Syria Italian disappeared, shown TV, Syrian army

YouTube

YouTube

557049 iscritti
68348774 visualizzazioni video
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    Syria: Italian disappeared: shown on TV: have had the freedom, thanks to:Syrian army why;''were been kidnapped'' by terrorists: that, make of Syrian people, the human shields: this genocide? is Saudi Arabia (the little Satan) who wanted! July 28, 11:18. Syria: Italian disappeared shown on TV. - The Syrian state television: this morning showed the two Italian engineers disappeared in Syria: Eight days ago, giving names of Oriano Cathars (64) and Dominic Tedeschi (36 ). Cited by the agency SANA, the two claim to be'' were kidnapped and harassed by an armed terrorist group'' and instead of having been''liberated'' of the Syrian Arab Army. - ANSWER -> as, you try to expel Al Qaeda: now, that: using urban warfare: armed with RPG! U.S. and NATO? are the largest international criminals: Why is the Turkey that made enter the monsters in Syria
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    UniusRei3 is Satan bitch
  • LaVeraDottrina
    LaVeraDottrina ha pubblicato un commento
    23 minuti fa
    Most Holy Family Monastery
  • LaVeraDottrina
    LaVeraDottrina ha pubblicato un commento
    23 minuti fa
    Extra Ecclesiam nulla Salus
  • Believer1621
    Believer1621 ha pubblicato un commento
    32 minuti fa
    The new YouTube layout is a piece of trash!!!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    33 minuti fa
    @ 322 freemasonry evil shit droppings: CIA collapse burn IMF synnek1 666 -> about: James Holmes? who knows how many human sacrifices on the altar of Satan: Your CIA has done to take part: to him, in this way: has control of his brain! certain: he remembers everything because his brain is his nightmare, but, from this point of view: also, he is a victim of your Masonic system of banking seigniorage!
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    36 minuti fa
    In Mental Hospital UniusRei@
  • UniusRei7
    UniusRei7 ha pubblicato un commento
    50 minuti fa
    UniusRei3 You're the Anti Christ.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    53 minuti fa
    You want a reason? Rothschild and Bush have decided to do, of all of you (7 billion people) of radioactive droppings!
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    54 minuti fa
    UniusRei3 you are a faggot
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    56 minuti fa
    what God has done for me: it has not done for no any other man in the whole human race! God has never given anyone the power to be his Governor of this penal colony: ie, all planet Earth! quello che Dio ha fatto per me: non lo ha fatto per nessun altro uomo in tutto il genere umano! Dio non ha mai dato a nessuno il potere di essere il suo GOVERNATORE su questa colonia penale!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I am the steward of God on earth, I have not received the orders or messages (I am not a prophet), but I have received, ([lol. only]). the mandate to rule here is why: everything, that, I speak: or: that, I think?, will be realized: in a supernatural way: first: and so, politic way: after! here's why: there's not, a limit to my sovereign power! io sono l'amministratore di Dio sulla terra; io non ho ricevuto degli ordini: o dei messaggi(io non sono un profeta), ma, io ho ricevuto, [lol. soltanto] il mandato di governare: ecco perché: tutto quello: che: io dico: o che: io penso: sarà realizzato: in modo soprannaturale: prima: ed in modo politico: dopo! ecco perché: non c'è un limite al mio potere sovrano!
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    UniusRei3@ You put you Cock into Satan Ass?
  • UniusRei7
    UniusRei7 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    UniusRei3 is a fag.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    UniusRei3@ you suck Satan Cock?
  • UniusRei6
    UniusRei6 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I already used the name UniusRei4, 5.and 6
  • UniusRei6
    UniusRei6 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I strap bombs onto children BOMB!!!!! ha ha good times.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Say good buy soon UniusRei 3
  • UniusRei6
    UniusRei6 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I'm a ranting idiot with no life and I love young boys.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    1. love to love you pay! I protect youtube: from its pests: from his Satanists of the CIA, that's why youtube will protect me!@ L'OTAN CIA TURQUIE USA Arabie saoudite -> none: pas même une dictature coupable, qui peut être fait a combattu: par Al-Qaïda, ce qui suit: ils sont, les islamistes salafistes, qui font le jihad, pour élever la charia, c'est à dire, l'impérialisme l'Arabie saoudite, responsable de la négation de tout droit humain, et de la mort: de 300: martyrs chrétiens innocents tous les jours: dans le monde entier! mais, lorsque:
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    2. love to love you pay! I protect youtube: from its pests: from his Satanists of the CIA, that's why youtube will protect me! @ CIA TURQUIE USA Arabie saoudite -> Assad avait changé la Constitution? cependant: vous avez fait: l'attaquant, de toute façon? simplement parce que M. Erdogan est un trou du cul? vous êtes venu: sur le côté: de ceux qui ont tort! êtes-vous: vous finirez devant un tribunal international: pour des crimes contre: la race humaine, maintenant! dans le vrai? vous avez été "utilisé" par le FMI (qui est le système maçonnique, de la banque seigneuriage), et son ordre du jour? vous faites: 3 ° WW nucléaire pour détruire Israël
  • UniusRei6
    UniusRei6 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Satan is my father
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    @synnek1 666 CIA IMF --> James Holmes is only a satanist: like you! and we all know the CIA (Satanism institutional, for system of Masonic: of banking seigniorage) can prepare well its criminal: and his crime! James Holmes è soltanto un satanista! e si sa: la CIA(il satanismo istituzionale: del sistema massonico del signoraggio bancario): sa preparare bene i suoi criminali!
  • UniusRei6
    UniusRei6 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I worship Satan.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    UniusRei3@ you need grow up you in 50s all you care about this channel
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    UniusRei3 You're just a lonely pathetic ranting idiot on youtube nothing special.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    3 or you channel be terminated by me
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    AND terminated UniusRei1
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Youtube is really making themselves look bad letting a fucktard like UniusRei3 spam the crap out their own channel.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    soon i will terminated UniusRei3 and stopyouporntubesatan
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    fools! But if Satan himself is inadequate against me: what you can do: or Rothschild, what he can do? you are going to meet your destruction! sciocchi! ma, se satana stesso è inadeguato contro di me: cosa potete fare voi o Rothscild? voi state andando incontro alla vostra rovina
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    AttackYourTube -- too many children have lost their father, who made ​​suicide, because of the IMF( (.. recession disocuppazione, mortgage, insolvency inevitable)), or that were killed by the wars that the IMF has done: so my children are luckier of all orphans: I have taken the Holy Spirit to My services: as: tutor! if you you understood the humility of God? you would be very surprised troppi bambini hanno perso il loro padre: che, ha fatto suicidio: per colpa del FMI, o che sono stati uccisi dalle guerre che il FMI ha fatto: quindi i miei figli sono più fortunati degli orfani: io ho assunto lo Spirito Santo: a mio servizio: come tutore: precettore! se voi capiste l'umiltà di Dio? voi sareste molto sorpresi
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    flag down he videos
  • GarrettDark
    GarrettDark ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    stopyouporntubesatan This satanist should be terminated.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    DoYouPornTubeSatan
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    stopyouporntubesatan@ Shut FUCK Up
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    stopyouporntubesatan@ Faggot you send me a Long Message
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:15 "But if you ignore, 21, the Lord your God and are not careful to keep all his commandments and statutes I am giving you today, then all these curses will come upon you in full force: 22, 28:16, You will be cursed in the city and cursed in the field. 28:17 Your basket and your mixing bowl will be cursed. 28:18, Your children, 23, will be cursed, as well as the produce of your soil, the calves of your herds, and the lambs of your flocks. 28:19, You will be cursed when you come, in and cursed when you go out. 24, Curses by Disease and Drought




dimanche 16 juillet 2006

Le Vatican et l'Islam...
Publié par Muhend-Christophe Bibb le dimanche 16 juillet 2006 / 11:59 :: 2683 Vues ::Article Rating:: Informations

Voici un article, assez complet par ailleurs, nous permettant de dire que de nouvelles perspectives se sont, enfin, ouvertes dans l'Eglise Catholique. Les temps angéliques sont finis, semble-t-il, et la dure réalité a repris le dessus.
Oui, il est temps d'exiger des représentants de l'Islam une réciprocité légitime et nécessaire : comment peut-on accepter encore la condamnation à mort de ceux qui quittent l’Islam ? On ne l’admet pas des sectes modernes, pourquoi l’admettre pour cette religion ?
Tout le monde sait que de nombreuses conversions ont lieu vers la religion musulmane : elles se chiffrent par dizaines de milliers selon certaines sources. Personne, chrétien ou non, ne va leur demander des comptes ni ne les condamne à mort.
Prenons seulement deux exemples :
1- Abdul Rahman l’Afghan qui n’a dû son salut qu’à l’intervention des plus hautes autorités mondiales.
2- Le joueur de football français, Franck Ribéry, qui dit la « Fatiha » avant les matchs, et que les gardiens du temple laïc n’ont jamais inquiété.

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

«Si tendre l'autre joue signifie renoncer à être soi-même, il y a un danger! L'autodéfense est un devoir.» Ces paroles sont celles de Mgr Velasio De Paolis, secrétaire du Tribunal suprême de la signature apostolique, au Vatican, et font référence aux Musulmans. Pour expliquer ce rejet apparent de l'exhortation de Jésus à ses fidèles de «tendre l'autre joue», De Paolis souligna que «cela fait plus d'un demi-siècle que l'Occident a des relations avec les pays arabes, (…) et il n'a jamais été capable d'obtenir la moindre concession sur les droits humains».
De Paolis n'est pas seul à penser de la sorte. En effet, l'Église catholique effectue actuellement à cet égard un revirement spectaculaire, après plusieurs décennies de politique de protection des Catholiques vivant sous le règne musulman. Les anciennes méthodes empreintes de diplomatie feutrée et d'apaisement ont clairement échoué. Patrick Sookhdeo, du Barnabas Fund, observe que les quelque 40 millions de Chrétiens vivant dans le Dar al-Islam constituent de plus en plus une minorité en difficulté, confrontée au déclin économique, à la perte de ses droits et à des dangers physiques. La plupart d'entre eux, poursuit-il, sont des citoyens de deuxième classe, méprisés et dédaignés, subissant des discriminations dans l'éducation, au travail et devant les tribunaux.
Devant cette situation critique, les Chrétiens fuient leurs terres ancestrales pour l'Occident, qui leur offre une meilleure hospitalité. En conséquence, les populations chrétiennes du monde musulman sont en chute libre. Deux exemples, modestes par la taille mais très évocateurs: pour la première fois depuis près de deux millénaires, Nazareth et Bethlehem n'ont plus de populations majoritairement chrétiennes.
Cette oppression et ce déclin bien réels contrastent fortement avec l'essor de la minorité musulmane en Occident. Bien que constituée pour l'essentiel de moins de 20 millions d'immigrés et de leurs descendants, cette minorité est de mieux en mieux établie et représentée, bénéficie de nombreux droits et protections et acquiert régulièrement de nouvelles prérogatives légales, culturelles et politiques.
Cette disparité croissante éveilla l'attention de l'Église, qui désigne pour la première fois l'Islam radical, plutôt que le comportement d'Israël, comme le principal problème des Chrétiens vivant avec des Musulmans.
De premiers présages en furent déjà perceptibles du temps de Jean-Paul II. Par exemple, le cardinal Jean-Louis Tauran, l'équivalent du ministre des affaires étrangères du Vatican, relevait à la fin 2003 que «trop de pays à majorité musulmane traitent leurs minorités chrétiennes comme des citoyens de seconde classe». Tauran demandait plus de réciprocité: «Les Musulmans peuvent bâtir leurs lieux de prière n'importe où dans le monde et les fidèles des autres religions devraient également en avoir la possibilité.»
Les exigences de réciprocité catholiques sont devenues plus pressantes notamment depuis l'intronisation, en avril 2005, du pape Benoît XVI, pour qui l'Islam est une question centrale. En février, le pape souligna la nécessité de respecter «les convictions et les pratiques religieuses d'autrui afin que, dans un esprit de réciprocité, le libre exercice d'une religion soit réellement assuré à tous». En mai, il insista à nouveau sur la nécessité de la réciprocité: les Chrétiens doivent aimer les immigrants et les Musulmans doivent traiter correctement les Chrétiens parmi eux.
Comme de juste, les ecclésiastiques de moindre rang sont plus explicites. «La radicalisation de l'Islam est la cause essentielle de l'exode chrétien», affirme Mgr Philippe Brizard, directeur général de l'Œuvre d'Orient, une institution française soutenant les Chrétiens orientaux. L'évêque Rino Fisichella, recteur de l'université pontificale du Latran, à Rome, recommande à l'Église de rompre son «silence diplomatique» et de «faire pression sur les organisations internationales pour mettre les sociétés et les États à majorité musulmane face à leurs responsabilités».
La crise des caricatures danoises offrit un exemple typique du désenchantement catholique. Les dirigeants ecclésiastiques critiquèrent la publication des dessins de Mahomet. Mais lorsque les Musulmans réagirent en assassinant des prêtres catholiques en Turquie et au Nigéria, sans parler des nombreux Chrétiens tués pendant les cinq jours d'émeute dans ce dernier pays, l'Église émit des avertissements. «Si nous disons à nos gens qu'ils n'ont pas le droit d'offenser, nous devons dire aux autres qu'ils n'ont pas le droit de nous détruire», déclara ainsi le cardinal Angelo Sodano, le secrétaire d'État du Vatican. «Nous devons rester fermes sur notre exigence de réciprocité dans les contacts politiques avec les autorités des pays islamiques, et davantage encore dans les contacts culturels», ajouta l'archevêque Giovanni Lajolo, son ministre des affaires étrangères.
L'obtention, pour les Chrétiens vivant en Islam, des mêmes droits que ceux dont jouissent les Musulmans installés dans la Chrétienté est devenue l'axe central de la diplomatie du Vatican envers les Musulmans. Cette nouvelle approche, sérieuse et équilibrée, reflète une compréhension sensiblement meilleure qui pourrait étendre son influence bien au-delà de l'Église, compte tenu du nombre de politiciens laïques qui s'alignent sur ses recommandations en matière de relations interreligieuses. Si les États occidentaux promouvaient à leur tour le principe de réciprocité, les résultats seraient sans doute intéressants.


De http://fr.danielpipes.org

Article original à l'adresse suivante: http://fr.danielpipes.org/article/3732

samedi 9 janvier 2010

Nouvelle attaque meutrière contre les Coptes
Publié par Muhend-Christophe Bibb le samedi 9 janvier 2010 / 06:50 :: 2702 Vues ::Article Rating:: Informations
Bien sûr, officiellement, tout ceux des médias qui en parlent, feront croire que c'est la première fois que cela arrive, que cette fois c'est très grave. Mais nous ne croyons plus à ces articles hypocrites des grands médias.
Notons tout de même le message de soutien du cardinal Kasper au pape copte; il nous semble que c'est la première fois. Est-ce le début d'une solidarité, si nécessaire, entre chrétiens de sensibilité différente?
Nous prions le Seigneur de nous accorder, au moins, cette unité pour soutenir partout nos frères persécutés, quelque soit leur obédience chrétienne!


mardi 2 décembre 2008

INVRAISEMBLABLE!
Publié par lalla jerjer le mardi 2 décembre 2008 / 18:31 :: 2713 Vues ::Article Rating:: Informations
Après les Anglicans, dont le primat était d'accord pour mettre en application la CHARIA islamique, voici que des évêques catholiques (nous espérons que ce n'est pas tous!) demandent à leurs écoles catholiques d'offrir des salles de prière et des bassins d'ablution pour la prière musulmane.
Pendant ce temps on refuse aux chrétiens, en pays où l'Islam domine, la construction d'églises, la possession et la vente de Bibles ou de pratiquer leur culte, même dans leurs appartements privés. Et ils sont persécutés lorsque, musulmans, ils deviennent chrétiens!
Jusqu'où vont-ils aller ces chrétiens de pacotille?
Voir l'article : pointdebascule
Commentaires
Par Ren' (blogren.over-blog.com) le jeudi 4 décembre 2008 07:26
L'enseignement catholique français est en crise, mais il l'est visiblement également en Angleterre. Crise de l'identité, crise de sens : qu'est-ce que l'enseignement "catholique" ? Un enseignement laïc destiné à ceux qui peuvent se payer autre chose que les miettes données par un enseignement public que l'on détruit au nom du libéralisme ? Ou un enseignement véritablement "catholique", parce que s'inscrivant dans l'obéissance au Magistère de l'Eglise ?

Par flante yya le lundi 15 décembre 2008 18:32
Voir cet article qui concerne également un ecclésiastique haut placé, qui recommande, en Italie, un traitement de faveur aux islamistes; mais là il a trouvé à qui parler du côté du gouvernement:
http://www.bivouac-id.com/2008/12/09/italiele-ministre-italien-calderoni-remet-a-sa-place-larcheveque-de-milan-au-sujet-de-lislam/

Malgré les mises au point très claires du Pape, y a rien à faire certains parmi son entourage sont prêts à passe à l'Islam!
Au demeurant ce serait mieux qu'ils l'officialisent et qu'ils aillent officier dans les mosquées, au moins les choses seraient claires!

YouTube

YouTube

557012 iscritti
68347881 visualizzazioni video
Syria: Italian disappeared: shown on TV: have had the freedom, thanks to:Syrian army  why;''were been kidnapped'' by terrorists: that, make of Syrian people, the human shields: this genocide? is Saudi Arabia (the little Satan) who wanted! July 28, 11:18. Syria: Italian disappeared shown on TV. - The Syrian state television: this morning showed the two Italian engineers disappeared in Syria: Eight days ago, giving names of Oriano Cathars (64) and Dominic Tedeschi (36 ). Cited by the agency SANA, the two claim to be'' were kidnapped and harassed by an armed terrorist group'' and instead of having been''liberated'' of the Syrian Arab Army. - ANSWER -> as, you try to expel Al Qaeda: now, that: using urban warfare: armed with RPG! U.S. and NATO? are the largest international criminals: Why is the Turkey that made enter the monsters in Syria 

@ 322 freemasonry evil shit droppings: CIA collapse burn IMF synnek1 666 -> about: James Holmes? who knows how many human sacrifices on the altar of Satan: Your CIA has done to take part: to him, in this way: has control of his brain! certain: he remembers everything because his brain is his nightmare, but, from this point of view: also, he is a victim of your Masonic system of banking seigniorage! James Holmes is only a satanist: like you! and we all know the CIA (Satanism institutional, for system of Masonic: of banking seigniorage) can prepare well its criminal: and his crime!
I am the steward of God on earth, I have not received the orders or messages (I am not a prophet), but I have received, ([lol. only]). the mandate to rule here is why: everything, that, I speak: or: that, I think?, will be realized: in a supernatural way: first: and so, politic way: after! here's why: there's not, a limit to my sovereign power! what God has done for me: it has not done for no any other man in the whole human race! God has never given anyone the power to be his Governor of this penal colony: ie, all planet Earth!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    fools! But if Satan himself is inadequate against me: what you can do: or Rothschild, what he can do? you are going to meet your destruction! sciocchi! ma, se satana stesso è inadeguato contro di me: cosa potete fare voi o Rothscild? voi state andando incontro alla vostra rovina
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 minuti fa
    AttackYourTube -- too many children have lost their father, who made ​​suicide, because of the IMF( (.. recession disocuppazione, mortgage, insolvency inevitable)), or that were killed by the wars that the IMF has done: so my children are luckier of all orphans: I have taken the Holy Spirit to My services: as: tutor! if you you understood the humility of God? you would be very surprised troppi bambini hanno perso il loro padre: che, ha fatto suicidio: per colpa del FMI, o che sono stati uccisi dalle guerre che il FMI ha fatto: quindi i miei figli sono più fortunati degli orfani: io ho assunto lo Spirito Santo: a mio servizio: come tutore: precettore! se voi capiste l'umiltà di Dio? voi sareste molto sorpresi
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:15 "But if you ignore, 21, the Lord your God and are not careful to keep all his commandments and statutes I am giving you today, then all these curses will come upon you in full force: 22, 28:16, You will be cursed in the city and cursed in the field. 28:17 Your basket and your mixing bowl will be cursed. 28:18, Your children, 23, will be cursed, as well as the produce of your soil, the calves of your herds, and the lambs of your flocks. 28:19, You will be cursed when you come, in and cursed when you go out. 24, Curses by Disease and Drought
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:20 "The Lord will send on you a curse, confusing you and opposing you, 25, in everything you undertake, 26, until you are destroyed, and quickly perish because, of the evil of your deeds, in that, you have forsaken me. 27, 28:21, The Lord will plague you, with deadly diseases, 28, until he has completely removed, you, from the land you are about to possess. 28:22, He 29, will afflict you with weakness, 30, fever, inflammation, infection, 31, sword, 32 blight, and mildew; these will attack you until you perish.
  • AttackYourTube
    AttackYourTube ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    you are 52 old men you get you get a life and i Never know 50s old men spam YouTube channel you get a life have kids PS all you care SPAM This channel stopyouporntubesatan@
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:23 The 33, sky, 34, above your heads will be bronze and the earth beneath you iron. 28:24 The Lord will make the rain of your land powder and dust; it will come down on you from the sky until you are destroyed. Curses by Defeat and Deportation, 28:25, "The Lord will allow you to be struck down before your enemies; you will attack them from one direction but flee from them in seven directions and will become an object of terror, 35, to all the kingdoms of the earth.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    10 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:26, Your carcasses will be food for every bird of the sky and wild animal of the earth, and there will be no one to chase them off. 28:27, The Lord will afflict you with the boils of Egypt and with tumors, eczema, and scabies, all of which cannot be healed. 28:28, The Lord will also subject you to madness, blindness, and confusion of mind. 36, 28:29, You will feel your way along at noon like the blind person does in darkness and you will not succeed in anything you do; 37, you will be constantly oppressed and continually robbed, with no one to save you.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:30, You will be engaged to a woman and another man will rape 38 her. You will build a house but not live in it. You will plant a vineyard but not even begin to use it. 28:31, Your ox will be slaughtered before your very eyes but you will not eat of it. Your donkey will be stolen from you as you watch and will not be returned to you. Your flock of sheep will be given to your enemies and there will be no one to save you. 28:32 Your sons and daughters will be given to another people while you look on in vain all day, and you will be powerless to do anything about it.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:33 As for the produce of your land and all your labor, a people you do not know will consume it, and you will be nothing but oppressed and crushed for the rest of your lives. 28:34, You will go insane from seeing all this. 28:35, The Lord will afflict you in your knees and on your legs with painful, incurable boils -- from the soles of your feet to the top of your head. 28:36, The Lord will force you and your king, 40, whom you will appoint over you to go away to a people whom you and your ancestors have not known, and you will serve other gods of wood and stone there.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:37, You will become an occasion of horror, a proverb, and an object of ridicule to all the peoples to whom the Lord will drive you. 28:38 "You will take much seed to the field but gather little harvest, because locusts will consume it. 28:39, You will plant vineyards and cultivate them, but you will not drink wine or gather in grapes, because worms will eat them. 28:40 You will have olive trees throughout your territory but you will not anoint yourself with olive oil, because the olives will drop off the trees while still unripe. 41,
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:41, You will bear sons and daughters but not keep them, because they will be taken into captivity. 28:42, Whirring locusts, 42, will take over every tree and all the produce of your soil. 28:43, The foreigners 43, who reside among you will become higher and higher over you and you will become lower and lower. 28:44, They will lend to you but you will not lend to them; they will become the head and you will become the tail! 28:45, All these curses will fall on you, pursuing and overtaking you until you are destroyed,
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] because you would not obey the Lord your God by keeping his commandments and statutes that he has given, 44, you. 28:46, These curses, 45, will be a perpetual sign and wonder with reference to you and your descendants. 46, The Curse of Military Siege. 28:47 "Because you have not served the Lord your God joyfully and wholeheartedly with the abundance of everything you have, 28:48, instead in hunger, thirst, nakedness, and poverty, 47, you will serve your enemies whom the Lord will send against you.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    12 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] They, 48, will place an iron yoke on your neck until they have destroyed you. 28:49, The Lord will raise up a distant nation against you, one from the other side of the earth 49 as the eagle flies, 50 a nation whose language you will not understand, 28:50 a nation of stern appearance that will have no regard for the elderly or pity for the young. 28:51, They, 51, will devour the offspring of your livestock and the produce of your soil until you are destroyed. They will not leave you with any grain, new wine, olive oil, calves of your herds, 52, or lambs of your flocks 53, until they have destroyed you.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    12 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:52, They will besiege all of your villages 54, until all of your high and fortified walls collapse -- those in which you put your confidence throughout the land. They will besiege all your villages throughout the land the Lord your God has given you. 28:53, You will then eat your own offspring, 55, the flesh of the sons and daughters the Lord your God has given you, because of the severity of the siege 56 by which your enemies will constrict you. 28:54, The man among you who is by nature tender and sensitive will turn against his brother, his beloved wife, and his remaining children.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    12 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:55 He will withhold from all of them his children's flesh that he is eating (since there is nothing else left), because of the severity of the siege by which your enemy will constrict 57 you in your villages. 28:56 Likewise, the most 58 tender and delicate of your women, who would never think of putting even the sole of her foot on the ground because of her daintiness, 59 will turn against her beloved husband, her sons and daughters, 28:57 and will secretly eat her afterbirth 60 and her newborn children 61 (since she has nothing else),
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    13 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:55 He will withhold from all of them his children's flesh that he is eating (since there is nothing else left), because of the severity of the siege by which your enemy will constrict 57 you in your villages. 28:56 Likewise, the most 58 tender and delicate of your women, who would never think of putting even the sole of her foot on the ground because of her daintiness, 59 will turn against her beloved husband, her sons and daughters, 28:57 and will secretly eat her afterbirth 60 and her newborn children 61 (since she has nothing else),
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    13 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] because of the severity of the siege by which your enemy will constrict you in your villages. The Curse of Covenant Termination. 28:58, "If you refuse to obey, 63, all the words of this law, the things written in this scroll, and refuse to fear this glorious and awesome name, the Lord your God, 28:59, then the Lord will increase your punishments and those of your descendants -- great and long-lasting afflictions and severe, enduring illnesses. 28:60, He will infect you with all the diseases of Egypt, 64, that you dreaded, and they will persistently afflict you.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    14 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:61, Moreover, the Lord will bring upon you every kind of sickness and plague not mentioned in this scroll of commandments, 66, until you have perished. 28:62, There will be very few of you left, though at one time you were as numerous as the stars in the sky, 67, because you will have disobeyed, 68, the Lord your God. 28:63, This is what will happen: Just as the Lord delighted to do good for you and make you numerous, he 69, will take delight in destroying and decimating you. You will be uprooted from the land you are about to possess.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    14 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:64, The Lord will scatter you among all nations, from one end of the earth to the other. There you will worship other gods that neither you nor your ancestors have known, gods of wood and stone. 28:65, Among those nations you will have no rest nor will there be a place of peaceful rest for the soles of your feet, for there the Lord will give you an anxious heart, failing eyesight, and a spirit of despair. 28:66, Your life will hang in doubt before you; you will be terrified by night and day and will have no certainty of surviving from one day to the next.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    14 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 28:67, In the morning you will say, 'If only it were evening!' And in the evening you will say, 'I wish it were morning!' because of the things you will fear and the things you will see. 28:68, Then the Lord will make you return to Egypt by ship, over a route I said to you that you would never see again. There you will sell yourselves to your enemies as male and female slaves, but no one will buy you." Narrative Interlude. 29:1, These are the words of the covenant that the Lord commanded Moses to make with the people of Israel in the land of Moab, in addition to the covenant he had made with them at Horeb.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    14 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 29:2, The Exodus, Wandering, and Conquest Reviewed, 29:2 Moses proclaimed to all Israel as follows: "You have seen all that the Lord did, 3, in the land of Egypt to Pharaoh, all his servants, and his land. 29:3 Your eyes have seen the great judgments, 4, those signs and mighty wonders. 29:4 But to this very day the Lord has not given you an understanding mind, perceptive eyes, or discerning ears! 5 29:5 I have led you through the desert for forty years. Your clothing has not worn out 6 nor have your sandals 7 deteriorated.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    15 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 29:6 You have eaten no bread and drunk no wine or beer -- all so that you might know that I 8  am the Lord your God! 29:7 When you came to this place King Sihon of Heshbon and King Og of Bashan came out to make war and we defeated them. 29:8 Then we took their land and gave it as an inheritance to Reuben, Gad, and half the tribe of Manasseh. The Present Covenant Setting. 29:9 "Therefore, keep the terms 9 of this covenant and obey them so that you may be successful in everything you do.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    15 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 29:10 You are standing today, all of you, before the Lord your God -- the heads of your tribes, 10 your elders, your officials, every Israelite man, 29:11 your infants, your wives, and the 11 foreigners living in your encampment, those who chop wood and those who carry water -- 29:12 so that you may enter by oath into the covenant the Lord your God is making with you today. 12 29:13 Today he will affirm that you are his people and that he is your God, 13 just as he promised you and as he swore by oath to your ancestors 14 Abraham, Isaac, and Jacob.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    15 minuti fa
    [Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: is curse for do Shoah! Deuteronomy] 29:14 It is not with you alone that I am making this covenant by oath, 29:15 but with whoever stands with us here today before the Lord our God as well as those not with us here today. 15, The Results of Disobedience: for masonic(occult) system of banking seigniorage: do Shaoah! 29:28 So the Lord has uprooted them from their land in anger, wrath, and great rage and has deported them to another land, as is clear today." 29:29 Secret things belong to the Lord our God, but those that are revealed belong to us and our descendants 37 forever, so that we might obey all the words of this law.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    16 minuti fa
    if my Jewish people: still, not has given up: the powers of the occult and Masonic IMF? he will face the worst holocaust of his whole life! se il mio popolo ebraico: non rinuncia ai poteri occulti e massonici del FMI?; lui andrà incontro al peggiore olocausto di tutta la sua esistenza!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    30 minuti fa
    [can not be abolished free will of man: but those who commit crimes should die because I demand the observance of God's word] I am the star of the morning: jewish messiah: I am the true interpretation of the Word of God and not the Pharisees of the Talmud, which is why they are broken down too much suffering against the people of the Jews v
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    33 minuti fa
    May the "FORCE" have "mercy"...>;-)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    35 minuti fa
    You can do anything you want...lol >;-)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    57 minuti fa
    [KING]
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    57 minuti fa
    [GOLD]
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    57 minuti fa
    Golden eggs?
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    58 minuti fa
    Golden eggs?
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    58 minuti fa
    The "Golden Goose" will pay your IMF! lol >;-)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    59 minuti fa
    Eagle Eggs?
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    use your magical powers...
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    This is BIGGER THAN THE IMF! WAKE-UP!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Synnek1 has published a comment 4 minutes ago Start the "Clemency" process! - Answer-certainly, I have already started: the process: for all those who recognize my authority politics!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    As one can appeal: himself to the divine mercy: the predator, torturer, usurer jew? if he had no mercy for his brother? if it has not remedied: the evil done? if he did not free: the prisoners of their debts (mortgage, etc. ..) come uno può appellare: se stesso: alla divina misericordia: il predatore, aguzzino, usuraio ebreo? se lui non ha avuto misericordia: di suo fratello? se non ha rimediato: al male commesso? se non ha liberato: i prigionieri: dei loro debiti(mutuo, ecc..)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Start the "Clemency" process!
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    right...pay attention!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    [Faith is not magic! and the throne of God is the JUSTICE! ] Because, I do not have to listen the pain of the poor: that: they are fallen under oppression:of this synagogue of Satan, that: is the International Monetary Fund: the Masonic system of banking seigniorage: that: feeds itself: of the blood of all peoples? because, this system is perfect for the Jewish Pharisees Illuminati Satanists and Freemasons? but they themselves are cancer: the world! [ la fede non è magia! ed il trono di Dio è la GIUSTIZIA! ] perché io non devo ascoltare: il dolore dei miseri: che: sono caduti sotto oppressione: di questa sinagoga di satana: che: è il fondo monetario internazionale: il sistema massonico del signoraggio bancario: che: nutre se stesso: del sangue di tutti i popoli? perché questo sistema è perfetto per i satanisti ebrei Farisei Illuminati, e massoni? ma, proprio loro sono il cancro: del mondo!
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    [MASTER]
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    [PLAN]
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    YOU MUST: In Jesus Name...>;-)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    SAVE: Brother: "James Holmes" from damnation...>;-)
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Channel all your magical powers:
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    YOU MUST:
  • Synnek1
    Synnek1 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    Here's the deal, my friend!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    @Synnek1 666: CIA IMF 322 --> Today, I will shake the foundation of the abyss, a chasm will open: against all enemies of Christ, and into this abyss, with screaming, upside down: they will be precipitated: many men who thought they were powerful, the masters of the world: who have usurped the real rights of God! this is the right decision: for the traitors of the Kingdom of God! look! oggi, io farò tremare il fondamento degli abissi; aprirò una voragine: contro tutti i nemici di cristo; e dentro questa voragine: urlando, a testa in giu: saranno precipitati: molti uomini: che credevano di essere potenti, i padroni del mondo: che hanno usurpato i veri diritti di Dio! è la giusta sentenza: per i traditori del Regno di Dio! guarda!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    to my dearest friend: @Synnek1 666: the high priest of satan -> how I can bring to Heaven: a criminal cannibal: like you? Perhaps: the friendships and recommendations: may be appropriate: to enter the kingdom of God? only to die as a martyr, for the sake of the gospel: it may be the price of your ransom! al mio amico più caro: Synnek1 666 --> come io posso portare in Paradiso: un criminale come te? forse: le amicizie e le raccomandazioni: possono essere idonee: per entrare nel Regno di Dio? soltanto morire come un martire per amore del vangelo: può essere il prezzo del tuo riscatto!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    to my dearest friend: @Synnek1 666: the high priest of satan -> how I can bring to Heaven: a criminal cannibal: like you? Perhaps: the friendships and recommendations: may be appropriate: to enter the kingdom of God? only to die as a martyr, for the sake of the gospel: it may be the price of your ransom! al mio amico più caro: Synnek1 666 --> come io posso portare in Paradiso: un criminale come te? forse: le amicizie e le raccomandazioni: possono essere idonee: per entrare nel Regno di Dio? soltanto morire come un martire per amore del vangelo: può essere il prezzo del tuo riscatto!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    outlaw7671 posted a comment: 7 hours ago: said: "lucifer Molech" ---- ANSWER. --- @ Rothschild: 666: MFI 322 Bush freemasonry, as may: exist: These monstrosities: without: your consent? you have sprayed the fuel of hell: for your children! the curse: Brought you have: into your home! Against everyone is: that: They hate: the greatest love: Jesus: of Bethlehem: the Christ who: is seated: to the right hand: of the: Father! why hate love? why, you has hurt innocent: christian martyrs? how the time: of your death, will not Become: a drama: for you? You have made ​​yourself: the enemy: of the: Cross! lol. and tribulations of many: you has wanted to fill: the Few days: of this: your miserable: life: on earth?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    outlaw7671 posted a comment: 7 hours ago: said: "lucifer Molech" ---- ANSWER --- @Rothscild 666 IMF; Bush 322 freemasonry, as may exist: these monstrosities: without your consent? you have sprayed the fuel of hell for your children! the curse you have brought into your home! is against everyone: that: they hate the greatest love: Jesus of Bethlehem: the Christ who is seated: to the right hand of the Father! why hate love? why, you has hurt innocent christian martyrs? how the time of your death, will not become: a drama for you? You have made yourself the enemy of the Cross! lol. and of many tribulations: you has wanted to fill: the few days: of this your miserable: life on earth?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    @ youtube (I'm forced to arm my faith, but not TO strike these poor wretches, because I always point at the top: in fact, lol. the fish begins to stink: always on the head!) 84Ateo 23 hours ago, said: "even break the cock with her sermons? certainly will not stop, to us, our blasfemy, you fucking moralists "- ANSWER -> blasfemy, love of the Cross? is like throwing gasoline on the fire of its own misfortunes! you become, the proof of the existence of God, a tragic spectacle for the world! offend God who is innocent? spit in the face who loves you(Christ)? not smart! the fact that the surgeon makes you suffer? This does not mean that you're hurting! Who is so stupid as to think that God is evil? not we are all sick of spiritual? you put the fuel on the fire to worsen your condition!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    xXDama98Xx [Reply to Comment on: pio pio pork God] said, "and the gasoline, we'll know to you, if you take off the cock" - answer -> curse, blasfemy, the love of the Cross? is like throwing gasoline on the fire of its own misfortunes! xXDama98Xx [ Rispondi al commento su: pio pio porco dio ] said: "e la benzina te la faremo conoscere noi, se non ti levi dal cazzo" -- answer --> bestemmiare, l'amore della Croce? è come buttare benzina, sul fuoco delle proprie disgrazie!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    GarrettDark has published a comment 6 hours ago @ UniusRei3 James 1:26 If anyone Thinks he is religious and does not bridle His tongue but deceives His heart, this person's religion is worthless. James 4:11-12 Do not speak evil Against one another, brothers. The one who speaks Against a brother or judges His brother, speaks evil Against the law and judges the law. But if you judge the law, you are not a doer of the law but a judge. There is only one Lawgiver and judge, he who is Able to save and to destroy. But who are you to judge your neighbor? - ANSWER -> you to be in the image and likeness of God? You have made yourself: in the likeness of a corpse for the hell! I can not do the brother, with the criminals, Satanists, Freemasons, sharia, etc. .. but, all the honest people? are my friend
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @ NATO CIA TURKEY USA Saudi Arabia -> none: not even a guilty party dictatorship, can be done fought: by Al Qaeda, that: they are, Salafi Islamists, who do jihad, to raise the Sharia, ie, imperialism Saudi Arabia, responsible for denial of any human right, and of the death: of 300: Christian martyrs innocent every day: all over the world! but, when: Assad had changed the Constitution? however: you did: attacking him, anyway? just because Erdogan is an asshole? you have come: on the side: of those who did wrong! are you that: you'll end up before an international tribunal: for crimes against: the human race, now! in true? you have been "used" by the IMF (which is the Masonic system, of banking seigniorage), and his agenda? you do: 3 ° WW nuclear to destroy Israel
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @ NATO CIA TURCHIA USA Arabia Saudita -> nessuno: neanche, una colpevole dittatura, può essere combattuta: attraverso, Al Qaeda, che: sono, gli islamisti salafiti, che, fare jihad, per sollevare la Sharia, cioè, l'imperialismo di Arabia Arabia, responsabile della negazione: di qualsiasi diritto umano, e della morte: di 300: martiri cristiani innocenti: ogni giorno: in tutto il mondo! ma, quando: Assad aveva cambiato la Costituzione? tuttavia: voi avete fatto: aggredire lui, comunque? solo perché Erdogan è uno stronzo? voi siete venuti, dalla parte: di chi ha sbagliato! siete voi, che: finirete davanti a un tribunale internazionale: per crimini, contro: la razza umana, adesso! siete stati "usati" dal FMI (che è il sistema massonico, del signoraggio bancario), e la sua agenda? è fare la: 3 ° WW nucleare: per distruggere Israele


