuclear World War III? lol. or seen that Al Qaeda are your troops: you can always say "ok! You kill me: Christian martyrs (as we have always allowed us to do to you), but Israel? you do not have to touch ? "

@MarlaMarleen - you will have: disregard: any possible: form of supernatural phenomena (in fact, God hates them!) That is always the rationality and the specific data: that will be to prevail! lol. certainly, in your goodness you will never make you miss: lose: the Holy Gospel, to the Satanists of youtube! because, if they had no fear of be killing? they will flee at once to church! here because they are hungry and thirsty for the Word of God, especially when it: passes through your noble heart!

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel] 26/07/2012: SYRIA: Al-Qaeda allied Islamic rebel Sunni-Salafi: in the fight Against: Assad, Photos, videos and: claims: of: attacks: confirm the presence of hundreds of: militants on Syrian territory: [(without a shadow of: doubt, even if the lies of the West: not: longer able to support this macabre staging) ]. Most: comes from foreign countries including: Russia, Somalia and in Mali. British organization: for: the defense throws the assumptions of: a shot of: State military-led Western countries. Damascus. In the northwest of Syria: the rebels who: struggle: against: the regime of: Assad found an ally of: exception: al-Qaeda and hundreds of: Islamists come from foreign countries . The most representative states are Iraq, Libya, Egypt, Afghanistan.(AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]] But there are also members from Russia (Chechnya), Ukraine, and Mali: Somalia. The presence of extremists is confirmed by several videos appeared: on jihadist websites, that: they show men with covered faces that: praise the holy war showing: machine guns, and bombs: waving the black flag: of al-Qaeda. In a movie: appeared in recent days: and: posted on Youtube a voice-over yells "we are forming: cells: of: kamikaze: for: continue: the jihad: in the name of God." To date: The opposition denies the presence: of: Islamic extremist groups: among its ranks, but: According to experts, the borders with Turkey: and: Iraq (the criminals) have become: a true and: their centers of : collection: for: militia of: all: the Sunni Muslim world. Some have described the scenario Syrian "magnet" for al-Qaeda and: its affiliates.(AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]] Witnesses say that: Bab al-Hawa, instead of: locking the turkish border, hundreds of: strangers have entered for these days: to support the free Syrian army in the battle of Aleppo. This: that: drives these people across Asia and North Africa, it is not: the desire of democracy, but the exemplary punishment of "nusayrs" (heretics) derogatory name to define the Alawites, the sect of Shia : Bashar al-Assad. The increase in fighting in the northern province of Aleppo has attracted hundreds of these days: jihadists from Iraq. The confirmation comes as well: a recent survey by the Iraqi government that the militants operating on Syrian territory are part of the same group that: has claimed the attacks: that: have shaken Iraq in recent months. "Our lists of: suspicious - said: Izzar al-Shahbandar, advisor to the Prime Minister, (AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]] we have the same names - match those of the Syrian authorities." The pictures appeared on some forums linked to al-Qaeda groups also show of: veterans of the war in Libya. According to Naharnet, Agency Lebanon, men are dressed in some of: black: that: brandishing a banner that read: "The revolutionaries of the brigade of Tripoli." Confirmation of: a frenetic activities of Islamic extremists on Syrian soil comes from the number of: attacks claimed by al-Qaeda itself. From December to have at least 35 car bombings and 10 suicide attacks that occurred on Syrian soil. of: these 4 were claimed by the "Front Nusra" of Al Qaeda. The presence of: jihadist groups among the free-Syrian army has raised many controversies on a diplomatic level. Yesterday Sergey Lavrov, Russian Foreign Minister, (AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]] has accused the U.S. of: support with her political anti Assad, in favor of Islamist insurgents. He criticized the position of: Susan Rice, U.S. ambassador to the UN, that: not: he condemned the bombing of Damascus last July 18 that killed several members of: leading the scheme, calling instead for the imposition of : new sanctions. Meanwhile, it is increasingly becoming the assumptions of: armed intervention for: depose President Assad. A study by the Royal United Services Institute (RUSI), a British organization specializing in issues of: international politics and defense, warns of a likely clash between Sunni groups and supported by Saudi Arabia: Arab and other states: Shiite militias, including Hezbollah and Syrian army, backed by Iran. In addition, the threat of chemical weapons in the hands of the Syrian regime. (AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]]The presence of: chemical weapons worries Israel that: has already begun distributing gas masks in the city on the border with Syria. In recent days, Shimon Peres, Israeli president, said that: the likely use of: weapons not: by the conventional scheme of Damascus puts at serious risk the security of Israel. In the case of: a fall of the regime, Peres fears the potential transfer of weapons: to Syria's heavy weapons or chemical weapons arsenal: to the Lebanese Shiite fundamentalists: Hezbollah: or Iran, but: also of theft by: Islamic groups linked to al- Qaeda. (AsiaNews / Agencies)

[Al Qaeda in Syria: they are the minions of USA(big satan 666 IMF) and Saudi Arabia[small satan: Sharia]: all against my Israel]] According to Michael Clarke, head of Rusi, a Western military intervention is necessary before that: the war degenerated. "We are not that: we are moving toward intervention - he says - but the surgery itself that: moves of: us." Clarke argues that: the events of recent days have created a radical change in the situation that: removes the possibility of: a diplomatic solution to the conflict. "The head of Rusi suggested the intervention of: special forces on the territory in support of rebel groups, already used in Afghanistan and in 2001: Libya in 2011. These operations may also include a shot of: State Against: the regime.(AsiaNews / Agencies)

UniusRei3 posted a comment 15 minutes ago [you can not afford, That, this may one day become a trauma for you] Yes, Jesus is God, the son of the living God, worthy to be Praised: "I am the Alpha and the Omega, the beginning and the end ... who is and who was and who is to come, the Almighty "(Rev 1.8). "Surely I am coming quickly" Amen. Even I know Jesus as Lord! (Rev 22, 20). Jesus Christ is God, He is the Son of God. He is part of the holy trinity. God the Father, God the Son, and God the Holy Spirit! Jesus was not just man, He was God in human form. (Ie ONLY ONE GOD)

[you can not afford, That, this may one day become a trauma for you] @ YHWH my holy God, etc.. .. -> Jesus is Lord! Jesus is the King of Glory! Jesus is the King of Kings! This is a very beautiful song. This is love for Jesus. All Glory to Jesus Christ. John from 1:29 to 34. If you believe in God, not trying to debate this issue but very curious as to what God are you referring to? Also I do not Understand how Christianity is a religion of occupation. The term "christian" means-Christ-like. Christians strive to be Christ-like. Romans 9.5 say Jesus is God's, Hebrews1 says the angels praise him! and us "humans" are not going to? Even if you do not wan't: to the word of God: says you will have: to one day bow to your knees before Jesus


YouTube

YouTube

556066 iscritti
68332285 visualizzazioni video
UniusRei3
UniusRei3 ha pubblicato un commento
1 secondo fa
  • GarrettDark Synnek1 @ 666 -> because my authority: of unius REI: (universal King chosen by God) is already operational: in youtube: can not be applied: none amnesty, if it were done: crime, against: elements of this community, such as: will not be applied: the amnesty to those: that: they can not prove: that, they were forced: for reasons of force majeure: to not to submit their allegiance: to my authority: metaphysical and universal: to put end: to this criminal IMF! because: of all disasters: that: are happening in the world today? these: it happens all: because of their rebellion against me! calm! Therefore I always will try the your life, because it belongs to me!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    23 minuti fa
    GarrettDark ------- miserable: like them could kill you: if you belong to me?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    29 minuti fa
    mistafield Garrett 666 CIA Dark synnek1 but, if they are two years: that, that you are NOT able: defeat me: not even once! and you: you've always failed and always made a bad impression: this page because: You are so obstinate and do not you surrender? perhaps because: you fear: that: your HIGH priest: THE SUPREME Rothschild: the Pharisee rabbi KAKAM OF IMF: do you, also, go YOU: through: the bin of sulfuric acid: for your lack of competence: how, many other unhappy Satanists are go to die? synnek1 ma, se sono due anni: che: tu non sei riuscito: a sconfiggermi: neanche una sola volta! e tu: hai sempre fallito ed hai sempre fatto brutte figure: su questa pagina: perché: tu sei così ostinato: e non ti arrendi? forse perché: tu temi: che: il tuo SOMMO sacerdote Rothscild: il fariseo rabbino KAKAM del FMI: faccia passare anche te: attraverso: il bidone di acido solforico: per incompetenza: come tanti altri infelici satanisti?

  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    46 minuti fa
    Who said that you are jew? you are only Troll! but this has been amply demonstrated: one time: of more, "there are NOT Satanists: responsible" In fact, you would not give: a message: to the world's richest Jews: ie, the masters of the IMF! because, it is logical for an animal (not evoluted) as you, will die unconscious, like an animal! idiot, you think of can win, a fight against me! and do not care about the fate of all, mankind, and, no even of your own destiny! chi ha detto che tu sei ebreo? ma, questo è stato dimostrato ampiamente: ancora una volta: "non esistono satanisti: responsabili": infatti, tu non hai voluto dare: un messaggio agli ebrei più ricchi del mondo: cioè, ai padroni del FMI! perché, è logico per un animale(involuto) come te: morire inconsapevole: come un animale! idiota tu pensi di vincere uno scontro impossibile contro di me! e non ti curi del destino di tutto, il genere umano e neanche del tuo stesso destino!
  • Ubbasima77
    Ubbasima77 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    عاشت ايدك
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    because the head of a corpse as you(666 322 freemasonry), not understand to have: an master((guardian, master)) to the cemetery? your parents? are the Illuminati Jews of IMF!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    In fact, only for the bank seigniorage: the 100% of all money in the world becomes invisible: they give the money to the government (which, to them cost nothing: it is only, an number who, have written on the computer ), the Government pays, the money: that, has received, through: the titles of Sato (BOT CCT: bills), so: they closed, the budget in balance: ie: zero! This is only: the first: of three scams: that: the Illuminati Jews, do against Peoples: with the complicity of Freemasonry! infatti, soltanto, per il signoraggio bancario: il 100%: di tutto il denaro del mondo: diventa invisibile: loro danno i soldi al Governo:(che, a loro: non è costato nulla: perché è un numero che hanno scritto sul computer), il Governo paga: i soldi: che ha ricevuto: attraverso: i titoli di Sato(BOT CCT: cambiali), così: loro chiudono il bilancio: in pareggio: cioè: a zero! questo è soltanto: la prima: di tre truffe: che: gli ebrei Illuminati fanno, grazie alla complicità della massoneria!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Garrett Dark 666 IMF your master --> no! you do not know the super-rich: some of them? are richer than all the U.S. put together!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    where you live, of course, there are Jews because they are all too rich to live with you! but they are all here: with us on this page but not through the normal ADSL: how the goyim (animals in human form), but, with their staff: intranet so: you can give them a message to all of them, as a Satanist responsible must do! dove vivi tu, certo, non ci sono ebrei: perché loro sono tutti troppo ricchi per vivere con te! ma, loro sono tutti qui: con noi: su questa pagina: ma, non attraverso la normale: adsl: come i goym(animali in forma umana): ma con la loro personale intranet: pertanto: tu puoi dare loro: un messaggio a tutti loro: in qualità di satanista responsabile!
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    There are no Jews where I live. How depressing.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    that's why I demand: that: even the Satanists: they support my candidacy: As king of Israele: simply because, for all of the evil: that: I can do against the Satanists? I did not physically will kill anyone! while certainly all die in a nuclear world war! ecco perché io pretendo: che: anche i satanisti: devono sostenere la mia candidatura: come re di Israele: semplicemente perché: per tutto il male: che: io posso fare contro i satanisti? io non uccido nessuno fisicamente! mentre certamente tutti muoiono in una guerra mondiale nucleare mondiale!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    because: the position of the parasite IMF: the Jewish criminal, SpA (private owned, Rothschild, etc. .. and: company: Bush, etc. ..) of the IMF: World Bank: this has become: a matter of "life, or of death "for all mankind! In fact, the people will not support: a long time: the cost of money: that: is equal to 270% of its value (source scientist Professor Giacinto Auriti) Therefore, prior to that: people could do the revolutions against: the Masonic oligarchies: they do massacre: against all Peoples, in a world war: nuclear (why, have gotten in Syria, because they're building: the motivation to make the world War). if, not: collapse the IMF ? all will die!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    @criminal internazional: Erdogan: Saudi Arabia: CIA NATO; Al Quaeda; salafis; Sharia, Talmud: ie all masonic system: of Banking seigniorage of: IMF; [oraprosiria. blogspot] items: 1. Dramatic testimony of Mother Agnes Mariam de la Croix, 2. Latest news from Homs and Kusayr From Mother Agnes Mary of the Cross 3. "The rebels are killing us. The army must remain " 4. We feel angry and powerless against the type of information that circulates in Europe and make review, claiming the sanctions ... 5. The Catholic Patriarch: Christians used as human shields by the rebels: INTERVIEW GREGORY LAHAM Friday, June 1, 2012
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    @CIA 666 Garrett"Dark" --> idiot! I am not responsible if it is in the nature of light: the properties, of disintegration the darkness
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    @ 666 IMF CIA [You will have to "confuse" all of you: why Satanism: Institutional: must be removed]-> are not the terrorists, [(that have been politicized: in a speech imperialist (sharia, Talmud IMF, etc. ..)]: the true: Representatives: to God, or of religion! And, I have reason: for: all true religions came together to Assisi, with John Paul II (except: Jehovah's Witnesses ( the worst of all ) and they prayed all together as brothers, and said "never kill: someone in the name of God!" thus: those who kill in the name of God, such as Saudi Arabia does: with his Salafis of Al Quaeda, they are Satanists undercover: only
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    God of Christianity" and "Allah of Islam" are quite different. God of the Bible is loving and personal, Allah, is wrathful and non-personal.
  • ion trap
    ion trap ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    so who is the guy commenting for YouTube???
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @GarrettDark666 IMF CIA --> You are a total liar ( (with, 1000 different identities) ) and incidentally, no one expects that Satan is sincere! You have Betrayed THE Constitution because here everyone can see how you defend your IMF: against me: and against all People! and how, you Satanists have taken control, and you have damaged: youtube and google
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @garret 666 Dark CIA IMF ---> God is one only: and the names can be many: but, the Person is always only one! For example, someone might call you: Satanist, traitor, criminal, cannibal: etc. .. But, you will remain, however: only, and always the same: piece of shit, that thou art! Dio è uno soltanto: ed i nomi possono essere tanti: ma, la persona: è sempre una soltanto! per esempio: qualcuno potrebbe chiamare te: satanista, traditore: criminale: cannibale: ecc.. ma, tu rimarrai comunque: e sempre lo stesso: pezzo di merda, che, tu sei!
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    Which God. Muslims God is "Allah"; Christian's God is called "God"; Jew's God is called 'Yahweh'. Jehovah's Witnesses God is "Jehovah"; Mormon's God is "Heavenly Father".
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @Rothschild Bush @ 666 322 -> I objectively: I have a superiority against you, not only: against: your Talmudic evil (because, it's not hard for noone), but I know how it will be the your tragic end, of this your experience of criminals international (and of all your accomplices): If you will not come to me: immediately! @Rothscild Bush 666 322 --> io ho oggettivamente: una superiorità contro di voi: non soltanto: contro: la vostra talmudica malvagità(perché questo: non è difficile per nessuno): ma, io conosco come sarà la fine tragica della vostra esperienza criminale(e di tutti i vostri complici): se voi non verrete da me immediatamente!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @GarrettDARK CIA Synnek1 IMF 666---> I know: that God is important in America (as in the whole world), and then, why, your satanists, have taken control of: google and youtube, etc. .. ? 1. WHAT OTHER WORLD NUCLEAR WAR THE IMF: HAS DECIDED TO DO; As the IMF has played in his agenda: the next and new Shaoh, for do a new Holocaust against: my Jewish brothers and sisters? sure: a scerdote of satan, like you, should know all these things!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    @begone satana from youtube --> ♰ Synnek1: ie, GarrettDark: activated the contact block. You can not send messages if the user has added you as a contact. ipse Venena Bibas! I have done wrong to the All Those criminals who cross tea Toppled ♰ [♚ MENE ★ ★ Techel PERES] PAX ♰ CSPB CSS MLNDSMD VRS N SMVS MQL IVB "drink your poisons made ​​by yourself" by ♰ ★ Rei Unius ♥ King ♥ Israel Mahdi. YOU PRAY TOGETHER TO ME! amen L'utente Synnek1: ie, GarrettDark: ha attivato il blocco dei contatti. Non potrai inviargli messaggi se l'utente non ti ha aggiunto come contatto. ipse venena bibas! I have done the wrong to all those criminals who toppled the cross ♰[♚MENE ★TECHEL ★PERES] ♰ PAX ♰ C SPB CS SMLNDSMD VR SN SM VS MQ LIVB ♰"Drink your poisons made by yourself" ♰by★Rei Unius ♥ King ♥ in Israel ♥ Mahdì in Palestine. YOU PRAY TOGETHER TO ME! AMEN HALLELUJAH
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @ Obama -> this your Satanists of CIA: 666 GarrettDark: wants to intimidate: through: its institutional bubblismo: a German girl! in total violation of human rights and of the First Amendment: for to make the agenda of the NWO: that is: IMF! and if you do not intervene: to free google and youtube from this cancer: of your CIA satanists? then you too are responsible for: the genocide of all mankind! @Obama -- > questo tuo satanista della CIA: vuole intimidire: attraverso: il suo bubblismo istituzionale: una ragazza tedesca! in totale violazione dei diritti umani: e del primo emendamento: per fare la agenda del NWO: che è il FMI! e se tu non intervieni: per liberare google e youtube: da questo cancro: dei tuoi satanisti della CIA? allora: anche tu sei responsabile: del genocidio: di tutto il genere umano!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    07/26/2012 CHINA - VIETNAM - PHILIPPINES New Sansha Mayor swears to defend Beijing's "interests" in the South China Sea, that his job represents "a mission, a challenge and a test." against The protests in Manila and Hanoi. --ANSWER --> I Unius REI, I defend: the rights of everyone in the South China Sea! my wage is: that: you have to accept a real freedom of religion! because my goal is to do a policy, that will solve: even future similar disputes in other areas of the planet, that's why universal norms (ie common rules) can never be unjust, if not in relative terms: it will : criteria for, an future compensation anyway! (eg:. there are areas of which belong to all mankind) because it is not possible that someone could take possession of the moon because the moon belongs to everyone!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    "Quis Ut Deus!" CIA Sharia IMF synnek1 666 -> I'm a weapon that God has prepared! my love for you all: is real, but could never be a complicity with the crimes of someone! no one would think that the chiururgo is an enemy: just because: you suffer! I hope in future to never be forced: from none: to do evil through: the use of the politics, because, my hands are to remain pure: to build the Jewish Temple! io sono un arma, che, Dio ha preparato! il mio affetto per tutti voi: è reale: ma, non potrebbe mai essere una complicità: con i crimini di qualcuno! nessuno penserebbe che il chiururgo è un nemico solo perché ti fa soffrire! io spero, in futuro di non essere mai costretto: da nessuno a fare del male: attraverso, l'uso materiale della politica: perché le miei mani devono rimanere pure: per costruire il Tempio Ebraico!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @ Obama - but, what is: the authorities: of a U.S. President, if at your predecessor was refused: completely: by the CIA (Bush 322), the dossier on UFOs: and to you: it's been given: so incomplete? Christianity is corrupt from: the inside (masonry, modernism) and of externally (the Sharia, New Age, etc. ..), therefore, when the number: of a specific category of Christians ("born again" or, effusionati; charismatic) will was further reduced? the alien invasion of our planet can be made ​​possible! 1). because this category of Christian, from the "faith dynamic", can be killed by Satanists! 2). because all the good, that, is present: in all other reality?: not is a good: exorcistic! 3). [all these aliens are earthlings! are the demons to whom the Pharisees of the IMF: they have gave a body: biological with an modified: GM]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @Obama -- ma, quale è la autorità: di un Presidente degli USA; se, al tuo predecessore: è stato rifiutato: completamente: dalla CIA(Bush 322); il dossier sugli UFO: ed a te: è stato dato in modo incompleto? Il cristianesimo viene danneggiato dall'interno(massoneria, modernismo), e dall'esterno(Sharia, New Age, ecc..), pertanto, quando il numero: di una specifica categoria di cristiani (nati di nuovo: effusionati; carismatici) sarà stata ulteriormente ridotta? l'invasione aliena, del nostro pianeta: potrà essere resa possibile! 1). perché, questa categoria di cristiani: dalla fede "dinamica", può essere uccisa dai satanisti! 2). perché, tutto il bene, che, è presente: in tutte le altre realtà: non è un bene esorcistico! 3). [tutti questi alieni, sono terrestri! sono i demoni a cui i farisei del FMI: hanno dato un organismo biologico: geneticamente modificato]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    6 ore fa
    @MarlaMarleen-- What is there: in oltre Rothscild and Rockefeller(Pharisees, the rabbis of the Talmud for the destruction of Israel), do you think ?? I think there is only Satan himself !! @Obama--- We, all Peoples: and this company: of youtube and google: We're all tired of being damaged: by These Satanists of your CIA: that: have as to occupy: youtube and google: for do damage, to this wonderful organization: to do imperialism of the IMF: ie, Nazi imperialism: Against democracy(and against all mankind)? this (synnek1), he is always the examination person: with many different channels: and many employees! is why youtube: has blocked, all pages of comments, of all users, for laying down: a my specific comment, that, is on my page
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    6 ore fa
    1_2.@:Obama - if you want to read: my comments? you have to go: NoahtheNephilim at my channel! in my channel, I keep prisoner: a dangerous international criminal: a terrible cannibal: ie, priest of Satan. of CIA IMF: occult services! Perhaps, for human race: could be still, even hope, if, be the destruction of the International Monetary Fund (through the occult Masonic system of seigniorage banking!): that is: synagogue of Satan: for do: any Holocaust: Against my jewish people! 2_2.@:OBAMA - These your salafis in Syria? examination are the terrorists, That, you have Brought Already In Iraq, Kosovo, Libya, etc., you are only an association of criminals for sharia imperialism, of Saudi Arabia: and kill all Christian Martyrs in all the World! and now? you can not do: your dirty game: against Israel! Therefore, you might want to withdraw your army of Al Qaeda: from Syrian People, to save HIM, from this additional, and Unnecessary genocide, because, Assad will not be defeated.
  • MarlaMarleen
    MarlaMarleen ha pubblicato un commento
    6 ore fa
    Good morning from Germany;-) And now we look on the date of the last Bilderberg meeting. Then we consider the list of participants. But of course, we take no conclusions on the current activities of Google :-) Our communications is restricted. We can't write longer on our own channels. After 4 or 5 posts on the 'feed' you get the red card by YouTube / Google. Congratulations. Now I'll go straight in direction of the pyramid, past the Rothschilds and Rockefellers. My writings aren't only a political issue. It's an appeal to Google. Wake up. Think not only about money. You're born naked. The last shirt has no pockets. And now the same words as every morning: business is waiting. Have a great and blessed day.
    my JHWH si lamentano soffrono i vampiri parassiti usurai massoni farisei ma non vogliono ancora lasciare la preda da dissanguare definitivamente!

    Obama-Hollande insieme Spa corporation terrorismo jihadista internazionale sterminio cristiani in tutto il Medio Oriente Kosovo Iraq Nigeria ecc.. agenda rothschild in Siria (sterminio cristiani sotto la egida dello ONU) ma tuttavia dichiarano di essere insieme comunque per combattere il terrorismo. la incoerenza dei massoni 322 Bildenberg è pari alla incoerenza della LEGA ARABA e questa è la verità entrambi lavorano bene insieme per uccidere Israele e per costringere il genere umano alla guerra mondiale.. mi sembra un buon percorso criminale per salvare il Fondo Monetario internazionale dal collasso. [Faccia a faccia dei due leader alla Casa Bianca ] 11 febbraio 17:19.[tutta la manfrina che segue? è perché a Israele e al genere umano resta poco da vivere vero o falso in ogni modo l'Iran sarebbe in grado già di preparare una sporca atomica! ] Stati Uniti e Francia insieme per combattere il terrorismo. E' l'impegno preso da Barack Obama e Francois Hollande in occasione della visita del presidente francese alla Casa Bianca. "I nostri Paesi devono prendersi le loro responsabilità' e dare prova di leadership" ha detto Obama all'arrivo del capo di Stato francese accolto con tutti gli onori. "Dobbiamo essere uniti ha affermato Hollande per combattere il terrorismo e per rispondere alla minaccia della proliferazione delle armi nucleari e chimiche. E per risolvere le crisi del vicino Oriente della Siria e per lo sviluppo dell'Africa". Il presidente francese ha quindi anticipato molti dei temi che affrontera' nel faccia a faccia con Obama nello Studio Ovale e nel corso di lacuni incontri tra le delegazioni Usa e francese.

    Riceve cartella da 80.000 euro suicida. [ se noi diciamo che i politici sono servi del FMI NWO criminali satanisti traditori massoni? poi è tutto vero. ma chi scopre Gesù Risorto come suo personale Salvatore? poi non si suiciderà mai! ] Associazione microimprese esposto per istigazione al suicidio. 11 febbraio 15:28. FERRARA Un artigiano 48enne di Porotto si è ucciso con un fucile dopo aver ricevuto una cartella esattoriale da 80mila euro soldi già versati ad uno studio fiscale su cui sono in corso accertamenti. Comitas associazione microimprese italiane annuncia un esposto alla Procura per indagare alla luce del reato di istigazione al suicidio. "Oramai i suicidi di piccoli imprenditori e artigiani che hanno perso la propria attività o non riescono a far fronte ai debiti non si contano più" rileva Comitas.

    11 febbraio NEW DELHI [ finalmente un poco di buon senso nel governo indiano dopotutto la difesa dalla pirateria è qualcosa di molto serio e rischioso! se poi i loro servizi segreti del Kerala governo hanno ucciso a sangue freddo in modo spietato i due pescatori cattolici che stavano sul peschereccio Santo Antonio per dare la colpa alla Italia poi questa è: tutt'altra un altra faccenda!] Il procuratore generale indiano G.E. Vahanvati ha ieri ironicamente chiesto all'avvocato difensore dei maro' Mukul Rohatgi che respingeva l'applicazione della legge antiterrorismo (Sua Act) nel processo se non voleva per caso che "magari i due militari fossero condecorati". Lo scrive oggi The Hindu. Il quotidiano riferisce un breve scambio di battute durante l'udienza di ieri in Corte Suprema che da' la misura dei problemi esistenti fra i due Paesi.

    [ quando c'è qualcosa di: strano irrazionale? c'è sempre uno scopo occulto di una qualche lobby massonica infatti il fondo monetario internazionale ha disperatamente bisogno di ottenere una guerra mondiale per poter continuare a nascondere i suoi falsi in bilancio questo ha detto Rothschild se almeno due miliardi di cadaveri non vanno più in banca a chiedere il loro denaro che non esiste più? poi il mio giochetto criminale può continuare!! ] 11 febbraio 15:22. ROMA Il governo italiano ha "avviato un contatto" con l'Alto commissariato per i Diritti umani dell'Onu "per violazione dei diritti umani per quanto riguarda la mancanza di un capo di imputazione per i marò da parte dell'India dopo due anni accompagnata da una restrizione della libertà". Lo annuncia il ministro degli Esteri Emma Bonino. "Tutte le opzioni sono aperte: diplomatiche politiche e valutazione giuridica. L'obiettivo è il ritorno in dignità dei marò". Lo ha detto il ministro Emma Bonino ribadendo che "non sono terroristi o pirati: lavoravano per il governo".

    Benjamin Netanyahu. lo so che tu e tutto il popolo degli ebrei voi siete tutti dei bravi ragazzi ma voi la dovete smettere di fare IsaccoNetanyahu che si lascia sacrificare da suo Padre AbramoRothschild perché di celebrare tutte queste Shoah del popolo ebraico fatto uccidere dai farisei Illuminati dal coglione islamico di turno? voi avete rotto il cazzo!

    Benjamin Netanyahu. [ noi dobbiamo scrivere la parola: "fine" contro lo abominio della desolazione farisei Illuminati sistema massonico Bildenberg Banche Centrali Spa e Talmud satanico devono essere condannati e declassati! Voi e tutte le comunità mondiali di ebrei voi siete i primi responsabili di questi crimini e vostra è la responsabilità di fronte a tutto il genere umano! ] quando i Principi cattolici scoprivano gli aberranti sacrifici umani rituali di innocenti bambini cattolici commessi dai farisei del Talmud segreto sacrifici umani rituali sempre commessi in segreto dai capi del popolo come è ancora oggi anche già durante la schiavitù dello Egitto e che tanto hanno fatto soffrire Mosé Salomone ecc..? poi i principi cattolici erano costretti a ordinare la espulsione degli ebrei e questo ai Rothschild illuminati andava bene per continuare ad alimentare il mito dei nazi-christians. Ma questa è la verità: Ezechiele 43 dice: "7. e mi disse: «Figlio d'uomo questo è il luogo. del mio trono e il luogo delle piante dei miei piedi dove abiterò in mezzo ai figli d'Israele per sempre. E la casa d'Israele non contaminerà piú il mio santo nome né essi né i loro re con le loro prostituzioni e con i cadaveri dei loro re sui loro alti luoghi (sacrifici umani rituali)" 8. mettendo la loro soglia accanto alla mia soglia e i loro stipiti accanto ai miei stipiti con solamente una parete fra me e loro contaminando cosí il mio santo nome con le abominazioni che commettevano (sacrifici umani rituali e usura ); perciò nella mia ira li ho distrutti. 9. Ora allontaneranno da me le loro prostituzioni e i cadaveri(sacrifici umani rituali) dei loro re e io abiterò in mezzo a loro per sempre. 10. Tu figlio d'uomo descrivi il tempio alla casa d'Israele perché si vergognino delle loro iniquità. Ne misurino le dimensioni.. [[ il primo ostacolo contro le 12 Tribù di Israele non è il Re della Arabia Saudita o la LEGA ARABA la più grande minaccia contro Israele sono i farisei anglo-americani gli attuali veri padroni del mondo che hanno trasformato tutta la politica e tutti i governi in un cinico e mortale teatrino per continuare a rubare la sovranità monetaria dei popoli questo è il satanismo che ha preso possesso di tutte le religioni Istituzioni e governi di tutto il pianeta.. e se io non verrò ascoltato? presto i vivi invidieranno i morti!

    Obama-Hollande incontro senza first lady [ è un incontro di due falliti patetici due scorze carbonizzate entrambi hanno abbassato le mutande di fronte ad Erdogan ottomano quando lui ha preteso di mettere tutti a tacere circa lo sterminio degli armeni ed hanno fatto riempire: l'ONU degli anticristi di tutti i nazisti: della LEGA ARABA per fare morire: tutti gli schiavi dhimmi: sotto la egida dello ONU e se: non era per me? ora tutti i cristiani di Siria sarebbero stati tutti sterminati come sono stati sterminati tutti i cristiani in Kosovo ed in Iraq. traditori massoni satanisti? è il migliore appellativo per quei due complici di rothschild il fariseo Spa 322 FMI che ha pugnalato alle spalle tutti i popoli del mondo. ] Secondo paparazzo francese Pascal Rostain: 'tra Barack e Michelle è gelo' 11 febbraio 13:54. [adesso bla bla bla ascoltatevi pure tutte le loro patetiche stronzate! ] Stati Uniti e Francia continueranno a combattere per la liberta': sono le parole di Barack Obama a Monticello la residenza in Virginia che fu di Thomas Jefferson e dove il presidente americano ha ospitato quello francese Francois Hollande in una visita carica di simboli e di significati storici. "Questa casa rappresenta i legami che hanno aiutato guidare la rivoluzione americana e a influenzare la rivoluzione francese" ha detto Obama ricordando come Jefferson terzo presidente degli Usa fosse un amante della cultura francese e come la residenza di Monticello sia "il simbolo della incredibile storia tra Stati Uniti e Francia". "I legami che ci uniscono ha risposto il capo dello Stato francese resistono a ogni tempo. Eravamo alleati ai tempi di Jefferson siamo alleati oggi. Jefferson e Lafayette erano amici e noi rimarremo amici per sempre". Hollande tornerà' a Washington con Obama a bordo dell'Air Force One. Fra poche ore l'incontro ufficiale alla Casa Bianca.

    [ Obama-Hollande incontro senza first lady? quella che segue è la tragica realtà criminale [ dello strumento finanziario che ha finito per prendere il controllo della economia e della politica ] di cosa ha significato il satanismo che non è stato piegato da oltre 600 scomuniche della Chiesa Cattolica tutto il satanismo dei farisei Illuminati FMI Banca Mondiale Spa anglo-americani che hanno rubato drogato fuorviato corrotto e sterminato i popoli di ogni loro speranza e democrazia. Il tesoro che Gesù ha meritato a noi con la sua Croce tutti loro lo hanno calpestato. ] Istat: Italia un Paese impoverito e schiacciato da tasse. Rapporto Istat: una famiglia su 4 soffre situazione di deprivazione. La pressione fiscale a livelli svedesi: 441%. 11 febbraio 14:04. Istat pressione fisco a livelli svedesi441% in 2012- La pressione fiscale continua a crescere in Italia e sfiora i livelli svedesi. Nel 2012 si legge nel Rapporto Istat ''Noi Italia'' ha raggiunto il 441% (dal 425% nel 2011 e il 413% del 2000) a fronte del 447% in Svezia dato in deciso calo dal 517% registrato nel paese scandinavo nel 2000. 249% famiglie con disagio economico  In Italia una famiglia su quattro è in una situazione di ''deprivazione'' ovvero ha almeno tre dei 9 indici di disagio economico come ad esempio non poter sostenere spese impreviste arretrati nei pagamenti o un pasto proteico ogni due giorni. Lo si legge nel Rapporto Noi Italia dell'Istat secondo il quale l'indice e' cresciuto dal 223% del 2011. Solo 6 su 10 a lavoro tra 20-64 annilontani target Ue In Italia lavorano solo 61 persone su 100 tra i 20 e i 64 anni un livello che è ancora di 14 punti inferiore al target europeo 2020 (75%). Lo si legge nel Rapporto Istat ''Noi Italia'' nel quale si sottolinea come nel 2012 per le donne occupate il dato sia ancora peggiore (solo il 505%). Peggio dell'Italia fanno solo Spagna (593%) e Grecia. Spesa sanitaria famiglie pari a 18% Pil Nel 2011 le famiglie italiane hanno contribuito con proprie risorse alla spesa sanitaria complessiva per una quota pari al 206% (oltre2% rispetto al 2001). La spesa sanitaria delle famiglie rappresenta l'18% del Pil nazionale e ammonta mediamente a 949 euro per le famiglie del Mezzogiorno e a 1.222 euro per quelle del Centro-Nord. Spesa sanità pubblica Italia molto più bassa paesi Ue La spesa sanitaria pubblica corrente dell'Italia nel 2012 (dato provvisorio) è stata di circa 111 miliardi di euro pari al 7% del Pil e a 1.867 euro annui per abitante: un valore di molto inferiore rispetto a quello di altri importanti paesi europei. E' uno dei dati contenuti nel rapporto dell'Istat 'Noi Italia. Italia sotto media Ue per posti letto ospedalieri Stretta tra tagli e riorganizzazione la sanità italiana ricorrentemente vede ridursi posti letto ospedalieri e ospedali. Un obiettivo raggiunto che ci vede in Europa ai livelli più bassi insieme a Portogallo Spagna Regno Unito Irlanda Svezia. Italia seconda in Ue dopo Germania per indice vecchiaia L'Italia non è il Paese più "vecchio" d'Europa: a superarci è la Germania che con 1558 anziani ogni 100 giovani sbaraglia il nostro pur rispettabile indice di vecchiaia (1486). Primato mortalità infantile Sicilia Campania e Lazio Sicilia Campania e Lazio sono le regioni italiane con il più alto tasso di mortalità infantile. Rispetto alla media nazionale di 33 decessi per mille nati vivi registrata nel 2010 in Sicilia è di 48 in Campania di 41 e nel Lazio di 39. Tuttavia il nostro Paese vanta uno dei valori più bassi in Europa in calo continuo dal 2000 anche se negli anni più recenti c'è stato un rallentamento di questo trend. Il 217% dei 30-34enni ha laurea obiettivo é 40% I laureati in Italia? Una percentuale ancora bassa rispetto all'obiettivo fissato dall'Europa. Se infatti ha conseguito un titolo di studio universitario (o equivalente) il 217% dei 30-34enni e nel periodo 2004-2012 si registra un incremento di 6 punti percentuali la quota è ancora molto contenuta rispetto all'obiettivo del 40% fissato da Europa 2020. In Italia 62 auto ogni 100 abitantitra top nel mondo- L'Italia è tra i paesi più motorizzati in Europa con 62 auto ogni 100 abitanti seconda sola al Lussemburgo e tra i luoghi con più vetture nel mondo. Lo si legge nel Rapporto Noi Italia dell'Istat. ''Il numero di autovetture ogni mille abitanti (tasso di motorizzazione) scrive l'Istat se da un lato rappresenta un indicatore positivamente associato allo standard di vita di un paese dall'altro consente di misurare l'impatto negativo sulla congestione del sistema viario riconducibile soprattutto alla densità delle autovetture presenti. Il tasso di motorizzazione in Italia è passato da circa 501 autovetture ogni mille abitanti nel 1991 a circa 621 nel 2012 uno dei tassi più alti del mondo e il secondo nell'Ue27. Su cento autovetture in circolazione nel nostro Paese nel 2012 12 sono in classe Euro5 34 in classe Euro4 20 in classe Euro3 17 in Euro2 cinque in classe Euro1 e le rimanenti 12 in classe Euro0. Italia prima in Ue per marchi qualità agroalimentare L'Italia è il primo Paese in Europa per prodotti agroalimentari con marchi di qualità. [ massoni maledetti disgraziati figli del demonio! ]

    Emma Bonino Bildenberg voi avete pensato a rubare il signoraggio bancario per la di lui Rothschild satanica felicità ma l'India ha pensato di diventare una super potenza militare nucleare criminale ora prendetela nel cu**.

    Emma Bonino Bildenberg you thought to rob the banking seigniorage for him the Rothschild's satanic happiness aliens abductions agenda but India has decided to become a super military power nuclear criminal now take it in the **** [ie fuck in ass].

    Emma Bonino Bildenberg usted piensa que robar el señoreaje bancario para él satánico la felicidad de los Rothschild aliens agenda secuestros pero la India ha decidido convertirse en una potencia militar súper criminal nuclear ahora tómelo en el **** [es decir a la mierda en el culo].

    Emma Bonino Bildenberg vous avez pensé à voler le seigneuriage bancaire pour lui satanique le bonheur de la Rothschild aliens ordre du jour des enlèvements mais l'Inde a décidé de devenir une superpuissance militaire pénale nucléaire maintenant prendre dans la **** [c'est à dire baiser dans le cul].

    [ Obama-Hollande incontro satanisti senza first lady che sono migliori di loro certamente! ma una qualsiasi persona trovata nel carcere? sarebbe migliore di Obama-Hollande] come si stanno a divertire i vostri complici della LEGA ARABA attraverso i Seleka e i Boko Haram in Centro Africa e Nigeria ecc.. a continuare a sterminare i cristiani dhimmi schiavi sempre schiavi sotto la egida dello ONU per la sharia cult del califfato mondiale! [] my JHWH questo è evidente l'unico che lavora veramente contro la guerra mondiale? quello sono soltanto io!

    L'Iran celebra 35/o anniversario Rivoluzione islamica. 11 febbraio [] auguri ragazzi ma quante suore cattoliche tutte monache vestite di nero per la clausura Allah vi ha dato!! io sono seriamente preoccupato per la sopravvivenza delle vostre future generazioni! di questo passo rimarrete senza bambini perché lo sanno tutti le monache non hanno i figli!