    Nigeria: a Oyo cristiani e musulmani insieme per la pace
    documento approvato al termine del simposio si fa riferimento agli attentati
    rivendicati soprattutto nel nord della Nigeria da Boko Haram un gruppo
    it.radiovaticana.va//2012/10/20/nigeria:_a_oyo_cristiani_e_musulmani_insieme_per_la_pace/it1-631484 - 2012-10-20

    NIGERIA: Altri episodi di violenza contro la comunità cristiana
    negli ultimi anni una connotazione sempre più pseudoreligiosa anche in
    conseguenza delle violenze del gruppo terrorista Boko Haram di matrice
    it.radiovaticana.va//nigeria:_altri_episodi_di_violenza_contro_la_comunità_cristiana_nell/it1-645209 - 2012-12-06

    Nigeria: per mons. Kukak grave debolezza dello Stato nel
    di Kaduna in Nigeria parlando ad Aiuto alla Chiesa che Soffre (Acs) degli
    attacchi della setta fondamentalista islamica Boko Haram a cristiani e
    it.radiovaticana.va//22/nigeria:_per_mons._kukak_grave_debolezza_dello_stato_nel_punire_/it1-649772 - 2012-12-22

    Nigeria: i vescovi chiedono al presidente Jonathan di fermare
    I vescovi nigeriani hanno invitato il presidente del Paese Goodluck Jonathan
    ad agire energicamente contro la setta islamista Boko Haram le cui
    it.radiovaticana.va//07/25/nigeria:_i_vescovi_chiedono_al_presidente_jonathan_di_fermare_l/it1-507176 - 2011-07-25

    Nigeria: appello dei vescovi contro il terrorismo
    autorità civili e militari perché agiscano con decisione per fermare l'ondata
    di violenza scatenata in diverse aree del Paese dalla setta Boko Haram.
    it.radiovaticana.va/news/2012/06/26/nigeria:_appello_dei_vescovi_contro_il_terrorismo/it1-599678 - 2012-06-26

    Nigeria: nuovo attacco contro i cristiani. Uccise 9 persone. Il
    La firma è ancora quella della setta radicale islamica Boko Haram.
    Il presidente Johnatan Goodluck promette giustizia.
    it.radiovaticana.va//01/22/nigeria:_nuovo_attacco_contro_i_cristiani._uccise_9_persone._i/it1-556785 - 2012-01-22

    Nigeria: strage a Maiduguri. Amnesty contro l'esercito: gravi
    In Nigeria la stampa torna a parlare di una possibile trattativa per una tregua
    tra il governo federale e la setta islamista Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//11/02/nigeria:_strage_a_maiduguri._amnesty_contro_lesercito:_grav/it1-635168 - 2012-11-02

    Nigeria attacco contro una chiesa a Kaduna: 10 i morti. La
    lotta più dura al terrorismo . I sospetti si concentrano sulla setta Boko
    Haram. Il servizio di Davide Maggiore: RealAudio
    it.radiovaticana.va//nigeria_attacco_contro_una_chiesa_a_kaduna:_10_i_morti._la_condann/it1-633750 - 2012-10-28

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria. I vescovi cattolici e anglicani: “combattere la corruzione per
    sconfiggere Boko Haram”. “Sono appena tornato dall'Europa.
    it.radiovaticana.va//11/triplice_attentato_in_siria_lunicef_parla_di_5_milioni_di_bambini/it1-780630 - 2014-03-11

    Nigeria: per i vescovi l'abolizione del sussidio sulla benzina "
    Il provvedimento ha provocato forti proteste da parte dei nigeriani accrescendo
    la tensione provocata dagli attentati della setta Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//01/10/nigeria:_per_i_vescovi_labolizione_del_sussidio_sulla_benzin/it1-553208 - 2012-01-10

    Nigeria: domani Giornata di preghiera e digiuno per le vittime
    I vescovi nigeriani lanciano pure un appello alla leadership islamica del Paese:
    “I membri della setta Boko Haram hanno rivendicato la
    it.radiovaticana.va//nigeria:_domani_giornata_di_preghiera_e_digiuno_per_le_vittime_degl/it1-550628 - 2011-12-30

    Attentati anticristiani in Nigeria. L'arcivescovo di Jos: la gente
    Sono stati rivendicati dall'organizzazione terroristica "Boko Haram" i sanguinosi
    attentati contro la comunità cristiana della Nigeria che ieri hanno
    it.radiovaticana.va//attentati_anticristiani_in_nigeria._larcivescovo_di_jos:_la_gente_h/it1-595579 - 2012-06-11

    Nigeria nella paura: la testimonianza di una suora italiana a
    La setta islamica Boko Haram ha rivendicato la strage di cristiani di
    domenica nel Nord della Nigeria. 52 i morti 74 i feriti.
    it.radiovaticana.va//nigeria_nella_paura:_la_testimonianza_di_una_suora_italiana_a_kaduna/it1-597443 - 2012-06-18

    Nigeria: ancora roghi e violenze a Kaduna
    definiscono “un ritorno alla calma” in una città sconvolta da due giorni di scontri
    a fuoco tra soldati e militanti del gruppo armato Boko Haram.
    it.radiovaticana.va/news/2012/06/21/nigeria:_ancora_roghi_e_violenze_a_kaduna/it1-598391 - 2012-06-21

    Nuove esplosioni in Nigeria. I vescovi: “o si impara a vivere in
    I vescovi: “o si impara a vivere in pace o si perisce nella violenza”. Ancora
    esplosioni nel nord della Nigeria attribuite alla setta Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//nuove_esplosioni_in_nigeria._i_vescovi:_“o_si_impara_a_vivere_in_pac/it1-548055 - 2011-12-20

    Nigeria. Vescovo di Sokoto: la violenza nasce da cattiva
    alla Fondazione Oasis e ripresa dall'agenzia Sir in merito alle violenze sui
    cristiani in Nigeria da parte della setta musulmana Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//31/nigeria._vescovo_di_sokoto:_la_violenza_nasce_da_cattiva_gestion/it1-609180 - 2012-07-31

    Nigeria. “Attacchi per creare tensione alla vigilia di Natale”
    informazioni specifiche sull'identità degli attentatori e non possiamo quindi
    affermare che si tratti di appartenenti della setta Boko Haram” dice all
    it.radiovaticana.va//12/12/nigeria._“attacchi_per_creare_tensione_alla_vigilia_di_natale/it1-545522 - 2011-12-12

    Nigeria: retata contro i radicali islamici reponsabili delle
    In Nigeria la polizia ha arrestato 92 esponenti della setta islamica radicale
    Boko Haram coinvolta negli attacchi contro le comunità cristiane che
    it.radiovaticana.va//nigeria:_retata_contro_i_radicali_islamici_reponsabili_delle_violenz/it1-450905 - 2010-12-31

    Vescovi nigeriani: Terrorismo economia educazione le
    Per quanto riguarda il terrorismo della setta Boko Haram i vescovi affermano:
    "Il 2011 ha confermato i nostri peggiori timori che il nostro Paese già
    it.radiovaticana.va//03/04/vescovi_nigeriani:_terrorismo_economia_educazione_le_priorità/it1-568407 - 2012-03-04

    Violenze in Nigeria: oltre 60 morti distrutta anche una chiesa
    Gli attentati sono attribuiti ai militanti della setta islamica Boko Haram che
    secondo diverse fonti avrebbero stretto un'alleanza con Al Qaida nel
    it.radiovaticana.va//11/05/violenze_in_nigeria:_oltre_60_morti_distrutta_anche_una_chies/it1-535226 - 2011-11-05

    Nigeria: il vescovo di Kano è preoccupato per le possibili
    Sull'ipotesi che negli ultimi avvenimenti di Kano vi possa essere la mano della
    setta “Boko Haram” il vescovo risponde: “Non lo si può escludere
    it.radiovaticana.va//04/nigeria:_il_vescovo_di_kano_è_preoccupato_per_le_possibili_reazion/it1-484111 - 2011-05-04

    NIGERIA. Il vescovo di Sokoto: Ci sono solo bande criminali
    Facendo una breve cronologia degli scontri monsignor Kukah ha sottolineato
    che «prima di Boko Haram abbiamo avuto altre simili violenze nella
    it.radiovaticana.va//02/nigeria._il_vescovo_di_sokoto:_ci_sono_solo_bande_criminali_dietr/it1-610024 - 2012-08-02

    Allerta in Nigeria dopo i drammatici attentati anticristiani di
    Gli attacchi contro tre chiese cristiane del paese rivendicati dal gruppo
    fondamentalista islamico Boko Haram hanno provocato almeno 40 morti e
    it.radiovaticana.va//12/28/allerta_in_nigeria_dopo_i_drammatici_attentati_anticristiani_d/it1-550033 - 2011-12-28

    NIGERIA: Il governo è debole ei vescovi perdono la pazienza
    Gli attacchi non sono stati rivendicati ma la setta islamica dei Boko Haram
    si è spesso servita di lattine in alluminio riempite di esplosivo come
    it.radiovaticana.va//05/02/nigeria:_il_governo_è_debole_e_i_vescovi_perdono_la_pazienza/it1-584686 - 2012-05-02

    Nigeria: almeno 56 morti nell'attentato a un mercato nel
    Non si può però ancora del tutto escludere l'ipotesi che l'assalto sia stato
    commesso da membri della setta Boko Haram che di recente ha
    it.radiovaticana.va//nigeria:_almeno_56_morti_nell’attentato_a_un_mercato_nel_nordest_de/it1-584851 - 2012-05-03

    “Emergenza Nigeria: a Natale tieni accesa la speranza”: la
    comunità musulmana. La setta Boko Haram non identifica ovviamente
    la totalità della comunità islamica. D. - La situazione
    it.radiovaticana.va//21/“emergenza_nigeria:_a_natale_tieni_accesa_la_speranza”:_la_campagn/it1-649094 - 2012-12-21

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Mosaico. Nigeria. Boko Haram alza il tiro: assaltata la casa del
    responsabile militare del sud. Almeno 47 persone hanno
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/12/bollettino_radio_giornale_del_12_02_2014_-_6/it1-772608 - 2014-02-12

    Nigeria. Nuova strage nel nordest uccise in vari attentati circa
    uccidendo circa 40 persone. Dietro i due fatti di sangue sembra esserci
    la mano dei terroristi di Boko Haram. Condividi Tweet.
    it.radiovaticana.va//nigeria:_duplice_attentato_nel_nordest_durante_una_cerimonia_nuziale/it1-777848 - 2014-03-02

    NIGERIA: Per i vescovi della provincia ecclesiastica di Ibadan
    di Ibadan in Nigeria rispondono così a quegli analisti che in merito agli
    attacchi terroristici del movimento islamico Boko Haram “hanno concluso
    it.radiovaticana.va//08/28/nigeria:_per_i_vescovi_della_provincia_ecclesiastica_di_ibada/it1-616420 - 2012-08-28

    Nigeria: per i vescovi di Ibadan cristiani e musulmani devono
    di Ibadan rispondono così a quegli analisti che in merito agli attacchi terroristici
    del movimento islamico Boko Haram “hanno concluso che la
    it.radiovaticana.va//nigeria:_per_i_vescovi_di_ibadan_cristiani_e_musulmani_devono_lottar/it1-616500 - 2012-08-29

    Cambiare strategia e pregare: l'invito dei vescovi della Nigeria
    30 giugno percorrendo allo stesso tempo in retrospettiva l'origine l'obbiettivo
    e le azioni terroristiche del gruppo islamista “Boko Haram” (che ha
    it.radiovaticana.va//03/cambiare_strategia_e_pregare:_linvito_dei_vescovi_della_nigeria_pe/it1-601540 - 2012-07-03

    Strage di cristiani in Nigeria. Mons. Kaigama: non abbiamo
    stesse ore altre 15 persone erano state sgozzate nel villaggio di Musari nel
    nordest del Paese dove la setta islamista “Boko Haram” ha perpetrato
    it.radiovaticana.va//strage_di_cristiani_in_nigeria._mons._kaigama:_non_abbiamo_paura_l/it1-651745 - 2012-12-31

    Capodanno di sangue in Nigeria: 14 morti nel nord-est
    Teatro degli scontri il 1° gennaio è stata la città di Maiduguri nel nord-est
    roccaforte del gruppo fondamentalista di Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//news/2013/01/02/capodanno_di_sangue_in_nigeria:_14_morti_nel_nord-est/it1-652219 - 2013-01-02

    Unione Africana: insicurezza e divergenze al vertice di
    a causa di una grave crisi umanitaria su scala regionale alle tensioni tra Sudan
    e Sud Sudan e al gruppo estremista Boko Haram che destabilizza
    it.radiovaticana.va//02/20/unione_africana:_insicurezza_e_divergenze_al_vertice_di_cotonou/it1-564590 - 2012-02-20

    Somalia: cade Chisimaio ultima roccaforte degli integralisti
    controllati da Al Shabab vengono addestrati anche altri islamisti che compiono
    attentati in altri Paesi africani come ad esempio i Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//somalia:_cade_chisimaio_ultima_roccaforte_degli_integralisti_shabab/it1-625266 - 2012-09-28

    Nigeria: conoscenza della religione dell'altro alla base del
    Kaigama ha osservato che i cristiani possono fare molto insieme ai musulmani
    nonostante le atrocità commesse da Boko Haram o di altri gruppi
    it.radiovaticana.va//nigeria:_conoscenza_della_religione_dell’altro_alla_base_del_dialogo/it1-746510 - 2013-11-14

    Nigeria: appello di mons. Kaigama alla convivenza pacifica
    denunciato in proposito le strumentalizzazioni da parte di gruppi interessati
    a conquistare spazio e peso politico come gli islamisti di Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//2014/01/21/nigeria:_appello_di_mons._kaigama_alla_convivenza_pacifica/it1-765796 - 2014-01-21

    Strage in Nigeria: oltre 60 i morti in maggioranza cristiani
    vige lo stato d'emergenza dichiarato dal governo di Abuja per fermare la
    violenta rivolta della formazione estremista islamica Boko Haram in corso
    it.radiovaticana.va//02/16/strage_in_nigeria:_oltre_60_i_morti_in_maggioranza_cristiani/it1-773732 - 2014-02-16

    Il Presidente Hollande annuncia la liberazione del sacerdote
    Le autorità camerunensi subito dopo la sua scomparsa avevano annunciato
    ufficialmente che il sacerdote era stato rapito da Boko Haram e portato
    it.radiovaticana.va//il_presidente_hollande_annuncia_la_liberazione_del_sacerdote_francese/it1-760082 - 2013-12-31

    Nigeria: no del cardinale Okogie a una banca islamica perchè
    in Nigeria aggraverà ulteriormente la criminale tensione religiosa che è già
    alimentata dalla setta radicale islamica Boko Haram”: “Abbiamo già otto
    it.radiovaticana.va//nigeria:_no_del_cardinale_okogie_a_una_banca_islamica_perchè_rischi/it1-500708 - 2011-07-01

    Il presidente nigeriano Jonathan ei leader religiosi uniti contro
    Secondo quanto riferisce l'agenzia Misna il capo dello Stato si è anche
    impegnato a rivedere le strategie impiegate contro Boko Haram il gruppo
    it.radiovaticana.va//il_presidente_nigeriano_jonathan_e_i_leader_religiosi_uniti_contro_i/it1-550591 - 2011-12-30

    Nigeria: il vescovo di Maiduguri denuncia nuove violenze nel
    chiese di abitazioni e di negozi. La setta Boko Haram ha colpito per
    la prima volta nel 2009. Anche in questo caso si sono
    it.radiovaticana.va//nigeria:_il_vescovo_di_maiduguri_denuncia_nuove_violenze_nel_nordes/it1-495910 - 2011-06-14

    Nigeria: dialogo e convivenza interreligiosa al centro della
    Ha riconosciuto che malgrado gli attentati di Boko Haram vi sono relazioni
    di amicizia profonde e genuine tra diversi leader religiosi cattolici e
    it.radiovaticana.va//31/nigeria:_dialogo_e_convivenza_interreligiosa_al_centro_della_visit/it1-576155 - 2012-03-31

    Nuove violenze in Nigeria dopo l'attacco a una chiesa
    ferendone altri 38. Questo ed altri episodi sono stati rivendicati dalla
    setta fondamentalista Boko Haram. Subito dopo tre
    it.radiovaticana.va//27/nuove_violenze_in_nigeria_dopo_lattacco_a_una_chiesa_protestante/it1-566517 - 2012-02-27

    Nigeria: 200 arresti dopo gli attacchi dei giorni scorsi. In fuga
    circa 200 il numero arresti in seguito ai sanguinosi attentati delle settimane
    scorse contro i cristiani rivendicati dal movimento islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//26/nigeria:_200_arresti_dopo_gli_attacchi_dei_giorni_scorsi._in_fug/it1-557825 - 2012-01-26

    Kenya. L'arcivescovo di Mombasa: i disordini non
    Ci sono rapporti tra al Shabaab e Boko Haram e ci sono rapporti tra al
    Shabaab e Aqmi cioè al Qaeda per il Maghreb islamico.
    it.radiovaticana.va//30/kenya._larcivescovo_di_mombasa:_i_disordini_non_spazzeranno_via_l/it1-616945 - 2012-08-30

    Italia-Regno Unito: frizioni dopo il blitz in Nigeria
    Intanto la setta islamica Boko Haram fa sapere di non avere alcun
    coinvolgimento nel rapimento che ha portato all'uccisione dei due tecnici.
    it.radiovaticana.va//2012/03/10/italia-regno_unito:_frizioni_dopo_il_blitz_in_nigeria_/it1-570170 - 2012-03-10

    Nigeria. Non si fermano le violenze contro i cristiani
    ed esplosioni. Proprio qui gli attacchi della setta Boko Haram avevano
    causato venerdì scorso almeno 185 morti. Non si
    it.radiovaticana.va//2012/01/24/nigeria._non_si_fermano_le_violenze_contro_i_cristiani/it1-557144 - 2012-01-24

    Nigeria: nuovo attacco di uomini armati nel Nord-Est del
    uffici del governo locale a Gamboa nel nord-est del Paese una delle roccaforti
    della setta integralista islamica dei "Boko Haram" uccidendo 3
    it.radiovaticana.va//11/04/nigeria:_nuovo_attacco_di_uomini_armati_nel_nord-est_del_paese/it1-635665 - 2012-11-04

    Nigeria attentato suicida contro una chiesa a Kaduna incerto
    L'attacco non è ancora stato rivendicato ma la zona è da tempo nel mirino
    della setta islamista Boko Haram responsabile di numerosi attentati
    it.radiovaticana.va//28/nigeria_attentato_suicida_contro_una_chiesa_a_kaduna_incerto_i/it1-633705 - 2012-10-28

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va//emilia_romagna_pediatri_di_libera_scelta_anche_ai_figli_di_immigrati/it1-767438 - 2014-01-26

    Introvigne: le persecuzioni dei cristiani non si arrestano
    dal governo nigeriano ma da alcuni movimenti estremisti dell'ultrafondamentalismo islamico in particolare uno denominato Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//introvigne:_le_persecuzioni_dei_cristiani_non_si_arrestano_almeno_70/it1-758354 - 2013-12-26

    Nigeria: jihadisti in azione nel Borno. Oltre 60 morti. Padre
    vige lo stato d'emergenza dichiarato dal governo di Abuja per fermare la
    violenta rivolta della formazione estremista islamica Boko Haram in corso
    it.radiovaticana.va//02/17/nigeria:_jihadisti_in_azione_nel_borno._oltre_60_morti._padre/it1-773754 - 2014-02-17

    Nigeria. Il vescovo di Maiduguri: noi senza più difese
    Dashe Doeme sono trascorse prima che le forze di sicurezza raggiungessero
    l'istituto scolastico preso d'assalto dal commando di Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//2014/03/03/nigeria._il_vescovo_di_maiduguri:_noi_senza_più_difese/it1-778030 - 2014-03-03

    Nuova strage in Nigeria. In un collegio almeno 43 morti
    E' di almeno 43 morti per lo più studenti il bilancio di un attacco dei Boko
    Haram contro un collegio nel nord-est della Nigeria L'attacco è avvenuto
    it.radiovaticana.va//2014/02/25/nuova_strage_in_nigeria._in_un_collegio_almeno_43_morti/it1-776531 - 2014-02-25

    Camerun: i vescovi chiedono di pregare per il sacerdote
    Vandenbeusch - riporta l'agenzia Fides - non si hanno notizie certe se non
    che i rapitori sono dei nigeriani forse appartenenti a Boko Haram e che
    it.radiovaticana.va//28/camerun:_i_vescovi_chiedono_di_pregare_per_il_sacerdote_francese/it1-750756 - 2013-11-28

    Nigeria: attacchi contro la comunità cristiana 36 morti.
    Una nuova domenica di sangue nel nord della Nigeria dove la setta Boko
    Haram ha nuovamente colpito la comunità cristiana con 5 attentati
    it.radiovaticana.va//2012/06/18/nigeria:_attacchi_contro_la_comunità_cristiana_36_morti./it1-597372 - 2012-06-18

    Nigeria ancora scontri e morti nel secondo giorno di sciopero
    anche una moschea nel sud mentre si teme ancora per la sorte dei cristiani
    nel Nord del Paese minacciati dalla setta Boko Haram che da Natale
    it.radiovaticana.va//it1-553507 - 2012-01-11