    [] I'm sorry you have set out yourself on the path of death with your satanic prophet! Iran celebrates 35 / anniversary Islamic Revolution. 11 February [] Greetings guys but how many Catholic nuns nuns all dressed in black for the claurusa Allah has given you! I am seriously concerned for the survival of your future generations! At this rate you will be without children because as everyone knows the nuns do not have children! [] I'm sorry you have set out on the path of death with your satanic prophet!

    Saudi ARABIA IRAN I would have been able to protect you from Satanists Americans in mode more than adequate but you were not willing!
    السعودية وإيران، لكنت قد تمكنت، لحمايتك، من عبدة الشيطان الأميركيين، في وضع، أكثر من كافية، ولكن، لم تكن على استعداد!
    Arabia SAUDITA IRAN io avrei saputo proteggervi dai satanisti americani in modo più che adeguato ma voi non avete voluto!

    Minacciano bruciarsi a S.Pietro bloccati. [ok! Obama-Hollande-Rothschild Herman Van Rompuy non siete voi quelli del sistema massonico i più alti livelli della piramide del NWO-FMI Spa che avete detto: "guerra mondiale prima della guerra civile"? ok! fate presto! ] Immobilizzati usando delle coperte. Portati via da Polizia. 11 febbraio 17:55. Minacciano darsi fuoco piazza San Pietro. Sono due uomini ieri hanno partecipato a proteste "forconi" 11 febbraio 16:50. Due uomini minacciano di darsi fuoco in piazza San Pietro blindata dalle forze dell'ordine italiane e vaticane. I due che già ieri avevano preso parte alle proteste dei "forconi" a Roma hanno in mano una bottiglia con benzina ed un accendino. Hanno detto che metteranno in pratica le loro minacce se qualcuno delle istituzioni non andrà ad ascoltarli e chiedono asilo politico al Vaticano. L'area in cui si trovano i due uomini interna a piazza San Pietro è in zona extraterritoriale. Le forze dell'ordine hanno bloccato i due uomini che minacciavano di darsi fuoco in piazza San Pietro. Con un blitz i due sono stati immobilizzati ed è stato impedito loro di darsi fuoco utilizzando delle coperte. I due uomini sono stati portati presso l'Ispettorato di Ps del Vaticano e presi in consegna dalla forze dell'ordine italiane. Mentre venivano portati via a forza dalla piazza alcuni sostenitori della protesta hanno inveito contro la polizia.

    Azerbaijan vietato chiamare i figli Ataturk [ ma il primo salafita che ha distrutto la eredità laica di Ataturk è stato proprio Erdogan lui si è legato ai wahhabiti nazisti! presto Israele rimarrà come un pesce. fuori del suo elemento vitale!  ] La commissione ha introdotto il divieto su pressione della Turchia 'gelosa' del nome del suo padre fondatore. in Azerbaijan è stato introdotto il divieto di chiamare i maschietti Ataturk in onore del padre fondatore della Turchia come stato laico moderno.. Il divieto sarebbe stato imposto dietro le pressioni della Turchia poiché è una figura storica e deve rimanere un personaggio unico con questo nome nella storia.

    La Grecia ha nuovi carri armati tedeschi senza proiettili. Forse il paese intende prendere parte a operazioni militari di larga scala? Questa la domanda che si pongono osservatori inesperti. La risposta purtroppo è molto più banale: corruzione corruzione corruzione corruzione corruzione corruzione corruzione corruzione

    Si cerca di usare il tema umanitario (per poter continuare a fare la guerra in Siria lo sterminio dei dhimmi schiavi sotto la egida dello ONU ) per far fallire la risoluzione politica in Siria ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Serghej Lavrov. “Sembra che ora il tema umanitario come poco fa il tema delle armi chimiche viene utilizzato come pretesto per far fallire il processo politico per accusare di tutto il regime di Damasco e creare pretesti per ritornare allo scenario militare con l'obiettivo di cambiare il regime” ha detto Lavrov. “La crisi umanitaria è un problema molto serio ma per risolverlo bisogna agire sulla base dei principi dei diritti internazionali” ha sottolineato il ministro. cioè condannare la sharia e il suo terrorismo jihadita internazionale

    Obama - Hollande together Spa corporation terrorism jihad International extermination Christians in all Middle East Kosovo Iraq Nigeria etc... Rothschild agenda in Syria (extermination of Christians under the auspices of the UN) but nevertheless declare of to date however the fight against terrorism. the inconsistency of 322 Masons Bildenberg is equal to the inconsistency of the ARAB LEAGUE and this is the truth both are working well together to kill Israel and to force the mankind war world.. I think also good location criminal to save the Fund Monetary International from collapse. [ Face to face of two leaders at the White House ] February 11 17:19. [ Whole cabal That following? Is because to Israel and to the human race there is little living real or fake in every way Iran would in grade already of prepare a dirty atom! ] United States and France together to fight terrorism. And ' the commitment made by Barack Obama and Francois Hollande in occasion of the visit of French President at the White House. " Our countries must take their responsibility ' and give evidence of leadership " HAS said Obama's arrival of head of state welcomed the French with all the honors. " We must be united HAS said Hollande to combat terrorism and to respond to the threat of proliferation of nuclear weapons and chemical. And to resolve the crisis of near East Syria and mostly development of Africa. " The French president HAS then anticipated many of themes That will face ' in face to face with Obama in Studio oval and in the course of lacuni meetings between delegations from the U.S. and French.

    Folder receives 80000 Euros suicidal. [ If let us say That the politicians are servants of IMF NWO Satanists criminals traitors freemasons? then is all true. but whoever discovers the Risen Jesus as on his personal Savior? then not ever commit suicide! ] Association of micro exposed to incitement to suicide. 11 February 15:28. FERRARA an artisan 48 year old of Porotto it is killed with an rifle later he received a collection notice from 80 thousand euro money already paid to one study the tax on which ares in stream assessments. Comitas micro Italian association announces an exposed to the Prosecutor to investigate the light of offense of incitement to suicide. " By now the suicides of small entrepreneurs and artisans That have lost your own business or fail to to pay their debts do not count anymore" notes Comitas.

    11 February NEW DELHI [ finally an little of common sense government Indian after all the defense against piracy is something of very serious and risky! If then their secret services of Kerala government killed to cold-blooded in kind ruthless the two fishermen Catholics That were on the vessel Santo Antonio for give guilt to Italy then is this : a completely different an another matter! ] the Attorney General of India GE Vahanvati HAS ironically asked yesterday lawyer advocate of maro ' Mukul Rohatgi That rejected the application of the Anti-Terrorism Act ( His Act) in the process if he did not want to case That " maybe the two soldiers were condecorati. " Lo The Hindu reported today. The newspaper reports an brief exchange of jokes during the hearing of yesterday in the Supreme Court That from ' the extent of the existing problems between the two countries.

    [ When there is something : strange irrational? there is always one goal occult of some Masonic lobby in fact the fund monetary international HAS desperately need of obtaining a world war to continue to hide its fake in the financial statements this HAS said Rothschild though at least two billion of dead do not go plus in bank to ask for their money that does not exist more? then my trick criminal can continue! ] 11 February 15:22. ROME government Italian Has " initiated an " or with High High Commissioner for Human Rights of the UN " for infringement of human rights as regards the lack of n head of attributable to the marines from India after two years accompanied by a restriction of freedom. " Lo announces the Minister Foreign Affairs Emma Bonino. "All options are are open : diplomatic political and the legal assessment. The goal is the return and dignity of sailor." Lo HAS said the minister Emma Bonino reiterating That "there are terrorists or pirates worked for the government."

    Benjamin Netanyahu. him I know That thou and all the people the Jews you are all of good guys but you have to stop the of do IsaccoNetanyahu That let her sacrifice by Father AbramoRothschild because of celebrate all these Holocaust of people Jewish in fact kill by the Pharisees Illuminati the Islamic jerk of duty? you have broken my cock!

    Benjamin Netanyahu. [ We need write the word " end " against him abomination of desolation Pharisees Illuminati Masonic system Bildenberg Central Banks Spa and satanic Talmud must be condemned and downgraded! You and all the communities around the world of Jews you are the first responsible of these crimes and your is the responsibility of face to all mankind! ] When the Catholic princes they discovered the aberrant human sacrifice ritual of innocent Catholic children committed by the Pharisees of Talmud secret ritual human sacrifice always committed in secret from the leaders of people as is still today too already during slavery of Egypt and that the have in fact suffer Moses Solomon etc...? then the principles were Catholics forced to order the expulsion of the Jews and this the Rothschilds lit it was fine to continue to fuel the myth of the Nazi- christians. But this is the truth : Ezekiel 43 says : "7. And he told me :" Son of man this is the place. Of my throne and the place of plants of my feet where I will dwell in middle to the children of Israel for ever. and the house of Israel does not defile more my holy name neither they nor their king with their fornication and with the corpses of their king their high places ( ritual human sacrifice ) "8. putting their threshold beside my threshold and their doorposts beside my doorposts with only a wall between me and other contaminating so my holy name the abominations That committed ( human sacrifice rituals and wear ) so I have them in my wrath destroyed. 9. Now depart from me their fornication and corpses ( human sacrifice rituals ) of their king and I will dwell in between to them forever. 10. You son of man describe the temple the house of Israel why be ashamed of them iniquity. We measure the size.. [ [ The first hurdle against the 12 Tribes of Israel not is the King of Saudi Arabia or the ARAB LEAGUE the greatest threat against Israel are the Pharisees the Anglo -Americans the current real masters of world That have been transformed all politics and all governments in an cynical and deadly theater to continue to steal monetary sovereignty of people this is Satanism that Has taken possession of all religions institutions and governments of all the planet.. and if i i will not be heard? soon the living will envy the dead!

    Obama - Hollande meeting without first lady [ is an meeting of two failed pathetic two charred peel both have lowered her panties of front Erdogan the Ottoman Empire when he has allegedly of put all to be silent about the extermination of the Armenians and they have in fact fill : the UN the antichrists of all the Nazis : the ARAB LEAGUE to make die all slaves dhimmi : under the aegis of UN and though : it was not for me? Now all Christians of Syria they would be were all exterminated like ares were exterminated all Christians in Kosovo and in Iraq. traitors Masons Satanists? is the best name for those two accomplices of rothschild the Pharisee spa 322 IMF That HAS stabbed him behind him all peoples of the world. ] Second paparazzo French Pascal Rostain : ' between Barack and Michelle is freezing ' 11 February 13:54. [ now blah blah blah ascoltatevi well all them pathetic crap! ] United States and France will continue to fight for freedom ' : ares the words of Barack Obama to Monticello the residence in Virginia That was of Thomas Jefferson and where the U.S. president HAS hosted what French Francois Hollande in an office visit of symbols and of historical meanings. "This is home bonds That have helped lead the American Revolution and to influence the French Revolution " HAS said Obama remembering as Jefferson third president of the United States was an lover of French culture and as the residence of Monticello is "the symbol of the incredible history of the United States and France." "The bonds That unite us HAS said the chief of state French resist to every time. We were allied with the


    times of Jefferson we are allies today. Jefferson and Lafayette had friends and we will remain friends forever. " Hollande will return ' to Washington with Obama to board Air Force One. In a few hours the meeting official at the White House.

    [ Obama - Hollande meeting without first lady? that That follows is the tragic reality criminal [ the tool financial That HAS over to take control of the economy and of politics ] of what Has meaning Satanism That not is was bent over 600 excommunications of the Catholic Church all Satanism of Pharisees Illuminati IMF World Bank Spa Anglo-American That have stolen drugged misguided corrupt and exterminated peoples of each other hope and democracy. The treasure That Jesus HAS deserved to us with his Cross all of them they have trampled upon. ] ISTAT : Italian an impoverished country and crushed by taxes. Report Istat a family of 4 suffer situation of deprivation. The tax burden to Swedish standards : 44.1%. 11 February 14:04. Istat tax pressure to levels in Sweden 44.1% in 2012 - The tax burden continues to grow in Italy and grazes levels Swedes. In 2012 says the report Istat Italy '' We '' HAS reached 44.1% ( from 42.5% in 2011 and the 41.3 % of 2000) to front of 44.7% in Sweden as in decided the decline from the 51.7% recorded in the Scandinavian country in 2000. 24.9% of households with uncomfortable cheap in an Italian family of four is in a situation of '' deprivation '' or Has at least three of 9 indices of discomfort economic as for example can not support unexpected expenses arrears in payments or even meal protein every other day. This says the report according to Istat We Italy which the index and ' grown by 22.3% of 2011. Only 6 out of 10 to work between 20-64 years far EU target in Italian work only 61 out of 100 people aged 20 and 64 years even level That is still of 14 points lower than the European target 2020 ( 75 % ). This says the report Istat Italy '' We '' in which he points out that in 2012 the figure for employed women is even worse ( only 50.5 %). Worse they do in Italy alone Spain ( 59.3%) and Greece. Health expenditure amounted families to 1.8 % GDP In 2011 Italian households have contributed with own resources to total health expenditure for a share of 20.6 % (more than 2 % compared to 2001). Health expenditure of households represents 1 8% of the national GDP and amounted on average to 949 Euros for the families of South and to € 1222 for those of Centre-North. Public Health Expenditure Italy much lower than EU countries Italy's current public health expenditure in 2012 (data provisional ) is was of about 111 billion of euro equal to 7 % of GDP and to 1867 euro annual per capita : an value of much less respect to the of other major European countries. And ' one of data contained in the report Istat ' We Italy. Italy below the EU average for beds hospital Sandwiched between cuts and reorganization the Italian health recurrently sees decline beds hospitals and hospitals. An objective reached That you see in Europe to lower levels together to Portugal Spain United Kingdom Ireland Sweden. Italy second in after the EU Germany to index old age not Italy is the country's most " old man " of Europe to outdo is Germany That with elderly 155.8 100 young people our routs while respectable index of old age ( 148.6 ). Primacy infant mortality Sicily Campania and Lazio Sicily Campania and Lazio ares Italian regions with the highest rate of infant mortality. In comparison the national average of 3.3 deaths per thousand live births recorded in 2010 in Sicily is of 48 in Campania of 4.1 and in Lazio of 3.9. However our country boasts one of lower values ​​ in europe in falling continuously since 2000 although in recent years there has been an slowdown of this trend. 21.7% of 30 34 years of age Has graduation objective is 40 % Graduates in Italy? A percentage is still low compared objective fixed Europe. If in fact HAS holds an title of study university (or equivalent) 21.7% of 30 34 years of age and during the period 2004 to 2012 is recorded an increase of 6 percentage points the share is still very contained compared target of 40 % set by Europe 2020. in Italy 62 cars per 100 inhabitants among the top in the world - Italy is among the most motorized countries in Europe with 62 cars per 100 inhabitants second only to Luxembourg and in places with more cars in the world. Lo says the Report We Istat Italy. '' The number of passenger cars per thousand inhabitants (interest rate of engine) writes the Mayor if from an hand is an indicator positively associated in standard of life an country on the other hand allows of measure the impact negative congestion of road system due above all to the density of cars present. The rate of engine in Italy is past from about 501 cars per thousand inhabitants in 1991 to about 621 in 2012 one of the highest rates of world and second in ' EU27. Out of a hundred cars in in our movement the country in 2012 12 are in class Euro5 34 in class Euro4 20 in class Euro3 17 Euro 2 five in class Euro 1 and the remaining 12 in class Euro0. Italy before in EU for food quality brands Italy is the first country in europe for food products with marks of quality. [ Masons cursed wretches sons of devil! ]

    Emma Bonino Bildenberg you thought to steal seigniorage banking for of he Rothschild satanic happiness but India HAS thought of become a super military power nuclear criminal now take it in the cu **.

    Emma Bonino Bildenberg you thought to rob the banking seigniorage for him the Rothschild 's satanic happiness aliens abductions agenda but India Has Decided to become to super military power nuclear criminal now take it in the **** [ie fuck in ass ].

    Emma Bonino Bildenberg usted piensa que el robar señoreaje banking para él satanic the felicidad de los Rothschild agenda secuestros aliens however the India HAS decidido convertirse en potencia a military súper criminal nuclear ahora tomelo en el **** [es decir to the mierda en el culo ].

    Emma Bonino Bildenberg avez vous pense à want the seigneuriage bancaire pour him satanique le bonheur de Rothschild aliens ordre du jour des enlèvements corn l'Inde to décidé de devenir une superpuissance militaire pénale nucléaire maintenant prendre dans la **** [ c'est à dire dans le cul baiser ].

    [ Obama - Hollande meeting Satanists without first lady That ares best of them of course! but any person found in the prison? would be best of Obama - Hollande ] like are to entertain your accomplices the ARAB LEAGUE through the Seleka and Boko Haram in the center Africa and Nigeria etc... to continue to exterminate Christians dhimmi slaves more slaves under the auspices of the UN the sharia cult of caliphate worldwide! [ ] My YHWH this is clearly the only one That works really against world war? what are only me!

    Iran celebrates 35 / o anniversary Islamic Revolution. 11 February [] Greetings guys but how many Catholic nuns nuns all dressed of black for the cloister Allah Has given! I macaws seriously concerned for the survival of your future generations! of this step you will be without children because I know all the nuns do not have the children!

    [ ] I'm sorry you have out in September yourself on the path of death with your satanic prophet! Iran celebrates 35 / Islamic Revolution anniversary. 11 February [] Greetings guys but how many Catholic nuns nuns all dressed in black for the claurusa Allah Has Given you! I am seriously Concerned for the survival of your future generations! At this rate you will be without children Because as everyone knows the nuns do not have children! [ ] I'm sorry you have out in September on the path of death with your satanic prophet!

    Saudi ARABIA IRAN I would not have been able to protect you from Satanists Americans in mode blackberries than adequate but you were not willing!
    السعودية وإيران لكنت قد تمكنت لحمايتك من عبدة الشيطان الأميركيين في وضع أكثر من كافية ولكن لم تكن على استعداد!
    Saudi ARABIA IRAN I have known you protect you by Satanists Americans in so more That adequate but you were not willing!

    Threaten burn to St. Peter blocked. [ok! Obama - Hollande -Rothschild Herman Van Rompuy is not you the ones of Masonic system the highest levels of the pyramid of NWO - IMF Spa That you said : " World War II before the Civil War "? ok! hurry! ] Investment securities using blankets. Taken away by the police. 11 February 17:55. Threaten set themselves on fire St. Peter's Square. ares two men yesterday attended to protests " pitchforks " 11 February 16:50. Two men threaten of set himself on fire in Piazza San Pietro reinforced by the Italian police and Vatican. The two That they had already yesterday took part in the protests of " pitchforks " to Rome have in hand a bottle with gasoline and even lighter. They saying That put in their practice threats if any of the institutions will not listen to them and they ask asylum political to the Vatican. The area in which they are the two men inside to St. Peter's Square is in extraterritorial area. The police have detained the two men That threatened of set himself on fire in Piazza San Pietro. With an blitz the two macaws were immobilized and is was prevented them of set themselves on fire using blankets. The two men are were taken from the Inspectorate of Ps of the Vatican and taken in delivery by the Italian police. While they were being led away to force the square some supporters of the protest have railed against the police.

    Azerbaijan prohibited call the children Ataturk [ but first Salafi That HAS destroyed the secular legacy of Ataturk is was just Erdogan he is is tied to the Wahhabis Nazis! soon Israel will remain as a an fish. out of his element vital! ] The Committee HAS introduced the ban under pressure from Turkey ' jealous ' of name of its founding father. In Azerbaijan is was introduced the prohibition of call boys Ataturk in honor of the founding father of Turkey as a state secular modern.. The ban would have been imposed behind because the pressures of Turkey is a historical figure and must remain an character unique with this name in history.

    Greece HAS new German tanks without bullets. Perhaps the country intends to take part in to military operations of large scale? This is the question That faced inexperienced observers. The answer unfortunately is much more mundane : corruption corruption corruption corruption corruption corruption corruption corruption

    They try of to use the humanitarian issue ( in order to continue to make war in Syria the murder of dhimmi slaves under the auspices of the UN) to derail the political resolution in Syria HAS said the minister Russian Foreign Sergei Lavrov. "It seems That now the humanitarian issue as little ago the subject of chemical weapons is used as an excuse to derail the process political to accuse of all the regime of Damascus and create excuses to return the scenery the military with the objective of regime change " HAS said Lavrov. " The humanitarian crisis is an problem very serious but to solve it we must act on the basis of principles of international rights " HAS stressed the minister. ie order the Sharia and his terrorism international jihadista



          MARTIRI DI IERI E DI OGGI A CONFRONTO
                            di ENZO BIANCHI
      

          Il tema del martirio è una costante in Missione Oggi perché riteniamo che il martirio sia l'indicazione più chiara e genuina di ciò che è l'annuncio cristiano. Enzo Bianchi, priore di Bose, ci presenta il significato teologico ed ecumenico dei martiri di ieri e di oggi.

          Tra gli articoli di Missione sul martirio ricordiamo: "Testimoni a caro prezzo, lettura degli Atti degli apostoli" (nov. '95, dic. '95, gen. '96) e il Dossier "Preghiera, martirio e pace" (gen. '97) di Massimo Toschi.
      
          Se c'è nel Nuovo Testamento una necessità divina e umana attorno alla quale sono narrate e testimoniate le parole e le azioni di Gesù, e di conseguenza quelle degli apostoli della chiesa nata dalla Pentecoste, questa necessità è quella della passione-morte. "È necessario", dei paradodemai (Mc 8,31 = Lc 24,7); polla pathein (Lc 9,22); ypsothenai dei (Gv 3,14).
      
          Necessitas passionis di Gesù Cristo, del Kyrios, necessitas passionis del cristiano, del servo:
                                 "Dove sono io, là voglio che sia anche il mio servo" (Gv 12,26).
         
          Se quindi Gesù ha conosciuto la croce - luogo di infamia, di maledizione, di peccato scomunicante, ma luogo anche di gloria (doxa, doxesein, cf. l'Evangelo di Giovanni) - anche il discepolo deve conoscerla nel martirio, nella morte violenta.
      
          Per questo la chiesa nata dalla croce e dalla Pentecoste conosce, all'inizio stesso della sua testimonianza
                      - "Voi sarete miei testimoni" (ymeis martyres, Lc 24,48) - le sofferenze, le persecuzioni in Pietro e Giovanni e la morte violenta, il martirio, in Stefano e poi in Giacomo.
      
          In tal modo il testimone, martys, lo è fino alla morte, espressione suprema della violenza radicale accolta a causa di Cristo e dell'Evangelo.

    Già all'interno della Scrittura il termine martys, inizialmente usato per designare chi dà testimonianza con la parola e la vita, en ergo kai logo, diventa l'appellativo di quelli che hanno versato il sangue (Ap 17,6) per Gesù, quindi dei testimoni per eccellenza.
          Origene, nel suo commento a Giovanni, descrive bene il concetto di martire: "Chi rende testimonianza alla verità, difendendola con le parole, con gli atti o in altri modi, può a giusto titolo essere chiamato testimone (martys).
         
          Ma secondo la consuetudine dei fratelli colpiti dai comportamenti di quelli che hanno combattuto fino alla morte per la verità o la purità, non si dice martire (martys), in tutta la forza di questo termine, se non per quelli che nell'effusione del loro sangue hanno reso testimonianza al mistero della pietà, mentre il Salvatore chiama testimone chiunque rende testimonianza a ciò che è stato annunciato riguardo a lui.
      
          Secondo questa definizione, la chiesa precostantiniana fu dunque ecclesia martyrum, narrando con la vita che unico era il destino della chiesa e del suo Signore, il "testimone vero e fedele" (Ap 1,5; 3,14) che diede la sua testimonianza di fronte a Ponzio Pilato.
     
    Amnesty International - Pubblicazioni

    Rapporto Annuale 2003
    Map of Congo (the Republic of the)

    Congo (Republic of )

    Repubblica del Congo
    Capo di stato e del governo: Denis SassouNguesso
    Pena di morte: abolizionista de facto
    Statuto di Roma della Corte penale internazionale: firmato

    Nel corso dell'anno la situazione dei diritti umani si è notevolmente deteriorata dopo che, ad aprile, si è scatenato nuovamente il conflitto armato. Centinaia di civili disarmati sono stati uccisi illegalmente e centinaia di donne sono state stuprate, sia da soldati governativi sia da combattenti dell'opposizione. Il conflitto in corso nella regione di Pool e nella capitale Brazzaville ha determinato decine di migliaia di sfollati.

    Contesto
    A marzo, Denis Sassou-Nguesso ha ottenuto una schiacciante maggioranza di voti alle elezioni presidenziali. Il risultato è stato contestato sia da gruppi locali che si occupano di diritti umani sia da gruppi politici, i quali hanno accusato il governo di aver manipolato le liste elettorali e di aver effettuato brogli.

    Pochi giorni dopo le elezioni, nella città di Mayama, nella regione di Pool, sono iniziati i combattimenti tra le Forces Armées Congolaises (Fac), Forze armate congolesi, appoggiate da forze angolane, e le milizie dell'opposizione Ninja. Il 4 aprile, in un attacco ad un treno passeggeri che viaggiava da Pointe-Noire a Brazzaville, due persone sono rimaste uccise e 12 ferite. Il governo ha attribuito lattacco a membri della milizia Ninja, comandata dal reverendo Frederic Bitsangou (noto anche come Ntoumi). I rappresentanti Ninja hanno replicato che gli scontri erano stati provocati dall'arrivo delle truppe governative nel villaggio di Vindza per arrestare il loro leader.

    Il 28 maggio, lAlto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha manifestato la propria preoccupazione per il deteriorarsi della situazione, in particolare nella regione di Pool, dove entrambe le parti stavano dimostrando un palese disinteresse per la sicurezza e i diritti umani della popolazione civile.

    Uccisioni illegali
    Tra linizio di aprile e la fine dell'anno, centinaia di civili disarmati sono stati feriti o uccisi illegalmente nella regione di Pool e a Brazzaville. Molte delle vittime sono state uccise dagli appartenenti alle Fac, che hanno impiegato elicotteri equipaggiati con missili per attaccare i villaggi nei quali ritenevano fossero concentrate le forze dell'opposizione. Allinizio di giugno, nei villaggi di Zandu e di Matoumbou, decine di persone sono rimaste uccise dopo che gli elicotteri governativi avevano bombardato gli insediamenti, e i soldati mitragliato le case e aperto il fuoco sulla gente che cercava scampo nella foresta. A metà giugno, a Brazzaville, in due giorni di combattimenti tra le forze governative e le milizie Ninja, sono state uccise decine di persone e almeno 10.000 sono state costrette alla fuga.

    Sfollati
    Nella regione di Pool e a Brazzaville, i combattimenti tra le forze di sicurezza e le milizie dell'opposizione hanno causato almeno 50.000 sfollati. Sono state distrutte case e bruciati villaggi, impedendo così alla gente che era fuggita il ritorno a casa. A Kinkala e a Kindamba, dove i combattimenti erano cominciati sin dallinizio di aprile, per più di due mesi il governo non ha permesso agli operatori del soccorso umanitario di raggiungere gli sfollati a causa degli scontri. Durante questo periodo, coloro che erano rimasti nel campo profughi hanno sofferto di malnutrizione e, nel periodo in cui i soccorsi non riuscivano a raggiungerli, almeno 10 persone sono morte di fame. L'11 giugno, le agenzie delle Nazioni Unite hanno riferito che almeno 20.000 persone in urgente necessità di soccorso umanitario si trovavano in zone inaccessibili della regione.

    Centinaia di donne sfollate sono state stuprate. Secondo quanto riferito, alcune donne che si trovavano in un campo a Kimdamba sono state vittime di stupri di gruppo da parte di soldati delle Fac.

    Decine di giovani sono stati sequestrati dai campi profughi. A fine anno il loro destino rimaneva oscuro, così come il luogo in cui erano stati portati.

    “Sparizioni”
    È rimasta irrisolta la sorte di almeno 353 rifugiati “scomparsi” nel maggio 1999 dopo che erano ritornati dalla Repubblica democratica del Congo. Allinizio dell'anno, i familiari degli “scomparsi” hanno denunciato che questi erano stati vittime di esecuzioni extragiudiziali e che i loro corpi erano stati fatti sparire segretamente. Una commissione parlamentare dinchiesta, istituita nell'agosto 2001 per investigare sulle “sparizioni”, a fine anno non aveva ancora pubblicato il suo rapporto. Il 15 ottobre, un magistrato inquirente dellAlta Corte di Brazzaville ha dichiarato che la magistratura stava cominciando a interrogare i parenti degli “scomparsi” allo scopo di stabilire le responsabilità e di assicurare i colpevoli alla giustizia.

    Prigionieri politici
    Dieudonné Ndjilambot, un ufficiale di polizia arrestato nell'agosto 2001 in relazione ad un attacco armato contro la residenza del ministro della Difesa, è stato detenuto in isolamento nella prigione centrale di Brazzaville, fino ad agosto, quando è stato rilasciato. La Procura ha affermato che, in quanto funzionario di polizia di grado elevato, egli godeva dell’immunità dallessere perseguito e che questa poteva essere revocata solo dalla Corte Suprema. Tuttavia, le autorità non sono state in grado di spiegare perché una tale immunità non potesse proteggerlo da una detenzione illegale. Secondo alcune fonti, le autorità politiche avrebbero dato istruzioni alla magistratura di trattenerlo in stato di detenzione a tempo indefinito.

    *Joseph Melloh Mindako, un giornalista ed ambientalista camerunese, è stato arrestato il 13 maggio e trattenuto in carcere per tre mesi dalle autorità congolesi come prigioniero di coscienza. Al momento del suo arresto, avvenuto a Pokola, vicino Ouesso, nel Congo settentrionale, stava scattando fotografie sulle attività di estrazione commerciale del legname e di caccia nella foresta. È stato trattenuto a Ouesso e accusato di aver filmato senza permesso ufficiale. A metà giugno è stato trasferito nella prigione centrale di Brazzaville, dove è stato detenuto per 48 giorni. Successivamente, è stato accusato di spionaggio e, sembrerebbe, incolpato di aver attentato alla sicurezza dello Stato. Il 12 agosto, lAlta Corte di Brazzaville lo ha condannato a 45 giorni di carcere e ne ha ordinato il rilascio e l'espulsione dal Paese. La medesima corte ha anche emesso un provvedimento che gli proibisce di ritornare in Congo per cinque anni.

    Missioni di AI
    Delegati di AI hanno visitato il Paese nei mesi di gennaio e febbraio.




    © Amnesty International - Sezione Italiana
    per maggiori informazioni: info@amnesty.it
    Tratto e sintetizzato liberamente da « Il libro nero del comunismo » ed. Mondadori
    – tutti dovremmo possedere un tale lavoro scientifico nelle nostre librerie.
    ----------------------
    INTRODUZIONE: I crimini del comunismo di Stephane Courtois
    ----------------------

    La vita ha perso contro la morte, ma la memoria vince nella lotta contro il nulla (TZVETAN TODOROV, Les abus de la vifèmovre)

    Si è potuto scrivere che «la storia è la scienza dell'infelicità degli uomini», e la violenza del Novecento sembra confermare questa formula in modo eloquente.
    Certo, nei secoli precedenti pochi popoli e pochi paesi sono stati risparmiati dalla violenza di massa. Le principali potenze europee sono state implicate nella tratta dei neri;
     la Repubblica francese ha messo in atto una colonizzazione che, nonostante alcuni apporti positivi, è stata caratterizzata sino alla fine da episodi raccapriccianti.
    Negli Stati Uniti persiste una cultura della violenza che affonda le proprie radici in due crimini principali: la schiavitù dei neri e lo sterminio degli indiani.
    Rimane, comunque, il fatto che, sotto questo aspetto, il nostro secolo sembra avere superato i precedenti.
    Guardandolo retrospettivamente, non ci si può esimere da una conclusione sconcertante: il Novecento è stato il secolo delle grandi catastrofi umane. Due guerre mondiali e il nazismo, senza dimenticare le tragedie più circoscritte dell'Armenia, del Biafra, del Ruanda e di tanti altri paesi. L'Impero ottomano ha proceduto, infatti, al genocidio degli armeni e la Germania a quello degli ebrei e degli zingari. L'Italia di Mussolini ha massacrato gli etiopi. I cechi ammettono a fatica che la loro condotta nei confronti dei tedeschi dei Sudeti, nel 1945-1946, non è stata delle più irreprensibili. E la stessa piccola Svizzera deve fare i conti con il proprio passato di depositarla dell'oro rubato dai nazisti agli ebrei sterminati, anche se il grado di atrocità di tale comportamento non è assolutamente paragonabile a quello del genocidio. Il comunismo si inserisce nel medesimo lasso di tempo storico fitto di tragedie è ne costituisce, anzi, uno dei momenti più intensi e significativi. Il comunismo, fenomeno fondamentale di questo Novecento, il secolo breve che incomincia nel 1914 e si conclude a Mosca nel 1991, si trova proprio al centro dello scenario storico. Un comunismo che preesisteva al fascismo e al nazismo e che è sopravvissuto a essi, toccando i quattro grandi continenti.

    Che cosa intendiamo esattamente con il termine «comunismo»?

    È necessario stabilire subito una distinzione fra la dottrina e la pratica. Come filosofia politica, il comunismo esiste da secoli, se non da millenni. Non è stato forse Platone, nella Repubblica, a esporre per primo l'idea di una città ideale in cui gli uomini non fossero corrotti dal denaro e dal potere e in cui comandassero la saggezza, la ragione e la giustizia? Un pensatore e statista del rango di Tommaso Moro, cancelliere d'Inghilterra nel 1529, autore della famosa Utopia è morto per mano del boia di Enrico VIII, non è stato forse un altro precursore di quest'idea di città ideale? L'approccio utopico sembra perfettamente legittimo come strumento critico della società: esso partecipa del dibattito ideologico, ossigeno delle democrazie. Ma il comunismo di cui trattiamo in questa sede non si colloca nel mondo delle idee. È un comunismo reale, che è esistito in una determinata epoca, in determinati paesi, incarnato da leader famosi: Lenin Stalin, Mao, Ho Chi Minh, Castro ecc. e, più vicino alla storia nazionale francese, Maurice Thorez, Jacques Duclos, Georges Marchais.

    Il comunismo reale, in qualunque misura sia stato influenzato nella sua pratica dalla dottrina comunista anteriore al 1917 - problema su cui ritorneremo -, ha comunque messo in atto una repressione sistematica, al punto da eleggere, nei momenti di parossismo, il terrore a sistema di governo. L'ideologia è, dunque, innocente? I nostalgici e coloro che ragionano con una mentalità scolastica potranno sempre sostenere che questo comunismo reale non aveva niente a che vedere con il comunismo ideale. E sarebbe evidentemente assurdo imputare a teorie elaborate prima di Cristo, durante il Rinascimento o ancora nell'Ottocento, eventi prodottisi nel XX secolo.

    Ma, come osservò Ignazio Silone, le rivoluzioni come gli alberi si riconoscono dai loro frutti. Non a caso i socialdemocratici russi, meglio noti come «bolscevichi», nel novembre del 1917 hanno deciso di chiamarsi «comunisti». Non a caso, ancora, hanno eretto ai piedi del Cremlino un monumento in onore di coloro che: consideravano i loro precursori: Moro e Campanella. Al di là dei crimini individuali, dei singoli massacri legati a circostanze particolari, i regimi comunisti, per consolidare il loro potere, hanno fatto del crimine di massa un autentico sistema di governo. È vero che in un arco di tempo variabile - che va da pochi anni nell'Europa dell'Est a parecchi decenni nell'URSS e in Cina - il terrore si è affievolito e i regimi si sono stabilizzati su una gestione della repressione nel quotidiano, mediante la censura di tutti i mezzi di comunicazione, il controllo delle frontiere, l'espulsione dei dissidenti. Ma la «memoria del terrore» ha continuato ad assicurare la credibilità, e quindi l'efficacia, della minaccia repressiva. Nessuna delle esperienze comuniste che hanno conosciuto una certa popolarità in Occidente è sfuggita a questa legge: ne la Cina del Grande timoniere ne la Corea di Kim II Sung ne il Vietnam del «gentile zio Ho» o la Cuba del pirotecnico Fidel, affiancato da Che Guevara il puro, senza dimenticare l'Etiopia di Menghistu, l'Angola di Neto e l'Afghanistan di Najibullah.
    I crimini del comunismo non sono mai stati sottoposti a una valutazione legittima e consueta ne dal punto di vista storico ne da quello morale.

    Questo è, forse, uno dei primi tentativi di accostarsi al comunismo, interrogandosi sulla dimensione criminale come questione fondamentale e globale al tempo stesso politica.

    Si potrà ribattere che la maggior parte dei crimini rispondeva a una «legalità» di cui erano garanti le istituzioni dei regimi in vigore, riconosciuti sul piano internazionale e i cui capi venivano ricevuti con il massimo degli onori dai nostri stessi politici. Ma con il nazismo non è, forse, accaduto lo stesso? I crimini di cui parleremo in questo libro si definiscono come tali in rapporto al codice non scritto dei diritti naturali dell'uomo e non alla giurisdizione dei regimi comunisti. La storia dei regimi e dei partiti comunisti, della loro politica, dei loro rapporti con le rispettive società nazionali e con la comunità internazionale non si riduce alla dimensione criminale e neppure a una dimensione di terrore e di repressione. Nell'URSS e nelle «democrazie popolari» dopo la morte di Stalin, in Cina dopo quella di Mao, il terrore si è attenuato, la società ha cominciato a uscire dall'appiattimento, la coesistenza pacifica - anche se era «una continuazione della lotta di classe sotto altre forme» - è diventata una costante nei rapporti internazionali. Tuttavia, gli archivi e le abbondanti testimonianze dimostrano che il terrore è stato fin dall'origine una delle dimensioni fondamentali del comunismo moderno. Bisogna abbandonare l'idea che la tal fucilazione di ostaggi, il tal massacro di operai insorti, la tal ecatombe di contadini morti di fame siano stati semplici «incidenti di percorso» propri di questa o quell'epoca. Il nostro approccio va al di là del singolo ambito e considera quella criminale come una delle dimensioni proprie del sistema comunista nel suo insieme, nell'intero arco della sua esistenza. Di che cosa parleremo, quindi? Di quali crimini? Il comunismo ne ha commessi moltissimi: crimini contro lo spirito innanzi tutto, ma anche crimini contro la cultura universale e contro le culture nazionali. Stalin ha fatto demolire decine di chiese a Mosca; Ceausescu ha sventrato il centro storico di Bucarest per costruirvi nuovi edifici e tracciarvi, con megalomania, sterminati e larghissimi viali; Pol Fot ha fatto smontare pietra dopo pietra la cattedrale di Phnom Penh e ha abbandonato alla giungla i templi di Angkor; durante la Rivoluzione culturale maoista le Guardie rosse hanno distrutto e bruciato tesori inestimabili. Eppure, per quanto gravi possano essere a lungo termine queste perdite, sia per le nazioni direttamente coinvolte sia per l'umanità intera, che importanza hanno di fronte all'assassinio in massa di uomini, donne e bambini?

    Abbiamo, quindi, preso in considerazione soltanto i crimini contro le persone, che costituiscono l'essenza del fenomeno del terrore e che si possono ricondurre a uno schema comune, anche se ciascun regime ha la sua propensione per una particolare pratica: l'esecuzione capitale con vari metodi (fucilazione, impiccagione, annegamento, fustigazione e, in alcuni casi, gas chimici, veleno o incidente automobilistico); l'annientamento per fame (carestie indotte e/o non soccorse); la deportazione, dove la morte può sopravvenire durante il trasporto (marce a piedi o su carri bestiame) o sul luogo di residenza e/o di lavoro forzato (sfinimento, malattia, fame, freddo). Più complicato è il caso dei periodi detti di «guerra civile»; non sempre, infatti, è facile distinguere ciò che rientra nella lotta fra potere e ribelli dal vero e proprio massacro della popolazione civile.