    Nigeria. L'arcidiocesi di Abuja: no alla violenza contro le
    Battaglia nelle ultime ore tra i terroristi di “Boko Haram” e l'esercito nella
    città nigeriana di Damaturu nel Nord Est del Paese.
    it.radiovaticana.va//nigeria._l’arcidiocesi_di_abuja:_no_alla_violenza_contro_le_violenze/it1-597764 - 2012-06-19

    Almeno 7 morti tra cui bambini per attacchi in Nigeria: colpite
    Questi episodi seguono numerosi altri attacchi contro edifici di culto portati
    avanti negli scorsi mesi dalla setta radicale islamista Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//almeno_7_morti_tra_cui_bambini_per_attacchi_in_nigeria:_colpite_du/it1-597298 - 2012-06-17

    Attentato contro una chiesa in Nigeria tre le vittime
    Ancora nessuna rivendicazione anche se si profila la mano dei terroristi islamici
    Boko Haram. Sentiamo Giulio Albanese: RealAudio MP3
    it.radiovaticana.va//2012/09/24/attentato_contro_una_chiesa_in_nigeria_tre_le_vittime_/it1-623914 - 2012-09-24

    Libertà religiosa. Terzi: Italia in prima fila a difesa dei cristiani
    governi europei nei confronti del protrarsi delle violenze e degli eccidi nei
    confronti dei cristiani ad opera soprattutto dei terroristi di Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//libertà_religiosa._terzi:_italia_in_prima_fila_a_difesa_dei_cristian/it1-606017 - 2012-07-19

    Nigeria: attentato suicida contro una chiesa almeno tre morti
    La città di Bauchi era già stata più volte bersaglio della setta islamista "Boko
    Haram" le cui azioni hanno provocato secondo alcune fonti oltre 680
    it.radiovaticana.va//09/23/nigeria:_attentato_suicida_contro_una_chiesa_almeno_tre_morti/it1-623828 - 2012-09-23

    Stato d'emergenza in Nigeria: 50 morti per una disputa
    ha dichiarato lo stato d'emergenza in molti Stati del Nord del Paese funestate
    dagli attacchi della setta islamista “Boko Haram” già responsabile
    it.radiovaticana.va//stato_d’emergenza_in_nigeria:_50_morti_per_una_disputa_territoriale/it1-551161 - 2012-01-01

    Nigeria: violenze anticristiane otto morti per un attacco in una
    Teniamo presente che il nome del movimento Boko Haram vuol dire in
    sostanza che tutto ciò che è occidentale è anatema quindi è peccato e va
    it.radiovaticana.va//07/nigeria:_violenze_anticristiane_otto_morti_per_un_attacco_in_un/it1-552714 - 2012-01-07

    Ancora violenze anticristiane in Nigeria: 4 morti
    Ancora violenze anticristiane in Nigeria: 4 morti. Ennesimo massacro di
    cristiani ad opera degli estremisti islamici dei Boko Haram.
    it.radiovaticana.va/news/2012/01/11/ancora_violenze_anticristiane_in_nigeria:_4_morti/it1-553833 - 2012-01-11

    Massacri in Nigeria. L'arcivescovo di Jos: giovani
    Gli attacchi sono stati rivendicati da un gruppo fondamentalista islamico
    denominato “Boko Haram” la cui traduzione letterale è “l'educazione
    it.radiovaticana.va//07/massacri_in_nigeria._larcivescovo_di_jos:_giovani_strumentalizzat/it1-535585 - 2011-11-07

    Almeno 45 morti in attacchi nel centro e nel nord della Nigeria
    della Nigeria. In Nigeria non si ferma la nuova scia di attacchi condotti
    dagli integralisti islamici del gruppo Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//09/almeno_45_morti_in_attacchi_nel_centro_e_nel_nord_della_nigeria_/it1-578538 - 2012-04-09

    Nigeria: nel nord del Paese massacrata una famiglia cristiana
    mercoledì a Maiduguri capoluogo dello stato nord-orientale di Borno un
    commando del gruppo integralista islamico Boko Haram è entrato in un
    it.radiovaticana.va//05/11/nigeria:_nel_nord_del_paese_massacrata_una_famiglia_cristiana/it1-586930 - 2012-05-11

    Nord Nigeria: dopo l'attentato alla chiesa l'arcivescovo di Jos
    Attentato rivendicato dalla setta Boko Haram affiliata ad al Qaeda per il
    Maghreb islamico (Aqmi) che ha già firmato una serie di attacchi specie
    it.radiovaticana.va//02/27/nord_nigeria:_dopo_l’attentato_alla_chiesa_l’arcivescovo_di_jo/it1-566750 - 2012-02-27

    Attentati in Nigeria: cordoglio della Chiesa di Madrid per gli
    Un “assurdo gesto” – come lo ha definito il Papa all'Angelus del 26 dicembre -
    rivendicato dal gruppo estremista islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//12/28/attentati_in_nigeria:_cordoglio_della_chiesa_di_madrid_per_gl/it1-550026 - 2011-12-28

    Nigeria: appello dei vescovi all'unità e all'integrità del Paese
    Le parole del presule arrivano a pochi giorni dai funerali delle 44 vittime
    dell'attentato perpetrato dal gruppo armato Boko Haram nel giorno di
    it.radiovaticana.va//07/nigeria:_appello_dei_vescovi_all’unità_e_all’integrità_del_paese/it1-561037 - 2012-02-07

    Nigeria: il vescovo di Maiduguri non conferma la strage
    Il fallito attentato è probabile opera della setta Boko Haram che da tempo
    opera nel nord-est del Paese. (RP). Condividi Tweet.
    it.radiovaticana.va//nigeria:_il_vescovo_di_maiduguri_non_conferma_la_strage_attribuita_a/it1-546209 - 2011-12-14

    Nigeria attentato suicida in una chiesa nel nord del Paese
    stato rivendicato ma le chiese della zona sono state oggetto quest'anno di
    diversi attacchi da parte del gruppo islamico radicale Boko Haram (RG).
    it.radiovaticana.va//06/03/nigeria_attentato_suicida_in_una_chiesa_nel_nord_del_paese/it1-593449 - 2012-06-03

    Attentato alla sede Onu di Abuja. Il Papa ai terroristi: scegliete
    L'attentato è stato rivendicato dal “Boko Haram” gruppo terroristico di matrice
    islamica che si batte per la diffusione della Sharia nel Paese.
    it.radiovaticana.va//attentato_alla_sede_onu_di_abuja._il_papa_ai_terroristi:_scegliete_l/it1-515764 - 2011-08-27

    Nigeria: i vescovi intervengono sull'abolizione del sussidio
    A preoccupare i vescovi è in particolare l'escalation di attacchi da parte della
    setta islamista “Boko Haram” protagonista di una serie di attentati
    it.radiovaticana.va//nigeria:_i_vescovi_intervengono_sull’abolizione_del_sussidio_statal/it1-545168 - 2011-12-10

    Nigeria: per il vescovo di Maiduguri continua il clima di
    La setta islamica Boko Haram è accusata di essere responsabile degli
    attentati che colpiscono forze di polizia chiese e bar.
    it.radiovaticana.va//26/nigeria:_per_il_vescovo_di_maiduguri_continua_il_clima_di_violenza/it1-507507 - 2011-07-26

    Nigeria: il nunzio apostolico esorta a non cedere alla logica
    Più volte in passato il nunzio aveva denunciato i punti di contatto che collegano
    Boko Haram e diversi ambienti della politica nigeriana.
    it.radiovaticana.va//02/nigeria:_il_nunzio_apostolico_esorta_a_non_cedere_alla_logica_de/it1-584478 - 2012-05-02

    Nigeria: costituta una "task force" per combattere la diffusione
    dimostrato da quel che accade nel Delta del Niger e della diffusione della
    violenza religiosa causate da sette come quelle di Boko Haram che nel
    it.radiovaticana.va//07/27/nigeria:_costituta_una_task_force_per_combattere_la_diffusion/it1-411157 - 2010-07-27

    Alta tensione tra Roma e Londra dopo il blitz in Nigeria. L'Italia
    In serata la smentita da parte del gruppo islamista Boko Haram di essere in
    qualche modo coinvolto nel rapimento e nell'uccisione dei due ostaggi.
    it.radiovaticana.va//09/alta_tensione_tra_roma_e_londra_dopo_il_blitz_in_nigeria._litali/it1-570151 - 2012-03-09

    Sangue in Nigeria: esplosioni in tre chiese durante le Messe
    L'attentato a Madalla sarebbe stato rivendicato dal gruppo di estremisti islamici
    Boko Haram responsabile già alla vigilia di Natale dell'anno scorso
    it.radiovaticana.va//12/25/sangue_in_nigeria:_esplosioni_in_tre_chiese_durante_le_messe_d/it1-549468 - 2011-12-25

    In Nigeria 15 morti per l'attentato ad una chiesa e tragedia
    stato rivendicato ma le chiese della zona sono state oggetto quest'anno di
    diversi attacchi da parte del gruppo islamico radicale Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//04/in_nigeria_15_morti_per_l’attentato_ad_una_chiesa_e_tragedia_aere/it1-593560 - 2012-06-04

    Nigeria. I leader cristiani: vittime di pulizia etnico-religiosa
    morti in 72 ore questo il bilancio degli attacchi a quattro giorni dalla scadenza
    dell'ultimatum lanciato dalla setta islamista “Boko Haram” che ha
    it.radiovaticana.va//08/nigeria._i_leader_cristiani:_vittime_di_pulizia_etnico-religiosa/it1-552889 - 2012-01-08

    Attentati in Nigeria: l'Italia chiede a Ue ed Onu di difendere la
    sua condanna dei sanguinosi attentati di Natale in Nigeria contro chiese
    cristiane rivendicati dal gruppo terrorista di matrice islamica Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//12/27/attentati_in_nigeria:_litalia_chiede_a_ue_ed_onu_di_difendere_l/it1-549901 - 2011-12-27

    Nigeria: nuovo attentato contro una chiesa di Jos almeno 10
    secondo in due settimane nella città non è stato ancora rivendicato ma tutto
    sembra ricondurre al gruppo islamista “Boko Haram” responsabile di
    it.radiovaticana.va//12/nigeria:_nuovo_attentato_contro_una_chiesa_di_jos_almeno_10_morti/it1-570566 - 2012-03-12

    In Nigeria uccisi dai rapitori l''italiano Lamolinara e l'inglese
    Successivamente sono stati arrestati i killer dei due ostaggi si tratterebbe
    di membri del gruppo terroristico islamista Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//08/in_nigeria_uccisi_dai_rapitori_l’’italiano_lamolinara_e_l’ingles/it1-569839 - 2012-03-08

    Nigeria: attentati contro due chiese numerose vittime tra i
    Gli attentati non sono ancora stati rivendicati ma rientrano nel modo di agire
    del gruppo terrorista islamico "Boko Haram". (RB). Condividi Tweet.
    it.radiovaticana.va//nigeria:_attentati_contro_due_chiese_numerose_vittime_tra_i_fedeli/it1-595416 - 2012-06-10

    Dieci morti in un attacco a villaggio cristiano nel nord della
    Molti attentati sono stati rivendicati da Boko Haram un gruppo estremista
    islamico che chiede l'applicazione della Sharia.Il portavoce della polizia
    it.radiovaticana.va//it1-572275 - 2012-03-17

    Nigeria: mons. Martins interviene sui tragici episodi di
    Le parole dell'arcivescovo però sono anche rivolte all'attentato suicida
    rivendicato nei giorni scorsi dal gruppo armato islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//06/nigeria:_mons._martins_interviene_sui_tragici_episodi_di_domenica/it1-594353 - 2012-06-06

    Attentato all'Onu in Nigeria il Papa: i terroristi abbandonino la
    piangono i propri cari. L'attacco è stato rivendicato dal gruppo
    terroristico islamista dei Boko Haram. “Si è trattato di un
    it.radiovaticana.va//27/attentato_all’onu_in_nigeria_il_papa:_i_terroristi_abbandonino_l/it1-515740 - 2011-08-27

    Nigeria: cresce il bilancio dell'attentato alla Chiesa cristiana di
    Intanto il gruppo islamico radicato nel nord della Nigeria Boko Haram ha
    rivendicato l'attentato di domenica in un comunicato trasmesso ai media
    it.radiovaticana.va//05/nigeria:_cresce_il_bilancio_dell’attentato_alla_chiesa_cristiana_d/it1-593981 - 2012-06-05

    Nigeria attentato a Kaduna: Il commento di mons. Matthew
    rimanere in casa». L'attentato non è stato rivendicato tuttavia è facile
    pensare alla setta islamica dei Boko Haram. «Il gruppo si
    it.radiovaticana.va//10/nigeria_attentato_a_kaduna:_il_commento_di_mons._matthew_man-os/it1-578853 - 2012-04-10

    Attaccata una chiesa in Nigeria 3 morti
    a Maiduguri nel nord-ovest del Paese in una sparatoria tra forze di sicurezza
    e presunti estremisti islamici della famigerata setta dei Boko Haram.
    it.radiovaticana.va/news/2011/07/11/attaccata_una_chiesa_in_nigeria_3_morti/it1-503326 - 2011-07-11

    Nigeria: confermato il rapimento di un ingegnere italiano
    ha diffuso la notizia afferma che non è ancora chiaro chi ci sia dietro il
    sequestro ma “non è impossibile che si tratti del gruppo Boko Haram”.
    it.radiovaticana.va//2012/05/31/nigeria:_confermato_il_rapimento_di_un_ingegnere_italiano/it1-592631 - 2012-05-31

    Violenze in Nigeria. Attacchi contro chiese durante la Messa
    di 32 morti: almeno 27 dei quali nell'attacco alla chiesa cattolica in un sobborgo
    di Abuja rivendicato dal gruppo islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//12/25/violenze_in_nigeria._attacchi_contro_chiese_durante_la_messa_d/it1-549533 - 2011-12-25

    I vescovi della Nigeria intervengono sulla normativa sulle
    A preoccupare i vescovi è in particolare l'escalation di attacchi da parte della
    setta islamista “Boko Haram” protagonista di una serie di attentati
    it.radiovaticana.va//2011/12/13/i_vescovi_della_nigeria_intervengono_sulla_normativa_sull/it1-546100 - 2011-12-13

    L'arcivescovo di Jos: assaltano i luoghi sacri cristiani per
    Nigeria provocando altre vittime. Gli assalti sono stati rivendicati dalla
    setta islamista Boko Haram. La violenza non ha
    it.radiovaticana.va//01/04/l’arcivescovo_di_jos:_assaltano_i_luoghi_sacri_cristiani_pe/it1-451615 - 2011-01-04

    Nigeria. Attentato alla sede dell'Onu di Abuja: una ventina i
    L'attentato che allora provocò 10 morti fu rivendicato dal Boko Haram gruppo
    terrorista di matrice islamica che si batte per estendere la sharia in
    it.radiovaticana.va//nigeria._attentato_alla_sede_dell’onu_di_abuja:_una_ventina_i_morti/it1-515597 - 2011-08-26

    Nigeria l'arcivescovo di Abuja: non permetteremo che
    Ma come ha reagito la comunità cristiana a questa nuova catena di violenze
    rivendicata dal gruppo fondamentalista islamico 'Boko Haram'?
    it.radiovaticana.va//12/26/nigeria_larcivescovo_di_abuja:_non_permetteremo_che_uccidano_i/it1-549641 - 2011-12-26

    NIGERIA: Funerali delle vittime dell'attentato di Natale contro
    terrorismo. L'attentato di Natale rivendicato dal gruppo armato Boko
    Haram aveva provocato almeno 44 vittime. Oggi a
    it.radiovaticana.va//02/nigeria:_funerali_delle_vittime_dell’attentato_di_natale_contro_l/it1-559932 – 2012-02-02
    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    pace è ». Mosaico. Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri.
    L'Onu denuncia abusi dell'esercito. Non si fermano
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/14/bollettino_radio_giornale_del_14_03_2014_-_6/it1-781535 - 2014-03-14

    Nuova strage in Nigeria. In un collegio almeno 43 morti
    E' di almeno 43 morti per lo più studenti il bilancio di un attacco dei Boko
    Haram contro un collegio nel nord-est della Nigeria L'attacco è avvenuto
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/25/nuova_strage_in_nigeria._in_collegio_almeno_43_morti/it1-776531 - 2014-02-25

    Nigeria: mons. Martins interviene sui tragici episodi di
    Le parole dell'arcivescovo però sono anche rivolte all'attentato suicida
    rivendicato nei giorni scorsi dal gruppo armato islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//06/nigeria:_mons._martins_interviene_sui_tragici_episodi_di_domenica/it1-594353 - 2012-06-06

    Attentato all'Onu in Nigeria il Papa: i terroristi abbandonino la
    piangono i propri cari. L'attacco è stato rivendicato dal gruppo
    terroristico islamista dei Boko Haram. “Si è trattato di un
    it.radiovaticana.va//27/attentato_all’onu_in_nigeria_il_papa:_i_terroristi_abbandonino_l/it1-515740 - 2011-08-27

    Nigeria: cresce il bilancio dell'attentato alla Chiesa cristiana di
    Intanto il gruppo islamico radicato nel nord della Nigeria Boko Haram ha
    rivendicato l'attentato di domenica in un comunicato trasmesso ai media
    it.radiovaticana.va//05/nigeria:_cresce_il_bilancio_dell’attentato_alla_chiesa_cristiana_d/it1-593981 - 2012-06-05

    Nigeria attentato a Kaduna: Il commento di mons. Matthew
    rimanere in casa». L'attentato non è stato rivendicato tuttavia è facile
    pensare alla setta islamica dei Boko Haram. «Il gruppo si
    it.radiovaticana.va//10/nigeria_attentato_a_kaduna:_il_commento_di_mons._matthew_man-os/it1-578853 - 2012-04-10

    Attaccata una chiesa in Nigeria 3 morti
    a Maiduguri nel nord-ovest del Paese in una sparatoria tra forze di sicurezza
    e presunti estremisti islamici della famigerata setta dei Boko Haram.
    it.radiovaticana.va/news/2011/07/11/attaccata_una_chiesa_in_nigeria_3_morti/it1-503326 - 2011-07-11

    Nigeria: jihadisti in azione nel Borno. Oltre 60 morti. Padre
    vige lo stato d'emergenza dichiarato dal governo di Abuja per fermare la
    violenta rivolta della formazione estremista islamica Boko Haram in corso
    it.radiovaticana.va//nigeria._jihadisti_in_azione_nel_borno_nordorientale._oltre_60_morti/it1-773754 - 2014-02-17

    Nigeria: confermato il rapimento di un ingegnere italiano
    ha diffuso la notizia afferma che non è ancora chiaro chi ci sia dietro il
    sequestro ma “non è impossibile che si tratti del gruppo Boko Haram”.
    it.radiovaticana.va//2012/05/31/nigeria:_confermato_il_rapimento_di_un_ingegnere_italiano/it1-592631 - 2012-05-31

    Violenze in Nigeria. Attacchi contro chiese durante la Messa
    di 32 morti: almeno 27 dei quali nell'attacco alla chiesa cattolica in un sobborgo
    di Abuja rivendicato dal gruppo islamico Boko Haram.
    it.radiovaticana.va//12/25/violenze_in_nigeria._attacchi_contro_chiese_durante_la_messa_d/it1-549533 - 2011-12-25

    I vescovi della Nigeria intervengono sulla normativa sulle
    A preoccupare i vescovi è in particolare l'escalation di attacchi da parte della
    setta islamista “Boko Haram” protagonista di una serie di attentati
    it.radiovaticana.va//2011/12/13/i_vescovi_della_nigeria_intervengono_sulla_normativa_sull/it1-546100 - 2011-12-13

    L'arcivescovo di Jos: assaltano i luoghi sacri cristiani per
    Nigeria provocando altre vittime. Gli assalti sono stati rivendicati dalla
    setta islamista Boko Haram. La violenza non ha
    it.radiovaticana.va//01/04/l’arcivescovo_di_jos:_assaltano_i_luoghi_sacri_cristiani_pe/it1-451615 - 2011-01-04

    Nigeria. Attentato alla sede dell'Onu di Abuja: una ventina i
    L'attentato che allora provocò 10 morti fu rivendicato dal Boko Haram gruppo
    terrorista di matrice islamica che si batte per estendere la sharia in
    it.radiovaticana.va//nigeria._attentato_alla_sede_dell’onu_di_abuja:_una_ventina_i_morti/it1-515597 - 2011-08-26

    Nigeria l'arcivescovo di Abuja: non permetteremo che
    Ma come ha reagito la comunità cristiana a questa nuova catena di violenze
    rivendicata dal gruppo fondamentalista islamico 'Boko Haram'?
    it.radiovaticana.va//12/26/nigeria_larcivescovo_di_abuja:_non_permetteremo_che_uccidano_i/it1-549641 - 2011-12-26

    NIGERIA: Funerali delle vittime dell'attentato di Natale contro
    terrorismo. L'attentato di Natale rivendicato dal gruppo armato Boko
    Haram aveva provocato almeno 44 vittime. Oggi a
    it.radiovaticana.va//02/nigeria:_funerali_delle_vittime_dell’attentato_di_natale_contro_l/it1-559932 - 2012-02-02

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    pace è ». Mosaico. Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri.
    L'Onu denuncia abusi dell'esercito. Non si fermano
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/14/bollettino_radio_giornale_del_14_03_2014_-_6/it1-781535 - 2014-03-14

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    pace è ». Mosaico. Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri.
    L'Onu denuncia abusi dell'esercito. Non si fermano
    it.radiovaticana.va//triplice_attentato_in_siria_lunicef_parla_di_5_milioni_colpiti_dal/it1-780630 - 2014-03-11

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va//immigrazione:_in_italia_aumentano_i_minori_non_accompagnati._kyenge:/it1-756532 - 2013-12-17

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va//07/giochi_olimpici_di_sochi_inaugurazione_blindata_per_il_timore_di/it1-771100 - 2014-02-07

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va//02/04/thailandia_a_rischio_golpe_dopo_le_presidenziali_di_domenica/it1-770011 - 2014-02-04

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/04/bollettino_radio_giornale_del_04_03_2014_-_6/it1-778527 - 2014-03-04

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/16/bollettino_radio_giornale_del_16_03_2014_-_6/it1-781992 - 2014-03-16

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/01/15/bollettino_radio_giornale_del_15_01_2014_-_6/it1-764334 - 2014-01-15

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/26/bollettino_radio_giornale_del_26_02_2014_-_6/it1-776744 - 2014-02-26

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/03/bollettino_radio_giornale_del_03_03_2014_-_6/it1-778185 - 2014-03-03

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/09/bollettino_radio_giornale_del_09_03_2014_-_6/it1-779964 - 2014-03-09

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/12/bollettino_radio_giornale_del_12_03_2014_-_6/it1-780927 - 2014-03-12

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/10/bollettino_radio_giornale_del_10_02_2014_-_6/it1-771981 - 2014-02-10

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/10/bollettino_radio_giornale_del_10_03_2014_-_6/it1-780219 - 2014-03-10

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/11/bollettino_radio_giornale_del_11_03_2014_-_6/it1-780552 - 2014-03-11

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/02/bollettino_radio_giornale_del_02_03_2014_-_6/it1-777885 - 2014-03-02
    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/16/bollettino_radio_giornale_del_16_02_2014_-_6/it1-773706 - 2014-02-16

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/15/bollettino_radio_giornale_del_15_03_2014_-_6/it1-781832 - 2014-03-15

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/08/bollettino_radio_giornale_del_08_03_2014_-_6/it1-779852 - 2014-03-08

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/23/bollettino_radio_giornale_del_23_02_2014_-_6/it1-775838 - 2014-02-23

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/01/24/bollettino_radio_giornale_del_24_01_2014_-_6/it1-767066 - 2014-01-24

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/13/bollettino_radio_giornale_del_13_03_2014_-_6/it1-781199 - 2014-03-13

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/02/09/bollettino_radio_giornale_del_09_02_2014_-_6/it1-771692 - 2014-02-09

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va//18/ucraina:_disordini_fuori_controllo_a_kiev_9_morti._mosca_accusa/it1-774349 - 2014-02-18

    RADIO VATICANA - SITO UFFICIALE - Home page
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L'Onu denuncia abusi
    dell'esercito. Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria.
    it.radiovaticana.va/news/2014/03/01/bollettino_radio_giornale_del_01_03_2014_-_6/it1-777761 - 2014-03-01
    Nigeria: respinto attacco di Boko Haram a Maiduguri. L’Onu denuncia abusi dell’esercito

    Non si fermano le violenze nel nord della Nigeria. Dopo l'attacco degli estremisti islamici in quattro villaggi che giovedì ha seminato decine di vittime ieri mattina è stato respinto un assalto contro la principale caserma della città settentrionale di Maiduguri teso a liberare diversi militanti del gruppo fondamentalista Boko Haram. Secondo fonti militari gli aggressori hanno subito diverse perdite e si contano cinque feriti fra i soldati di Abuja. Di segno opposto la versione del gruppo terroristico che parla di numerosi insorti evasi. Operazioni di terra e aeree sono state avviate per braccare i miliziani che avrebbero compiuto l’attacco allo scopo di incrementare il numero di combattenti impoverito dai bombardamenti sui loro nascondigli. Durante gli scontri di ieri i residenti in preda al panico hanno lasciato le loro case nella città che ha dato i natali della rete terroristica Boko Haram. E assieme alle nuove violenze arriva la dura denuncia del commissario Onu per i Diritti Umani Navi Pillay secondo la quale le forze di sicurezza nigeriane avrebbero commesso abusi – fra i quali torture e detenzioni illegali – nel combattere il terrorismo “creando terreno fertile per il reclutamento di Boko Haram”. (M.G.)
    Ultimo aggiornamento: 15 marzo

    Testo proveniente dalla pagina http://it.radiovaticana.va/news/2014/03/14/nigeria:_respinto_attacco_di_boko_haram_a_maiduguri._l%E2%80%99onu_denuncia/it1-781445
    del sito Radio Vaticana

    [la LEGA ARABA ha condannato a morte, la civiltà ebraico-cristiana, ed il sistema massonico bildenberg, Onu, Fmi, esultano! Si ricorderanno però, quando, sarà arrivato il momento, per loro, di fare la guerra mondiale, per colpa degli islamici ,ogni religione, sarà spazzata via, e finalemte satana sarà tutto in tutti! ] 2014-01-28 L’Osservatore Romano. La furia di Boko Haram, è tornata ad abbattersi sul nord-est della Nigeria: in due distinti raid, in altrettanti villaggi, i terroristici islamici hanno provocato la morte di settantaquattro persone. Decine i feriti. I miliziani hanno attaccato, con bombe e armi pesanti, una chiesa dove erano radunati i fedeli per la messa domenicale, uccidendo ventidue cristiani, e il mercato di un altro villaggio, dal quale si sono allontanati dopo aver lasciato dietro di loro cinquantadue vittime. L’intero abitato è stato poi messo a ferro e fuoco, secondo quanto hanno riferito testimoni oculari. I due massacri sono avvenuti domenica, ma le tragiche notizie su quanto accaduto sono arrivate solo ieri. Si tratta di un altro terribile capitolo della storia di un Paese segnato da violenze e massacri. In cinque anni di aspri combattimenti non si è riusciti ad arginare con efficacia la violenza scatenata dagli estremisti islamici. Si stima che dal 2009 siano state più di 1.200 le persone rimaste uccise. Le violenze si concentrano soprattutto nelle regioni remote del vasto e popoloso nord, a maggioranza musulmana, e soprattutto negli Stati dove Boko Haram ha le proprie roccaforti dalle quali lancia i suoi attacchi, sia contro la minoranza cristiana, sia contro le forze di sicurezza federali. Obiettivo della furia di Boko Haram, gli Stati nord-orientali di Adamawa e di Borno, teatro dei massacri di domenica.

    Per colpa del Fondo monetario Internazionale, io credevo, come Hitler, che, tutti gli ebrei dovevano essere, i miei nemici, ma, poi, lo Spirito Santo, mi ha convinto, del contrario, i veri nemici degli ebrei, sono i farisei, ed il loro sistema massonico, Spa, che, loro hanno fondato, in realtà, la guerra ebraica, di Caino ed Abele, continua ancora, allo interno della loro famiglia.. quindi, a noi, i goym spetta, il ruolo, di far vincere: l'una o l'altra fazione.