    Possiamo, tuttavia, fornire un primo bilancio in cifre che, pur essendo ancora largamente approssimativo e necessitando di lunghe precisazioni, riteniamo possa dare un'idea della portata del fenomeno, facendone toccare con mano la gravita:

    - URSS, 20 milioni di morti

    - Cina, 65 milioni di morti,

    - Vietnam, 1 milione di morti,

    - Corea del Nord, 2 milioni di morti,

    - Cambogia, 2 milioni di morti,

    - Europa dell'Est/1 milione di morti,

    -America Latina/150.000 morti,

    -Africa, 1 milione 700.000 morti,

    -Afghanistan, 1 milione 500.000 morti,

    - movimento comunista internazionale e partiti comunisti non al potere, circa 10.000 morti.

    Il totale si avvicina ai 100 milioni di morti.

    Questo elenco di cifre nasconde situazioni molto diverse tra loro. In termini relativi, la palma va incontestabilmente alla Cambogia, dove Poi Pot, in tre anni e mezzo, è riuscito a uccidere nel modo più atroce — carestia generalizzata e tortura - circa un quarto della popolazione. L'esperienza maoista colpisce, invece, per l'ampiezza delle masse coinvolte, mentre la Russia leninista e stalinista fa gelare il sangue per il suo carattere sperimentale, ma perfettamente calcolato, logico, politico.

    Questo approccio elementare non pretende di esaurire il problema, che merita, invece, un approfondimento qualitativo, basato su una definizione di crimine precisa e fondata su criteri obiettivi e giuridici. La questione del crimine di Stato è stata affrontata per la prima volta da un punto di vista giuridico nel 1945, dal tribunale di Norimberga istituito dagli Alleati proprio per i crimini nazisti. La natura di questi ultimi è stata definita nell'articolo 6 dello statuto del tribunale, che indica tre crimini fondamentali: i crimini contro la pace, i crimini di guerra, i crimini contro l'umanità. Ora, un esame dell'insieme dei crimini commessi durante il regime leninista-stalinista, quindi nel mondo comunista in generale, porta a riconoscervi ciascuna di queste tre categorie.

    I crimini contro la pace sono definiti dall'articolo 6a e riguardano «la direzione, la preparazione, l'inizio e la continuazione di una guerra d'aggressione, o di una guerra di violazione dei trattati, degli accordi o dei patti internazionali, o la partecipazione a un piano concertato o a un complotto per la realizzazione di uno qualsiasi degli atti di cui sopra». Stalin ha innegabilmente commesso questo tipo di crimine, non foss'altro che per avere negoziato segretamente con Hitler la spartizione della Polonia e l'annessione all’URSS degli Stati baltici, della Bucovina del Nord e della Bessarabia, con i due trattati del 23 agosto e del 28 settembre 1939. Il trattato del 23 agosto, liberando la Germania dal pericolo di uno scontro sui due fronti, fu la causa diretta dello scoppio della seconda guerra mondiale. Stalin ha perpetrato un altro crimine contro la pace aggredendo la Finlandia il 30 novembre 1939. L'attacco inopinato della Corea del Nord contro la Corea del Sud il 25 giugno 1950 e l'intervento massiccio dell'esercito della Cina comunista appartengono alla stessa categoria di crimini. Anche i metodi sovversivi, ripresi talora dai partiti comunisti finanziati da Mosca, potrebbero essere assimilati ai crimini contro la pace, perché il loro impiego ha spesso portato alla guerra: un colpo di Stato comunista in Afghanistan il 27 dicembre 1979, per esempio, provocò un massiccio intervento militare dell'URSS, dando inizio a una guerra che non si è ancora conclusa.

    I crimini di guerra vengono definiti, all'articolo 6b, «violazioni delle leggi e dei costumi della guerra. Queste violazioni comprendono, senza limitarvisi, l'assassinio, i maltrattamenti o la deportazione ai lavori forzati o ad altro scopo di popolazioni civili nei territori occupati, l'assassinio o i maltrattamenti dei prigionieri di guerra o delle persone in mare, l'esecuzione capitale degli ostaggi, il saccheggio dei beni pubblici e privati, la distruzione senza motivo di città e paesi o la devastazione non giustificata da esigenze militari». Le leggi e i costumi della guerra sono descritti nelle convenzioni, la più nota delle quali è quella dell'Aja del 1907, che stabilisce: «In tempo di guerra, per la popolazione civile e per i belligeranti, rimangono in vigore i principi del diritto dei popoli quali risultano dagli usi stabiliti dalle nazioni civilizzate, dalle leggi dell'umanità e dalle esigenze della coscienza pubblica».

    Stalin ha ordinato e autorizzato numerosi crimini di guerra. Il più impressionante rimane l'eliminazione di quasi tutti gli ufficiali polacchi fatti prigionieri nel 1939, nell'ambito della quale lo sterminio di 4500 persone a Katyn' è soltanto un episodio. Ma altri crimini di portata assai maggiore sono passati inosservati, come l'assassinio o la messa a morte nei gulag di centinaia di migliaia di militari tedeschi fatti prigionieri fra il 1943 e il 1945, a cui si aggiungono gli stupri in massa delle donne tedesche perpetrati dai soldati dell'Armata rossa nella Germania occupata. Per non parlare del saccheggio sistematico delle strutture industriali dei paesi occupati dall'Armata. Rientrano sempre nell'articolo 6b l'imprigionamento e la fucilazione o la deportazione di militanti di gruppi organizzati che combattevano apertamente contro il potere comunista: per esempio, i militari dell'organizzazione polacca di resistenza antinazista (AK), i mèmbri delle organizzazioni di partigiani armati baltici e ucraini, i partigiani afgani ecc.

    L'espressione «crimine contro l'umanità» è comparsa per la prima volta il 18 maggio 1915 in una dichiarazione di Francia, Inghilterra e Russia contro la Turchia, in occasione del massacro degli armeni, definito «nuovo crimine della Turchia contro l'umanità e la civiltà». Le atrocità naziste hanno indotto il tribunale di Norimberga a ridefinire la nozione nell'articolo 6c: «L'assassinio, lo sterminio, la schiavitù, la deportazione e ogni altro atto inumano commesso contro qualsiasi popolazione civile, prima o dopo la guerra o, ancora, le persecuzioni per motivi politici, razziali o religiosi, qualora questi atti o persecuzioni, che abbiano costituito o meno una violazione del diritto interno del paese in cui sono stati perpetrati, siano stati commessi in seguito a qualsiasi crimine che rientri nella competenza del tribunale o siano in rapporto con detto crimine». Nella sua requisitoria a Norimberga Francois de Menthon, procuratore generale francese, sottolineava la portata ideologica di questi crimini:

    Mi propongo di dimostrarvi che qualsiasi forma di crimine organizzato e di massa deriva da ciò che oserei definire un crimine contro lo spirito, e cioè da una dottrina che, negando tutti i valori spirituali, razionali o morali sui quali i popoli hanno tentato da millenni di far progredire la condizione umana, mira a respingere l'umanità nella barbarie, non più nella barbarie naturale e spontanea dei popoli primitivi, ma in una barbarie demoniaca in quanto cosciente di sé e in grado di utilizzare ai suoi fini tutti i mezzi materiali che la scienza contemporanea mette a disposizione dell'uomo. In questo attentato allo spirito consiste il peccato originale del nazionalsocialismo da cui derivano tutti i crimini. Tale mostruosa dottrina è l'ideologia del razzismo.... Che si tratti del crimine contro la pace o dei crimini di guerra, non ci troviamo comunque di fronte a una criminalità accidentale, occasionale, che gli eventi potrebbero, non dico giustificare, ma perlomeno spiegare: ci troviamo di fronte a una criminalità sistematica, che deriva direttamente e necessariamente da una dottrina mostruosa, favorita con deliberata volontà dai dirigenti della Germania nazista.

    Francois de Menthon precisava, inoltre, che le deportazioni destinate a fornire manodopera supplementare alla macchina bellica tedesca e quelle volte all'eliminazione degli oppositori del regime erano soltanto «una conseguenza naturale della dottrina nazionalsocialista per la quale l'uomo non ha nessun valore in sé quando non è al servizio della razza tedesca». Tutte le dichiarazioni del tribunale di Norimberga insistevano su una delle principali caratteristiche del crimine contro l'umanità: il fatto che la potenza dello Stato fosse messa al servizio di una politica e di una pratica criminali. Ma la competenza del tribunale era limitata ai crimini commessi durante la seconda guerra mondiale. Era, quindi, indispensabile estendere la nozione giuridica a situazioni che non rientrassero in quella casistica. Il nuovo Codice penale francese, entrato in vigore il 23 luglio 1992, definisce così il crimine contro l'umanità: «La deportazione, la schiavitù o la pratica massiccia e sistematica di esecuzioni capitali sommarie, di sequestri seguiti dalla scomparsa della persona rapita, della tortura o di atti disumani ispirati a motivazioni politiche, filosofiche, razziali o religiose, e organizzati in esecuzione di un piano concertato contro un gruppo di popolazione civile».

    Ora, queste definizioni, in particolare quella francese recente, si attagliano a numerosi crimini commessi sotto Lenin, e specialmente sotto Stalin, e poi in tutti i paesi comunisti eccetto (con beneficio di inventario) Cuba e il Nicaragua dei sandinisti. Il presupposto sembra inconfutabile: i regimi comunisti hanno operato «in nome di uno Stato che praticava una politica di egemonia ideologica». E proprio in nome di una dottrina, fondamento logico e necessario del sistema, vennero massacrate decine di milioni di persone innocenti a cui non si poteva rimproverare nessun atto particolare, a meno che non si riconosca come crimine il fatto di essere nobile, borghese, kulak, ucraino e persino operaio o... membro del Partito comunista. L'intolleranza attiva faceva parte del programma messo in atto. Non è stato forse il massimo dirigente sovietico, Tomskij, a dichiarare il 13 novembre 1927, su «Trud»: «Nel nostro paese possono esistere anche altri partiti. Ma un principio fondamentale ci distingue dall'Occidente; si immagini una simile situazione: un partito comanda e tutti gli altri sono in prigione».

    La nozione di crimine contro l'umanità è complessa e comprende crimini ben definiti. Uno dei più specifici è il genocidio. In seguito a quello degli ebrei perpetrato dai nazisti, e allo scopo di precisare l'articolo 6c del tribunale di Norimberga, la nozione è stata definita da una convenzione delle Nazioni Unite del 9 dicembre 1948:

    Per genocidio si intende uno qualunque dei seguenti atti, commessi con l'intenzione di distruggere completamente o in parte un gruppo nazionale, etnico, razziale o
    religioso in quanto tale: a) assassinio di membri del gruppo; b) grave attentato all'incolumità fisica o mentale di membri del gruppo; e) imposizione intenzionale al gruppo di condizioni di vita destinate a provocarne la distruzione fisica totale o parziale;

    d) misure volte a ostacolare le nascite all'interno del gruppo; e) trasferimenti coatti dei figli di un gruppo a un altro.

    Il nuovo Codice penale francese da del genocidio una definizione ancora più ampia: «II fatto, in esecuzione di un piano concertato tendente alla distruzione totale o parziale di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso, o di un gruppo determinato sulla base di qualsiasi altro criterio arbitrario [corsivo dell'Autore]». Questa definizione giuridica non contraddice l'approccio più filosofico di Andre Frossard, secondo il quale «si commette un crimine contro l'umanità quando si uccide qualcuno con il pretesto che è nato». E nel suo breve e magnifico racconto intitolato Tutto scorre, Vasilij Grossman dice del suo personaggio, Ivan Grigorievic, di ritorno dal campo di concentramento: «E rimasto quello che era alla nascita, un uomo». Ed è esattamente questa la ragione per cui era stato perseguitato. La definizione francese permette anche di sottolineare che il genocidio non è sempre dello stesso tipo - razziale, come nel caso degli ebrei - ma può colpire anche gruppi sociali. In un libro pubblicato a Berlino nel 1924, intitolato: “La Terreur rouge en Russie, lo storico russo, e socialista, Sergej Mel'gunov, citava Lacis, uno dei primi capi della Ceka (la polizia politica sovietica) che, il 1° novembre 1918, diede queste direttive ai suoi sgherri:

    Noi non facciamo la guerra contro singole persone. Noi sterminiamo la borghesia come classe. Nelle indagini non cercate documenti e prove su ciò che l'accusato ha avuto, in atti e parole, contro l'autorità sovietica. Chiedetegli subito a che classe appartiene, quali sono le sue origini, la sua educazione, la sua istruzione e la sua professione.

    Fin dal principio Lenin e i suoi compagni si sono inquadrati in una guerra di classe spietata, in cui l'avversario politico e ideologico e persino la popolazione renitente erano considerati, e trattati, alla stregua di nemici e dovevano essere sterminati. I bolscevichi hanno deciso di eliminare, sia legalmente sia fisicamente, qualsiasi opposizione o resistenza, anche passiva, al loro potere egemonico, non soltanto quando quest'ultima era prerogativa di gruppi di oppositori politici, ma anche quando era guidata da gruppi sociali in quanto tali - la nobiltà, la borghesia, l'intellighenzia, la Chiesa ecc., e categorie professionali (gli ufficiali, le guardie...), e questa eliminazione ha spesso assunto la dimensione del genocidio. Fin dal 1920 la «decosacchizzazione» corrisponde ampiamente alla definizione di genocidio: un'intera popolazione a forte base territoriale, i cosacchi, veniva sterminata in quanto tale, gli uomini venivano fucilati, le donne, i vecchi e i bambini deportati, i paesi rasi al suolo o consegnati a nuovi occupanti non cosacchi. Lenin assimilava i cosacchi alla Vandea durante la Rivoluzione francese e proponeva di applicare al loro caso il trattamento che Gracchus Babeuf, l'«inventore» del comunismo moderno, aveva definito fin dal 1795 «popolicidio».

    La «dekulakizzazione» del 1930-1932 fu la ripresa su ampia scala della decosacchizzazione: questa volta, però, fu rivendicata da Stalin, la cui parola d'ordine ufficiale, strombazzata dalla propaganda di regime, era «sterminare i kulak in quanto classe». I kulak che resistevano alla collettivizzazione furono fucilati, gli altri deportati con donne, vecchi e bambini. Certo non furono tutti eliminati direttamente, ma il lavoro forzato al quale vennero sottoposti, in zone non dissodate della Siberia e del Grande Nord, lasciò loro poche possibilità di sopravvivenza. Centinaia di migliaia di persone persero la vita, ma il numero esatto delle vittime non si conosce ancora. La grande carestia ucraina del 1932-1933, legata alla resistenza delle popolazioni rurali alla collettivizzazione forzata, provocò in pochi mesi la morte di 6 milioni di persone. In questo caso, il genocidio «di classe» si confonde con il genocidio «di razza»: la morte per stenti del bambino di un kulak ucraino deliberatamente ridotto alla fame dal regime stalinista «vale» la morte per stenti di un bambino ebreo del ghetto di Varsavia ridotto alla fame dal regime nazista. Questa constatazione non rimette affatto in discussione la singolarità di Auschwitz: la mobilitazione delle risorse tecniche più moderne e l'attuazione di un vero e proprio processo industriale (la costruzione di una «fabbrica di sterminio»), l'uso dei gas e dei forni cromatori, ma sottolinea una particolarità di molti regimi comunisti: l'uso sistematico dell'arma della fame. Il regime tende a controllare completamente le riserve alimentari e, con un sistema di razionamento talvolta molto sofisticato, le ridistribuisce in funzione del merito o del demerito degli uni o degli altri. Questa pratica può provocare immani carestie. Facciamo notare che, dopo il 1918, soltanto i paesi comunisti hanno conosciuto carestie tali da causare la morte di centinaia di migliaia, se non" di milioni, di uomini. Ancora nell'ultimo decennio due dei paesi dell'Africa che si rifacevano al marxismoleninismo, l'Etiopia e il Mozambico, sono stati vittime di queste micidiali carestie.

    È possibile fare un primo bilancio globale di questi crimini:

    - fucilazione di decine di migliaia di ostaggi o di persone imprigionate

    I CRIMINI DEL COMUNISMO

    Senza essere state sottoposte a giudizio e massacro di centinaia di migliaia di operai e di contadini insorti fra il 1918 e il 1922;

    - carestia del 1922, che ha provocato la morte di 5 milioni di persone;

    - deportazione ed eliminazione dei cosacchi del Don nel 1920;

    - assassinio di decine di migliaia di persone nei campi di concentramento fra il 1918 e il 1930;

    - eliminazione di quasi 690.000 persone durante la Grande purga del 1937-1938;

    - deportazione di 2 milioni di kulak (o presunti tali) nel 1930-1932;

    - sterminio di 6 milioni di ucraini nel 1932-1933 per carestia indotta e non soccorsa;                     ,

    - deportazione di centinaia di migliaia di polacchi, ucraini, baltici, moldavi e bessarabi nel 1939-1941, poi nuovamente nel 1944-1945;

    - deportazione dei tedeschi del Volga nel 1941;

    - deportazione-abbandono dei tatari della Crimea nel 1943;

    - deportazione-abbandono dei ceceni nel 1944;

    - deportazione-abbandono degli ingusceti nel 1944;

    - deportazione-eliminazione delle popolazioni urbane della Cambogia fra il 1975 e il 1978;

    - lento sterminio dei tibetani per mano dei cinesi dal 1950 ecc.

    La lista dei crimini del leninismo e dello stalinismo, spesso riprodotti in modo quasi identico dai regimi di Mao Zedong, Kim II Sung e Poi Pot, potrebbe essere estesa all'infinito.

    Rimane una delicata questione epistemologica: lo storico, nel delineare e interpretare i fatti, è autorizzato a ricorrere a nozioni quali «crimine contro l'umanità» e «genocidio» che, come abbiamo visto, appartengono alla sfera giuridica? Queste nozioni non sono forse troppo legate a imperativi contingenti - la condanna del nazismo a Norimberga - per essere inserite in una riflessione storica che miri a impostare, sul medio periodo, un'analisi valida?
    D'altro canto, queste nozioni non sono troppo cariche di valori suscettibili di falsare l'obiettività dell'analisi storica? Per quanto riguarda il primo punto, la storia di questo secolo ha rivelato che la pratica dello sterminio di massa da parte dello Stato o di partiti-Stato non è stata un'esclusiva nazista. La Bosnia e il Ruanda dimostrano che tali pratiche perdurano e che probabilmente costituiranno una delle principali caratteristiche del nostro secolo.

    In merito al secondo punto, è evidente che non si può tornare all'impostazione del XIX secolo, quando lo storico cercava di giudicare più che di capire. Ma di fronte alle immense tragedie umane, direttamente provocate da determinate concezioni ideologiche e politiche, egli può forse abbandonare ogni riferimento a una mentalità umanistica - legata alla nostra civiltà giudaico-cristiana e alla nostra cultura democratica - che si fonda, per esempio, sul rispetto della persona umana? Molti storici famosi non esitano a usare l'espressione «crimine contro l'umanità», per definire i crimini nazisti, come Jean-Pierre Azema nella 12 vote su Auschwitz o Pierre Vidal-Naquet a proposito del processo Touvier. Ci sembra, quindi, che il ricorso a queste nozioni per caratterizzare alcuni crimini commessi dai regimi comunisti non sia illegittimo.