    L’OSSERVATORE ROMANO, pagina 6, giovedì 30 gennaio 2014 [ questo delirio, islamico, che, vede, apparentemente, i Governi della LEGA ARABA, schierati, contro, il terrorismo, è soltanto, una truffa, perché, i terroristi: combattono: muoiono e uccidono, soprattuto innocenti, laici, cristiani, sempre, in nome della sharia, che è la stessa legge, che, sostiene la LEGA ARBA, nel suo progetto di guerra di civiltà, quindi, i terroristi islamici, sono soltanto, i servizi segreti della LEGA ARABA. ] Una fiaccolata a Islamabad in ricordo delle vittime delle stragi terroristiche
    Cristiani. per la pace in Pakistan, IsLAMABAD. «Siamo stati testimoni di veri e propri bagni di sangue in passato, sono state colpite, anche chiese e scuole. Abbiamo perso i nostri cari e amati nella guerra, contro il terrore. Tuttavia, restiamo, saldi e vicini alle nostre forze armate che combattono in prima linea. Siamo vicini alle autorità che oppongono resistenza alla violenza e al terrore». Con queste parole il vescovo di Islamabad/Rawalpindi, monsignor Rufin Anthony, si è rivolto alla comunità cristiana, che, domenica scorsa in tutto il Pakistan ha osservato una giornata di preghiera per la pace. L’iniziativa, lanciata nei giorni scorsi dai cattolici, è una risposta alla crescente ondata di terrorismo che, ha investito la nazione e che nelle prime settimane del 2014 ha
    già fatto registrare una lunga serie di episodi violenti. La giornata di: preghiera contro il terrorismo è stata anche, un tributo alla memoria di due cittadini, Aitzaz Hassan, uno studente di Hangu, e Chaudhry Aslam Khan, poliziotto di Karachi, fra i massimi esperti di antiterrorismo, assassinati entrambi da estremisti islamici. Migliaia di persone nella capitale, hanno aderito alla fiaccolata per la pace, durante la quale monsignor Anthony ha ricordato padre Anwar, Patras, sacerdote pakistano rapito la scorsa settimana e il cui corpo è stato poi rinvenuto nel distretto di Mianwali. Il religioso ha servito a lungo le diocesi di Islamabad/Rawalpindi promuovendo iniziative nel settore dell’istruzione e sensibilizzando la popolazione nella campagna di vaccinazione contro la poliomelite. D all’inizio dell’anno, riferisce, l’agenzia AsiaNews, si sono verificati nel Paese almeno una decina di gravissimi attentati per mano degli estremisti islamici e dei talebani pakistani. La maggior parte dei cittadini chiede risposte urgenti, fra cui una decisa campagna militare volta, a sradicare il terrorismo “alla radice”. «Le persone — ha sottolineato, padre Riaz John, sacerdote a Rawalpindi — vivono nella paura e si respira profonda incertezza per il futuro, mentre qui la gente chiede solo pace e sicurezza. Preghiamo per la pace nella regione perché, vogliamo un futuro per le nuove generazioni. Un futuro libero dalla paura». La comunità cristiana della provincia di Khyber Pukthunkhawa è da un secolo presente nelle aree tribali, sebbene a distanza di tempo
    non goda ancora di alcuno status rinosciuto e non facendo parte di alcuna tribù. Un abitante della zona, Arshad John, conferma «la lealtà alle leggi della tribù in cui viviamo, ma non siamo mai stati accettati e, nessun cristiano può essere parte di una jirga (l’assemblea che riunisce gli anziani). Viviamo come alieni nella nostra stessa terra, che abbiamo protetto per oltre cento anni».
    Ai cristiani non è permesso costruire chiese, pastori e sacerdoti, evitano di avventurarsi in quelle zone per il pericolo di venire sequestrati o assassinati. Di recente un sacerdote è stato rapito e successivamente rilasciato dietro pagamento, di una ingente somma di denaro. Padre Ilyas James, della diocesi di Peshawar, già teatro nel settembre, scorso di un duplice sanguinoso attacco contro una chiesa protestante, giudica con amarezza il fatto che, nemmeno nelle aree tribali la minoranza cristiana «sia riconosciuta come tribù a dispetto della sua riconosciuta “lealtà”. La Chiesa — ha detto, il sacerdote — continua a pregare, per le popolazioni perseguitate». Con più di centottanta milioni di abitanti (di cui il 97 per cento professa la religione ’islamica), il Pakistan è la sesta nazione più popolosa, al mondo ed è il secondo fra i Paesi, musulmani dopo l’Indonesia. Circa, l’80 per cento della popolazione è musulmana sunnita, mentre gli sciiti, sono il circa 20 per cento del totale. seguono per numero le presenze di indù (1,85 per cento), cristiani (1,6 per cento) e sikh (0,4 per cento). Le violenze contro le minoranze etniche o religiose si verificano in tutto il territorio nazionale, ma negli ultimi anni si è registrata una vera e propria escalation che ha investito, soprattutto i musulmani sciiti e i cristiani. Decine gli episodi di violenze, fra, attacchi mirati contro intere comunità — come avvenuto a Gojra nel 2009 o alla Joseph Colony di Lahore nel marzo scorso, o abusi contro singoli individui, spesso perpetrati col pretesto delle leggi sulla
    blasfemia che finiscono per colpire, vittime innocenti, come nel caso della minorenne cristiana Rimsha Masih.

    [ L’OSSERVATORE ROMANO. Pagina 8. giovedì 30 gennaio 2014. L’usura è disumana. Con gli operai e le vittime degli strozzini] L’OSSERVATORE ROMANO. pagina 8. giovedì 30 gennaio 2014. All’udienza generale Papa Francesco parla dell’importanza della Cresima nell’iniziazione cristiana. Un cammino da non lasciare a metà. Nei saluti ai gruppi il Pontefice esprime solidarietà ai lavoratori in crisi. L’usura è disumana. Con gli operai e le vittime degli strozzini. Messa del cardinale Comastri per la Consulta antiusura. Come buoni samaritani. La condanna «chiara, esplicita, senza ambiguità» dell’usura e del gioco d’azzardo, che sfruttano «la fragilità delle persone per derubarle e incatenarle», è stata ribadita dal cardinale Angelo Comastri nella messa celebrata con i membri della Consulta nazionale antiusura nel pomeriggio di mercoledì 29 gennaio, all’altare della Cattedra della basilica di San Pietro. Occorre avere il coraggio, ha sottolineato il porporato, per dichiarare che l’usura «è una autentica bestemmia, un oltraggio a Dio, una prostituzione della dignità umana», è «usare il denaro per crocifiggere le persone in difficoltà». Rivolgendosi direttamente ai membri delle fondazioni e alle associazioni impegnate su questo terreno, il cardinale li ha definiti come «buoni samaritani che soccorrete i fratelli derubati dai nuovi briganti». All’offertorio sono stati consegnati alcuni segni concreti, di carità perché Papa Francesco li destini ai poveri. Con il porporato, hanno concelebrato tra gli altri monsignor Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, nel cui territorio c’è la sede della Consulta, e il nuovo segretario generale ad interim della Conferenza episcopale italiana, il vescovo Nunzio Galantino, che ha accompagnato il gruppo antiusura della sua diocesi di Cassano all’Ionio dedicato a san Matteo apostolo Vittime dell’usura e operai che, stanno perdendo il lavoro sono venuti stamani a incontrare il Papa «per fare il pieno di speranza e solidarietà», per sentirsi «meno soli, farsi coraggio e trovare anche la forza di combattere per una vita migliore». I rappresentanti della Consulta italiana antiusura e gli operai della Shelbox di Castelfiorentino hanno presentato al Pontefice, gli uni accanto agli altri, le loro «drammatiche storie, vissute alla periferia di una società che considera le persone in difficoltà come scarti da emarginare». Sono venuti dal Pontefice, dicono insieme, «per riaffermare la loro dignità». Lo stesso pensiero ha mosso anche i giornalisti italiani
    dell’associazione Carta di Roma, che hanno consegnato a Papa Francesco il testo del codice
    deontologico — firmato dal Consiglio nazionale dell’ordine e, dalla Federazione della stampa italiana — studiato «per incidere sul linguaggio che i mass media usano presentando le questioni degli immigrati e dei rifugiati politici» spiega il presidente Giovanni Maria Bellu. A dare voce al capillare servizio. della Consulta nazionale antiusura sono giunti in piazza San Pietro in, oltre duemilacinquecento. Con i sacerdoti e i volontari che animano le ventotto federazioni e i centri di ascolto in tutta Italia, c’erano molte, persone vittime dell’usura o a rischio di cadere nelle mani degli usurai: si parla di quattro milioni di famiglie in Italia. E con loro tante vittime delle estorsioni, ex giocatori, di azzardo e «persone che vivono sotto la tutela dello Stato, lontano dalle loro famiglie perché, minacciate dalla criminalità organizzata» spiega monsignor Alberto D’Urso, vice presidente e, segretario generale della consulta. «Al Papa abbiamo chiesto di incoraggiarci — aggiunge, soprattutto in un tempo di crisi che, aggrava situazioni già difficili». E «vogliamo riaffermare che è possibile uscire dalla morsa, dell’usura e liberarsi dalla dipendenza del gioco purché ci sia più prevenzione, più sobrietà, p solidarietà, più lealtà e soprattutto, un accompagnamento spirituale e pratico per chi è finito in povertà». E proprio per testimoniare «la vicinanza della Chiesa ai problemi concreti della gente» il cardinale arcivescovo di Firenze, Giuseppe, Betori, stamani ha voluto essere, accanto alla delegazione degli operai dell’azienda Shelbox di Castelfiorentino, venuti a presentare, al Pontefice la loro drammatica situazione. «Non abbiamo prospettive lavorative perché l’azienda si sta spegnendo». spiegano. E «la chiusura definitiva di questa realtà provocherà ulteriori drammi, nel tessuto sociale della zona» confermano il presidente della Camera di commercio di Firenze, Vasco Galgani, il sindaco di Castelfiorentino Giovanni Occhipinti e il responsabile dell’ufficio pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi fiorentina don Giovanni Momigli. «Oggi, con Papa Francesco, ci sentiamo meno soli e torniamo a casa con più coraggio per, combattere per il futuro delle nostre famiglie» dicono i rappresentanti, degli operai che, per questa ragione, sono «venuti dal Papa soprattutto, con tutti i nostri bambini». Il Pontefice ha poi salutato i trecento circensi giunti dal Triveneto e in particolare da, Bergantino, in provincia di Rovigo, conosciuto anche come «il paese della giostra». Un artista ha anche, presentato un bellissimo e grande esemplare di pappagallo carioca al Papa che lo ha tenuto sulla mano per qualche istante. Ad accompagnare il gruppo il cardinale Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per i Migranti e gli Itineranti, e gli operatori della fondazione Migrantes, con il direttore generale monsignor Giancarlo Perego. In piazza San Pietro c’era inoltre, una folta delegazione dell’associazione culturale cristiana italo-ucraina «per esprimere la speranza di un futuro di pace e di riconciliazione per il Paese.

    L’OSSERVATORE ROMANO. pagina 8
    giovedì 30 gennaio 2014. All’udienza generale Papa Francesco parla dell’importanza della Cresima nell’iniziazione cristiana. Un cammino da non lasciare a metà. Nei saluti ai gruppi il Pontefice esprime solidarietà ai lavoratori in crisi L’usura è disumana [] Salutando i diversi gruppi presenti in
    piazza San Pietro per partecipare all’udienza generale, il Papa ha espresso solidarietà ai lavoratori di
    una fabbrica fiorentina in crisi e ha auspicato il deciso intervento delle istituzioni per stroncare l’usura , drammatica piaga sociale che — ha detto — ferisce la dignità umana. Questi i saluti rivolti ai fedeli. Saluto cordialmente i pellegrini di: lingua francese, specialmente i giovani venuti dal Belgio e dalla Francia, particolarmente i latinisti del Collegio Santa Teresa d’Avila, di Lille. Vi invito a invocare spesso lo Spirito Santo perché la sua azione trasformi tutta la vostra vita. Buon pellegrinaggio e buon soggiorno a tutti! Saluto tutti i pellegrini di lingua inglese presenti a questa Udienza, specialmente quelli provenienti da Scozia, Irlanda e Stati Uniti. Rivolgo un saluto particolare ai pellegrini della Diocesi di Rapid City, accompagnati dal Vescovo Robert Gruss. Su tutti voi e sulle vostre famiglie invoco la gioia e la pace del Signore! Un cordiale benvenuto ai pellegrini e partecipanti di lingua tedesca. Ringraziamo il Signore per il Sacramento della Cresima che è compimento del Battesimo. Nella Cresima Cristo ci dona in aiuto lo Spirito Santo. E in questo modo vuole operare nel mondo: attraverso, di noi, sarà Lui a perdonare, a pregare, a infondere speranza e a farsi vicino ai bisognosi. Lo Spirito Santo vi colmi di sapienza e di forza. Saludo con afecto a los peregrinos de lengua española, venidos de España, Chile, Argentina, Chile, México y otros países latinoamericanos. Invito a todos a recordar que hemos recibido la Confirmación, a dar gracias a Dios por él y apedirle que nos ayude a vivir como verdaderos cristianos y a caminar siempre con alegría, según el Espíritu Santo que hemos recibido. Cari pellegrini di lingua portoghese, rivolgo un cordiale benvenuto a tutti. Ricordatevi di ringraziare, il Signore per il dono del sacramento della Cresima, chiedendogli che vi aiuti a vivere sempre da veri cristiani, per confessare dappertutto il nome di Cristo! Scenda su di voi la Benedizione del Signore! Cari fratelli e sorelle di lingua araba, specialmente quelli provenienti dal Medio Oriente. Quando, apriamo la porta del nostro cuore allo Spirito Santo e lo lasciamo agire nella nostra vita, Cristo stesso si rende presente in noi e, attraverso, di noi sarà Lui a pregare, a perdonare, a infondere speranza e consolazione, a servire i fratelli, a farsi vicino ai bisognosi e agli ultimi, a creare comunione, a seminare pace. Il Signore vi custodisca e vi doni il coraggio di accoglie della Pontificia Facoltà di Teologia; i Silenziosi Operai della Croce; e i rappresentanti dello Spettacolo, Viaggiante di Bergantino, esortandoli ad essere testimoni gioiosi dei valori cristiani della solidarietà e dell’ospitalità. Saluto inoltre il gruppo dei Cuochi fiorentini e toscani, come pure le Associazioni:
    “Carta di Roma” e “Casa Alessia”, incoraggiando ciascuno a proseguire l’impegno verso i bisognosi e i rifugiati. Saluto le famiglie degli operai della Shelbox di Castelfiorentino con il Cardinale Giuseppe Betori e, mentre esprimo la mia vicinanza, formulo voti che si faccia, ogni sforzo possibile da parte delle competenti istanze, perché il lavoro, che è sorgente di dignità, sia preoccupazione centrale di tutti. Che non manchi il lavoro. È sorgente di dignità! Saluto le Fondazioni Associate alla Consulta Nazionale Antiusura con l’Arcivescovo di Bari, Mons. Francesco Cacucci, ed auspico che le Istituzioni possano intensificare il loro impegno al fianco delle vittime dell’usura, drammatica, piaga sociale. Quando una famiglia non ha da mangiare, perché deve pagare il mutuo agli usurai, questo non è cristiano, non è umano! E questa drammatica piaga sociale ferisce la dignità inviolabile della persona umana. Un pensiero speciale rivolgo ai giovani, agli ammalati e agli sposi novelli. Venerdì prossimo celebreremo la memoria di San Giovanni Bosco. Cari giovani, la sua figura di padre e maestro vi accompagni, negli anni di studio e formazione. Cari ammalati, non perdete la speranza anche nei momenti più duri, della sofferenza. E voi, cari sposi novelli, ispiratevi al modello salesiano dell’amore preventivo nel dono reciproco che santifica e salva.


    La polemica storiografica sul questore di Fiume Giovanni Palatucci

    L'eroe disobbediente



    È in libreria la quarta edizione, riveduta e ampliata, del libro del gesuita Piersandro Vanzan e di Mariella Scatena Giovanni Palatucci il Questore "giusto" (Roma, Pro sanctitate Edizioni, 2009, pagine 288, euro 13). Pubblichiamo l'introduzione.
    di Anna Foa
    La vicenda di Giovanni Palatucci, che solo negli anni Ottanta era quasi sconosciuta in Italia, è negli ultimi dieci anni divenuta nota non solo agli specialisti ma ad un largo pubblico, grazie alle associazioni che sono nate a perpetuarne la memoria, agli scritti che si sono moltiplicati intorno alla sua figura, allo sceneggiato televisivo a lui dedicato, e più in generale all'interesse suscitato dalla riscoperta dell'opera dei salvatori, dei Giusti. Tutto ciò in corrispondenza da una parte dell'apertura nel 2002 del processo di beatificazione di Palatucci, dall'altra dell'opera di divulgazione della sua immagine intrapresa dalla Polizia di Stato italiana, di cui Palatucci era stato funzionario. Un forte impulso alla conoscenza della sua figura è venuto anche dall'apertura nel 2008 a Campagna, in provincia di Salerno, di un Museo, "Itinerario della memoria e della pace", nel convento di San Bartolomeo, il luogo che fra il 1940 e il 1943 ospitò un campo di internamento per ebrei stranieri, e dove Giovanni Palatucci riuscì a far inviare numerosi ebrei da Fiume, fidando sulla rete di protezione creata dallo zio Giovanni Maria Palatucci, all'epoca vescovo di Campagna. Un percorso della memoria a scoppio ritardato, potremmo dire, come tanti altri che riguardano questi anni drammatici della nostra storia, che vale forse la pena di ripercorrere insieme, a meglio comprenderne il formarsi e il consolidarsi.
    In realtà è fin dagli anni del dopoguerra che il ruolo del giovane questore di Fiume nell'opera di salvataggio degli ebrei a Fiume fu messa in evidenza da molti degli ebrei da lui aiutati a scampare alla deportazione. Le prime testimonianze appartengono ai primi anni Cinquanta, testimonianze che trovate in questo libro, come quella dell'ebrea croata Olga Hamburger, fuggita nel 1941 da Zagabria, a cui Palatucci consentì di rimanere a Fiume fino al 1942, e che poi fu trasferita a Modena come internata libera, o come quella delle sorelle Ferber, che anch'esse, con i loro famigliari, riuscirono a restare a Fiume fino al 1942 e poi inviate a Sarnico, sul lago d'Iseo, sempre in internamento libero, e molte altre analoghe.
    Dall'azione spontanea dei sopravvissuti ai riconoscimenti ufficiali delle istituzioni ebraiche, il passo non fu lungo. Nel 1953, a Ramat Gan, presso Tel Aviv, una strada e un parco furono dedicati al questore Palatucci; nel 1955, nel decimo anniversario della sua morte, un'altra iniziativa memoriale fu realizzata in Israele, la dedica di un bosco nella Foresta dei martiri a Yad Vashem. Infine, il 17 aprile 1955 l'Unione delle Comunità Israelitiche gli conferiva la medaglia d'oro alla memoria "per la sua opera in favore degli ebrei e degli altri perseguitati". Iniziative di ebrei salvati, uniti nella volontà di ricordare, quindi, che trovarono sbocco tanto nell'attività memoriale iniziata in Israele intorno a Yad Vashem quanto nel riconoscimento pubblico del mondo ebraico italiano.
    Sottolineo questo aspetto perché abbiamo assistito recentemente a tentativi di porre seri dubbi sull'opera di salvataggio messa in atto da Giovanni Palatucci a Fiume, o perlomeno ad una sorta di revisione della sua immagine di salvatore, come nel recente volume di uno studioso per altro serio e preparato come Marco Coslovich. Ma come conciliare questi dubbi con questo precoce riconoscimento degli ebrei di Fiume, compiuto in un momento in cui la memoria dello sterminio degli ebrei era ancora patrimonio quasi esclusivo del mondo ebraico, e in cui la società esterna viveva nella rimozione e nell'oblio tanto dello sterminio degli ebrei che degli orrori della guerra? In epoca quindi non sospetta di volere salvaguardare, attraverso l'immagine di Palatucci, un'immagine in chiave giustificazionista degli italiani. Sappiamo, certo, che l'opera di Palatucci non fu l'unica compiuta dagli italiani a proteggere gli ebrei dalla deportazione. È vero che, come ricorda Coslovich, tale fu tra il 1940 e il 1943 la politica del governo italiano nelle zone di occupazione in Iugoslavia e in Francia. Ma è anche vero che non mancano le testimonianze dell'aiuto portato da Palatucci agli ebrei anche dopo l'8 settembre 1943, dopo la carta di Verona del novembre, che imponeva l'arresto come nemici di tutti gli ebrei, italiani e stranieri, ai funzionari che, come Palatucci, avevano aderito dopo l'8 settembre alla Repubblica di Salò. Tanto che la sua adesione al regime di Salò si configura come un vero e proprio doppio gioco in cui Palatucci salva da una parte gli ebrei che le leggi gli imporrebbero dall'altra di arrestare, fino all'arresto e alla deportazione a Dachau, dove il giovane questore morì di tifo il 10 febbraio 1945. Siamo, nel caso di Palatucci, di fronte ad un personaggio che agisce per proteggere gli ebrei non solo quando è un funzionario dello Stato fascista ma anche quando rappresenta a Fiume le istituzioni repubblicane e antisemite di Salò, la cui opera attraversa trasversalmente cioè gli anni, per usare un'espressione calzante di Michele Sarfatti, tanto della persecuzione dei diritti che della persecuzione delle vite. Un personaggio, inoltre, sulla cui adesione alla Resistenza ci sono testimonianze difficili da mettere in dubbio. Uno sguardo ampio alla storia complessa della Shoah in Italia, sia in rapporto al periodo tra le leggi razziste del 1938 e il 1943, sia in rapporto alla memoria mitologica dei "buoni italiani", non può che far risaltare l'opera di Palatucci come quella di una consapevole disubbidienza ad una normativa considerata ingiusta.
    Ma allora, perché di fronte a questo riconoscimento del mondo ebraico le istituzioni italiane non soltanto tacquero, bensì negarono a lungo al giovane questore morto a Dachau ogni titolo di merito, alimentando anzi sospetti e dubbi sul suo operato alla questura di Fiume? Credo che si debba innanzi tutto considerare qual era il clima politico degli anni Cinquanta, quale la memoria che istituzioni e organi dello Stato avevano degli anni del fascismo, e di quelli ancora più terribili seguiti all'armistizio dell'8 settembre. L'idea stessa di Shoah non era ancora emersa sullo sfondo delle disastrose perdite della guerra, una guerra, ricordiamolo, totale, rivolta contro i civili tutti. La ricerca dei Giusti non era ancora nemmeno iniziata, mentre l'amnistia volta a riconciliare il paese si estendeva a coprire i reati dei collaborazionisti. Poco si parlava delle leggi del 1938, la cui ferita era considerata una ferita inferta agli ebrei soli, non ai principi stessi della civiltà. Quanto alla Chiesa, essa era ancora ben lontana dall'affrontare il nodo, che sarebbe diventato centrale soltanto dopo il Concilio Vaticano ii, del ruolo dell'antigiudaismo nella persecuzione razzista e nazifascista. La tradizione di ostilità agli ebrei, con il suo corollario della spinta verso la loro conversione, era ancora ben viva e legittima. In quel clima generale, in cui non erano poche le voci che si levavano, come quella di Cesare Merzagora, ad attribuire agli ebrei stessi parte della responsabilità della persecuzione che li aveva colpiti, come pensare che proprio il ministero degli Interni e gli organi della polizia avrebbero levata alta la voce per esaltare un loro funzionario per la sua disubbidienza agli ordini? e questo mentre il criterio dell'ubbidienza agli ordini ricevuti veniva usato in tutti i tribunali come attenuante giuridicamente valida dei peggiori atti dei collaborazionisti e dei nazisti stessi? No, non stupisce che Giovanni Palatucci si sia visto negare in quegli anni ogni riconoscimento dallo Stato italiano, avrebbe semmai stupito il contrario. In quegli anni, la memoria della sua opera appartenne ai soli ebrei.
    Più tardi, molto più tardi, quando ormai il clima era radicalmente cambiato, la memoria dell'opera di salvataggio compiuta da Palatucci cominciò a prendere forza. Nel 1990, Yad Vashem lo riconobbe come Giusto di Israele, e credo che sia qui superfluo richiamare il rigore della commissione abilitata a riconoscere questa etichetta di Giusto, le ricerche d'archivio, le testimonianze necessarie ad essere riconosciuto come tale.
    Ed è da allora che ha cominciato infine a dare i suoi frutti l'opera di paziente ricostruzione della sua vicenda e di sollecitazione del suo riconoscimento che già da molti anni veniva compiuta senza esito all'interno delle istituzioni italiane, nella polizia in particolare, che riconosceva infine in Palatucci, in quel suo funzionario disubbidiente che salvava gli ebrei che avrebbe dovuto arrestare, non un imbarazzante eccezione, ma un uomo retto che obbediva alla sua coscienza e sapeva distinguere il giusto dall'ingiusto. Il 19 marzo 1995 il governo italiano gli conferiva la medaglia d'oro al merito civile. Ed intanto la Chiesa apriva il suo processo di canonizzazione, ad indagare le motivazioni cristiane dei suoi atti, a sottolineare la fede che ne aveva animato l'agire. Il 10 febbraio 2004, la prima fase del processo si chiudeva e Palatucci era dichiarato "venerabile".
    Per gli ebrei che Palatucci aveva salvato e che si muovevano negli anni Cinquanta per ritrovare le sue tracce nel marasma del dopoguerra, per quanti in Israele ne riconoscevano i meriti, Palatucci era stato un uomo, un uomo Giusto. Non il solo, certo, ma uno dei Giusti. Giusti da identificare, da riconoscere, proprio perché solo una minoranza lo furono. Ma a ciascuno di essi, proprio perché responsabile dei suoi atti, proprio perché riconosciuto in quanto individuo, deve spettare il riconoscimento. Non per giustificare il resto, gli spettatori indifferenti, i complici, quelli insomma che tacquero, ma per riconoscere i meriti di coloro che seppero opporsi al male e all'ingiustizia. Perché riconoscere un giusto vuol dire riconoscere anche che, attorno a lui, troppi non lo furono e piegarono il capo per viltà, per conformismo, per semplice acquiescenza.


    (©L'Osservatore Romano 4 giugno 2009)



    Come nel 1943 il parroco romano Giovanni Gregorini salvò cinque famiglie di ebrei ·



    28 gennaio 2014



    La chiesa romana di San Benedetto, presso il Gazometro, è affollata nel pomeriggio del 26 gennaio, non per la messa ma per ascoltare quanto verrà detto su don Giovanni Gregorini, che di questa chiesa fu parroco dal 1942 al 1984, per oltre quarant’anni. Mi ha invitata il parroco di oggi, don Fabio Bartoli, a parlare, insieme a monsignor Andrea Lonardo, del mio libro Portico d’Ottavia 13 in cui la figura di don Gregorini emerge viva.



    Perché don Gregorini, il 16 ottobre 1943, ha accolto nella Chiesa quattro o cinque famiglie di ebrei dando loro protezione e cibo, con una calda e affettuosa accoglienza che le parole dei pochi sopravvissuti ricreano con vivezza. A parlare sono Deborah Di Veroli e Costanza Fatucci, allora due bambine di dieci anni circa, adesso due anziane signore ancora piene di vita. I Di Veroli e i Fatucci abitavano in via Portico d’Ottavia 13 e riuscirono a sfuggire tutti alla razzia nazista. I Di Veroli si recarono subito nella parrocchia di San Benedetto, dove il padre, Attilio, conosceva già il parroco, che lo accolse dicendogli: «Entra, abbiamo avuto or ora disposizione di farvi entrare».



    Dopo i bombardamenti della guerra la chiesa di San Benedetto venne ricostruita, e don Gregorini continuò a esserne il parroco. Fu un sacerdote noto, riconosciuto per i suoi meriti pastorali, ma dei suoi meriti come salvatore degli ebrei braccati non sembra abbia raccontato molto. Forse, gli sembrava, come ad altri salvatori, di aver fatto il giusto e di non doversi vantare. Ma i riconoscimenti sono importanti, perché rappresentano un esempio per il resto del mondo oltre che una gratificazione per chi li riceve. Così, la comunità ebraica gli dedicò una targa, che è dentro la chiesa, in anni non troppo lontani, su sollecitazione di coloro che erano stati salvati. Ma nessuno ha finora posto il problema dell’attribuzione a questo sacerdote umano e coraggioso dell’etichetta di “Giusto delle nazioni” che pure dovrebbe essergli data. Credo che bisogni percorrere questa strada e che colui che parlava di religione con i suoi amici ebrei e confortava il dolore dei famigliari delle vittime debba avere il suo riconoscimento accanto agli altri Giusti del mondo. Mi sembra dovuto e necessario. Per lui e per coloro che ha accolto e salvato.



    Il patriarca Bartolomeo a Parigi parla della libertà religiosa, Molto più
    della semplice tolleranza. La libertà religiosa è molto di più che la semplice tolleranza delle differenze. È quanto, in sostanza, ha sottolineato il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo, nel primo dei suoi interventi in programma nel corso della visita di tre giorni - dal 28 al 30 gennaio - a Parigi, dove riceverà la laurea honoris causa presso l'Institut catholique. Parlando, appena arrivato nella capitale transalpina, all'Accademia delle scienze morali e politiche, il patriarca ha pronunciato un discorso sulla libertà religiosa in occasione del diciassettesimo centenario dell'editto di Milano. Ricordando il contesto di diffusa secolarizzazione che caratterizza in particolare la società occidentale e la contemporanea, e solo in apparenza contraddittoria, rivalutazione del ruolo della religione nel campo antropologico, spirituale, culturale e sociale, il patriarca ha sottolineato come quella dei "diritti umani sia verosimilmente la questione centrale posta alle religioni". Infatti, "tra i diritti umani, quello della libertà religiosa costituisce la più grande sfida che le religioni hanno affrontato".









    Con gli operai e le vittime degli strozzini. vittime dell'usura e operai che stanno perdendo il lavoro sono venuti stamani a incontrare il Papa "per fare il pieno di speranza e solidarietà", per sentirsi "meno soli, farsi coraggio e trovare anche la forza di combattere per una vita migliore". I rappresentanti della Consulta italiana antiusura e gli operai della Shelbox di Castelfiorentino hanno presentato al Pontefice, gli uni accanto agli altri, le loro "drammatiche storie, vissute alla periferia di una società che considera le persone in difficoltà come scarti da emarginare".
    A dare voce al capillare servizio della Consulta nazionale antiusura sono giunti in piazza San Pietro in oltre duemilacinquecento. Con i sacerdoti e i volontari che animano le ventotto federazioni e i centri di ascolto in tutta Italia, c'erano molte persone vittime dell'usura o a rischio di cadere nelle mani degli usurai: si parla di quattro milioni di famiglie in Italia. E con loro tante vittime delle estorsioni, ex giocatori di azzardo e "persone che vivono sotto la tutela dello Stato, lontano dalle loro famiglie perché minacciate dalla criminalità organizzata" spiega monsignor Alberto D'Urso, vice presidente e segretario generale della consulta. "Al Papa abbiamo chiesto di incoraggiarci - aggiunge - soprattutto in un tempo di crisi che aggrava situazioni già difficili". E "vogliamo riaffermare che è possibile uscire dalla morsa dell'usura e liberarsi dalla dipendenza del gioco purché ci sia più prevenzione, più sobrietà, più solidarietà, più lealtà e soprattutto un accompagnamento spirituale e pratico per chi è finito in povertà".
    E proprio per testimoniare "la vicinanza della Chiesa ai problemi concreti della gente" il cardinale arcivescovo di Firenze, Giuseppe Betori, stamani ha voluto essere accanto alla delegazione degli operai dell'azienda Shelbox di Castelfiorentino, venuti a presentare al Pontefice la loro drammatica situazione. "Oggi, con Papa Francesco, ci sentiamo meno soli e torniamo a casa con più coraggio per combattere per il futuro delle nostre famiglie".