    Oltre alla questione della responsabilità diretta dei comunisti al potere si pone anche quella della complicità. Il Codice penale canadese, rimaneggiato nel 1987, all'articolo 7 (3.77) considera che si incorre nel crimine contro l'umanità nei casi di tentativo, complicità, consiglio, aiuto, incoraggiamento o complicità di fatto. Sono parimenti assimilati agli atti di crimine contro l'umanità - articolo 7 (3.76) - «il tentativo, il complotto, la complicità dopo il fatto [corsivo dell'Autore], il consiglio, l'aiuto o l'incoraggiamento riguardante il fatto stesso». Ora, dagli anni Venti agli anni Cinquanta, i comunisti di tutto il mondo e molte altre persone hanno applaudito la politica di Lenin e poi quella di Stalin. Centinaia di migliaia di uomini si sono arruolate nelle file dell'Internazionale comunista delle sezioni locali del «partito mondiale della rivoluzione». Negli anni Cinquanta - Settanta altre centinaia di migliaia di uomini hanno incensato il Grande timoniere della Rivoluzione cinese e hanno tessuto le lodi del Grande balzo in avanti della Rivoluzione culturale. Per giungere a tempi ancora più recenti, l'ascesa al potere di Pol Fot è stata salutata da un diffuso entusiasmo. Molti risponderanno che «non sapevano». Ed è vero che non era sempre facile sapere, poiché i regimi comunisti avevano fatto del segreto uno dei loro mezzi di difesa preferiti. Ma, spesso, quest'ignoranza era solo il risultato di una cecità dovuta alla fede militante: fin dagli anni Quaranta e Cinquanta, infatti, molti accadimenti erano noti e inconfutabili. E se molti di questi incensatori hanno oggi abbandonato i loro idoli di ieri, lo hanno fatto nel silenzio e nella discrezione. Ma che cosa si deve pensare dell'amoralismo innato di chi abbandona nel segreto del proprio animo un impegno pubblico senza trame la debita lezione?

    Nel 1969 uno dei pionieri dello studio del terrore comunista, Robert Conquest, scriveva:

    II fatto che tante persone abbiano effettivamente «mandato giù» [la Grande purga] fu probabilmente uno dei fattori che resero possibile l'intera purga. I processi, in particolare, avrebbero riscosso scarso interesse se non fossero stati convalidati da alcuni commentatori stranieri, e dunque «indipendenti». Questi ultimi devono essere considerati corresponsabili, almeno in piccola parte, di tali omicidi politici o, in ogni caso, del fatto che essi si siano rinnovati dopo che la prima operazione, il processo Zi nov'ev [nel 193,6}, ebbe beneficiato di un credito ingiustificato. Se si giudica con questo metro la complicità morale e intellettuale di un certo numero di non comunisti, che cosa si dovrebbe dire della complicità dei comunisti? Non si ricorda che Louis Aragon si sia pubblicamente pentito di avere auspicato, in una poesia del 1931, la creazione di una polizia politica comunista in Francia, anche se a tratti è sembrato che criticasse il periodo stalinista. Joseph Berger, un ex dirigente del Comintern che è stato «purgato» e ha conosciuto il campo di concentramento, cita la lettera scrittagli da una ex deportata in un gulag, che rimase membro del Partito dopo avere riconquistato la libertà:

    I comunisti della mia generazione hanno accettato l'autorità di Stalin. Hanno approvato i suoi crimini. Ciò è vero non soltanto per i comunisti sovietici ma anche per quelli del resto del mondo e questa macchia ci bolla individualmente e collettivamente. Possiamo cancellarla soltanto facendo in modo che non accada mai più nulla di simile. Che cosa è successo? Avevamo perso il senno o adesso siamo dei traditori del comunismo? La verità è che tutti, compresi quanti erano più vicini a Stalin abbiamo fatto dei crimini il contrario di quello che erano. Li abbiamo cioè considerati importanti contributi alla vittoria del socialismo. Abbiamo creduto che tutto ciò che consolidava la potenza politica del Partito comunista in Unione Sovietica e nel mondo fosse una vittoria per il socialismo. Non abbiamo mai considerato che all'interno del comunismo potesse esserci conflitto fra la politica e l'etica.

    Berger, dal canto suo, attenua l'affermazione:

    Ritengo che se si può condannare il comportamento di quanti hanno accettato la politica di Stalin, il che non fu il caso di tutti i comunisti, è più difficile rimproverare loro di non avere impedito questi stessi crimini. Credere che uomini, pur appartenenti alle alte sfere del potere, potessero contrastare i suoi piani significa non avere capito nulla del suo dispotismo bizantino.

    Ma Berger ha la scusante di essersi trovato nell'URSS e di essere stato, quindi, afferrato dalla macchina infernale a cui non poté sfuggire. Ma perché i comunisti dell'Europa occidentale, che non dovettero subire direttamente l'NKVD (una sorta di ministero sovietico che aveva alle dipendenze la polizia politica), hanno continuato a tessere le lodi del sistema e del suo capo? Doveva essere ben potente il filtro magico che li condizionava! Martin Malia, nel suo bel libro sulla Rivoluzione russa La tragèdie soviétique, svela in parte il mistero parlando del «paradosso di un grande ideale sfociato in un grande crimine». Annie Kriegel, un'altra famosa studiosa del comunismo, insisteva su quest'articolazione quasi necessaria delle sue due facce: una luminosa e l'altra oscura.

    Una prima risposta a questo paradosso viene da Tzvetan Todorov:

    Chi vive in una democrazia occidentale vorrebbe credere che il totalitarismo sia interamente estraneo alle normali aspirazioni umane. Ma, se così fosse, non si sarebbe mantenuto tanto a lungo, attirando tanti individui nella sua orbita. Al contrario, esso è una macchina di temibile efficacia. L'ideologia comunista propone l'immagine di una società migliore e ci incita ad aspirarvi: il desiderio di trasformare il mondo in nome di un ideale non è forse parte integrante dell'identità umana? ... Per di più, la società comunista priva l'individuo delle sue responsabilità: sono sempre «loro» a decidere. E la responsabilità è un fardello spesso pesante da portare.... L'attrazione per il sistema totalitario, inconsciamente provata da moltissimi individui, deriva da una certa paura della libertà e della responsabilità; il che spiega la popolarità di tutti i regimi autoritari (è la tesi di Erich Fromm in Fuga dalla libertà); esiste una «servitù volontaria», diceva già La Boétie.

    La complicità di coloro che si sono abbandonati alla servitù volontaria non è stata e non è sempre astratta e teorica. Il semplice fatto di accettare e/o riprendere una propaganda destinata a nascondere la verità sfiorava e sfiora comunque la complicità attiva. Perché la pubblicità è l'unico modo – anche se non sempre efficace, come ha recentemente dimostrato la tragedia del Ruanda - di combattere i crimini di massa commessi in segreto, lontano da sguardi indiscreti.

    L'analisi di questa realtà fondamentale del fenomeno comunista al potere - dittatura e terrore - non è facile. Jean Ellenstein ha definito il fenomeno stalinista un misto di tirannide greca e di dispotismo orientale. La formula è seducente, ma non rende il carattere moderno di quest'esperienza e la sua portata totalitaria, diversa dalle precedenti forme storiche di dittatura. Un rapido esame comparativo permetterà di comprenderne meglio la natura.

    Si potrebbe incominciare ricordando la tradizione russa dell'oppressione. I bolscevichi combattevano il regime terrorista dello zar, che però impallidisce di fronte agli orrori del bolscevismo al potere. I prigionieri politici dello zar avevano diritto a un vero e proprio sistema giudiziario, dove la difesa poteva esprimersi al pari, se non meglio, dell'accusa, prendendo a testimone l'opinione pubblica nazionale, inesistente nel regime comunista, e soprattutto quella internazionale. I prigionieri e i condannati godevano di un regolamento carcerario e le condizioni di reclusione e persino di deportazione erano relativamente leggere. I deportati potevano partire con la famiglia, leggere e scrivere ciò che desideravano, andare a caccia e a pesca e incontrarsi liberamente con i compagni di sventura. Lenin e Stalin l'avevano sperimentato di persona. Perfino le Memorie da una casa di morti di Dostoevskij, che tanto colpirono l'opinione pubblica al momento della pubblicazione, sembrano ben poca cosa in confronto agli orrori del comunismo. Nella Russia degli anni che vanno dal 1880 al 1914 ci furono indubbiamente sommosse e insurrezioni duramente represse da un sistema politico arcaico. Ma dal 1825 al 1917 le persone condannate a morte in Russia per le loro idee o la loro azione politica sono state 6360, di cui ne sono state giustiziate 3932 -191 dal 1825 al 1905 e 3741 dal 1906 al 1910 -, cifra che nel marzo 1918, dopo soli quattro mesi di esercizio del potere, i bolscevichi avevano già superato. Fra il bilancio della repressione zarista e quello del terrore comunista non c'è, quindi, confronto.

    Negli anni Venti-Quaranta il comunismo ha violentemente stigmatizzato il terrore messo in atto dai regimi fascisti. Un rapido esame delle cifre mostra che, anche in questo caso, le cose non sono poi così semplici. È vero che il fascismo italiano, il primo a manifestarsi e a dichiararsi apertamente «totalitario», ha imprigionato e spesso maltrattato i suoi avversari politici. Ma raramente è arrivato a uccidere e, a metà degli anni Trenta, l'Italia contava poche centinaia di prigionieri politici e diverse centinaia di confinati - in domicilio coatto nelle isole -, ma, in compenso, decine di migliaia di esiliati politici.

    Fino a prima della guerra, il terrore nazista ha preso di mira solo pochi gruppi. L'opposizione al regime, rappresentata principalmente da comunisti, socialisti, anarchici e da alcuni sindacalisti, è stata repressa apertamente: i suoi rappresentanti sono stati incarcerati e soprattutto internati in campi di concentramento, dove hanno subito terribili angherie. Dal 1933 al 1939 nei campi di concentramento e nelle prigioni sono stati assassinati in totale circa 20.000 militanti di sinistra, con o senza processo. A tutto ciò vanno aggiunti i regolamenti di conti interni al nazismo, come la Notte dei lunghi coltelli nel giugno del 1934. Un'altra categoria di vittime destinate alla morte era rappresentata dai tedeschi che si riteneva non corrispondessero ai criteri razziali dell'«ariano alto e biondo»: malati mentali, handicappati e vecchi. Hitler si è deciso a passare all'azione con lo scoppio della guerra: tra la fine del 1939 e l'inizio del 1941 sono stati sterminati in camera a gas 70.000 tedeschi, vittime di un programma di eutanasia a cui ha posto fine solo la protesta delle Chiese. I metodi di sterminio con i gas tossici messi a punto in quell'occasione sono stati utilizzati in seguito per il terzo gruppo di vittime, gli ebrei.

    Prima della guerra vigevano misure di segregazione razziale di carattere generale contro gli ebrei, ma la loro persecuzione toccò il culmine durante la Notte dei cristalli, che vide parecchie centinaia di morti e 35.000 internamenti nei campi di concentramento. Ma soltanto con la guerra, e soprattutto con l'attacco all'URSS, si scatenò il terrore nazista, di cui forniamo un sommario bilancio: 15 milioni di civili uccisi nei paesi occupati; 5 milioni 100.000 ebrei; 3 milioni 300.000 prigionieri di guerra sovietici; 1 milione 100.000 deportati morti nei campi di concentramento; parecchie centinaia di migliaia di zingari. A queste vittime vanno aggiunti 8 milioni di persone utilizzate per i lavori forzati e 1 milione 600.000 persone detenute nei campi di concentramento non decedute.

    Il terrore nazista ha impressionato per tre motivi. Innanzitutto perché ha toccato direttamente gli europei. In secondo luogo perché, in seguito alla sconfitta del nazismo e al processo di Norimberga ai suoi dirigenti, i suoi crimini sono stati ufficialmente designati e stigmatizzati come tali. Infine, la rivelazione del genocidio degli ebrei ha sconvolto le coscienze per il suo carattere apparentemente irrazionale, la sua dimensione razzista e la radicalità del crimine.

    Non è nostra intenzione istituire in questa sede chissà quale macabra aritmetica comparativa, ne tenere una contabilità rigorosa dell'orrore o stabilire una gerarchia della crudeltà. Ma i fatti parlano chiaro e mostrano che i crimini commessi dai regimi comunisti riguardano circa 100 milioni di persone, contro i circa 25 milioni di vittime del nazismo. Questa semplice constatazione deve quantomeno indurre a riflettere sulla somiglianza fra il regime che a partire dal 1945 venne considerato il più criminale del secolo e un sistema comunista che ha conservato fino al 1991 piena legittimità internazionale, e che a tutt'oggi è al potere in alcuni paesi e continua ad avere sostenitori in tutto il mondo. E anche se molti partiti comunisti hanno tardivamente riconosciuto i crimini dello stalinismo, nella maggior parte dei casi non hanno abbandonato i principi di Lenin e non si interrogano troppo sul loro coinvolgimento nel fenomeno del Terrore.

    I metodi adoperati da Lenin e sistematizzati da Stalin e dai loro seguaci non soltanto ricordano quelli nazisti, ma molto spesso ne sono il precorrimento. A questo proposito Rudolf Hòss, incaricato di creare il campo di Auschwitz, che sarebbe poi stato chiamato a dirigere, ricorda significativamente che la direzione della Sicurezza aveva fatto pervenire ai comandanti dei campi una documentazione dettagliata sui campi di concentramento russi, in cui, sulla base delle testimonianze degli evasi, erano descritte nei minimi particolari le condizioni che vi vigevano, ed emergeva come i russi annientassero intere popolazioni impiegandole nei lavori forzati. Il fatto che il grado e le tecniche di violenza di massa fossero state inaugurate dai comunisti e che i nazisti abbiano potuto trarne ispirazione non implica comunque, a nostro avviso, che si possa stabilire un rapporto diretto di causa ed effetto fra l'ascesa al potere dei bolscevichi e la comparsa del nazismo.

    Già alla fine degli anni Venti la GPU (nuovo nome della Ceka) inaugurò il metodo delle quote: ogni regione, ogni distretto doveva arrestare, deportare o fucilare una determinata percentuale di persone appartenenti a classi sociali nemiche. Queste percentuali erano fissate dalla direziono centrale del Partito. La follia pianificatrice e la mania statistica non si sono limitate all'economia, ma hanno imperversato anche nell'ambito del terrore. Fin dal 1920, con la vittoria dell'Armata rossa su quella bianca, in Crimea, si adottano metodi statistici, e addirittura sociologici: le vittime vengono selezionate secondo criteri precisi, stabiliti sulla base di questionari ai quali nessuno può sottrarsi. Gli stessi metodi sociologici saranno utilizzati dai sovietici per organizzare le deportazioni e le eliminazioni di massa negli Stati baltici e nella Polonia occupata nel 1939-1941. Il trasporto dei deportati sui carri bestiame ha dato luogo ad aberrazioni del tutto analoghe a quelle naziste: nel 1943-1944, in piena guerra, Stalin ha distolto dal fronte migliaia di vagoni e centinaia di migliaia di uomini dalle truppe speciali dell'NKVD per provvedere alla deportazione delle popolazioni del Caucaso nel giro di pochissimi giorni. Questa logica genocida - che, per riprendere il Codice penale francese, consiste nella «distruzione totale o parziale di un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso, o di un gruppo determinato sulla base di qualsiasi altro criterio arbitrario» - applicata dal potere comunista a gruppi individuati come nemici a porzioni della sua stessa società, è stata portata al parossismo da Poi Fot e dai suoi khmer rossi.

    Il confronto fra nazismo e comunismo per quanto riguarda i rispettivi stermini può risultare sconvolgente. Eppure, Vasilij Grossman - figlio di una donna uccisa dai nazisti nel ghetto di Berdicev, autore del primo testo su Trebiinka e coordinatore, insieme con altri, del Libro nero sullo sterminio degli ebrei in Unione Sovietica - nel racconto - Tutto scorre - fa dire a uno dei suoi personaggi a proposito della fame in Ucraina: «... lo scrivevano gli scrittori, e Stalin in persona: tutti a darci sotto su un punto solo: i kulak, i parassiti, bruciano il grano ammazzano i bambini. E annunciarono apertamente che bisognava sollevare il furore delle masse contro di loro, annientarli tutti come classe, i maledetti ».
    E aggiunge: «Per ammazzarli bisognava annunciare: i kulak non sono esseri umani. Proprio come dicevano i tedeschi: gli ebrei non sono esseri umani. Così per Lenin e Stalin: i kulak non sono esseri umani». E Grossman conclude a proposito dei figli dei kulak: «Sì, proprio come i tedeschi, che soffocavano i bambini degli ebrei con il gas, perché loro non avevano il diritto di vivere, loro erano ebrei». Ogni volta si colpiscono non tanto degli individui, quanto dei gruppi. Il terrore ha lo scopo di sterminare un gruppo individuato come nemico che se è vero che costituisce soltanto una porzione della società, viene comunque colpito in quanto tale da una logica genocida. I meccanismi di segregazione e di esclusione del totalitarismo di classe presentano, quindi, una straordinaria somiglianza con quelli del totalitarismo di razza. La futura società nazista doveva essere costruita attorno alla razza pura, la futura società comunista attorno a un popolo proletario depurato da qualsiasi scoria borghese. La ricostruzione di queste due società venne progettata allo stesso modo, anche se i criteri di esclusione non furono gli stessi. È, quindi, un errore sostenere che il comunismo sia una dottrina universalistica: è vero che il progetto ha una vocazione mondiale, ma una parte dell'umanità è dichiarata indegna di esistere, esattamente come nel nazismo. L'unica differenza consiste nel fatto che la società comunista, invece di essere divisa su base razziale e territoriale come quella nazista, è stratificata in classi sociali. I misfatti leninisti, stalinisti, maoisti e l'esperienza cambogiana pongono, quindi, all'umanità, oltre che ai giuristi e agli storici, un nuovo quesito: come definire il crimine che consiste nello sterminio, per ragioni politico-ideologiche, non più di individui o di gruppi limitati di oppositori, ma di massicce porzioni della società? Bisogna limitarsi, come fanno i giuristi cechi, a definire i crimini commessi durante il regime comunista semplicemente «crimini comunisti»? O bisogna inventare una nuova denominazione? Alcuni autori anglosassoni la pensano in questo modo e hanno coniato il termine «politicidio».

    Che cosa si sapeva dei crimini del comunismo? Che cosa si voleva saperne? Perché si è dovuta aspettare la fine del secolo affinché questo tema potesse diventare oggetto di un'indagine scientifica? È, infatti, evidente che lo studio del terrore stalinista e comunista in generale, paragonato allo studio dei crimini nazisti, ha un enorme ritardo da colmare, anche se nell'Est le ricerche si fanno sempre più numerose.

    A questo proposito non si può non rilevare con un certo stupore un forte contrasto. I vincitori del 1945 hanno legittimamente fatto del crimine, e in particolare del genocidio degli ebrei, il fulcro della loro condanna del nazismo. Numerosi studiosi di tutto il mondo lavorano da decenni su quest'argomento, a cui sono state dedicate decine di libri e decine di film, alcuni dei quali famosissimi: su registri alquanto diversi. Notte e nebbia e Olocausto, La scelta di Sophie e Schindler's List. Raul Hilberg, per fare un solo nome, ha incentrato la sua opera principale sulla minuziosa descrizione delle modalità di eliminazione degli ebrei nel Terzo Reich.

    Ma sul tema dei crimini comunisti non esistono studi di questo tipo. Mentre i nomi di Himmler o di Eichmann sono noti in tutto il mondo come simboli della barbarie contemporanea, quelli di Dzerzinskij, di Jagoda o di Ezov sono ignorati dai più. E per Lenin, Mao, Ho Chi Minh, e persino per Stalin si continua ad avere un sorprendente rispetto. La lotteria di Stato francese ha addirittura commesso la leggerezza di sfruttare l'immagine di Stalin per una delle sue campagne pubblicitarie! A chi sarebbe mai venuto in mente di usare Hitler o Goebbeis per una simile operazione?

    L'eccezionale attenzione dedicata ai crimini hitleriani è perfettamente giustificata. Risponde alla volontà dei sopravvissuti di testimoniare, degli studiosi di comprendere e delle autorità morali e politiche di confermare i valori democratici. Ma perché le testimonianze sui crimini comunisti hanno eco così debole nell'opinione pubblica? Perché questo silenzio imbarazzato dei politici? E, soprattutto, perché questo silenzio accademico sulla catastrofe comunista che ha toccato, da ottant'anni a questa parte, circa un terzo e più dell’umanità, distribuito sui quattro continenti? Perché quest'incapacità di analisi del comunismo un fattore essenziale come il crimine, il crimine di massa, il crimine sistematico, il crimine contro l'umanità? E Proprio di fronte all'impossibilità di comprendere o si tratta piuttosto del volontario rifiuto di sapere, della paura di capire?