    (©L'Osservatore Romano 30 gennaio 2014)



    Durante la catechesi dedicata al sacramento della confermazione il Papa rivolge un appello per i lavoratori in crisi, Il lavoro sorgente di dignità. Il lavoro non deve mancare. È "sorgente di dignità". Dunque deve essere la "preoccupazione centrale di tutti", soprattutto delle "competenti istanze", far sì che non manchi a nessuno. È il nuovo pressante appello di Papa Francesco in difesa dei lavoratori lanciato questa mattina, mercoledì 29 gennaio, durante l'udienza generale in Piazza san Pietro. L'occasione gli è stata offerta dalla presenza di alcune famiglie di operai dipendenti di una fabbrica toscana in serie difficoltà. Difficoltà che non di rado finiscono per trascinare proprio le famiglie nel drammatico vortice dell'usura.
    Un pericolo, questo, che si è casualmente manifestato in tutta la sua drammaticità con la presenza all'udienza di un gruppo di vittime degli usurai. È così sembrato quasi naturale il collegamento delle parole rivolte da Papa Francesco alle famiglie degli operai in crisi con la dura condanna dell'usura. "Quando una famiglia non ha da mangiare - ha detto il Pontefice - perché deve pagare il mutuo agli usurai" ci troviamo dinanzi a qualcosa che "non è cristiano, non è umano!" ma che è piuttosto "una drammatica piaga sociale che ferisce la dignità inviolabile della persona umana".
    Poco prima il Santo Padre aveva sviluppato una riflessione sul sacramento della confermazione. Un sacramento, ha detto, al quale forse si dà poca importanza. Invece "è tanto importante nella vita cristiana" perchè "ci dà la forza per andare avanti", ha ribadito. Con la cresima, unita al battesimo e all'Eucaristia, ha spiegato, si completa quell'unico evento salvifico "che si chiama "iniziazione cristiana"" attraverso il quale "diventiamo nuove creature e membra della Chiesa". Un evento al quale non è estranea la presenza dello Spirito Santo e dei suoi doni. E a questo proposito Papa Francesco ha annunciato che proprio ai sette doni dello Spirito Santo dedicherà le riflessioni proposte durante le udienze generali, non appena concluderà quelle dedicate ai sacramenti.






    martedì 28 gennaio 2014
    "Operazione di salvataggio". Nascosti nell’istituto di San Giuseppe di Chambéry









    Il mio personale omaggio nel "Giorno della Memoria" per onorare tutti quegli uomini e quelle donne che, a rischio della propria vita, non hanno esitato un solo istante a tendere la loro mano ai fratelli in pericolo
    * * *






    Nascosti nell’istituto di San Giuseppe di Chambéry. Operazione di salvataggio.
    di Giovanni Preziosi
    L'Istituto delle Suore di S. Giuseppe di Chambéry in via del Casaletto
    A cavallo tra la fine del 1943 e l’inizio del 1944 Roma era ormai saldamente nelle mani delle forze d’occupazione tedesche che subito si resero protagoniste di rastrellamenti ai danni degli ebrei. Leontina Segre e la direttrice della scuola ebraica «Vittorio Polacco», Elena Ravenna, persuase che la loro sorte fosse ormai segnata e notando che molti conventi avevano spalancato le loro porte per accogliere quanti erano braccati dai nazi-fascisti, all’indomani dell’armistizio, decisero di rivolgersi alle suore di San Giuseppe di Chambéry per chiedere di nascondere i loro figli e nipoti all’interno del loro istituto in via del Casaletto.
    Sr. Emerenziana Bolledi
    «Infatti in quei terribili giorni, il Santo Padre Pio XII — scrive sul filo della memoria suor Ferdinanda — aveva chiesto a tutte le comunità religiose di Roma di aprire le porte a questi fratelli perseguitati. Le nostre superiore accolsero quelli che si presentavano». Le principali artefici di questa operazione di salvataggio furono l’allora novizia suor Emerenziana Bolledi e la direttrice della scuola, suor Ferdinanda Corsetti: entrambe, per quanto fatto in quegli anni, nel 1997 sono state riconosciute dallo Yad Vashem Giuste tra le Nazioni.
    Il pericolo di improvvise ispezioni naziste era sempre in agguato, considerato che proprio a poca distanza, all’interno di Villa Coen, i tedeschi avevano allestito una base di mezzi corazzati. Spesso, approfittando della vicinanza, alcuni militari facevano visita alle suore e qualcuno, come un capitano di nome Sigmund, s’intratteneva persino a suonare l’armonium in chiesa, gettando nel panico i rifugiati che si nascondevano nelle aule del primo piano trasformate per l’occasione in alloggi di fortuna.
    Questo si ripeteva ogni qual volta dal centro di Roma giungeva la telefonata di suor Anna Maria con la parola d’ordine «i fratelli di suor Guglielmina si trovano vicino a noi»; a quel punto immediatamente la portinaia, suor Anastasia Palombi, era costretta ad adottare speciali misure di sicurezza perché nei dintorni dell’istituto si aggiravano delle pattuglie tedesche. A un segno convenzionale gli uomini correvano a nascondersi nel canneto mentre le donne si travestivano da suore fingendosi a letto malate oppure «addette ai lavori di cucina, dell’orto, vestite con grembiule e fazzoletto intorno alla testa». Alle bambine ebree, invece, le suore avevano consegnato i documenti di alcune alunne meridionali che ancora non erano rientrate nella capitale, in modo tale che potessero frequentare la scuola senza il timore che potessero essere riconosciute.
    Una sera si presentarono all’uscio dell’istituto due ufficiali armati che dissero a suor Clotilde e a suor Ferdinanda di aver visto ebrei all’interno del convento. Prese alla sprovvista le suore, senza opporre resistenza, li accompagnarono a ispezionare i locali, badando di non farli accedere ai piani superiori dov’erano nascosti gli ebrei: non avevano infatti avuto il tempo di avvisarli della visita improvvisa. L’angoscia delle suore aumentò allorché i due militari furono sul punto di salire al piano superiore; tuttavia, dopo qualche istante di esitazione, andarono via.
    Card. Vicario Francesco Marchetti Selvaggiani
    Ai principi di novembre due militari tedeschi chiesero di requisire l’intera casa per alloggiarvi i loro commilitoni malati. «Giunsero in macchina — scrive la madre superiora — e si fermarono davanti all’Istituto parlando fra loro e consultando una carta topografica. Intanto tornavano a casa due delle sfollate ricoverate all’orfanotrofio; furono fermate dai tedeschi che domandarono loro di chi fosse quel fabbricato. Risposero che era delle suore di San Giuseppe alla dipendenza della Santa Sede. (...) Domandarono allora quale fosse la via per andare al Vaticano, il che ci fa supporre — rileva la religiosa — che volesse- ro domandare il permesso di requisire la casa o di perquisirla». Per scongiurare il pericolo, la superiora provinciale, suor Giacinta Salustri-Galli, tramite il cardinale vicario di Roma, Francesco Marchetti Selvaggiani, il 5 dicembre 1943, decise di rivolgersi direttamente alla Segreteria di Stato della Santa Sede per chiedere consiglio al cardinale Maglione perché la responsabilità era grande «data la qualità e la quantità delle persone ricoverate nell’Istituto» e, a quel punto, bisognava usare tutta la possibile prudenza.
    Padre Pancrazio Pfeiffer
    Per sbrogliare l’intricata vicenda, fu incaricato il superiore generale dei salvatoriani, padre Pancrazio Pfeiffer, al quale fu raccomandato di «fare i possibili passi per scongiurare il temuto provvedimento», sfruttando le conoscenze che aveva nelle alte sfere del comando militare tedesco. Evidentemente tutto andò a buon fine considerato che, nel breve volgere di qualche settimana, il 25 dicembre, monsignor Montini scriveva a suor Giacinta per rassicurarla che la Segreteria di Stato si era già attivata per «rendere meno precaria la tranquillità del benemerito Istituto».
    Del resto il ruolo di primo piano svolto dalla Santa Sede in questa rete assistenziale è suffragato anche dalla lettera che, il 17 gennaio 1944, il cardinale Maglione indirizzò alla superiora delle suore di San Giuseppe per esprimere la gratitudine del Papa implorando «su cotesti così diletti figli le ineffabili ricompense della divina Misericordia, affinché, abbreviati i giorni di tanto dolore, conceda ad essi il Signore un sereno, tranquillo e prospero avvenire. Intanto, in pegno di particolare benevolenza, la santità Sua, riconoscente anche verso codeste dilette Suore (...) per l’opera di misericordia che esercitano con tanto cristiana comprensione, invia ad esse e ai cari rifugiati la Confortatrice Benedizione Apostolica».

    I MIRACOLI EUCARISTICI
    Un miracolo eucaristico è, secondo la dottrina della Chiesa cattolica, un miracolo che coinvolge l'eucaristia. I miracoli eucaristici possono essere di diverso tipo:
    trasformazione dell'ostia consacrata in carne e/o del vino in sangue, oppure sanguinamento dell'ostia. Nella maggioranza di questi casi il fatto sarebbe avvenuto mentre celebrava messa un sacerdote che dubitava della realtà della transustanziazione;
    prodigi di vario tipo avvenuti in occasione di eventi che avrebbero messo in pericolo le specie consacrate: profanazioni, furti, incendi o altro. Tali prodigi avrebbero procurato la salvezza o il ritrovamento delle specie e/o la cattura o il pentimento del profanatore o del ladro;
    prodigi eucaristici di vario genere che sarebbero legati a santi e beati;
    comunioni ritenute prodigiose;
    alcune guarigioni di Lourdes, che sarebbero avvenute durante la processione pomeridiana con il Santissimo Sacramento;
    mistici che sarebbero vissuti a lungo nutrendosi esclusivamente della comunione quotidiana;
    rivelazioni collegate all'eucaristia.
    rivelazioni private collegate all'eucaristia (locuzioni interiori, visioni ecc…).
    La Chiesa cattolica riconosce ufficialmente come realmente accaduti numerosi episodi di questo tipo, la maggior parte dei quali nel Medioevo. La scienza ha invece proposto una possibile spiegazione, che coinvolge un diffuso batterio, per i miracoli eucaristici di sanguinamento dell'ostia.
    Secondo la teologia cattolica, questi miracoli rendono visibile il fatto che, nell'eucaristia, il pane e il vino si trasformano nel corpo e nel sangue di Gesù (transustanziazione). Spesso le specie consacrate oggetto del miracolo sono state poi conservate come reliquie.
    Miracoli Eucaristici nel mondo
    A Paray-le-Monial, in Francia, è conservata una grande carta geografica con l'indicazione di 132 luoghi, sparsi nel mondo, dove si sarebbero verificati, nel corso dei secoli, miracoli eucaristici.
    Alcuni Miracoli Eucaristici in Italia
    TRANI - Il miracolo eucaristico di Trani sarebbe avvenuto, secondo la tradizione, nell'omonima cittadina intorno all'anno mille: una donna ebrea, per irridere la fede cristiana, dopo aver occultato durante la messa un'ostia consacrata, una volta a casa la mise in una padella di olio bollente, ma la particola si sarebbe trasformata in carne, sanguinando abbondantemente. La reliquia è attualmente custodita in una teca d'argento, nella chiesa di Sant'Andrea a Trani.
    FIRENZE - Il miracolo eucaristico di Firenze sarebbe avvenuto nel 1230 in città nella chiesa di Sant'Ambrogio: un anziano sacerdote, che durante la messa aveva lasciato inavvertitamente nel calice un po' di vino consacrato, vi avrebbe ritrovato il giorno dopo "del sangue vivo raggrumato e incarnato". Nella stessa chiesa, nel 1595, si sarebbe verificato un secondo miracolo eucaristico.
    RIMINI - Il miracolo eucaristico di Rimini, detto anche "della mula" o "dell'asina", sarebbe avvenuto, secondo la tradizione, nell'omonima città nel 1223, ed è attribuito all'intercessione di Sant'Antonio di Padova. Secondo le più antiche biografie del santo, episodi analoghi sarebbero avvenuti anche a Tolosa e a Bourges.

    Interpretazione Scientifica
    Una possibile spiegazione scientifica del presunto sanguinamento dell'ostia è che si tratti in realtà della crescita di uno strato di microrganismi dal colore rosso sangue. Johanna C. Cullen, ricercatrice della Georgetown University, nel 1994 è riuscita a produrre la parvenza di sanguinamento in laboratorio facendo attaccare le ostie da un batterio molto diffuso, la serratia marcescens, identificato per la prima volta nel 1823 da Bartolomeo Bizio e che in periodi di caldo e in luoghi umidi produce sui prodotti da forno (come appunto pane, focacce e quindi anche le ostie) un pigmento rosso e gelatinoso appropriatamente chiamato prodigiosina. La Cullen ha pubblicato la sua ricerca sulla rivista della American Society for Microbiology. Analoghi risultati sono stati ottenuti nel 1998 da Luigi Garlaschelli, ricercatore dell'Università di Pavia e nel 2000 da J.W. Bennett e R. Bentley della Tulane University.

    Aereo sparito: forse trovati resti. Australia: 2 oggetti, uno lungo 24 metri, 4 aerei volano su posto.. [ TROVARE L'AEREO NON è MOLTO IMPORTANTE, UNA NAVE, UN SOMMERGIBILE, PUò AVERE TRASPORTATO QUEI RELITTI, FINCHé, NON SI TROVANO TUTTI I CADAVERI? POI, SAPREMO SEMPRE, CHE, SONO STATI GLI USA 666 CIA, 322 NWO. SONO SATANISTI CANNIBALI PER L'ALTARE DI SATANA! GLI USA, HANNO IL CONTROLLO SATELLITARE DEL PIANETA, ECCO PERCHé SI DICE NSA DATAGATE.. QUINDI IL GRANDE FRATELLO CHE è OPERATIVO, RENDE IMPOSSIBILE LA SPARIZIONE DI UN GIUMBO, DAL MOMENTO CHé OGNI PERSONA è MONITORATA, DAI SATELLITI, A MOTIVO DEL SUO CELLULARE ] 20 marzo, Aereo sparito: forse trovati resti. SIDNEY, Due oggetti "eventualmente legati" all'aereo malese scomparso 12 giorni fa sono stati rilevati dai satelliti: lo ha detto il premier australiano Tony Abbott. Uno degli oggetti misura 24 metri, mentre l'altro è più piccolo, ha detto un responsabile dell'Autorità australiana per la sicurezza marittima. Quattro aerei da ricognizione e una nave della Marina australiana si stanno dirigendo sull'area in cui sono stati rilevati gli oggetti.

    Crimea sempre stata russa di Vladimir Putin! Il presidente accoglie la penisola nella Federazione nonostante le sanzioni e l’annuncio della sospensione di Mosca dal g8
    18 marzo 2014. «La Crimea è sempre stata una parte inscindibile della Russia». Lo ha detto oggi il presidente russo Vladimir Putin intervenendo al Parlamento riunito in sessione congiunta aggiungendo «noi vogliamo un’Ucraina forte stabile pacifica non vogliamo la sua scissione né ci servono altri territori». Il presidente russo durante il discorso al Parlamento. Il leader del Cremlino ha poi ribadito che il referendum di domenica in Crimea si è svolto secondo procedure democratiche e nel rispetto del diritto internazionale citando lo statuto dell’Onu e il precedente del Kosovo ( a cui la secessione ed il genocidio dei cristiani la distruzione di cimiteri monasteri e chiese è stata permessa). Putin ha detto «non vogliamo dividere l’Ucraina non ci serve» e ha sottolineato che quello avvenuto a Kiev è stato un «colpo di Stato»: le attuali autorità non sono legittime ha commentato. Il presidente questa mattina ha firmato con i dirigenti della Crimea e di Sebastopoli, città a statuto speciale, l’accordo per il loro ingresso come nuovi soggetti nella Federazione russa. L’intesa deve essere ratificata con una legge dal Parlamento. Non si è fatta attendere la reazione occidentale. La partecipazione della Russia al g8 è stata sospesa. Lo ha affermato oggi il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius. «Per quanto riguarda il g8 come gruppo politico per il dialogo congiunto di tutti i grandi Paesi abbiamo deciso di sospendere la partecipazione della Russia ci sarà un incontro di sette Paesi» ha detto Fabius aggiungendo però che l’invito rivolto per il 6 giugno a Putin in occasione delle celebrazioni per il settantesimo anniversario dello sbarco in Normandia rimane in vigore. ( ma io a questa umiliazione non andrei! ) E mentre il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden è oggi a Varsavia per consultazioni sulla crisi (incontrerà il primo ministro polacco Donald Tusk il presidente Bronisław Komorowski oltre al presidente dell’Estonia Toomas Hendrik) il ministero degli Esteri ucraino ha chiesto alla comunità internazionale di non riconoscere la separatista Repubblica di Crimea e l’annessione di questa alla Russia.

    Giuseppe il profugo. ( è SIMBOLO DELL'EBREO CHE è IN DIASPORA, MA, COME LUI è TORNATO DOPO LA MORTE DI BUSH E KING SAUDI ARABIA, COSì ANCHE TUTTI GLI EBREI DOPO LA LORO MORTE POTRANNO RITORNARE IN PALESTINA. ) Nel passaggio tra l’antica e la nuova alleanza. 18 marzo 2014. La famiglia di Gesù si inscrive subito nel lungo elenco che giunge fino ai nostri giorni e che comprende i profughi i clandestini i migranti. Infatti quando il bambino Gesù ha pochi mesi Giuseppe è presentato in marcia con lui e con la sposa Maria attraverso il deserto di Giuda per riparare in Egitto lontano dall’incubo del potere sanguinario del re Erode. Sadao Watanabe«Fuga in Egitto» (1982) Betlemme è il punto di partenza del racconto. L’imperatore romano Adriano nel II secolo aveva confermato la presenza di un primo culto cristiano attorno a una grotta venerata dai primi cristiani sconsacrandola con un tempietto dedicato ad Adone. Già nel 220 il grande maestro cristiano Origene di Alessandria d’Egitto giunto in Palestina scriveva: «In Betlemme si mostra la grotta dove secondo i vangeli Gesù è nato e la mangiatoia nella quale avvolto in poveri panni fu deposto. Quello che mi fu mostrato è familiare a tutti gli abitanti della zona. Gli stessi pagani dicono a chiunque li voglia ascoltare che in quella grotta è nato un certo Gesù che i cristiani adorano» (Contro Celso i 51). Qui da secoli i cristiani celebrano con fede e gioia il Natale del Signore: il 25 dicembre i cattolici il 6 gennaio gli ortodossi il 19 gennaio gli armeni; date diverse in ricordo di una data ignota di quell’anno, forse il 6 a. C. (è noto che l’attuale datazione dell’era cristiana quasi certamente è erronea), in cui Gesù è entrato nella nostra storia. Anche in questo egli si rivela povero assente com’è dagli annali e dalle anagrafi imperiali. Su di lui anzi si stende subito l’incubo della repressione. Gesù visto dall’occhiuta polizia segreta erodiana come uno dei tanti piccoli pericoli per il potere ufficiale doveva essere subito liquidato. Inizia così per Gesù la vicenda di profugo. Gianfranco Ravasi

    [ TUTTE LE FORZE TERRORISTICHE DEL MONDO APPOGGIATE DAGLI USA 666 ] Maduro sgombera la piazza a Caracas. Ma la protesta continua in altre città venezuelane
    18 marzo 2014. E alla fine Nicolas Maduro ha tenuto la sua promessa: il presidente venezuelano aveva avvertito i manifestanti antichavisti che dava loro «qualche ora» per ritirarsi da Piazza Altamira epicentro delle proteste nell’est di Caracas. Centinaia di agenti della Guardia nazionale bolivariana (Gnb) sono ieri arrivati sul posto sgomberando le guarimbas («barricate») e arrestando almeno una decina di persone. Il ministro degli Interni Miguel Rodriguez Torres ha coordinato personalmente l’operazione e ha annunciato la «liberazione e pacificazione» attraverso un tweet corredato da una foto nella quale lo si vede far colazione tranquillamente ad Altamira con la collega per la Comunicazione Delcy Rodríguez anch’essa definitasi contenta che la piazza e i suoi dintorni «siano stati liberati dal governo nazionale». Altri dirigenti del Governo hanno plaudito «l’iniziativa per la pace» lanciata da Maduro mentre i media ufficiali moltiplicavano le interviste a residenti della zona che si congratulavano con le forze dell’ordine per il loro intervento. Accorso sul luogo Ramón Muchacho sindaco oppositore di Chacao, municipio nel cui territorio si trova la piazza, ha precisato di non essere stato avvertito dell’operazione di sicurezza commentando che «un dispiegamento militare di questo tipo significa tutto tranne la normalità: non si può parlare di normalità con soldati ad ogni angolo con più uniformi che abiti civili per la strada».

    [ IL PROGETTO DEL SOFFOCAMENTO CONTRO ISRAELE A CUI SONO STATE NEGATE LE CONQUISTE TERRITORIALI, PER LE GUERRE VINTE NEL PASSATO.. LA VITA DI UN EBREO CHE MUORE IN BATTAGLIA, PERCHé AGGREDITO, DAGLI ISLAMICI DEL CALIFFATO SHARIA MONDIALE, PER I SATANISTI FARISEI DEL FMI SPA, NON HA NESSUN VALORE! ] Obama chiede a Israele di accettare i confini del 1967. Nel discorso al dipartimento di Stato sulle crisi in atto nel mondo arabo. 21 maggio 2011. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama riceve oggi a Washington il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu all’indomani del discorso tenuto al dipartimento di Stato sulle rivolte in atto nel mondo arabo. Obama per la prima volta ha sostenuto che Israele deve tornare ai confini del 1967 definendo tale atto insieme al riconoscimento di Israele da parte di tutte le componenti palestinesi inclusa Hamas «la base di una eventuale pace». Più in generale nel suo discorso Obama ha detto che il futuro del Medio Oriente dipende dalla sua gente. Obama ha specificato che gli Stati Uniti sosterranno le riforme nella regione e le transizioni verso la democrazia ma ha aggiunto che nessuno può imporre cambi di regime dall’esterno. [ SE, LA LEGA ARABA NON RINUNCIA ALLA SHARIA? COME MINIMO TUTTI I PALESTINESI SARANNO DEPORTATI NEL DESERTO EGIZIANO, LI POTRANNO FARE LA LORO PALESTINA, INOLTRE, VERRà DEMOLITA LA CUPOLA DELLA ROCCIA, E CANCELLATA OGNI PRESENZA ISLAMICA IN PALESTINA! ] Obama si è detto intenzionato a tentare di dare impulso al processo di pace tra israeliani e palestinesi considerandolo «più urgente che mai». Il presidente statunitense ha fatto esplicito riferimento a uno Stato palestinese «non militarizzato» sulla base della situazione esistente prima della guerra dei sei giorni appunto nel 1967 con la quale Israele assunse il controllo della penisola del Sinai di Gaza della Cisgiordania di Gerusalemme est e delle alture del Golan. Al tempo stesso Obama ha detto che senza il riconoscimento di Israele la pace non sarà possibile e che i palestinesi non raggiungeranno pace e prosperità «se Hamas insisterà sul cammino del terrore». Ribadendo che l’amicizia statunitense nei confronti di Israele è «incrollabile» Obama ha ammonito i palestinesi che «non realizzeranno mai la loro indipendenza negando a Israele il diritto di esistere».

    A Obama come riferiscono le agenzie di stampa sono giunte le prime risposte negative tanto da Netanyahu quanto da Hamas. Mahmoud Zahar uno dei leader dell’organizzazione radicale palestinese ha detto che «Obama ha adottato la posizione di Israele in preparazione della sua campagna elettorale». Da parte sua in un comunicato di risposta al discorso di Obama Netanyahu ha detto che un ritiro di Israele sui confini del 1967 «lascerebbe al di fuori dello Stato grandi centri di popolazione israeliana in Giudea e Samaria» confermando cioè il rifiuto di smantellare le colonie in Cisgiordania e dicendosi intenzionato a ribadire a Obama che per la difesa di Israele è necessaria la presenza delle sue forze armate lungo il fiume Giordano.

    Netanyahu afferma poi che «senza una soluzione della questione dei profughi al di fuori dei confini di Israele nessuna rinuncia territoriale porrà fine al conflitto» ribadendo cioè il no al ritorno in territorio israeliano dei profughi del 1948. Inoltre secondo il premier israeliano «i palestinesi devono riconoscere Israele come Stato degli ebrei e un accordo di pace con loro deve includere la fine di ogni altra richiesta a Israele». Infine Netanyahu si è poi detto «deluso dalla decisione dell’Autorità palestinese di adottare Hamas un’organizzazione terroristica che si prefigge la distruzione di Israele».

    Affonda la speranza
     Morti sette migranti per l’inabissamento del barcone salpato dalle coste turche e diretto in Europa
    18 marzo 2014
    Migranti tratti in salvo nel Canale di Sicilia (Reuters)

    Nuovo dramma dell’immigrazione. Questa notte sette persone sono morte e altre due sono disperse dopo che è affondato un barcone di migranti al largo delle coste dell’isola di Lesbo nel Mar Egeo orientale. Lo ha reso noto la Guardia costiera che ha messo in salvo otto migranti che si trovavano sul barcone partito dalle coste della Turchia e diretto in Europa.

    Il natante hanno riferito i sopravvissuti ai soccorritori della Guardia costiera ha cominciato all’improvviso a imbarcare acqua e in breve tempo si è inabissato. Le persone tratte in salvo sono state trasferite nell’ospedale dell’isola di Lesbo.

    Intanto altri 596 migranti tra cui 103 donne e 62 minori sono stati soccorsi ieri dalla Marina militare italiana in due diversi interventi a sud di Lampedusa nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum. Le operazioni di soccorso avviate dalla fregata Grecale si sono rese necessarie visto il sovrannumero di persone a bordo dell’imbarcazione: sono terminate nella tarda serata di ieri ha riferito la Marina militare in una nota con il trasbordo sulla fregata di 323 migranti tra cui 38 donne e 54 minori.

    Orrore in Nigeria.  Abitanti di tre villaggi bruciati e mutilati
    17 marzo 2014. La sepoltura delle vittime dei massacri in Nigeria (Afp)

    Una carneficina compiuta in piena notte da uomini con armi da fuoco benzina e machete che ha lasciato in terra i cadaveri molti dei quali bruciati e mutilati di oltre cento abitanti di tre villaggi del centro della Nigeria. È un altro sanguinoso raccapricciante capitolo del conflitto che sta drammaticamente segnando lo Stato a popolazione mista cristiana e musulmana di Kaduna. Un conflitto in cui s’intrecciano in particolare rancori sul piano etnico e forti dissidi riguardo al possesso delle terre. Dalle elezioni presidenziali tenutesi nel 2011 che hanno portato all’insediamento di Goodluck Jonathan gli scontri hanno provocato centinaia di morti. I villaggi attaccati sono quelli di Angwan Gata Angwan Sankwai e Chenshyl tutti a maggioranza cristiana situati nel distretto di Kaura nel sud dello Stato.

    Il racket delle spose per forza. [ OGNI CRIMINE ISLAMICO DI GENOCIDIO SOTTO EGIDA ONU AMNESTY UE USA! ]] Aumentano in Egitto rapimenti e conversioni all’islam delle giovani cristiane. 14 marzo 2014. Negli ultimi tre anni oltre cinquecento ragazze cristiane sono state rapite in Egitto da uomini musulmani e costrette alla conversione e al matrimonio spesso dopo aver subito violenza. La notizia è stata diffusa nei giorni scorsi dalla fondazione Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) che ha rilanciato la denuncia di un’organizzazione egiziana l’Associazione per le vittime di rapimenti e sparizioni forzate (Avaed). Quest’ultima garantisce alle vittime e alle loro famiglie assistenza medica psicologica e legale. In Egitto, si sottolinea nel comunicato dell’Acs, i rapimenti di giovani copte non rappresentano affatto una novità: già durante la presidenza di Anwar el-Sadat (1970-1981) si registrarono diversi episodi ma dopo la caduta di Hosni Mubarak all’inizio del 2011 il numero di casi è aumentato in modo esponenziale. «Prima della rivoluzione sparivano quattro o cinque ragazze al mese, spiega Ebram Louis fondatore dell’Avaed, oggi la media è di quindici». Peraltro è quasi impossibile fornire stime esatte poiché spesso i crimini e gli aggressori non vengono né riferiti né denunciati.


    Cattolici mobilitati per la pace e lo sviluppo in Sud Sudan. Il referendum del 9 gennaio e le incognite del futuro. 09 gennaio 2011. All'avvio domenica del referendum per l'indipendenza del Sud Sudan la comunità cristiana è mobilitata per assicurare che la consultazione popolare avvenga in maniera pacifica e trasparente. In particolare una delegazione della Southern African Catholic Bishops' Conference (Sacbc) guidata dal cardinale arcivescovo di Durban Wilfrid Fox Napier, cui fanno parte anche osservatori della All African Conference of Churches, è presente da giorni per monitorare il regolare svolgimento delle votazioni. Il cardinale Napier ha sottolineato ieri che «l'opportunità di testare la volontà popolare è un evento storico in quanto consente a persone comuni che hanno sopportato il peso della guerra civile e l'esclusione dallo sviluppo la possibilità di reclamare la propria dignità». L'importanza dell'evento è stata sottolineata anche in un messaggio del primate della Comunione anglicana l'arcivescovo di Canterbury Rowan Williams. «La data del 9 gennaio, è scritto, è immensamente importante per il Sudan. La popolazione del Sud Sudan eserciterà il proprio diritto all'autodeterminazione fissato nell'accordo generale di pace siglato sei anni fa». Il primate inoltre si appella affinché «sia assicurato da parte di tutti il sostegno alla popolazione e il referendum possa svolgersi pacificamente con il rispetto pieno dei suoi risultati». L'arcivescovo conclude quindi ribadendo la necessità di supportare il processo democratico in atto nel Paese e invoca le preghiere «per questo importante periodo storico». Nel messaggio Williams accenna anche alla situazione della contesa regione dell'Abyei e al Darfur dove si attende da lungo tempo che la pace tra i gruppi armati e il Governo di Khartoum possa finalmente concretizzarsi.
    L'attenzione è comunque incentrata non soltanto sul referendum ma anche sullo scenario che si aprirà in futuro al di là dei risultati che scaturiranno dalle urne. Una «tre giorni» di dibattito si è svolta a Khartoum. L'iniziativa è stata promossa dal Sudan Council of Churches in collaborazione con il Sudan Ecumenical Forum. Al dibattito hanno preso parte parte oltre cento rappresentanti di comunità cristiane. Il forum è spiegato ha inteso contribuire «a delineare la situazione delle comunità religiose in vista del dopo referendum». Si tratta è aggiunto «di evidenziare e analizzare le difficoltà che potrebbero scaturire e di individuare le soluzioni per affrontarle».

    Sulla questione dei profughi è intervenuto invece il vescovo cattolico di El Obeid Macram Max Gassis: «Passata l'euforia dell'indipendenza si dovranno poi fare i conti con la dura realtà delle migliaia di profughi che dal Nord si sono spostati nel Sud e che non hanno nulla». E ha aggiunto: «Se si pensa che nella sola area di Khartoum vi sono circa quattro milioni di sudanesi che potrebbero tornare in Sud Sudan si comprende che siamo di fronte a una potenziale tragedia umanitaria».

    In un comunicato, reso noto dalla Fides, è scritto che «la Southern African Catholic Bishop's Conference è stata fortemente solidale con il popolo del Sud Sudan fin dal 1994». Questa attenzione si specifica si è manifestata inizialmente con la costituzione del «Sudan Desk» nell'ambito del dipartimento di Giustizia e Pace presso la segreteria della Sacbc e in  con la formazione del «Denis Hurley Peace Institute» un organismo associato all'episcopato che svolge un intenso lavoro per promuovere la pace in Sudan. Nel solo 2010 si sono svolte sei visite di solidarietà dei vescovi in Sudan.

    Nuovi orizzonti libici. In fiamme a Tripoli gli edifici governativi mentre Bengasi sarebbe in mano ai ribelli. TUTTO IL DELIRIO ISLAMICO SOTTO EGIDA ONU USA UE BILDENBERG, PER ROVINARE IL GENERE UMANO. 22 febbraio 2011
    Si rincorrono voci su una fuga di Muammar Gheddafi e di un colpo di Stato militare
    Non si placa la rivolta in Libia nonostante la sanguinosa repressione messa in atto dal regime guidato da Muammar Gheddafi. Fonti diverse ma concordi parlano ormai di oltre trecento le vittime dall’inizio delle proteste una settimana fa e lo scenario è ormai quello di una guerra civile. La rivolta ha investito anche la capitale Tripoli dove nei giorni scorsi c’erano state manifestazioni filogovernative ma dove da ieri sono in atto scontri di piazza e questa mattina sono segnalati in fiamme edifici pubblici compresi il palazzo del Governo e la sede del Parlamento. Secondo l’emittente televisiva satellitare al Jazeera che cita fonti mediche in città solo oggi si sono contati oltre sessanta morti. Al Jazeera aggiunge che anche le forze dell’ordine si sono date a saccheggi di uffici e banche e che tutte la zona meridionale Jebal Nafusa è i mano ai ribelli.
    Anche Bengasi sembra ormai nelle mani degli oppositori ai quali si sono uniti anche reparti militari dopo che ieri altre truppe avevano aperto il fuoco contro i manifestanti prima di essere costrette a lasciare la città. Sempre a Bengasi ma anche a Tripoli e in altre città c’è preoccupazione che la rivolta possa essere infiltrata da gruppi di matrice fondamentalista islamica già protagonisti in passato di violenze contro le minoranze cristiane. In città sono rimaste numerose religiose decise a continuare la loro opera di assistenza mentre viene segnalato che numerosi immigrati filippini hanno cercato rifugio nelle chiese.
    Si rincorrono voci su una fuga di Muammar Gheddafi e di un possibile colpo di Stato militare. Il figlio dello stesso leader libico Seif al Islam ha smentito la circostanza dichiarando ieri sera, in un discorso televisivo di quaranta minuti durante il quale si erano udite diverse sparatorie in città, che il padre «sta guidando la lotta a Tripoli e vinceremo». Il figlio di Gheddafi ha altresì parlato di complotto esterno proponendo la convocazione di un’assemblea generale del popolo per fare insieme le riforme. Secondo Seif al Islam, che alcune fonti danno in contatto con esponenti dell’opposizione nel tentativo di avviare un dialogo, la Libia è vittima appunto di un complotto internazionale corre il rischio di una guerra civile di essere divisa in diversi emirati islamici di perdere il petrolio che assicura unità e benessere al Paese di tornare preda del colonialismo occidentale. Nei giorni scorsi il Governo di Tripoli aveva comunicato all’ambasciatore d’Ungheria Paese che ha la presidenza di turno dell’Unione europea che se questa non avesse smesso di appoggiare le rivolte popolari in Africa settentrionale la Libia avrebbe interrotto la cooperazione in materia di controllo dei flussi migratori.

    L’alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’Unione europea Catherine Ashton ha ribadito ieri che condanna la repressione contro i dimostranti pacifici e deplora la violenza e la morte di civili. In una dichiarazione diffusa dall’ufficio di Ashton si invitano le autorità libiche «a esercitare la moderazione e la calma e ad astenersi immediatamente dall’ulteriore uso della violenza contro dimostranti pacifici. La libertà di espressione e il diritto di riunirsi come stabilito dalla Convenzione internazionale sui diritti civili e politici sono diritti umani e libertà di ogni essere umano e devono essere rispettati e protetti». La dichiarazione aggiunge che «le legittime aspirazioni e le richieste riformiste della popolazione devono essere prese in considerazione attraverso un dialogo aperto e significativo. L’Unione europea si aspetta inoltre la piena collaborazione da parte delle autorità nella protezione dei cittadini europei». Ulteriori prese di posizione europee sono attese dal Consiglio dei ministri degli Esteri riunito oggi a Bruxelles. Anche l’amministrazione statunitense segue con preoccupazione l’evolversi della situazione in Libia e chiede ufficialmente che sia posta fine «a ogni violenza contro i manifestanti pacifici» come ha dichiarato il portavoce del dipartimento di Stato Philip Crowley. L’accelerazione degli avvenimenti minaccia comunque di cambiare la situazione nel giro di poche ore. Seif al Islam ha ribadito che «l'esercito ora ha il compito di riportare l’ordine con ogni mezzo». E ha aggiunto che «non è l'esercito egiziano o tunisino. Distruggeremo la sedizione e non cederemo un pollice del territorio libico». Anche in Marocco si segnalano disordini costati ieri la vita a cinque persone nella città di Al Hoceima.

    Dalle rivolte arabe alla guerra in Mali. La crisi coinvolge tutti i Paesi del Sahel. TUTTO IL DELIRIO ISLAMICO SOTTO EGIDA ONU USA UE BILDENBERG, PER ROVINARE IL GENERE UMANO. 20 aprile 2012. La crisi in atto nel Mali è una delle prove più evidenti degli irrisolti problemi non solo del Paese ma dell’intera area dal Sahel. In questa luce si possono leggere infatti sia l’insurrezione nel nord dei tuareg del Movimento nazionale di liberazione dell’Azawad (Mnla) incominciata il 17 gennaio sia la pressochè contemporanea concentrazione in quell’area di gruppi legati alla galassia del terrorismo internazionale di matrice fondamentalista islamica. L’insurrezione dell’Mnla che mira all’indipendenza delle regioni a popolazione tuareg ha avuto una tempistica in qualche modo legata alle crisi nordafricane del 2011.
    Da un punto di vista militare in particolare è stato determinante il rientro in patria di miliziani tuareg pesantemente armati che avevano fatto parte delle forze di Gheddafi sconfitte dagli insorti libici appoggiati dalla Nato.
    L’accresciuta porosità delle frontiere libiche e non solo seguita alle rivolte del 2011 nel Maghreb ha favorito anche gli spostamenti dei gruppi islamisti che in Mali sembrano intenzionati a riprodurre la situazione in Somalia dove combattenti non somali aderiscono da anni alle milizie di al Shabaab che guidano l’insurrezione contro il Governo del presidente Sharif Ahmed. Non a caso nel nord del Mali è segnalata la presenza di gruppi stranieri a partire da Al Qaeda per il Maghreb islamico e dal nigeriano Boko Haram. Un’implicita riprova di tale concentrazione è stata fornita il 17 aprile anche dalla liberazione alla frontiera tra Mali e Burkina Faso della turista italiana Maria Sandra Mariani rapita dall’Aqmi il 2 febbraio 2011 nel sud dell’Algeria.
    Meno evidenti anche se non mancano commentatori che li ipotizzano sembrerebbero eventuali collegamenti con la situazione internazionale per quanto riguarda il colpo di Stato messo in atto il 22 marzo nella capitale Bamako da reparti militari che hanno rovesciato il presidente Amadou Toumani Touré ma che poi hanno accettato di avviare una transizione. Determinante è stata la pressione della Comunità economica dei Paesi dell’Africa occidentale (Ecowas) che avevano imposto sanzioni ai golpisti e minacciato un intervento armato.
    Anche in questo caso peraltro la situazione resta fluida e incerta. Nonostante il consenso raggiunto tra civili e militari riuniti a Ouagadougou in Burkina Faso con i mediatori dell’Ecowas sul futuro politico e istituzionale del Mali non c’è ancora chiarezza. A cominciare dalla scelta del primo ministro di transizione. L’incarico è andato a Modibo Diarra presidente di Microsoft Africa che è stato nominato dal capo di Stato ad interim Diacoumba Traoré (l’ex presidente del Parlamento che aveva prestato giuramento il 12 aprile dopo l’intesa sottoscritta con l’Ecowas la settimana prima) ma è stato indicato dai militari golpisti guidati dal capitano Amadou Haya Sanogo.
    La soluzione era prospettata nella dichiarazione conclusiva dell’incontro a Ouagadougou è considerata però da molti osservatori incompleta e frutto di un compromesso al ribasso. Questo anche perché la durata della transizione non viene precisata ma «sarà determinata dalla concertazione regionale tenendo conto del ripristino dell’integrità territoriale e della valutazione tecnica del processo elettorale».
    In altre parole la transizione fino a elezioni generali in sostituzione di quelle inizialmente previste per il 29 aprile o sarà vincolata alla risoluzione della crisi del nord. Il che ad alcuni sembra una sorta di attenuante data dall’Ecowas al colpo di Stato militare che era stato giustificato proprio con l’incapacità del precedente Governo di fronteggiare l’insurrezione che in poche settimane aveva assunto il controllo del nord del Paese.

    La clausola che tutti i membri della giunta militare e tutti gli esponenti del futuro Governo di transizione dalla candidatura alle prossime presidenziali potrebbe comunque essere ritenuta una garanzia per quanti temono che la posizione troppo morbida dell’Ecowas finisca per favorire un ritorno al potere dei militari.

    La dichiarazione di Ouagadougou sollecita l’intera comunità internazionale a fornire un’assistenza umanitaria urgente alle popolazioni delle regioni settentrionali e a coinvolgersi per aiutare il Mali a ripristinare l’integrità territoriale. Ai gruppi armati che hanno preso il controllo dei tre principali centri (Gao Kidal e Timbuctu) viene chiesto di far cessare immediatamente ogni violenza.

    Sui ribelli dell’Mnla e sui gruppi islamici pesa la minaccia di intervento armato dell’Ecowas tuttavia piccoli passi in avanti sulla strada del dialogo per scongiurare il ricorso alle armi sono stati compiuti negli ultimi giorni. A Nouakchott la capitale della Mauritania c’è stato un incontro tra una delegazione delle autorità di transizione di Bamako guidata da Tiébilé Dramé e una dell’Mnla. Le forze politiche maliane avevano chiesto al presidente mauritano Mohamed Ould Abdel Aziz contrario a un intervento militare e a quello del Burkina Faso Blaise Compaoré di attivarsi per «aprire quanto prima negoziati tra ribelli tuareg e islamici e le autorità di transizione».

    Anche il movimento islamico maliano di Ansar Eddine si è detto disposto a dialogare con le autorità di Bamako. Ma le posizione dell’Mnla e quelle dei gruppi islamici compreso Ansar Eddine che è formato da tuareg restano distanti e tali da poter rallentare o persino bloccare i tentativi di dialogo. L’Mnla ha ribadito che negozierà «l’indipendenza dell’Azawad» (proponendo un assetto federale) solo «se la comunità internazionale accetta di portarsi garante» dell’applicazione futura di un eventuale accordo.

    Gli islamici di Ansar Eddine invece sono contrari a dividere il Mali e soprattutto «respingono ogni mediazione occidentale nel dialogo intermaliano». Preferiscono seguire il canale dell’alto consiglio islamico del Mali che raggruppa tutte le associazioni musulmane nazionali. Proprio a tale organismo il gruppo ha consegnato quasi duecento militari liberati dopo essere stati fatti prigionieri nei combattimenti delle scorse settimane.

    L’Africa dei pirati. Sempre più insicure le coste del continente. OVVIAMENTE, PER LA PIRATERIA CONCESSA DA USA 666. ALLA LEGA ARABA E L'INDIA (SUCCESSIVAMENTE) PER DIFENDERSI DALLA PIRATERIA CHE HA DOVUTO SUBIRE, SONO ATTIVAMENTE COINVOTE IN QUESTO TURPE COMMERCIO!
    MA, ISLAMICI HANNO UNA ANTICA E GENETICA VOCAZIONE CON LA PIRATERIA!
    04 ottobre 2011. La sfida della pirateria è una delle emergenze africane persistenti e anzi in crescita continua nonostante il dispiegamento di imponenti operazioni navali internazionali soprattutto nelle acque al largo della Somalia e nell’Oceano Indiano lungo cruciali rotte per le merci orientali verso l’Europa e verso il continente americano. A queste incominciano ad aggiungersi iniziative degli stessi Paesi africani. Se sul fronte del Corno d’Africa soprattutto in Somalia i Governi locali mostrano scarse capacità d’intervento qualcosa incomincia a muoversi invece sulla costa atlantica del continente dove la sicurezza della navigazione commerciale rischia di essere compromessa dall’azione dei pirati secondo quanto emerge dai rapporti dell’International Maritime Bureau.

    La scorsa settimana per esempio hanno preso il mare dal porto di Cotonou la principale città del Benin le prime pattuglie congiunte di militari beninesi e nigeriani che a bordo di una flottiglia di sette imbarcazioni hanno incominciato a controllare il tratto di coste che si affacciano sul golfo di Guinea sempre più bersagliato dai pirati. L’iniziativa chiamata Operazione prosperità durerà per sei mesi durante i quali la marina militare del Benin dovrà organizzarsi per provvedere direttamente alla sorveglianza della sua stretta fascia costiera.

    Il ministro degli Esteri del Benin Nassirou Bako Arifari in un intervento all’Assemblea generale dell’Onu ha denunciato «la nuova minaccia della pirateria marittima che con violenza ha colpito le nostre coste e le acque del Golfo di Guinea» parlandone come di una «vera piaga per la regione assieme al traffico di droga e falsi medicinali». Anche il presidente Thomas Boni Yayi ha più volte espresso timori per danni diretti all’economia beninese e per il rischio che il porto di Cotonou dal quale dipende il 90 per cento degli scambi commerciali con l’estero venga boicottato in caso di insicurezza marittima. Il Governo del Benin ha annunciato anche la prossima creazione di un centro di sorveglianza radar a Grand-Popo la località sudoccidentale al confine con il Togo per completare il dispositivo già operativo a Cotonou ma che controlla solo il tratto di costa confinante ad est con la Nigeria.
    Quest’ultimo Paese primo produttore africano di petrolio vede da tempo le navi che trasportano greggio prese d’assalto dai pirati mentre dall’inizio dell’anno ben 19 attacchi sono stati sferrati a largo del Benin. Obiettivo del pattugliamento congiunto secondo il capo di stato maggiore delle forze navali beninesi Maxime Ahoyo è «bloccare ogni tentativo d’assalto delle navi» che spesso trasportano petrolio e carburante.
    Se il fenomeno della pirateria almeno su vasta scala è relativamente recente nel Golfo di Guinea ben diversa è la situazione in Somalia e negli altri Paesi del Corno d’Africa dove gli assalti alle navi si sono moltiplicati in questi ultimi anni creando un giro di affari di milioni di dollari. La moderna pirateria su vasta scala comunque in Somalia ha almeno un ventennio. Negli anni 90 infatti il crollo della dittatura di Siad Barre e la scomparsa di ogni autorità statale in Somalia resero le acque del Paese una sorta di zona franca per tutti. I grandi pescherecci industriali, soprattutto giapponesi e sudcoreani ma anche occidentali, approfittarono della situazione e penetrarono impunemente nelle acque territoriali somale saccheggiandole e riducendo alla miseria i piccoli pescatori locali. Questi incominciarono così ad attaccare le navi straniere esigendo una specie di tassa che compensasse il loro mancato guadagno. A questo si aggiunse presto lo scarico di rifiuti tossici nelle acque e sulle coste somale approfittando dell’assenza di controlli e della complicità di clan locali e di gruppi armati. Alla fine questi comportamenti hanno avuto un salto di qualità e la pirateria da principio artigianale si è trasformata in un esercito ben armato e dotato di imbarcazioni velocissime. All’inizio le corti islamiche avevano cercato di opporsi nelle aree da loro controllate ma diverse fonti locali concordano nel riferire che ormai le milizie radicali islamiche si sono di fatto alleate con i clan somali che controllerebbero direttamente alcuni nuclei di pirati.

    Nel 2008 il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha autorizzato le navi militari straniere ad intervenire. Al largo della Somalia incrociano da allora flotte che vedono impegnati i Paesi dell’Unione europea e della Nato ma anche Cina India e altri Stati che cercano di non far diventare la pirateria ancora più allarmante. Il risultato è finora tutt’altro che rilevante. L’Onu ha recensito 171 attacchi nel solo primo semestre del 2011 e nelle mani dei pirati ci sono tuttora una cinquantina di navi e oltre 500 ostaggi in massima parte marinai filippini thailandesi e pakistani che costituiscono la parte più rilevante dei lavoratori del mare una categoria tra le più esposte ai pericoli che accompagnano la globalizzazione dei commerci lungo i collegamenti vitali dell’economia mondiale.

    La Somalia dei rifugiati. In drammatiche condizioni centocinquantamila persone nel campo di Adollo Ado nel sud dell’Etiopia. 29 aprile 2012. Varata dall’Unione africana una nuova strategia per fronteggiare le milizie di al Shabaab ISLAMICHE. Il popolo somalo è sempre più formato in parte rilevante da profughi. I rifugiati nel campo di Adollo Ado nel sud dell’Etiopia sono ormai oltre 150.000 secondo quanto riferito dall’alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr). «Quest’anno sono giunti 8.500 rifugiati. I nuovi arrivati dicono di temere le condizioni di insicurezza della Somalia altri dichiarano di aver paura del reclutamento e della coscrizione forzata da parte del gruppo ribelle di al Shabaab» ha detto ieri il portavoce dell’Unhcr Adrian Edwards specificando che ad Adollo Ado ogni settimana continuano ad arrivare centinaia di persone. Edwards ha poi riferito che le condizioni di vita nei campi in Etiopia e in Kenya (dove nella sola Dadaab ci sono oltre mezzo milione di somali la più alta concentrazione di rifugiati al mondo) sono molto peggiorate negli ultimi giorni a causa delle forti piogge che hanno provocato allagamenti e danneggiato centinaia di rifugi e strade oltre ad aver ostacolato l’assistenza ai rifugiati da parte delle agenzie umanitarie. Nel frattempo in territorio somalo si annuncia una nuova strategia dell’Amisom la missione dell’Unione africana nella quale di recente sono state integrate le forze kenyane che nei mesi scorsi avevano avviato una propria operazione militare. Dopo un vertice dell’Unione africana ad Addis Abeba l’inviato speciale dell’Onu in Somalia Augustine Mahiga ha precisato che i contingenti dell’Amisom presenti nella capitale Mogadiscio spingeranno i miliziani di al Shabaab verso sud mentre le truppe kenyane attaccheranno la parte meridionale. Mahiga ha espresso comunque stupore per la capacità militare dei ribelli e delle armi sofisticate di cui sono in possesso. Onu e Unione africana hanno anche elaborato una tabella di marcia politica che prevede la formazione di un nuovo Governo ed elezioni libere entro agosto. Secondo Mahiga «la prospettiva di pace in Somalia non è mai stata così reale».

    Obama rivede gli aiuti al Cairo, perché lui è il sostenitore dello Jihadismo internazionale: QUESTA è LA AGENDA PER SOFFOCARE ISRAELE E RENDERE INEVITABILE LA GUERRA MONDIALE! La decisione presa all’indomani dei sanguinosi scontri che hanno segnato l’Egitto
    12 luglio 2013. I sostenitori di Mursi annunciano una nuova manifestazione di protesta
    Mentre la tensione nelle strade egiziane si fa sempre più alta con i sostenitori di Mursi che annunciano una grande manifestazione per domani venerdì gli Stati Uniti annunciano che rivedranno il loro sostegno economico al Cairo. Si fa dunque sempre più complessa la partita in Egitto con il premier nominato El Beblawi che sta cercando faticosamente di mettere in piedi un nuovo Governo. Il presidente statunitense Barack Obama ha ordinato una rivalutazione dei programmi d’aiuto americani per il Governo egiziano. «Considerati gli eventi della settimana scorsa il presidente invita i dipartimenti e le agenzie interessate a rivalutare la nostra assistenza al Governo egiziano» recita il comunicato del Pentagono. Il documento non cita esplicitamente la destituzione del presidente democraticamente eletto Mohamed Mursi da parte dell’esercito. La Casa Bianca valuta con attenzione la situazione ma per il momento, riferiscono fonti dell’Amministrazione citate dai media, non verrà interrotta la prevista fornitura all’Egitto di quattro aerei F-16. Tale fornitura fa parte di un accordo più ampio che include la consegna di venti di questi aerei da combattimento otto dei quali sono già arrivati in Egitto lo scorso gennaio.

    titoli:
    http://www.osservatoreromano.va/it/search?q=allarme+mine+nella+repubblica+democratica+del+congo

    Per consolidare lo sviluppo nella Repubblica Democratica del Congo
    Offrire un contributo perché le prossime elezioni nella Repubblica Democratica del Congo possano «rafforzare le fondamenta di una comunità protesa alla costruzione del bene comune ...
    Atrocità contro i civili nel Nord Kivu
    L’Ufficio congiunto per i Diritti umani delle Nazioni Unite ha denunciato una serie di atrocità contro i civili nel Nord Kivu una delle 11 province ...
    Grandi Laghi lontani dalla pace
    Allarme è stato espresso dall'Alto Commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr) per l’aumento e la crescente brutalità degli attacchi sferrati dal gruppo armato ugandese Lra ...
    Bambini obbligati a fare la guerra
    Nelle diverse crisi dell’Africa subsahariana ha drammatica rilevanza la condizione di pericolo alla quale sono esposti i bambini minacciati non solo da fame e malattie ...
    Udienza del Pontefice al presidente della Repubblica del Congo
    Benedetto XVI ha ricevuto in udienza lunedì mattina 24 maggio il presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou Nguesso il quale ha poi incontrato il ...
    Oro rosso sangue
    NEW YORK 28. In violazione delle sanzioni delle Nazioni Unite oro estratto da miniere della Repubblica Democratica del Congo è stato esportato in altri Stati ...
    Per il bene di tutto il continente
    Un forte appello ai leader africani affinché si ponga fine alla guerra che insanguina la Repubblica Democratica del Congo e perché i leader politici lavorino ...
    Più comunicazione per l'evangelizzazione
    «Il “luogo” dove si pubblicano le decisioni le dichiarazioni i messaggi le lettere e altri documenti dei vescovi del Paese nonché relazioni delle varie attività ...
    Nel mondo aumentano i rifugiati
    Aumenta e si porta sul livello più alto dalla metà degli anni Novanta del secolo scorso il numero dei rifugiati nel mondo. Sono infatti 433 ...
    La tragedia dei bambini centroafricani
    Bangui 4. Sono bambini circa il 60 per cento dei quasi un milione di sfollati sfollati nella Repubblica Centroafricana devastata dalle violenze della guerra civile.Lo ...

    http://www.osservatoreromano.va/it/search?q=allarme+mine+nella+repubblica+democratica+del+congo

    In Siria le violenze non conoscono tregua
    22 febbraio 2012
    http://www.osservatoreromano.va/it/search?q=senza+tregua+le+violenze+in+nigeria

    Non conoscono tregua le violenze in Siria. Sono almeno dieci le persone uccise oggi a Homs nel quartiere di Bab Amro di nuovo sotto il fuoco intenso dell’artiglieria governativa. Lo riferiscono gli attivisti dei Comitati di coordinamento locale che per il momento non sono in grado di fornire l’identità delle vittime. Le fonti affermano che tra le vittime ci sarebbero anche dei bambini ma non si conosce ancora l’esatto numero degli uccisi.

    Nel frattempo la Russia ha annunciato che non parteciperà alla riunione del gruppo di contatto «Friends of Syria» in programma venerdì a Tunisi. Lo ha reso noto il portavoce del ministero degli Esteri di Mosca. «Ufficialmente non siamo stati informati su chi prenderà parte alla conferenza né sull’agenda» ha detto il portavoce. «E soprattutto non è chiaro quale sia il vero obiettivo di questa iniziativa» ha aggiunto. Secondo Mosca l’invito a partecipare all’incontro di Tunisi è stato esteso solo ad alcune parti dell’opposizione ma non ai rappresentanti del Governo siriano. «Sorgono interrogativi sul documento finale dell’incontro» ha aggiunto il portavoce. «Riteniamo sia impossibile per noi partecipare al summit». Il Cremlino ha intanto proposto al Consiglio di sicurezza Onu di inviare un proprio rappresentante in Siria per concordare la sicurezza e la consegna degli aiuti umanitari.Risultati della ricerca
    Senza fine in Nigeria la violenza di Boko Haram
    In Nigeria l’efferata violenza dei miliziani islamici di Boko Haram sembra non avere fine. Nelle ultime ore almeno 33 persone sono state assassinate in tre ...
    Senza argini la violenza in Nigeria
    Centocinquanta morti e almeno duecento feriti sono il tragico esito dell’ultima ondata di violenze che sta sconvolgendo questa settimana il nord della Nigeria accrescendo le ...
    Violenze senza tregua in Siria
    Ancora violenze in Siria. Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha chiesto nuovamente che gli scontri «cessino immediatamente» affermando che «la mancanza di ...
    Violenze in Nigeria
    Nove morti venti feriti una chiesa e un villaggio dati alle fiamme sono le conseguenze dell’ultimo episodio di violenza interetnica in Nigeria. Gli scontri si ...
    Violenze senza tregua in Siria
    Scade oggi il termine dato al Governo siriano per ritirare le truppe dai centri abitati. Sul terreno però le violenze continuano senza sosta: decine i ...
    Appello dei vescovi della Nigeria contro ogni violenza
    Il Presidente della Nigeria Goodluck Jonathan ha escluso l’imposizione dello stato d’emergenza nello Stato di Borno sconvolto dalle violenze della setta islamica radicale Boko Haram ...
    Pacificazione minacciata nel Delta del Niger
    Attentati dinamitardi hanno segnato ieri l'apertura della conferenza di pacificazione del travagliato sud petrolifero della Nigeria che avrebbe dovuto sancire un’amnistia per i ribelli. Due ...
    La Nigeria stretta nella spirale della violenza
    Nuove violenze sono state segnalate nelle ultime ore nel nord della Nigeria mentre si rivelano ancora più gravi di quanto apparso dalle prime notizie le ...
    Stragi quotidiane in Nigeria
    La violenza ormai quotidiana che si registra da anni nel nord-est della Nigeria ha provocato ieri l’ennesima strage di civili. L’esplosione di un’autobomba, guidata ...
    In Siria le violenze non conoscono tregua
    Non conoscono tregua le violenze in Siria. Sono almeno dieci le persone uccise oggi a Homs nel quartiere di Bab Amro di nuovo sotto il ...

    Boko Haram torna a colpire
    Non meno di 55 persone sono state uccise ieri in Nigeria in una serie di attacchi sferrati a Bama nello Stato nordorientale nigeriano di Borno ...
    In guerra contro i miliziani di Boko Haram
    Abuja 1. Il presidente della Nigeria Jonathan Goodluck ha dichiarato ieri che il Paese è in guerra contro i miliziani islamisti di Boko Haram in ...
    Senza fine in Nigeria la violenza di Boko Haram
    In Nigeria l’efferata violenza dei miliziani islamici di Boko Haram sembra non avere fine. Nelle ultime ore almeno 33 persone sono state assassinate in tre ...
    Ventinove studenti uccisi da Boko Haram
    Abuja 25. Nuova strage in Nigeria e ancora una volta a essere colpiti sono stati degli indifesi colpevoli solo, come in questo caso, ...
    Ancora massacri nel nord della Nigeria
    Nuove stragi hanno insanguinato il nord della Nigeria dove i pluridecennali contrasti etnici ed economici hanno assunto negli ultimi anni una connotazione sempre più pseudoreligiosa ...
    Nigeria in cerca di dialogo per la crisi nel nord-est
    La crisi in atto da anni nel nord-est della Nigeria ha assunto sempre più la caratteristica di una guerra civile di fatto con stragi ormai ...
    Il nord est della Nigeria in balia della guerra
    «Guerra a Borno» titolano oggi i quotidiani nigeriani dopo gli attentati e le violenze che si sono rinnovati nel fine settimana nel nord est del ...
    Nigeria travolta dalla ferocia
    Abuja 17. Oltre cento persone sono state uccise nello Stato nordorientale nigeriano del Borno in un attacco sferrato nel fine settimana contro il villaggio di ...
    Cieca violenza in Nigeria
    La furia di Boko Haram è tornata ad abbattersi sul nord-est della Nigeria: in due distinti raid in altrettanti villaggi i terroristici islamici hanno provocato ...
    Cristiani nigeriani in ostaggio della violenza
    L’ennesima ondata di attacchi contro i cristiani in Nigeria ha trasformato ancora una volta la domenica dei fedeli in un bagno di sangue. Un’autobomba e ...
     ...