    Le ragioni di questo occultamento sono molteplici e complesse. Innanzitutto la classica e costante volontà dei carnefici di far scomparire le tracce dei loro crimini e di giustificare ciò che non potevano nascondere. Il «rapporto segreto» di Hruscèv del 1956, che ha costituito la prima ammissione dei crimini. A parte dei dirigenti comunisti stessi, rimane comunque la confessione di un carnefice che tenta allo stesso tempo di mascherare e di coprire i propri crimini - come capo del Partito comunista ucraino al culmine del terrore -, attribuendoli unicamente a Stalin e giustificandosi con la scusa dell'obbedienza agli ordini; di occultarne la maggior parte (parla soltanto delle vittime comuniste, molto meno numerose delle altre); di minimizzarli (li definisce «abusi commessi durante il regime di Stalin»); e infine di giustificare la continuità del sistema con gli stessi principi, le stesse strutture e gli stessi uomini.

    1- Hruscèv ne offre una cruda testimonianza, quando riferisce dell'opposizione che incontrò durante la preparazione del «rapporto segreto», in particolare da parte di uno degli uomini di fiducia di Stalin:

    Kaganovic era talmente accondiscendente, che avrebbe tagliato la gola anche a sua madre se Stalin glielo avesse ordinato in nome della, causa, cioè della causa stalinista.

    Intervenne allora Kaganovic opponendosi violentemente a me sulla stessa linea. La sua posizione non era determinata da un'analisi profonda delle conseguenze che questo problema avrebbe avuto nel partito, ma soltanto dalla paura che egli aveva di lasciarvi la pelle. Era mosso soltanto dal desiderio di sfuggire a ogni responsabilità per questo era avvenuto. Se erano stati commessi dei crimini, Kaganovic voleva essere convinto che non venissero scoperte le sue colpe. L'assoluta chiusura degli archivi nei paesi comunisti, il costante controllo della stampa, dei mass media e di tutte le vie di comunicazione con l’estero, i propagandati «successi» del regime, tutto questo dispositivo di blocco dell'informazione mirava in primo luogo a impedire che si facesse chiarezza sui crimini.

    Non contenti di nascondere i loro misfatti, i carnefici hanno combattuto con tutti i mezzi gli uomini che tentavano di informare l'opinione pubblica. Diversi osservatori e analisti hanno infatti tentato di aprire gli occhi ai loro contemporanei. Dopo la seconda guerra mondiale, ciò fu particolarmente evidente in due occasioni in Francia. Dal gennaio all'aprile del 1949 si tenne a Parigi il processo che oppose Viktor Kravcenko - ex alto funzionario sovietico che aveva scritto “Ho scelto la libertà”, in cui descriveva la dittatura stalinista - al giornale comunista diretto da Louis Aragon, «Les lettres francaises», che lo copriva di insulti. Dal novembre del 1950 al gennaio del 1951 si tenne sempre a Parigi, un altro processo fra «Les lettres francaises» e David Rousset, un intellettuale ex trotzkista, che era stato deportato in Germania dai nazisti e che, nel 1946, aveva ricevuto il premio Renaudot per il libro “L'univers concentrationnaire”. Il 12 novembre 1949 Rousset aveva rivolto un appello a tutti gli ex deportati dei campi nazisti perché formassero una commissione d'inchiesta sui campi sovietici ed era stato violentemente attaccato dalla stampa comunista, che ne negava l'esistenza. In seguito all'appello di Rousset, il 25 febbraio 1950, in un articolo sul «Figaro littéraire» intitolato Pourì l'encfuète sur les camps soviétiques. Qui est pire, Satan ou Belzébuth?, Margaref Buber Neumann raccontava della sua duplice esperienza di deportata nei campi nazisti e sovietici.
    Contro tutte queste persone che lavoravano per illuminare le coscienze i carnefici hanno messo in campo, in un combattimento a tappeto, tutto l'arsenale dei grandi Stati moderni, in grado di intervenire nell'intero mondo. Hanno tentato di squalificarli, di screditarli, di intimidirli. Aleksandr Solzenicyn, Vladimir Bukovskij, Aleksandr Zinov'ev, Leonid Pijusc vennero espulsi dal paese; Andrej Saharov, esiliato a Gor'kij; il generale Pèrr Gngor'enko rinchiuso in un ospedale psichiatrico; Georgi Markov assassinato con un ombrello avvelenato.

    Di fronte a un tale potere di intimidazione e di occultamento le vittime stesse esitavano a mostrarsi ed erano incapaci di reinserirsi in una società in cui i loro delatori e carnefici godevano di tutti gli onori. Vasilij Grossman descrive questa disperazione. A differenza della tragedia degli ebrei - in cui la comunità ebraica internazionale si è fatta carico della commemorazione del genocidio - alle vittime del comunismo e ai loro eredi è stato a lungo impossibile mantenere viva la memoria della tragedia, essendo proibita qualsiasi commemorazione o richiesta di risarcimento.

    Quando non riuscivano a nascondere certe verità - la pratica della fucilazione, i campi di concentramento, le carestie indotte, i carnefici si ingegnavano a giustificare i fatti, falsandoli grossolanamente. Dopo avere rivendicato il Terrore, ne fecero l'allegoria della rivoluzione: «quando si taglia la foresta, i trucioli volano», o «non si può fare la frittata senza rompere le uova». Slogan, quest'ultimo, al quale Vladimir Bukovskij controbatteva di avere visto le uova rotte, ma di non avere mai assaggiato la frittata. Il massimo dell'aberrazione fu probabilmente raggiunto con lo stravolgimento del linguaggio. Grazie alla magia del vocabolario, il sistema dei campi di concentramento divenne un'opera di rieducazione e i carnefici educatori impegnati a trasformare gli uomini della vecchia società in «uomini nuovi». Gli zek - termine che indica i prigionieri dei campi di concentramento sovietici - erano «pregati» con la forza di credere in un sistema che li asserviva. In Cina il prigioniero del campo di concentramento è chiamato «studente»; deve studiare il pensiero giusto del Partito e correggere il proprio pensiero sbagliato.

    Come spesso accade, la menzogna non è il contrario, in senso stretto, della verità e ogni menzogna si fonda su elementi di verità. I termini stravolti dal loro significato si collocano in una visione falsata che deforma la prospettiva d'insieme: si tratta di una forma di astigmatismo sociale e politico. Ora, è facile correggere una visione distorta dalla propaganda comunista, ma è assai difficile ricondurre chi vede da una prospettiva sbagliata a una concezione intellettuale corretta. La prima impressione rimane e si trasforma in pregiudizio. Da veri judoisti, grazie alla loro incomparabile potenza propagandistica, largamente fondata sullo stravolgimento del linguaggio, i comunisti hanno utilizzato la forza delle critiche rivolte ai loro metodi terroristici per ritorcerla loro contro, rinsaldando ogni volta le file dei loro militanti e simpatizzanti con il rinnovo dell'atto di fede comunista. In tal modo hanno ritrovato il principio primo della fede ideologica, formulato a suo tempo da Tertulliano: «Credo perché è assurdo».

    Nell'ambito di queste operazioni di contropropaganda alcuni intellettuali si sono letteralmente prostituiti. Nel 1928 Gor'kij accettò di andare in «escursione» nelle isole Soloveckie, il campo di concentramento sperimentale dal quale nascerà per «metastasi» (Solzenicyn) il sistema del gulag. Dall'esperienza nacque un libro in lode di Soloveckie e del governo sovietico. Uno scrittore francese, Henri Barbusse, premio Goncourt 1916, non esitò, dietro pagamento, a incensare il regime stalinista pubblicando nel 1928 un libro sulla «meravigliosa Geòrgia» - dove, nel 1921, Stalin e il suo accolito Ordzonikidze si erano dati a una vera e propria carneficina e dove Berija, capo dell'NKVD, si distingueva per il suo sadico machiavellismo - e nel 1935 la prima biografia ufficiosa di Stalin. Più tardi, Maria Antonietta Macciocchi ha tessuto le lodi di Mao e recentemente Danielle Mitterrand ha fatto lo stesso con Fidel Castro. Cupidigia, debolezza, vanità, attrazione per la forza e la violenza, passione rivoluzionaria: qualunque sia la motivazione, le dittature totalitarie hanno sempre trovato gli adulatori di cui avevano bisogno, e la dittatura comunista non ha fatto eccezione.

    Di fronte alla propaganda comunista l'Occidente ha dato prova a lungo di una straordinaria cecità, causata al tempo stesso dall'ingenuità nei confronti di un sistema particolarmente perverso, dal timore della potenza sovietica e dal cinismo dei politici e degli affaristi. La cecità ha regnato a Jalta, quando il presidente Roosevelt ha abbandonato l'Europa dell'Est nelle mani di Stalin in cambio della promessa, redatta con tutti i crismi, che quest'ultimo vi avrebbe organizzato al più presto libere elezioni. Il realismo e la rassegnazione hanno regnato a Mosca quando, nel dicembre 1944, il generale De Gaulle ha barattato l'abbandono della sventurata Polonia nelle grinfie del moloch con la garanzia della pace sociale e politica data da Maurice Thorez di ritorno a Parigi. Questa cecità è stata alimentata, e quasi legittimata, dalla convinzione dei comunisti occidentali e di molti uomini di sinistra che quei paesi stessero «costruendo il socialismo», che quell'utopia che nelle democrazie nutriva i conflitti sociali e politici «laggiù» stesse diventando una realtà, di cui Simone Weil ha sottolineato il prestigio: «Gli operai rivoluzionari sono felicissimi di avere dietro di loro uno Stato: uno Stato che da alle loro azioni quel carattere ufficiale, quella legittimità, quella realtà, che solo lo Stato conferisce, e che al tempo stesso è situato troppo lontano (geograficamente parlando) per poterli disgustare». All'epoca il comunismo mostrava la sua faccia luminosa si richiamava all'Illuminismo, a una tradizione di emancipazione sociale e umana, al sogno dell'«uguaglianza reale» e della «felicità per tutti» inaugurata da Gracchus Babeuf. E la faccia luminosa occultava quasi totalmente quella oscura.

    All'ignoranza, voluta o meno, della dimensione criminale del comunismo si è aggiunta, come sempre, l'indifferenza dei contemporanei per i loro fratelli. Non che l'uomo abbia il cuore arido. Anzi, in molte situazioni limite sfodera risorse insospettate di solidarietà, amicizia, affetto e persino amore. Ma, come sottolinea Tzvetan Todorov, «la memoria dei nostri lutti ci impedisce di cogliere la sofferenza altrui». E, alla fine delle due guerre mondiali, quale popolo europeo o asiatico non era occupato a curarsi le ferite di innumerevoli lutti? Le difficoltà stesse incontrate in Francia nell'affrontare la storia degli anni bui sono sufficientemente eloquenti. La storia, o piuttosto la non storia, dell'occupazione continua, infatti, a tormentare la coscienza francese. Lo stesso accade, anche se in misura minore, per la storia del periodo nazista in Germania, fascista in Italia, franchista in Spagna, per la guerra civile in Grecia ecc. In questo secolo di ferro e fuoco sono stati tutti troppo presi dalle proprie disgrazie per compatire quelle altrui.

    L'occultamento della dimensione criminale del comunismo rimanda, tuttavia, a tre ragioni più specifiche. La prima riguarda l'attaccamento all'idea stessa di rivoluzione. Il superamento dell'idea di rivoluzione quale era stata concepita nel XIX e nel XX secolo è ancora lungi dall'essere concluso. I suoi simboli - bandiera rossa. Internazionale, pugno chiuso - risorgono ogni volta che compare un movimento sociale di una certa portata. Che Guevara ritorna di moda. Diversi gruppi apertamente rivoluzionari continuano a essere attivi e a operare nella piena legalità, trattando con disprezzo la minima riflessione critica sui crimini dei loro predecessori e non esitando a riesumare i vecchi discorsi giustificatori di Lenin, Trockij o Mao. Tale passione rivoluzionaria non è stata solo degli altri. Diversi autori di questo libro hanno, infatti, creduto alla propaganda comunista, un tempo.

    La seconda ragione riguarda la partecipazione dei sovietici alla vittoria sul  nazismo, che ha permesso ai comunisti di mascherare dietro un ardente patriottismo i loro fini ultimi, che miravano alla presa del potere. Dal giugno 1941 i, comunisti di tutti i paesi occupati sono entrati in una resistenza attiva, e spesso armata, all'occupante nazista e italiano. Come i combattenti di altre fedi, hanno pagato il prezzo della repressione con migliaia di uomini fucilati, massacrati, deportati. E si sono serviti di questi martiri per rendere sacra la causa comunista e impedire qualsiasi critica nei suoi confronti. Inoltre, durante la Resistenza molti non comunisti hanno stretto legami di solidarietà, lotta, parentela con comunisti, il che ha impedito a molti occhi di aprirsi. In Francia l'atteggiamento dei gaullisti è stato spesso dettato da questa memoria comune e incoraggiato dalla politica del generale De Gaulle, che usava l'Unione Sovietica come contrappeso agli Stati Uniti.

    La partecipazione dei comunisti alla guerra e alla vittoria sul nazismo ha fatto definitivamente trionfare la nozione di antifascismo come riprova della verità a sinistra e, naturalmente, i comunisti si sono posti come i migliori rappresentanti e i migliori paladini dell'antifascismo. Quest'ultimo è diventato per il comunismo un'etichetta definitiva, in nome della quale è stato facile mettere a tacere i dissenzienti. Francois Furet ha scritto su questo punto cruciale pagine illuminanti. Dato che il nazismo sconfitto era stato bollato dagli Alleati come il Male assoluto, il comunismo è passato quasi automaticamente nel campo del Bene. Ciò risultò evidente durante il processo di Norimberga, in cui i sovietici figuravano fra i pubblici ministeri. Gli episodi imbarazzanti dal punto di vista dei valori democratici, come i patti germano-sovietici del 1939 o il massacro di Katyn', vennero quindi prontamente insabbiati. La vittoria sul nazismo fu considerata la prova della superiorità del sistema comunista. E soprattutto, nell'Europa liberata dagli angloamericani, ebbe l'effetto di suscitare un senso di gratitudine nei confronti dell'Armata rossa (di cui non si era dovuta subire l'occupazione) e un senso di colpa di fronte ai sacrifici sopportati dai popoli dell'Unione Sovietica, sentimenti che la propaganda comunista sfruttò debitamente a proprio favore.

    Parallelamente, le modalità della liberazione dell'Europa dell'Est da parte dell'Armata rossa rimasero largamente ignote all'Occidente, dove gli storici fecero propri due tipi di liberazione molto diversi fra loro: uno conduceva alla restaurazione delle democrazie, l'altro apriva la strada all'instaurazione delle dittature. Nell'Europa centrale e orientale il sistema sovietico aspirava a succedere al Reich millenario e Witold Gombrowicz espresse in poche parole il dramma di questi popoli:

    La fine della guerra non ha apportato la libertà ai polacchi. In questa triste Europa centrale, ha significato soltanto lo scambio di una notte con un'altra, dei carnefici di Hitler con quelli di Stalin. Nel momento in cui nei caffè parigini le anime nobili salutavano con un canto radioso «l'emancipazione del popolo polacco dal giogo feudale», in Polonia la stessa sigaretta accesa passava semplicemente di mano e continuava a bruciare la pelle umana.

    Qui sta il punto di frattura fra due memorie europee. Eppure, fin dai primi tempi, alcune opere hanno rivelato il modo in cui l'URSS ha liberato dal nazismo polacchi, tedeschi, cechi e slovacchi.

    L'ultima ragione dell'occultamento è più sottile e più delicata da esprimere. Dopo il 1945 il genocidio degli ebrei è apparso come il paradigma della barbarie moderna, fino a monopolizzare lo spazio riservato alla percezione del terrore di massa nel XX secolo. Dopo avere negato in un primo tempo la specificità della persecuzione degli ebrei da parte dei nazisti, i comunisti hanno capito quanto un simile riconoscimento da parte loro potesse servire a riattivare l'antifascismo. Da allora, a qualsiasi proposito e spesso anche a sproposito, non si è mai più smesso di agitare lo spettro della «bestia immonda, il cui ventre è sempre fecondo», secondo il famoso slogan di Bertolt Brecht. Più recentemente, il fatto di aver messo in evidenza la singolarità del genocidio degli ebrei, sottolineandone l'eccezionale atrocità ha impedito di percepire altre realtà dello stesso tipo nel mondo comunista. E noi, come si poteva immaginare che coloro che con la loro vittoria avevano contribuito a distruggere un sistema genocida potessero a loro volta adottare quei metodi? La risposta più comune fu il rifiuto di ammettere un simile paradosso.

    La prima grande svolta nel riconoscimento ufficiale dei crimini comunisti risale al 24 febbraio 1956. Quella sera Nikita Hruscèv, primo segretario, sale sulla tribuna del XX Congresso del Partito comunista dell'Unione Sovietica, il PCUS. È una seduta a porte chiuse, a cui assistono soltanto i delegati. In un silenzio assoluto, essi ascoltano attoniti il primo segretario del Partito distruggere sistematicamente l'immagine del «piccolo padre dei popoli», del «geniale Stalin», che per trent'anni era stato l'eroe del comunismo mondiale. Questo rapporto, noto in seguito come il «rapporto segreto», costituisce uno dei cambiamenti di rotta fondamentali del comunismo contemporaneo. Per la prima volta un dirigente comunista di altissimo rango ammetteva ufficialmente, benché a uso esclusivo dei comunisti, che il regime che era salito al potere nel 1917 aveva conosciuto una «deriva» criminale.  Le ragioni che spinsero Hruscèv a infrangere uno dei principali tabù del regime sovietico sono molteplici. Il suo obiettivo principale era di imputare i crimini del comunismo unicamente a Stalin e, in questo modo, circoscrivere e rimuovere il male per salvare il regime. Nella sua decisione rientrava anche la volontà di attaccare il clan degli stalinisti, che si opponevano al suo potere in nome dei metodi del loro antico padrone. Fin dall'estate del 1957, infatti, essi vennero tutti destituiti dalle loro cariche. Ma, per la prima volta dal 1934, all'eliminazione politica non seguì un'eliminazione reale, e da questo semplice particolare si può dedurre come le motivazioni di Hruscèv fossero più profonde. Lui, che per anni era stato il padrone incontrastato dell'Ucraina e a questo titolo aveva guidato e coperto stragi immani, sembrava stanco di tutto quel sangue. Nelle sue memorie, in cui indubbiamente intende fare bella figura, Hruscèv ricorda i suoi stati d'animo: «II Congresso finirà e verranno votate delle risoluzioni proforma, ma cosa si farà poi? Rimarranno sulla nostra coscienza le centinaia di migliaia di persone che sono morte fucilate».