    Per una giustizia sociale mondiale
    «La questione sociale odierna è senza dubbio questione di giustizia sociale mondiale». Lo ha ricordato il Papa ricevendo in udienza nella mattina di lunedì 16 ...
    Una testimonianza coerente della dottrina sociale
    Non c'è vero progresso senza un'«accoglienza generosa e disinteressata» di chi è costretto a lasciare la Patria e gli affetti nel tentativo di dare un ...
    Uguaglianza nelle differenze
    La sfera e il poliedro. Papa Francesco si serve di queste due figure geometriche per mostrare qual è il significato della «vera globalizzazione» quella cioè ...
    Responsabilità per il mondo e il futuro
    Non si esce dalla crisi che oggi continua ad attanagliare il mondo se non si è pronti a riconoscere che l’economia si misura non nella ...
    Mercanti e frati hanno fatto l’Europa
    Anche nel recente sinodo dei vescovi (7-28 ottobre 2012) sul tema «La nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana» si è voluto sottolineare che ...
    Società democrazia e verità
    «La dottrina sociale della Chiesa argomenta a partire dalla ragione e dal diritto naturale»: così scriveva Benedetto XVI nella sua prima enciclica Deus caritas est ...
    I segreti di una dottrina ritrovata
    Il «dottore dell’Amore» è una donna. Il suo nome è Teresa di Lisieux. Qualcuno l’ha definita una tra i pochissimi santi geniali quelli cioé che ...
    Una spinta al cambiamento in Costa Rica
    «Il tempo di cambiamento» che sta vivendo il Costa Rica rappresenta per i fedeli cattolici «una straordinaria opportunità di riflessione sul “progetto Paese”»: questa è ...
    Un ordine sociale giusto
    Le nuove diseguaglianze e i persistenti squilibri che caratterizzano la globalizzazione reclamano dai laici cattolici l'impegno per realizzare «un ordine sociale giusto». Lo scrive il ...
    Laboratori di gruppi giovanili per nuovi progetti politici
    Dalla virtù della persona dipende la virtù della società. Dunque non esiste e non può esistere separazione tra etica individuale ed etica sociale. La speranza ...


    Dal Benin la strada della fraternità nella giustizia. Nel pomeriggio di domenica 20 novembre Benedetto XVI ha lasciato il Benin. All’aeroporto internazionale di Cotonou è stato salutato dal presidente della Repubblica Thomas Boni ... Quaranta anni di collaborazione
    I quarant’anni di relazioni diplomatiche fra il Benin e la Santa Sede devono molto all’esperienza quotidiana della laicità nel Paese. Questa è anche una delle ...
    In dialogo con le religioni tradizionali africane. Vedere ascoltare capire e incoraggiare. Sono queste le quattro motivazioni principali della visita che il cardinale Jean-Louis Tauran presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo ... Aperti a una modernità radicata nei valori
    Il Papa è giunto in Benin nel primo pomeriggio di venerdì 18 novembre. All’aeroporto di Cotonou si è svolta la cerimonia di benvenuto. Dopo il ...
    Donne cattoliche nell’Africa di oggi, Nelle settimane scorse si è tenuto a Cotonou in Benin il decimo seminario internazionale delle donne cattoliche organizzato dalla comunità «Mère du Divin Amour». Erano ... Fratellanza e giustizia per l'equilibrio sociale
    Benedetto XVI ha ricevuto nella mattina di venerdì 28 maggio alle ore 11 in solenne udienza Sua Eccellenza il Signor Comlanvi Théodore Loko nuovo ambasciatore ...
    Il viaggio di un missionario
    Una decisa spinta in avanti per il rinnovarsi della missione evangelizzatrice della Chiesa nelle due dimensioni: ad intra e ad extra. L’arcivescovo Fernando Filoni prefetto ...
    La mano tesa. Resterà questo viaggio di Benedetto XVI in Benin. E a lungo rimarranno le immagini e le parole del ritorno in Africa del Papa venuto nel ...
    Per portare speranza nelle periferie del mondo
    Tre nuovi arcivescovi saranno ora «inviati come rappresentanti del Papa per seguire la vita della Chiesa in Colombia Papua Nuova Guinea e Benin mantenendo cordiali ...
    Insieme per un mondo più sicuro
    «Collegare le polizie per un mondo più sicuro. Rafforzamento della collaborazione innovazione e creazione di competenze». Su questo tema si è svolta nei giorni scorsi ...


    Perché il prete dà fastidio alla cultura mafiosa anticristiana
    La violenza l’odio il sopruso possono uccidere il corpo ma non l’anima. Il martirio di don Giuseppe Puglisi prete palermitano ucciso nel 1993 ma anche ...
    Un corridoio di odio in India
    Oltre un migliaio di attacchi negli ultimi tre anni: in due rapporti presentati al presidente della Repubblica Pratibha Patil torna a riemergere in India la ...
    In Colombia l’odio ceda il passo al perdono
    «Seminate il Vangelo e raccogliete riconciliazione sapendo che dove giunge Cristo la concordia si fa strada l’odio cede il passo al perdono e la rivalità ...
    Migliorano le condizioni dei cattolici a Sumatra
    Non c'è tensione interreligiosa nel Nord dell'isola di Sumatra in Indonesia dopo i recenti episodi di violenza contro due aule di culto protestanti: «Si tratta ...
    La «libertas Ecclesiae» contro i totalitarismi
    Una vita spesa nella lotta per la libertas Ecclesiae di fronte ai totalitarismi del ventesimo secolo a partire dal nazismo fino al comunismo. Il servo ...
    Risposte coordinate in Iraq contro il terrorismo anticristiano
    «La maggioranza dei musulmani in Iraq non è contro i cristiani. E i cristiani non vivono in ghetti ma assieme ai musulmani. Il vero nemico ...
    Invidia e odio razziale
    Quale fu la ragione dell'odio contro gli ebrei sviluppatosi in Germania dagli inizi del XIX secolo? Prova a rispondere a questo interrogativo lo storico e ...
    Continuano ad aumentare le violenze anticristiane
    Il 75 per cento di tutte le violenze a sfondo religioso commesse nel mondo colpiscono le comunità cristiane: è il dato emergente dal rapporto intitolato ...
    Uno strano odio verso se stessi
    «Bisogna saper reagire a quella secolarizzazione interna che insidia i cattolici e la stessa Chiesa in maniera molto comprensibile data l'osmosi reciproca che non può ...
    Una luce nelle tenebre
    Quella di Aldo Carpi (1886-1973) fu una preziosa testimonianza «della possibilità di vivere nell’amore in mezzo all’odio di vivere una giustizia che trascende le giustizie ...


    Nelle strade di Bangui [TUTTO IL DELIRIO ISLAMICO SOTTO EGIDA ONU USA UE BILDENBERG, PER ROVINARE IL GENERE UMANO. ] decine di corpi di persone uccise. Appello dei leader cattolici e musulmani della Repubblica Centroafricana per il dispiegamento di una forza delle Nazioni Unite. 27 dicembre 2013
    Gli operatori della Croce Rossa hanno recuperato ieri almeno 44 cadaveri dalle strade di Bangui la capitale della Repubblica Centroafricana teatro anche nel giorno di Natale di feroci scontri.
    Un appello alle Nazioni Unite a dispiegare «in tutta urgenza» un’adeguata forza di interposizione è stato rivolto congiuntamente dall’arcivescovo di Bangui Dieudonné Nzapalainga arcivescovo di Bangui e dall’imam della capitale centroafricana Omar Kobine Layama. La Repubblica Centroafricana «resta sull’orlo di una guerra con connotati religiosi e noi temiamo che in mancanza di una risposta internazionale più decisa il nostro Paese sia condannato alle tenebre» scrivono si due leader religiosi.
    Nelle strade di Bangui decine di corpi di persone uccise
    Gli operatori della Croce Rossa hanno recuperato ieri almeno 44 cadaveri dalle strade di Bangui la capitale della Repubblica Centroafricana teatro anche nel giorno di ...
    A Bangui si combatte ancora
    Bangui 10. Ha avuto una brusca smentita l’annuncio dato ieri dal comando del contingente francese dispiegato a Bangui la capitale della Repubblica Centroafricana secondo il ...
    A Bangui è emergenza umanitaria
    Bangui 30. L’Onu ha lanciato l’allarme per la situazione a Bangui. Nella capitale della Repubblica Centroafricana, teatro di sanguinose violenze tra milizie locali contrapposte ...
    Missione a New York per la pace in Centrafrica
    L’arcivescovo di Bangui monsignor Dieudonné Nzapalainga e l’imam Omar Kobine Layama presidente della Comunità islamica hanno avviato una missione a New York per convincere le ...
    La pace tarda a Bangui
    Non si fermano le violenze nella Repubblica Centroafricana e nella stessa capitale Bangui dove il Consiglio nazionale di transizione (Cnt) si appresta a eleggere un ...
    Ban Ki-moon chiede più truppe internazionali a Bangui
    Bangui 12. Il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha prospettato ieri l’invio di altri soldati internazionali nella Repubblica Centroafricana dove si susseguono gli ...
    L’omaggio degli imam al memoriale della Shoah
    L’islam è una religione «di amore e di tolleranza»: lo hanno voluto ribadire una trentina di imam riunitisi lunedì sera al Memoriale della Shoah a ...
    Battaglia nelle strade di Bangui
    Bangui 5. Un’aspra battaglia è in atto da questa mattina all’alba nelle strade di Bangui la capitale della Repubblica Centroafricana tra le milizie della Seleka ...
    Granate dei soldati ciadiani sulla folla a Bangui
    Si fa sempre più critica la situazione a Bangui la capitale della Repubblica Centroafricana. Per arginare le violenze delle milizie locali contrapposte sono state dispiegate ...

    USURA USURA USURA USURA USURA BILDENBERG FARISEI FMI SPA
    Il lavoro sorgente di dignità
     Il lavoro non deve mancare. È «sorgente di dignità». Dunque deve essere la «preoccupazione centrale di tutti» soprattutto delle «competenti istanze» far sì che non ...
    Con gli operai e le vittime degli strozzini
    Vittime dell’usura e operai che stanno perdendo il lavoro sono venuti stamani a incontrare il Papa «per fare il pieno di speranza e solidarietà» per ...
    Colpito al cuore
    Quando il trentenne Caravaggio fra il luglio 1599 e il luglio dell’anno 1600 dipinse in San Luigi dei Francesi per il prelato Mathieu Cointrel (nome ...
    Emergenza giustizia in Italia
    I magistrati italiani hanno il dovere del «riserbo» al quale «non sempre si attengono senza rendersi probabilmente conto che una notizia o un giudizio da ...
    La folla dei musei
    I quasi cinque milioni e mezzo di visitatori dei Musei Vaticani nell’anno 2013 (5.459.000 per l’esattezza) sono una notizia allo stesso tempo felice e preoccupante Felice ...
    Così nacque lo stereotipo dell’ebreo errante
    Leggere un bel libro di storia è come stare sugli altipiani della vita. È questa la sensazione che si prova alla lettura della Storia degli ...
    Dio si manifesta nel tempo
    Camminare con integrità praticare la giustizia e la verità del cuore; ma anche lottare contro la calunnia rispettare il prossimo tutelare la dignità della persona ...
    Nel ripostiglio di Guccini
    Benvenuti nel ripostiglio «delle cose perdute« di Francesco Guccini austero e inossidabile decano (non soltanto in senso anagrafico) della più nobile generazione dei cantautori italiani. ...
    Nel luogo del riposo dell’apostolo Filippo
    «Anche in Asia infatti riposano grandi astri che si leveranno nell’ultimo giorno della parousìa del Signore (...) (tra questi) Filippo uno dei dodici apostoli il ...
    Che bravo quel batterio
    Nella scatola degli attrezzi dei restauratori insieme a spatole e tamponi oggi ci sono anche colonie di Desulfovibrio vulgaris e Pseudomonas stutzeri. Dopo anni di ...
    USURA USURA USURA USURA USURA BILDENBERG FARISEI FMI SPA

    I vizi le virtù e il mercato
    Sono i vizi o le virtù a mandare avanti il mercato? Il tema periodicamente ritorna nelle riflessioni alimentate da nuovi sprazzi di attualità. Smith con ...
    Senza etica il mercato non funziona
    Pubblichiamo stralci di una relazione tenuta dal premio Nobel per l'economia 2001 nell'ambito di un incontro sulla globalizzazione alla luce dell'enciclica Caritas in veritate tenutosi ...
    Il dolore il piacere e l'inganno del relativismo
    Nella giornata del malato una riflessione s'impone sul significato di malattia oggi. Infatti questa parola ha subito negli ultimi decenni un attacco formidabile; l'idea stessa ...
    Musei vaticani sold out
    I Musei Vaticani hanno superato il muro del suono dei cinque milioni di visitatori. Alla mezzanotte del 31 dicembre scorso risultavano entrati nei musei del ...
    Il Raffaello delle occasioni speciali
    L'8 settembre s'inaugura al Victoria and Albert Museum di Londra la mostra «Raphael: Cartoons and Tapestries for the Sistine Chapel» che in collaborazione con i ...
    Capitalismo della gratuità
    Si possono cancellare decenni di neoliberismo? Un capitalismo diverso fondato su imprese che abbiano quale scopo non solo il profitto ma anche la ricchezza sociale ...
    Claudicante e figlio di un eretico ma signore dell'Egitto
    Era gracile e menomato morì a 19 anni per una cancrena ed era il figlio di Akhenaten il faraone «eretico». Dopo due anni di studi ...
    Claudicante e figlio di un eretico ma signore dell'Egitto
    Era gracile e menomato morì a 19 anni per una cancrena ed era il figlio di Akhenaten il faraone «eretico». Dopo due anni di studi ...
    Una risposta laica alla crisi globale
    Lunedì 22 il presidente emerito della Corte Costituzionale italiana ha tenuto una lezione sull'enciclica Caritas in veritate presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università Cattolica ...
    In cammino verso l'eternità
    Il credente lavora e si impegna nel mondo «col sereno distacco di chi sa di essere solo un viandante in cammino verso la Patria celeste; ...
    USURA USURA USURA USURA USURA BILDENBERG FARISEI FMI SPA
    Politiche di sostegno a famiglia maternità e lavoro
    Politiche concrete di sostegno alla famiglia alla maternità e al lavoro sono state chieste dal Papa agli amministratori della regione Lazio e del comune e ...
    Leone XIII e la coscienza sociale della Chiesa
    Il 20 febbraio 1878 veniva elevato al soglio pontificio con il nome di Leone XIII il cardinale Vincenzo Gioacchino Pecci. Aveva quasi sessantotto anni. Era ...
    Dalla ferita si scorge l'Assoluto
    Il 5 giugno si chiude nel monastero di Bose l'ottavo Convegno liturgico nazionale «Liturgia e arte. La sfida della contemporaneità». Pubblichiamo il testo delle conclusioni ...
    Cooperazione globale a sostegno dello sviluppo
    Pubblichiamo la nostra traduzione dell'intervento pronunciato il 20 settembre a New York dal cardinale Peter K. A. Turkson presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e ...
    Chi era veramente Giacomo Matteotti
    Lo studioso che s’impegni nella ricostruzione della vicenda umana e politica di Giacomo Matteotti corre quasi inevitabilmente un rischio: che l’ammirazione e la simpatia che ...
    RE: [2-7654000002979] mruniversalmetaphysics@gmail.com‏
    Azioni
    account-ap​peal@youtub​e.com (account-appeal@youtube.com)
    Aggiungi ai contatti
    08:35
    [Mantieni il messaggio nella parte superiore della Posta in arrivo]
    A: living@live.it
    Cc: accounts-support@google.com
    Immagine di account-appeal@youtube.com
    Salve,
    Grazie per l'email.
    Grazie per il ricorso sulla sospensione dell'account. Abbiamo deciso di mantenere sospeso l'account sulla base delle Norme della community e dei Termini di servizio. Per ulteriori informazioni, la invitiamo a visitare la pagina http://www.youtube.com/t/community_guidelines.
    Cordiali saluti,
    Il team di YouTube
    On 03/13/14 13:09:18 living@live.it wrote:
    Username: mruniversalmetaphysics@gmail.com
        email_prefill_req: living@live.it
        disabled_message: il mio canale youtube è stato cancellato
        ma, io voglio indietro il mio blog!
     :---- Automatically added fields ----:
        Language: it
        IIILanguage: it
        auto-helpcenter-id: 1
        auto-helpcenter-name: accounts
        auto-internal-helpcenter-name: accounts
        auto-full-url:
        https://support.google.com/accounts/contact/disabled2?p=blogger
        auto-user-logged-in: false
        auto-user-was-internal: false
        IssueType: disabled2
        form-id: disabled2
        form: disabled2
        subject-line-field-id: Username
        body-text-field-id:
        AutoDetectedBrowser: Firefox 27.0
        AutoDetectedOS: Desktop Windows NT 6.1
        experiment_0_id: sign_out_survey
        experiment_0_status: LIVE
        experiment_0_group_0_id: group_a
        experiment_0_group_0_show_treatment: false
        experiment_0_group_1_id: group_b
        experiment_0_group_1_show_treatment: false
        experiment_0_group_2_id: group_c
        experiment_0_group_2_show_treatment: true

    notizia del 2014-01-31 14:48:11 [ la LEGA ARABA ha perso il controllo in Centrafrica, perché non è riuscito a fare il genocidio di tutti i cristiani, attraverso la seleka, quindi ha perso il controllo della situazione perché le popolazioni cristiane sottoposte a genocidio, si sono inferocite, ed ora, islamici chiedeno: aiuto ai satanisti americani e ai massoni europei sotto egida Onu Bildenberg... solo perché non sono riusciti a fare il loro lavoro sporco.. che fanno sistematimatimente in tutta l'Africa e nel Medio Oriente.. questo è chiaro, islamici hanno deciso di annettersi l'Africa.] Centrafrica. Arcivescovo e imam di Bangui: lo Stato protegga i cittadini, cristiani e musulmani, e critica l'odio anticristiano che LEGA ARABA ed USA UE, massoni satanisti Bidenberg Onu diffondono nel mondo ]  [ “Occorre che la Repubblica Centrafricana sia uno Stato laico, che tutti i cittadini siano uguali davanti alla legge (..) È compito dello Stato proteggere i suoi cittadini, cristiani e musulmani, non delle milizie o di gruppi armati”: è quanto hanno ribadito l’arcivescovo di Bangui, mons. Dieudonné Nzapalainga, e l’imam Oumar Kobine Layama, presidente della Comunità islamica centrafricana, al termine della loro visita a Parigi. Lo riferisce il sito del quotidiano cattolico francese “La Croix” citato dalla Fides. I due leader religiosi hanno percorso insieme l’Europa per attirare l’attenzione sul dramma della Repubblica Centrafricana, in preda alla guerra civile. L’arcivescovo e l’imam di Bangui hanno ricordato che fin dal 15 dicembre 2012, insieme al pastore Nicolas Guerékoyame Gbangou, presidente delle Chiese Evangeliche, hanno dato vita ad una piattaforma inter-confessionale per placare le tensioni ed evitare l’aggravarsi del conflitto, formando preti, pastori e imam a creare dei meccanismi di dialogo e di mediazione. Di fronte alle violenze dell’ultimo anno che hanno coinvolto le diverse comunità del Paese, mons. Nzapalainga riconosce che “per arrivare a questa situazione, è occorso che la religione sia stata fortemente strumentalizzata”. Ma i due leader religiosi denunciano che questo è accaduto anche grazie alla presenza nelle file di Seleka di diversi mercenari provenienti da Ciad e Sudan che hanno vessato la popolazione cristiana centrafricana. Questo a sua volta ha creato un sentimento di risentimento nei confronti dei musulmani locali, considerati in qualche modo complici dei ribelli Seleka, ma mons. Nzapalainga afferma che le stesse comunità musulmane erano prigioniere: “Di fronte a uomini in armi siete impotenti”. L’arcivescovo ha concluso lanciando un allarme sulla possibilità che il Centrafrica attiri jihadisti da altre parti del mondo: “Certi estremisti, in Afghanistan o in Somalia, non attendono che una parola per precipitarsi in Centrafrica. Anche per questo occorre proteggere i musulmani locali”.
    Testo proveniente dalla pagina http://it.radiovaticana.va/news/2014/01/31/centrafrica._arcivescovo_e_imam_di_bangui:_lo_stato_protegga_i/it1-769085
    del sito Radio Vaticana

    CENTRAFRICA – ‘Via gli infiltrati armati da chiese e moschee’
    BANGUI - Occorre disarmare gli “infiltrati” nelle chiese e nelle moschee per neutralizzare i miliziani e i saccheggiatori che terrorizzano il Paese. È l’appello lanciato da Sua Ecc. Mons. Dieudonné Nzapalainga e da Oumar Kobine Layama, rispettivamente Arcivescovo e Imam di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, secondo le informazioni raccolte dall’Agenzia Fides. “Che tutti i nostri fratelli che hanno delle armi [...]
    Read more ›   
    on 24 febbraio 2014 at 15:52 /
    notizia del 2014-01-23 12:14:26
    Centrafrica: l’arcivescovo e l’imam di Bangui chiedono l'intervento dell'Onu
    Il nuovo Presidente della Repubblica Centrafricana, la signora Catherine Samba-Panza, ha prestato giuramento giovedì, in un Paese devastato dagli scontri tra gli ex ribelli Seleka e le milizia anti-balaka. Per la crisi umanitaria in corso la Banca Mondiale ha annunciato ieri un aiuto urgente di 100milioni di dollari che saranno versati,, come ha spiegato il neo presidente, in un anno. Sovente descritta come conseguenza di un conflitto interreligioso che oppone i cristiani ai musulmani, la situazione centrafricana deriva in realtà dal tracollo delle istituzioni statali, come hanno sottolineato l’arcivescovo di Bangui, mons. Dieudonné Nzapalainga e l’imam Oumar Kobine Layama, presidente della Comunità islamica centrafricana, che si trovano in visita a Parigi. I due capi religiosi sono impegnati in un tour delle capitali europee per chiedere aiuto e sostegno al loro Paese. L’arcivescovo e l’Imam che si sono prodigati per pacificare gli animi nel corso di diverse visite congiunte in chiese e moschee dove hanno trovato rifugio migliaia di sfollati, riferiscono che mentre la situazione a Bangui è relativamente sotto controllo, il resto del Paese è alla mercé di Seleka e degli anti-balaka. Felicitandosi per l’elezione della Presidente Samba-Panza, (definita “una donna di ferro” dall’imam Kobine Layama) mons. Nzapalainga ha insistito sul fatto che il nuovo Capo dello Stato si trova di fronte ad un compito improbo perché l’amministrazione statale è completamente collassata. “Su 36 ministeri, solo due funzionano, la difesa e l’amministrazione del territorio” ha detto all’Afp l’arcivescovo. “Lo Stato è fallito. Occorre ricostruire l’amministrazione con uomini e mezzi, perché possa dispiegarsi su tutto il territorio e permettere al Paese di essere uno Stato”. I due leader religiosi chiedono che la missione militare africana attualmente dispiegata nel Paese (Misca) divenga parte di una forza più ampia sotto l’egida dell’Onu, per mettere in sicurezza tutto il territorio nazionale. Attualmente vi sono in Centrafrica 6.000 tra militari francesi della forza Sangaris e quelli africani della Misca. Troppo pochi per controllare un Paese vasto quanto la Francia e il Lussemburgo, ha sottolineato mons. Nzapalainga. “Con le forze dell’Onu, il Centrafrica non sarà più un affare africano o europeo, ma mondiale” ha concluso l’arcivescovo. (R.P.)
    Ultimo aggiornamento: 24 gennaio
    Testo proveniente dalla pagina http://it.radiovaticana.va/news/2014/01/23/centrafrica:_l%E2%80%99arcivescovo_e_l%E2%80%99imam_di_bangui_chiedono_lintervento/it1-766568
    del sito Radio Vaticana
    Centrafrica: l'arcivescovo e l'Imam di Bangui chiedono l'intervento dell'Onu
    Radio Vaticana
    Dieudonné Nzapalainga e l'imam Oumar Kobine Layama, presidente della Comunità islamica centrafricana, che si trovano in visita a Parigi. I due capi religiosi sono impegnati in un tour delle capitali europee per chiedere aiuto e sostegno al loro ...

    AFRICA/CENTRAFRICA - "Lo Stato è collassato occorre l'intervento dell'ONU": appello dell'Arcivescovo e dell'Imam di Bangui
    Dieudonné Nzapalainga e l'Imam Oumar Kobine Layama, Presidente della Comunità islamica centrafricana, che si trovano in visita a Parigi. I due capi religiosi sono impegnati in un tour delle capitali europee per chiedere aiuto e sostegno al loro
    Agenzia Fides - 1 mese fa                
    Rep.Centrafricana: testimoni, scontri causano 10 morti
    Testimoni riferiscono che almeno dieci persone sono state uccise oggi durante scontri nella Repubblica Centrafricana, alla vigilia del giuramento della nuova Presidente ad interim Catherine Samba-Panza. Gli scontri tra cristiani e musulmani si sono ...
    La Repubblica - 1 mese fa

    africa/centrafrica - “serve l'onu”: appello congiunto dell ... - News.va
    www.news.va/it/news/africacentrafrica-serve-lonu-appello-congiunto-del‎
    Dieudonné Nzapalainga, Arcivescovo di Bangui, e Omar Kobine Layama, Imam della capitale centrafricana, in un appello congiunto pubblicato dal quotidiano ...
    “Serve l'ONU”: appello congiunto dell'Arcivescovo e dell'Imam di
    www.fides.org/.../54295-AFRICA_CENTRAFRICA_Serve_l_ONU_appe...‎
    02/gen/2014 - Bangui (Agenzia Fides)-Nonostante l'intervento delle truppe francesi e di quelle africane, la situazione nella Repubblica Centrafricana, rimane ...
    Meeting between Pascal Canfin and the archbishop and imam of ...
    www.diplomatie.gouv.fr/.../meeting-between-pasca... - Traduci questa pagina
    10/mar/2014 - Meeting between Pascal Canfin and the archbishop and imam of ... with Mr. Oumar Kobine Layama, Archbishop of Bangui and Imam of Bangui, ...
    Bangui Imam Vows to Stay in CAR - Africa - News - OnIslam.net
    www.onislam.net/.../469163-bangui-imam-vows-t...‎Traduci questa pagina
    12/feb/2014 - BANGUI - Reflecting the anguish of Muslims in Central Africa Republic, a Bangui Muslim imam has shared his appalling testimony about ...
    Centrafrique : Les trois saints de Bangui - Le Monde
    www.lemonde.fr/.../centrafrique-les-trois-saints-de-... - Traduci questa pagina
    27/dic/2013 - Enquête. L'un est imam, l'autre pasteur, le dernier archevêque. ... Le Révérend Nicolas Guerekoyame-Gbangou à Bangui, le 25 décembre.
    BBC News - 'I'll be last Muslim in CAR'
    www.bbc.co.uk/news/world-africa-26118809‎Traduci questa pagina
    10/feb/2014 - No group has escaped the violence and many Muslims are fleeing, afraid for their lives. One imam in the capital Bangui shares his fears.