    Tutt'a un tratto, apostrofa duramente i suoi compagni: Quali posizioni assumeremo nei confronti di tutti coloro che sono stati arrestati o eliminati? ... Ora sappiamo che la gente che ha sofferto durante le repressioni era innocente. Abbiamo prove inconfutabili che essi, lontani dall'essere nemici del popolo, erano invece uomini e donne onesti, devoti al Partito, alla rivoluzione, alla causa leninista e all'edificazione del socialismo e del comunismo in Unione Sovietica. ... Penso che sia impossibile tacere ancora. Prima o poi la gente uscirà dalle prigioni e dai carri, tornerà nelle città; e una volta a casa, racconterà ai parenti, agli amici e ai compagni cos'è avvenuto. ... Perciò abbiamo l'obbligo di fare una completa confessione ai delegati sulla condotta tenuta dalla dirigenza del Partito durante gli anni in questione.... Come potremmo fingere d'ignorare quel che avvenne? ... Sappiamo che ci fu un regime di repressione e leggi arbitrarie nel Partito e noi abbiamo il dovere di dire al Congresso quel che sappiamo. ... Per chiunque abbia commesso un crimine, giunge sempre il momento in cui una confessione gli può assicurare l'indulgenza anche se non l'assoluzione. In alcuni degli uomini che avevano preso parte attiva ai crimini perpetrati durante il regime di Stalin e che, perlopiù, dovevano la promozione all'eliminazione dei loro predecessori, si faceva strada un certo rimorso; un rimorso sicuramente indotto, interessato, un rimorso da politico, ma in ogni caso un rimorso. Bisognava pure che qualcuno fermasse il massacro; Hruscèv ebbe questo coraggio, anche se, nel 1956, non esitò a mandare i carri armati sovietici a Budapest. Nel 1961, durante il XXII Congresso del PCUS, Hruscèv ricordò non soltanto le vittime comuniste, ma tutte le vittime di Stalin e propose persino di erigere un monumento in loro memoria. Probabilmente aveva superato il limite invisibile al di là del quale si rimetteva in discussione il principio stesso del regime: il monopolio del potere assoluto riservato al Partito comunista. Il monumento non vide mai la luce. Nel 1962 il primo segretario autorizzò la pubblicazione di Una giornata di Ivan Denisovic, di Aleksandr Solzenicyn. Il 24 ottobre 1964 venne brutalmente destituito da tutte le sue funzioni ma nemmeno lui fu liquidato e morì nell'anonimato nel 1971.

    Tutti gli studiosi riconoscono l'importanza decisiva del «rapporto segreto», che impresse una svolta fondamentale alla traiettoria del comunismo del XX secolo. Francois Furet, che era uscito dal Partito comunista francese nel 1954, scrive a questo proposito: Appena reso noto, il «rapporto segreto» del febbraio 1956 sconvolge improvvisamente lo statuto dell'idea comunista nel mondo. La voce che denuncia i crimini di Stalin non viene più dall'Occidente, ma da Mosca e dal sancta sanctorum di Mosca, il Cremlino. Non è più quella di un comunista messo al bando, ma del primo dei comunisti nel mondo, il capo del partito dell'Unione Sovietica. Non è più lambita dal sospetto che colpisce il discorso degli ex comunisti, ma è rivestita dell'autorità suprema che il sistema ha assegnato al suo capo. ... L'enorme impatto del «rapporto segreto» nasce dal fatto di non avere contraddittori.
    L'evento era tanto più paradossale in quanto, fin dall'origine, molti contemporanei avevano messo in guardia i bolscevichi contro i pericoli del loro modo di procedere. Fin dal 1917-1918, infatti, all'interno dello stesso movimento socialista si erano scontrati coloro che credevano nella «grande luce dell'Est» e coloro che criticavano implacabilmente i bolscevichi. La disputa verteva essenzialmente sul metodo di Lenin: violenza, crimini e terrore. Mentre dagli anni Venti agli anni Cinquanta il lato oscuro dell'esperienza bolscevica è stato denunciato da molti testimoni, vittime e osservatori qualificati, in numerosi libri e articoli, bisognerà aspettare che gli stessi comunisti al potere riconoscano, sia pur limitatamente, questa realtà perché una porzione sempre più estesa dell'opinione pubblica cominci a prendere coscienza del dramma. Un riconoscimento parziale, poiché il «rapporto segreto» affrontava soltanto la questione delle vittime comuniste; ma un riconoscimento comunque, che costituiva una prima conferma delle testimonianze e degli studi precedenti e rafforzava un sospetto diffuso da tempo: il comunismo aveva provocato in Russia un'immensa tragedia. I dirigenti di molti «partiti fratelli» non furono immediatamente convinti che bisognasse imboccare la via delle rivelazioni. Di fronte al precursore Hruscèv passarono persino per retrogradi: si dovette attendere il 1979 perché il Partito comunista cinese distinguesse nella politica di Mao «grandi meriti», fino al 1957, e «grandi errori» successivamente. I vietnamiti affrontano la questione solo attraverso la condanna del genocidio perpetrato da Pol Fot. Fidel Castro, invece, nega le atrocità commesse sotto la sua egida.

    Fino a quel momento la denuncia dei crimini comunisti era venuta soltanto dai loro nemici o dai dissidenti trotzkisti o anarchici; e non era stata particolarmente efficace. I superstiti dei massacri comunisti ebbero la stessa fortissima volontà di testimonianza dei superstiti dei massacri nazisti, ma vennero ascoltati poco o niente, soprattutto in Francia, dove l'esperienza concreta del sistema dei campi di concentramento sovietici toccò direttamente soltanto piccoli gruppi, come i «Malgré-nous» dell'Alsazia-Lorena. Perlopiù, le testimonianze, i flash della memoria, i lavori delle commissioni indipendenti create per iniziativa di pochi individui - quali la Commissione internazionale sul regime dei campi di concentramento di David Rousset, o la Commissione per la verità sui crimini di Stalin sono stati coperti dalla grancassa della propaganda comunista, accompagnata da un silenzio vile o indifferente. Questo silenzio, che succede generalmente a qualche momento di sensibilizzazione dovuto alla comparsa di un'opera - Arcipelago Gulag di Solzenicyn - o di una testimonianza più inconfutabile delle altre -I racconti di Kolyma di Varlam Salamov o L'utopie meurtrière di Pin Yathay, è la manifestazione della resistenza di porzioni più o meno estese delle società occidentali di fronte al fenomeno comunista.
    Esse si sono finora rifiutate di guardare in faccia la realtà, di ammettere, cioè, che il sistema comunista, pur in diversa misura, comporta una dimensione fondamentalmente criminale. E con tale rifiuto partecipano della menzogna, nel senso in cui la intende Nietzsche: «Rifiutare di vedere qualcosa che si vede rifiutare di vedere qualcosa come lo si vede».

    Nonostante tutte queste difficoltà ad affrontare la questione, molti studiosi si sono cimentati nell'impresa. Dagli anni Venti agli anni Cinquanta, ma in mancanza di dati più attendibili, accuratamente occultati dal regime sovietico, la  ricerca si è basata essenzialmente sulle testimonianze dei transfughi. Suscettibili di essere nutrite dalla vendetta e dalla denigrazione sistematica, o di essere manipolate da un potere anticomunista, queste testimonianze - contestabili da parte degli storici, come qualsiasi testimonianza venivano regolarmente screditate dagli incensatori del comunismo. Che cosa bisognava pensare, nel 1959, della descrizione del gulag da parte di un transfuga d'alto rango del KGB, così come veniva riportata in un libro di Paul Barton?
    E che cosa pensare dello stesso Paul Barton, il cui vero nome era Jiri Veltrusky, anch'egli esiliato e organizzatore insieme ad altri dell'insurrezione antinazista di Praga nel 1945, costretto a fuggire dal suo paese nel 1948? Ora, il confronto con gli archivi ormai aperti dimostra che quell'informazione del 1959 era assolutamente attendibile.

    Negli anni Settanta e Ottanta la grande opera di Solzenicyn Arcipelago Gulag provocò un vero e proprio shock nell'opinione pubblica. Si trattò probabilmente di uno shock letterario, dovuto alla genialità del cronista, più che della presa di coscienza generale dell'orribile sistema che egli descriveva. Eppure Solzenicyn faticò ad abbattere, il muro della menzogna, lui che nel 1975 era stato paragonato da un giornalista di un grande quotidiano francese a Pierre Lavai, Doriot e Déat «che accoglievano i nazisti come liberatori».
    La sua testimonianza è stata, tuttavia, decisiva per una prima presa di coscienza, come lo furono quelle di Salamov sulla Kolyma o quella di Fin Yathay sulla Cambogia. Più recentemente ancora, Vladimir Bukovskij, una delle principali figure della dissidenza sovietica all'epoca di Breznev, ha lanciato un nuovo grido di protesta richiedendo, nel libro Jugement a Moscou, l'istituzione di un nuovo tribunale di Norimberga per giudicare le attività criminali del regime. Il saggio, in Occidente, è stato accolto con favore dalla critica, ma ha avuto uno scarso successo di pubblico. Contemporaneamente si assiste a una fioritura di opere che riabilitano Stalin.
    Quale motivazione, sul finire di questo XX secolo, può spingere all'esplorazione di un campo così tragico, così cupo, così polemico? Oggi gli archivi non soltanto confermano queste testimonianze puntuali, ma permettono di andare molto più in là. Gli archivi interni del sistema di repressione dell'ex Unione Sovietica, delle ex democrazie popolari e della Cambogia mettono in luce una realtà terribile: il carattere massiccio e sistematico del terrore che, in molti casi, è sfociato nel crimine contro l'umanità. E giunto il momento di affrontare in modo scientifico, documentato con fatti inconfutabili e libero da implicazioni politico-ideologiche, il problema ricorrente che tutti gli osservatori si sono posti: che ruolo ha il crimine nel sistema comunista? In questa prospettiva, quale può essere il nostro apporto scientifico? Il nostro intervento risponde in primo luogo a un dovere di storia. Per lo storico nessun tema è tabù e le implicazioni e pressioni di qualunque tipo - politiche, ideologiche, personali - non devono impedirgli di seguire la strada della conoscenza, dell'esumazione e dell'interpretazione dei fatti, soprattutto quando questi ultimi siano stati a lungo e volontariamente sepolti nel segreto degli archivi e delle coscienze. Ora, questa storia del terrore comunista costituisce una delle componenti principali di una storia europea che voglia esaurire completamente la grande questione del totalitarismo. Quest'ultimo ha conosciuto una versione hitleriana ma anche una versione leninista e stalinista, e non si può più accettare una storia incompleta, che ignori il versante comunista. Così come non si può più assumere la posizione di ripiegamento che consiste nel ridurre la storia del comunismo unicamente alla dimensione nazionale, sociale e culturale. Tanto più che questa partecipazione al fenomeno totalitario non si è limitata all'Europa e all'episodio sovietico, ma ha toccato anche la Cina maoista, la Corea del Nord e la Cambogia di Poi Pot.
    Il comunismo nazionale è stato tenuto legato con una sorta di cordone ombelicale alla matrice russa e sovietica, pur contribuendo a diffondere il movimento a livello mondiale. La storia che abbiamo di fronte è quella di un fenomeno che si è sviluppato in tutto il mondo e che riguarda tutta l'umanità. II secondo dovere al quale risponde quest'opera è un dovere di memoria. È un obbligo morale onorare la memoria dei morti, soprattutto quando sono le vittime innocenti e anonime di un moloch dal potere assoluto che ha cercato di cancellarne persino il ricordo. Dopo la caduta del Muro di Berlino e il crollo del centro del potere comunista a Mosca, l'Europa, matrice delle esperienze tragiche del XX secolo, sta ricomponendo una memoria comune; anche noi possiamo portare il nostro contributo. Gli autori di questo libro sono essi stessi latori di questa memoria: chi più vicino all'Europa centrale per vicende di vita personale, chi all'idea e alla pratica rivoluzionaria per via di un impegno politico contemporaneo al Sessantotto o più recente. Questo doppio dovere, di memoria e di storia, si iscrive in ambiti molto diversi. In alcuni casi tocca paesi in cui il comunismo non ha praticamente mai avuto peso, ne sulla società ne sul potere: Gran Bretagna, Austria, Belgio ecc. In altri, si manifesta in paesi in cui il comunismo è stato una potenza temuta - gli Stati Uniti dopo il 1946 - o temibile, anche se non è mai salito al potere: Francia, Italia, Spagna, Grecia, Portogallo. In altri casi ancora, si impone con forza in paesi in cui il comunismo ha perso il potere che aveva detenuto per diversi decenni: Europa dell'Est, Russia. Infine, vacilla pericolosamente laddove il comunismo è ancora al potere: Cina, Corea del Nord, Cuba, Laos e Vietnam.
    L'atteggiamento dei contemporanei di fronte alla storia e alla memoria è diverso in ognuna di queste situazioni. Nei primi due casi essi si limitano a un processo relativamente semplice di conoscenza e di riflessione. Nel terzo caso si trovano di fronte alle necessità imposte dalla riconciliazione nazionale, con o senza punizione dei carnefici; a questo proposito, la Germania riunificata offre probabilmente l'esempio più sorprendente e «miracoloso»; si pensi al disastro iugoslavo. Ma anche la Cecoslovacchia, diventata Repubblica ceca e Slovacchia, la Polonia e la Cambogia conoscono bene le sofferenze della memoria e della storia del comunismo. Un certo grado di amnesia, spontanea o ufficiale, può sembrare indispensabile per curare le ferite morali, psichiche, affettive, personali e collettive provocate da più di mezzo secolo di comunismo. Laddove quest'ultimo è ancora oggi al potere, i carnefici o i loro eredi o organizzano una negazione sistematica, come a Cuba o in Cina, o addirittura continuano a rivendicare il terrore quale metodo di governo, come nella Corea del Nord.

    Questo dovere di storia e di memoria ha innegabilmente una portata morale. Qualcuno potrebbe, però, obiettarci: «Chi vi autorizza a definire il Bene e il Male?».

    Secondo i criteri che le sono propri, esattamente a questo mirava la Chiesa cattolica quando papa Pio XI condannò con due encicliche distinte, pubblicate a pochi giorni di distanza l'una dall'altra: il nazismo, Mit brennender Sorge del 14 marzo 1937, e il comunismo, Divini Redemptoris del 19 marzo 1937.
    Quest'ultima affermava che Dio aveva dotato l'uomo di prerogative: «Il diritto alla vita, all'integrità del corpo, ai mezzi necessari all'esistenza; il diritto di tendere al suo fine ultimo nella via tracciata da Dio; il diritto d'associazione, di proprietà e il diritto di valersi di questa proprietà». È anche se si può denunciare una certa ipocrisia della Chiesa, che avallava l'arricchimento eccessivo di alcuni in virtù dell'espropriazione di altri, il suo appello al rispetto della dignità umana rimane comunque essenziale.

    Già nel 1931, nell'enciclica Quadragesima anno, Pio XI aveva scritto:

    È insito nell'insegnamento e nell'azione del comunismo un doppio obiettivo, che esso persegue non in segreto e per vie traverse, ma apertamente, alla luce del sole e con tutti i mezzi, anche i più violenti: una lotta di classe implacabile e la totale scomparsa della proprietà privata. Nel perseguire questo scopo, non c'è nulla che non osi, nulla che rispetti; laddove ha preso il potere, si dimostra selvaggio e disumano a un livello che si stenta a credere e che ha del prodigioso, come testimoniano i terribili massacri e le rovine che ha accumulato in immensi paesi dell'Europa orientale e dell'Asia.

    L'ammonimento era particolarmente significativo, in quanto proveniva da un'istituzione che, per secoli e in nome della sua fede, aveva giustificato il massacro degli Infedeli, sviluppato l'Inquisizione, imbavagliato la libertà di pensiero e che avrebbe appoggiato regimi dittatoriali come quello di Franco o di Salazar.

    Tuttavia, se la Chiesa nel dire questo non faceva che tener fede al proprio ruolo di censore morale, quale deve, quale può essere il discorso dello storico di fronte al racconto eroico dei partigiani del comunismo o a quello patetico delle sue vittime? Nelle Memorie d'oltretomba Francois Rene de Chateaubriand scriveva:

    Quando, nel silenzio dell'abiezione, si sente rimbombare soltanto la catena dello schiavo e la voce del delatore; quando tutto trema di fronte al tiranno, e incorrere nel suo favore è altrettanto pericoloso che meritarne la disgrazia, appare lo storico, incaricato della vendetta dei popoli. Invano Nerone prospera, nell'impero è già nato Tacito.

    Lungi da noi l'idea di farci sostenitori dell'enigmatica «vendetta dei popoli», alla quale nemmeno Chateaubriand credeva più alla fine della sua vita; ma, al suo modesto livello, lo storico diventa, quasi senza volerlo, il portavoce di coloro che a causa del Terrore, si sono trovati nell'impossibilità di dire la verità sulla loro condizione. È lì per fare opera di conoscenza: il suo primo dovere è stabilire fatti ed elementi di verità che diventeranno conoscenza.
    Inoltre, il suo rapporto con la storia del comunismo è particolare: è costretto a farsi storiografo della menzogna. E, anche se l'apertura degli archivi gli fornisce i materiali indispensabili, deve stare continuamente all'erta, dal momento che molte questioni complesse sono, per loro natura, oggetto di controversie spesso viziate da secondi fini. Tuttavia questa conoscenza storica non può prescindere da un giudizio che dipende da pochi valori fondamentali: il rispetto delle regole della democrazia rappresentativa e, soprattutto, il rispetto della vita e della dignità umana. È questo il metro con cui lo storico giudica gli attori della storia.

    A queste ragioni generali, che stanno alla base di un lavoro di memoria e di storia, si è aggiunta per alcuni una motivazione personale. Alcuni autori di questo libro non sono stati estranei in passato al fascino del comunismo. Talvolta sono stati anche parte attiva, al loro modesto livello, del sistema comunista, sia nella versione ortodossa leninista-stalinista, sia in quelle annesse e dissidenti (trotzkista, maoista). E se rimangono legati alla sinistra – e proprio in virtù di questo fatto - sono costretti a riflettere sulle ragioni della - loro cecità. Questa riflessione ha preso anche le vie della conoscenza, tracciate dalla scelta dei loro argomenti di studio, dalle loro pubblicazioni scientifiche e dalla loro collaborazione con diverse riviste: «La nouvelle alternative», «Communisme». Questo libro è un ulteriore momento della loro riflessione. Una riflessione che continua a impegnarli in quanto hanno coscienza del fatto che non bisogna lasciare a un'estrema destra, sempre più presente, il privilegio di dire la verità; i crimini del comunismo vanno analizzati e condannati in nome dei valori democratici, non degli ideali nazionalfascisti.

    Questo approccio implica un lavoro comparativo, dalla Cina all'URSS, da Cuba al Vietnam. Per il momento non disponiamo di una documentazione omogenea. In alcuni casi, gli archivi sono aperti, o semiaperti, in altri no. Ma non ci è sembrata una ragione sufficiente per rimandare il lavoro; ne sappiamo abbastanza, e da fonte «sicura», per lanciarci in un'impresa che, pur non avendo alcuna pretesa di essere esauriente, si definisce pioniera e desidera inaugurare un grande cantiere di ricerca e di riflessione. Abbiamo dato avvio a una prima recensione di una quantità di fatti, a un primo approccio che, una volta concluso, meriterà di essere sviluppato in ben altre opere. Ma bisogna pur incominciare, puntando l'attenzione soltanto sui fatti più chiari, più inconfutabili, più gravi.                               Questo libro contiene molte parole e poche immagini. È questo uno dei punti critici dell'occultamento dei crimini del comunismo: in una società mondiale ipermediatica, in cui per l'opinione pubblica fa testo soltanto 1’immagine, fotografica o televisiva, disponiamo di pochissime fotografie d’archivio sul gulag o il laogai, mentre sulla dekulakizzazione o la carestia del Grande balzo in avanti non ne abbiamo neanche una. I vincitori di Norimberga hanno potuto fotografare e filmare a piacimento le migliaia di cadaveri del campo di Bergen-Belsen e le fotografie scattate dai carnefici stessi, come quella del tedesco che spara a freddo su una donna con il figlio in braccio, sono state ritrovate. Per il mondo comunista, in cui il terrore era organizzato nel più rigoroso segreto, non esiste niente di simile.

    Il lettore non si accontenti dei pochi documenti iconografici qui riuniti. Dedichi il tempo necessario a prendere coscienza, pagina dopo pagina, del calvario subito da milioni di uomini. Compia l'indispensabile sforzo mentale per rappresentarsi ciò che fu quest'immensa tragedia che continuerà a segnare la storia mondiale per i decenni a venire. Gli si porrà, allora, il quesito fondamentale: perché? perché Lenin, Trockij, Stalin e gli altri hanno ritenuto necessario sterminare tutti coloro che definivano nemici? Perché si sono creduti autorizzati a infrangere il codice non scritto che regola la vita dell'umanità: «Non uccidere»? Tenteremo di rispondere a questa domanda alla fine del libro.