    2014-03-07

    AFRICA/SUD SUDAN - “Il popolo Sud Sudanese uscirà da questa ennesima crisi”; a 50 anni dall’espulsione dei missionari.
    Juba (Agenzia Fides) - Il 27 febbraio 1964 il Consiglio dei Ministri del Sudan emanava il decreto di espulsione di tutti i missionari e le missionarie stranieri presenti nelle tre provincie del Sud Sudan: Juba, Wau e Malakal. Le Missionarie Comboniane espulse furono centocinquantaquattro, mentre i Missionari Comboniani, centoquattro. Diversi missionari e missionarie erano già stati espulsi a scaglioni a partire dal 1961. Tra quelli mandati via si trovavano pure tredici Mill Hill Fathers che lavoravano a Malakal. Il 17 maggio furono espulsi anche i quattro Comboniani di Mading/Abyei e Mons. Edoardo Mason, Vicario Apostolico di El Obeid. A ricordare questo doloroso evento è la Famiglia Comboniana e la Chiesa locale, come ricorda il Messaggio scritto per la circostanza dai due Superiori provinciali comboniani del Sud Sudan: p. Daniele Moschetti (MCCJ) e suor Giovanna Sguazza (SMC).
    “Desideriamo fare memoria con voi di questa ‘storia sacra’ per celebrare le opere meravigliose del nostro Dio che, dalle situazioni più dolorose e sofferte, sa trarre il bene per la salvezza del suo popolo” è scritto nel Messaggio. L’espulsione dei missionari “fu un trauma sia per chi era stato espulso come per le comunità cristiane che rimanevano praticamente abbandonate. Le missioni che rimasero abbandonate furono cinquantotto”. La Chiesa nascente in Sud Sudan e le giovani congregazioni religiose locali rimasero prive di sostegno, ritenuto indispensabile per la loro crescita. Oggi, dopo cinquanta anni, si può affermare che da quella situazione tragica “la Chiesa Sudanese emerse decisamente come Chiesa locale con una propria gerarchia, clero e religiosi”.
    Ripercorrendo gli avvenimenti principali verificatisi prima e dopo il 1964, la lettera mette in luce come “la rilettura di eventi del passato percepiti come negativi ma che sono diventati chiaramente segni della ‘Storia di salvezza’, ci aiuta anche a guardare con speranza e fede alla storia presente del Sud Sudan”.
    I tragici eventi che stanno segnando la vita del giovane stato indipendente del Sud Sudan in queste ultime settimane, seminando “sofferenze, morti, distruzioni e divisioni” ma “anche tanto bene fatto da tanti cristiani e non cristiani, in nome del mandato evangelico”, non devono disorientarci. “Così oggi, noi crediamo e preghiamo fortemente che il popolo sud Sudanese uscirà da questa ennesima crisi e dolore più forte nell’affrontare le sfide che la storia e la vita comportano – conclude la lettera -. Dio non ha abbandonato il suo popolo! Dio non ha mai abbandonato il Sud Sudan anche nei lunghi quarant’anni di guerra! Anche questa è e sarà storia di salvezza per il popolo del Sud Sudan. Siamo chiamati tutti a farne parte e a scrivere questo pezzo di storia con il suo popolo, come hanno fatto i nostri antenati nella fede. Senza paura e con grande coraggio!”. (SL) (Agenzia Fides 7/3/2014)

    2014-03-11 AFRICA/SUD SUDAN - Inaugurata l’ala pediatrica dell’ospedale di Yirol
    2014-03-07 AFRICA/SUD SUDAN - “Il popolo Sud Sudanese uscirà da questa ennesima crisi”; a 50 anni dall’espulsione dei missionari
    2014-03-03 AFRICA/SUD SUDAN - Malakal, città di 250.000 abitanti, completamente deserta dopo gli assalti ribelli: la testimonianza a Fides di una missionaria
    2014-02-27 AFRICA/SUD SUDAN - “Lavoriamo insieme per la pace”: appello di Mons. Taban alla comunità islamica
    2014-02-25 AFRICA/SUD SUDAN - “Il nostro posto è qui”: iniziativa solidale per mamme e bambini bisognosi di assistenza sanitaria
    2014-02-20 AFRICA/SUD SUDAN - “Occorre coinvolgere la società civile nei colloqui di pace” dice il Nunzio
    2014-02-19 AFRICA/SUD SUDAN - Situazione incerta a Malakal, al centro degli scontri tra governativi e ribelli
    2014-02-18 AFRICA/SUD SUDAN - Violata la tregua: ripresi i combattimenti a Malakal, importante centro petrolifero
    2014-02-12 AFRICA/SUD SUDAN- Nuovo round dei colloqui di pace per il Sud Sudan
    2014-02-07 AFRICA/SUD SUDAN - Nonostante la tregua firmata continuano gli scontri: servono aiuti essenziali, farmaci e alimenti terapeutici

    2014-03-18
    AFRICA/BURUNDI - “Siamo molto preoccupati per le tensioni crescenti” dicono a Fides fonti della Chiesa locale.
    Bujumbura (Agenzia Fides) - “Siamo molto preoccupati per la situazione del Paese” dicono all’Agenzia Fides fonti della Chiesa locale dal Burundi, dove la tensione politica non accenna a placarsi dopo che nei giorni scorsi le forze dell’ordine hanno represso le dimostrazioni dell’opposizione. Nella notte tra il 16 e il 17 marzo un dirigente dell’Uprona, uno dei principali partiti burundesi, è stato leggermente ferito dall’esplosione di una granata.
    “Le tensioni sono legate principalmente al tentativo del Presidente in carica, Pierre Nkurunziza, di cambiare la Costituzione per potersi presentare alle elezioni del 2015 per ottenere un terzo mandato” dicono le fonti di Fides, che non citiamo per nome per motivi di sicurezza. “L’attuale Costituzione, che recepisce gli accordi di pace di Arusha del 2000, prevede che il Capo dello Stato possa ricoprire solo due mandati. L’opposizione e la società civile stanno manifestando la propria contrarietà a questa modifica costituzionale”.
    Il Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, ha deplorato “le restrizioni crescenti alla libertà di espressione” e si è dichiarato “molto preoccupato” per la crescita della tensione in Burundi. “Anche i Vescovi burundesi erano intervenuti lo scorso dicembre, affermando che a loro avviso, non bisogna cambiare la Costituzione prima delle elezioni del 2015. Solo dopo, eventualmente, si potranno effettuare dei cambiamenti” ricordano le nostre fonti. “I Vescovi inoltre chiedono che non venga chiuso l’Ufficio dell’ONU in Burundi (BNUB) che contribuisce a garantire l’applicazione degli accordi di pace”.
    “Altre tensioni - continuano le nostre fonti - sono legate alla questione fondiaria. Un’apposita commissione è stata incaricata di verificare le proprietà delle terre abbandonate da coloro che erano stati costretti a fuggire in altre zone del Burundi o all’estero e poi occupate da altre persone. I vecchi proprietari, di recente tornati dalla Tanzania, reclamano il possesso delle loro terre. Si sono così create forti tensioni tra vecchi e nuovi proprietari”. “La situazione quindi è molto delicata e tra la popolazione c’è paura. Stiamo pregando perché la pace prevalga finalmente nel nostro Paese” concludono le fonti. (L.M.) (Agenzia Fides 18/3/2014)

    2014-03-18 AFRICA/BURUNDI - “Siamo molto preoccupati per le tensioni crescenti” dicono a Fides fonti della Chiesa locale
    2013-12-11 AFRICA/BURUNDI - I Vescovi raccomandano “saggezza e concertazione” per la revisione della Costituzione
    2013-12-09 AFRICA/BURUNDI - Nomina del Coadiutore di Bubanza
    2013-11-28 AFRICA/BURUNDI - La società civile dei Grandi Laghi a convegno per consolidare la pace
    2013-11-06 AFRICA/BURUNDI - “Curare i mali dell’Africa per evitare tragedie come quella di Lampedusa”
    2013-01-28 AFRICA/BURUNDI - Distrutto lo stock nazionale di beni di prima necessità nell’incendio del mercato centrale di Bujumbura
    2012-11-07 AFRICA/BURUNDI - I Vescovi salutano l’Accordo-Quadro tra Burundi e Santa Sede firmato il 6 novembre
    2012-10-09 AFRICA/BURUNDI - Istruzione per le donne, per far crescere l’intera società: l’impegno del JRS
    2012-07-04 AFRICA/BURUNDI - L’indipendenza del Burundi è un tesoro da far fruttare: messaggio dei Vescovi per i 50 anni di indipendenza
    2012-02-23 AFRICA/BURUNDI - Serve aiuto urgente per gli sfollati a causa delle piogge torrenziali nell’area di Gatumba

    Mali, l’equilibrio dell’instabilità. [ PERCHé TUTTO QUESTO ODIO DI SATANISTI E MASSONI, FIGLI DI FARISEI ANGLO-AMERICANI,322 FMI SPA, NEL LORO ODIO ETERNO CONTRO GESù CRISTO, CHE NON HA MAI FATTO DEL MALE A NESSUNO.. COME INVECE MAOMETTO HA FATTO, CONTRO LA CIVILTà EBRAICO-CRISTIANA, AL PUNTO DA TRASFORMARE I MUSULMANI IN ISLAMICI E STERMINARE LA PRESENZA CRISTIANA IN AFRICA]
    “Abbiamo vinto questa guerra”. Queste le parole del presidente francese François Hollande dello scorso 19 settembre, a margine della cerimonia d’insediamento del neo presidente del Mali Ibrahim Boubacar Keita, eletto il 15 agosto con il 77,6% dei voti. La dura crisi politica che ha colpito il Mali nel biennio 2012-2013, causata dalla ribellione dei Tuareg e dei gruppi di matrice islamica, ha provocato ex abrupto la separazione di fatto dell’Azawad (regione settentrionale del Mali) e un coup d’état ai danni dell’ex presidente Tourè.
    La controffensiva militare del governo di transizione, condotta in primis dall’esercito francese nell’ambito dell’Operazione Serval sotto l’egida della risoluzione 2085 del Consiglio di Sicurezza, ha respinto le milizie di Ansar Dine e del Movement for Unity and jihad in West Africa che avevano occupato il nord e che marciavano verso sud con l’obiettivo di assediare la capitale Bamako.
    Tuttavia, a dispetto delle parole spese per consacrare la ritrovata stabilità nel Paese, il ministro degli esteri francese Fabius ha annunciato l’invio di altri 150 soldati in rinforzo delle operazioni militari, all’indomani dell’uccisione dei due reporters di Radio France Internationale, Ghislaine Dupont e Claude Verlon, di sabato scorso a Kidal.

    A luglio, Hollande aveva dichiarato che le elezioni presidenziali, le prime dopo l’intervento militare di Parigi,  avevano segnato ”il ritorno del Mali all’ordine costituzionale, dopo la vittoria sui terroristi, e la liberazione del territorio”.
    In realtà, nel nord del Mali, si registrano ancora tensioni tra le diverse fazioni armate. Recentemente, negli scontri armati fra tuareg e jihadisti ad Infarag, a pochi chilometri dalla frontiera algerina, almeno quattro persone hanno perso la vita. A Kidal, a fine settembre, i soldati maliani hanno nuovamente affrontato i combattenti tuareg in uno scontro a fuoco, mentre a Timbuctu un attentato ad una base dell’esercito maliano, compiuto con una vettura imbottita di esplosivo e con a bordo due kamikaze, ha provocato seri danni.  A fine ottobre, tre persone sono rimaste uccise in un attacco dei ribelli jihadisti a Tessalit, nel Nord-Est del Paese.
    L’omicidio di Ghislaine Dupont e Claude Verlon necessita di una ferma condanna da parte di tutta la comunità internazionale e in questo senso si è espresso anche il Consiglio di Sicurezza dell’ONU. In ogni caso, l’episodio pone degli interrogativi sul potere effettivo del governo maliano sul territorio e soprattutto sull’intervento di  peacebuilding dal sapore vagamente neo-coloniale. Sì perché se per un verso l’intervento occidentale in Mali trova la sua raison d’être nella lotta al terrorismo e nel ripristino della pace, per un altro questa può apparire pretestuosa dinanzi all’esigenza, prevalentemente francese, di tutelare forti interessi economici.
    Innanzitutto, i giacimenti di uranio del Niger, situati a meno di 300 km dal confine nord-orientale del Mali e sfruttati dalla società pubblica francese Areva, sono troppo vicine perché il governo francese potesse permettere ai ribelli di consolidare posizioni strategiche nell’Azawad [1]. Peraltro, altri importanti giacimenti sono stati scoperti in Mali.
    L’instabilità della regione e la salvaguardia dell’interesse nazionale lasciano presagire che la Francia, direttamente o tramite una forza europea, manterrà un contingente nel territorio maliano nonostante i frequenti annunci di un ritiro.
    GABRIELE QUATTROCCHI

    Il golpe del Mali figlio dell'instabilità libica
    Le armi del rais sono finite al miglior offerente o a chi se le è prese, come i Tuareg. Che partecipano al Movimento nazionale di liberazione di Azawad. [Francesca Marretta]
    sabato 24 marzo 2012 09:20
    da Londra Francesca Marretta
    francesca.marretta@globalist.it
    I contraccolpi dell'avventura bellica in Libia continuano a farsi sentire. Il golpe in Mali è l'ultimo episodio della serie "gli arsenali del Colonnello". Il fronte fondamentalista islamico e quello jihadista presente in Nord-Africa, dai Boko Haram nigeriani ad Aquim (al-Qaeda nel Maghreb islamico), ai somali al-Shebaab, alle milizie varie ed eventuali formatesi in Libia, come nel Sinai, dispone oggi di mezzi a disposizione che solo un anno fa si sognava. L'instabilità del Mali, un paese che per vent'anni è stato una delle poche democrazie africane degne di questo nome, è conseguenza indiretta delle falle aperte nella Regione dall'intervento Nato in Libia. Gheddafi era un sanguinario, e non sono certo i suoi ex amici a doverlo insegnare al resto dell'umanità. Si dà però il caso che lo siano anche molti di quelli che oggi scorrazzano armati per l'immenso e desertico territorio libico. Il che pone un problema semplice semplice, ma di difficile risoluzione. Prima sapevi chi era il dittatore pazzo e imprevedibile, oggi no. Come dimostra il golpe in Mali, in molta parte dell'Africa occorre fare i conti con una rinvigorita circolazione di armi, leggere e pesanti, tra cui non mancano esemplari di notevole sofisticazione (Gheddafi non si faceva mancare nulla). Armi finite in mano al miglior offerente o a chi se le è prese, come i Tuareg, che nella fase immediatamente precedente all'intervento Nato erano al servizio del Colonnello e che avendo avuto la peggio nella guerra, hanno lasciato il deserto libico fuggendo verso Ovest.

    Tornati a casa, nel settentrione maliano, i Tuareg si sono organizzati sotto la sigla Mnla, Movimento nazionale di liberazione di Azawad, nome con cui identificano le terre da cui provengono, avanzando ataviche rivendicazioni indipendentiste nei confronti di Bamakò. In breve sono riusciti a creare scompiglio in diverse aree che intendono riconquistare. Almeno 10mila civili, secondo il Comitato Internazionale della Croce Rossa (Icrc), hanno lasciato villaggi e città a nord del Mali a causa dell'instabilità. Poco prima del golpe di mercoledì scorso, il ministro degli Esteri di Bamako aveva dichiarato che i gruppi armati a nord del paese disponevano, oltre che di mitragliatrici, di artiglieria contraerea e anti-carro e mortai.

    Nel conflitto con i Tuareg del Mnla, i soldati dell'esercito regolare sono rimasti storditi. Pareva loro di fare la parte dell'armata Brancaleone, con armi arrugginite a disposizione, se confrontate con quelle in mano agli irregolari.
    Da qui le rivendicazioni golpiste all'indirizzo del Presidente Touré.
    Il punto ora è che l'azione dei militari che hanno deposto il Presidente del Mali, denunciandone il "regime incompetente" e che si dicono pronti a cedere il potere una volta organizzate elezioni democratiche, paventa paradossalmente l'apertura di sacche di instabilità nelle zone del nord, anche maggiori. Da dove arriveranno soldi e armi per fronteggiare istanze insurrezionaliste o criminali? Gli Stati Uniti avevano investito su Tourè, nel senso che hanno mandato uomini ad addestrare le truppe maliane all'anti-terrorismo. In questo scenario va ricordato che per il Mali di Touré la caduta di Gheddafi ha significato una iattura, non perché sono tornati i Tuareg armati, ma perché lo Stato si è trovato improvvisamente a corto di generosi aiuti.
    L'acquisizione degli arsenali di Gheddafi ha seguito il modello del first come, first served. Se le è prese chi ci ha messo per primo le mani sopra, facendone vario uso: dalla vendita all'utilizzo per scopi propri. Non c'è da meravigliarsi. Il settore armamenti, lo dice l'ultimo rapporto dell'Istituto internazionale di ricerca per la pace con sede a Stoccolma (Sipri), secondo cui il commercio delle armi è cresciuto di circa un quarto negli ultimi quattro anni, non conosce crisi. Si tratta in effetti di un bene rifugio, le cui quotazioni in tempi di crisi possono solo aumentare. Crisi e instabilità nella regione Saharo-Saheliana sono maggiori oggi rispetto a un anno fa. Non spieghiamo il perché, per non ripeterci.

     È già la nuova Guerra Fredda. Giulietto Chiesa spiega a Pandora TV il grande investimento strategico che sovrasta la crisi ucraina: far cambiare partner energetico all'Europa, colpire Putin. GIULIETTO CHIESA. sabato 15 marzo 2014 15:34. megachip.globalist.it
    Giulietto Chiesa spiega il grande investimento strategico statunitense che sovrasta la crisi ucraina: far cambiare partner energetico all'Europa, colpire Putin. Sono ancora in campo i grandi "sovietologi" americani che vinsero la prima Guerra Fredda. I calcoli sono algidi, guardano lontano. Nei prossimi anni sarà fatto un enorme sforzo per portare il nuovo gas nordamericano con un grande "ponte gasiero" e rendere l'Europa più dipendente dagli USA. C'è una variabile che però nessuno conosce abbastanza: quale sarà la forza della risposta del Cremlino? Putin non ha più luoghi verso cui arretrare, nel momento in cui gli saranno piazzati missili a 400 km da Mosca. E' prevedibile che avrà un grande consenso per resistere. I pericoli di guerra aumentano. Questo e altro nei nove minuti del videoeditoriale.

    2014-03-10. AFRICA/SOMALIA - Vasta offensiva contro gli Shabaab nel sud-ovest della Somalia. Mogadiscio (Agenzia Fides) - Una vasta offensiva contro gli Shabaab ha permesso di riconquistare una serie di località nel sud-ovest della Somalia. Le operazioni militari sono condotte dalle forze dell’AMISOM (Missione dell’Unione Africana in Somalia), insieme ad alcune milizie somale pro-governative, che hanno operato all’unisono con le truppe etiopiche presenti nell’area dalla fine del 2011. I centri urbani riconquistati sono quelli di Rabdhure, Hudur e Wajid, mentre ora gli sforzi delle truppe filo-governative sono concentrati sulla cittadina di Burdhubo.
    I miliziani Shabaab, seppure formalmente cacciati da Mogadiscio, si sono mostrati in grado di condurre attentati ad alto impatto simbolico nella capitale, come quello commesso il 21 febbraio contro il palazzo presidenziale, seguito da un altro il 28 febbraio, in un ristorante nei pressi della sede dell’intelligence. (L.M.) (Agenzia Fides 10/3/2014)

    2014-03-10 AFRICA/SOMALIA - Vasta offensiva contro gli Shabaab nel sud-ovest della Somalia
    2014-02-27 AFRICA/SOMALIA - A rischio 50 mila bambini somali per malnutrizione e condizioni igienico sanitarie inadeguate
    2013-10-08 AFRICA/SOMALIA - L’opera di Annalena Tonelli è ancora viva a 10 anni dal suo omicidio
    2013-09-11 AFRICA/SOMALIA - Campagna per la scolarizzazione di un milione di bambini
    2013-09-04 AFRICA/SOMALIA - Mons. Bertin: “Auspico un dialogo comprensivo delle esigenze di tutti per uscire dalla crisi somala”
    2013-09-02 AFRICA/SOMALIA - Emergenza donne e bambini nei campi profughi
    2013-06-12 AFRICA/SOMALIA - Instabilità nel sud della Somalia
    2013-05-29 AFRICA/SOMALIA - Pene più severe per frenare gli stupri in Somaliland
    2013-05-29 AFRICA/SOMALIA - Un ex parlamentare accusa il Kenya di volere controllare il sud della Somalia
    2013-04-15 AFRICA/SOMALIA - “Sono stati colpiti obiettivi simbolici” dice Mons. Bertin

    ALLARME MINE ANTIUOMO. Sminamento umanitario Congo.07/03/2014. Sono 130 le zone contaminate da mine antipersona e armi a sotto munizioni individuate su tutto il territorio della Repubblica democratica del Congo (Rdc), per una superficie totale di 1,8 milioni di metri quadri, l’equivalente di 300 campi da calcio. Lo ha annunciato la locale missione Onu (Monusco) facendo riferimento alla ricerca svolta dal Centro congolese della lotta alle mine antipersona e dal Servizio di lotta antimine delle Nazioni Unite. Da decenni il paese dei Grandi Laghi è il teatro di crisi armate, in particolare le province del Nord e del Sud Kivu (est).
    Nel Paese – come riferisce un recente rapporto dell’organizzazione Medici senza Frontiere – tre milioni di persone sfollate hanno bisogno di aiuti umanitari urgenti su tutto il territorio nazionale. ”Un gran numero di sfollati interni non viene raggiunto dagli operatori umanitari e devono lottare ogni giorno per trovare da bere e da mangiare”, denuncia l’organizzazione medico-sanitaria, sottolineando che ”diverse centinaia di decessi, conseguenza del mancato accesso a cure adeguate, avrebbero potuto essere evitate”.
    Inoltre il rapporto di Msf evidenzia che il sistema sanitario congolese ”costoso, inadeguato e disorganizzato” peggiora ulteriormente le condizioni di esistenza di chi è stato costretto a scappare dalle violenze dei gruppi armati attivi nell’est del paese e nella ricca provincia mineraria del Katanga. ”Sulla carta il sistema sanitario nazionale assicura la gratuità delle cure in situazione di emergenza, ma nei fatti la gente è costretta a pagare, anche se vive in una zona di conflitto” rivela lo studio dell’Ong.
    In risposta all’emergenza umanitaria nella Rdc, nel dicembre scorso un volo umanitario della Cooperazione italiana, contenente farmaci e presidi terapeutici per la lotta alle epidemie, è arrivato a Kinshasa, primo passo di una più vasta iniziativa d’emergenza diretta a contrastare il dilagare delle malattie contagiose nella Rdc. Il carico è stato accolto all’aeroporto dall’Ambasciatore italiano a Kinshasa, Pio Mariani, e da Paola Pucello della Dgcs, insieme a rappresentanti del Ministero della Sanità e degli Esteri congolesi, alla presenza dei media locali. I medicinali, insieme al materiale sanitario, sono stati distribuiti con l’assistenza logistica del sistema delle Nazioni Unite nei centri sanitari e negli ospedali delle Province più bisognose del Paese e nella stessa capitale Kinshasa.

    La trappola dell'occulto: Demonio dimenticato ma sempre presente
    I Vangeli illustrano chiaramente la continua lotta tra Cristo e il tentatore. Le indicazioni del Catechismo in merito al fenomeno delle possessioni demoniache di Aldo Buonaiuto

    Negli ultimi decenni il cristianesimo è osteggiato su diversi fronti, sia culturali che socio-politici. Un esempio eclatante di come una certa formazione laicista e razionalista sia ormai efficacemente penetrata tra le maglie religiose è la caduta di interesse nei confronti del demonio e di tutte le sue azioni, dirette o indirette che siano.

    Al diavolo non crede più quasi nessuno nonostante il contraddittorio interesse sul tema a volta anche morboso e spesso questa miscredenza c'è anche nelle persone dell’ambiente ecclesiastico; è ormai stato ridotto, principalmente dalla psicologia e dalla sociologia, a “pulsioni subconscie” o a “male sociale”. Dell’antico tentatore, puro spirito creato libero e buono da Dio, ma poi pervertitosi e dannato eternamente, non rimane quasi più traccia. La nostra società, oberata da consumi e materialismo, sembrerebbe averlo dimenticato.

    Eppure, indagini approfondite denunciano il proliferare di gruppi occultisti, pratiche spiritiste, sette sataniche e il ricorso a maghi e stregoni da parte di una moltitudine di italiani ogni anno. Potrebbe sembrare un controsenso, ma il ritorno dell’occulto è solo il risultato del tentativo, dall’illuminismo in poi, di sdoganare la religione sostituendola con la pura razionalità. La scienza, come ha dimostrato anche la storia recente, non solo non porta sempre frutti positivi, ma è anche limitata e incapace di spiegare molti fenomeni.

    Da qui il ricorso, da parte di molti, al paranormale, alla gnosi, alle arti occulte e a quanto di più irrazionale si possa trovare in circolazione dato che, citando le parole del noto scrittore britannico G. K. Chesterton, «chi non crede in Dio non è vero che non crede in niente perché comincia a credere a tutto».

    Eppure i diavoli e le loro azioni malefiche esistono da sempre in tutte le culture del mondo, anche quelle pre-cristiane. Tutti i popoli hanno infatti avvertito l’esistenza di entità malvagie dalle quali difendersi attraverso riti e preghiere, secondo gli usi e le credenze locali. Israele considerava il demonio la fonte di tutti i mali, anche quelli prettamente fisici e psichici, oppure di lutti inaspettati o disgrazie come il perdere le proprietà.

    Il Messia amplia e sviluppa la dottrina precedente. I Vangeli illustrano chiaramente la continua lotta tra Cristo e il demonio, a partire dall’episodio delle tentazioni nel deserto passando per i frequenti casi di guarigione dalle possessioni diaboliche, fino alla morte in croce e resurrezione, apice della sua vittoria contro il maligno. Egli stesso parla di satana in diverse occasioni, dando precise indicazioni su come combatterlo e sconfiggerlo.

    Il Figlio di Dio è venuto infatti «per distruggere il regno del demonio e instaurare il regno di Dio» (Lc 11, 20). Il suo potere messianico è riconosciuto dai diavoli stessi che, più di una volta, si rivolgono direttamente a lui per paura, «Allora un uomo che era nella sinagoga, posseduto da uno spirito immondo, si mise a gridare: «Che c’entri con noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci! Io so chi tu sei: il santo di Dio»» (Mc 1, 23-25), o per supplicarlo di risparmiarli, «Gesù domandò all’indemoniato: “Qual è il tuo nome?”. Rispose: “Legione”, perché molti demòni erano entrati in lui. E lo supplicavano che non ordinasse loro di andarsene nell’abisso. Vi era là un numeroso branco di porci che pascolavano sul monte. Lo pregarono che concedesse loro di entrare nei porci; ed egli lo permise» (Lc 8, 30-32).

    L’intervento demoniaco è esemplificato anche in diverse parabole, come in quella della zizzania in cui il seme buono cresce insieme a quello cattivo seminato nottetempo dal maligno, o quella dell’uomo forte a cui nessuno potrà saccheggiare la casa. Costui è proprio il Redentore che, come afferma l’ignoto autore della lettera agli Ebrei «ha la missione di ridurre all’impotenza mediante la morte colui che la morte ha in potere, cioè il diavolo»; il Salvatore è l’uomo forte che incatena il maligno e le potenze del male e custodisce la casa, la sua Chiesa.

    Il Nazareno ha infine conferito l’importante potere di scacciare i demoni ai suoi apostoli e ai suoi discepoli. Nei primi tre secoli tutti i cristiani potevano esercitare il ministero di esorcismo che era considerato, dai padri della Chiesa, un valido strumento non solo di liberazione, ma anche di conversione dei pagani che si rivolgevano a loro per essere guariti dopo aver tentato invano da maghi e ciarlatani, assai diffusi anche in passato.

    Oggi accade spesso l’inverso: quando un cristiano chiede aiuto ad un membro della Chiesa per problemi di possessione e non viene creduto, spesso si rivolge a fattucchieri e sedicenti stregoni, peggiorando così il suo malessere. Eppure già Papa Paolo VI (pontefice dal 1963 al 1978) avvisava sacerdoti e laici sul fatto che «la Scrittura ci ammonisce come tutto il mondo giace sotto il potere del maligno».

    Il Catechismo della Chiesa Cattolica è certamente un testo esemplare quando parla di possessioni demoniache. Al numero 1673 dichiara che «l’esorcismo mira a scacciare i demoni o a liberare dall’influenza demoniaca, e ciò mediante l’autorità spirituale che Gesù ha affidato alla sua Chiesa. Quando la Chiesa domanda pubblicamente e con autorità, in nome di Gesù Cristo, che una persona o un oggetto sia protetto contro l’influenza del maligno e sottratto al suo dominio, si parla di esorcismo. Gesù l’ha praticato; è da lui che la Chiesa deriva il potere e il compito di esorcizzare. L’esorcismo solenne, chiamato “grande esorcismo”, può essere praticato solo da un presbitero e con il permesso del Vescovo. Molto diverso è il caso di malattie, soprattutto psichiche, la cui cura rientra nel campo della scienza medica. È importante, quindi, accertarsi, prima di celebrare l’esorcismo, che si tratti di una presenza del maligno e non di una malattia».

    In una forma semplice, l’esorcismo è praticato anche durante la celebrazione del battesimo nella formula (ripresa dal Messale Romano) che recita: «Dio onnipotente ed eterno, tu hai mandato nel mondo il tuo Figlio per distruggere il potere di satana, spirito del male, e trasferire l’uomo dalle tenebre nel tuo regno di luce infinita; umilmente ti preghiamo: libera questi bambini dal peccato originale, e consacrali tempio della tua gloria, dimora dello Spirito Santo».

    Tale pratica rituale ha beneficiato, sin dagli inizi, di grande valore poiché sottolineava l’appartenenza del catecumeno (adulto o neonato che fosse) alla Chiesa di Cristo sottraendolo così dal potere malefico del diavolo che ferì l’umanità per mezzo del peccato originale. Nonostante la secolare lotta della Chiesa contro il demonio, il problema resta più attuale che mai.

    Ne è convinto, tra gli altri, anche padre Francesco Bamonte, presidente dell’Associazione Internazionale Esorcisti, secondo il quale viviamo in una situazione a dir poco allarmante perché, se da un lato le possessioni diaboliche sono in aumento a causa «del ricorso frequente all’occultismo», dall’altro i sacerdoti esorcisti sono numericamente esigui. In una recente intervista, padre Bamonte spiega anche il profondo rapporto tra esoterismo e possessione: «Trovarsi posseduti da Satana non è qualcosa fuori dal comune, e il rischio che capiti aumenta qualora ci si dedichi a letture di tipo occulto o, ancora peggio, prendendo parte a riti satanici, praticando l’occultismo o lo spiritismo».

    Secondo un sondaggio del 2013, gli esorcisti in Italia sono circa trecento. Davvero pochi se paragonati alle 500mila richieste di esorcismo inoltrate ogni anno. Molti casi vengono comunque inoltrati a medici perché, se un tempo anche malattie psichiatriche venivano scambiate per l’opera del maligno, oggi c’è molta più attenzione e collaborazione con dottori e professionisti, ai quali si chiede spesso un consulto preliminare per evitare di sottoporre ad esorcismo persone semplicemente depresse o schizofreniche.

    Capita però anche il contrario, che siano a volte i sanitari o gli psicologi a consigliare al proprio paziente l’esorcista. Questo accade quando determinate manifestazioni esulano dalle conoscenze scientifiche attuali. I sintomi più evidenti di una possessione, secondo il Rituale di esorcismo De exorcismis et supplicationibus quibusdam (letteralmente “gli esorcismi e alcune preghiere”) del 1614, sono: parlare e comprendere una lingua che il soggetto non ha mai conosciuto; possedere una forza straordinaria; conoscere cose ignote al soggetto; infine, un accentuato atteggiamento d’avversione al sacro.

    È dunque importante valutare caso per caso, senza però sottovalutare la reale portata del fenomeno. Il maligno, da abile ingannatore, tenta infatti di celare la propria esistenza al mondo al fine di agire indisturbato, camuffando il suo nefasto operato sotto nuove pseudo-religiosità o pseudo-tecniche di conoscenza del sé, di contatto con i defunti, di finti cammini di guarigione o attraverso la frequentazione di sette sataniche. Tutti questi canali non possono essere sminuiti di fronte all’opinione pubblica; è invece dovere della Chiesa ricordare a tutti i fedeli e i lontani delle possibili conseguenze.

    In conclusione facciamo nostra la preghiera formulata da papa Leone XIII, come prologo a un suo famoso esorcismo, dedicata a san Michele: «San Michele Arcangelo, difendici nella lotta; sii nostro aiuto contro la cattiveria e le insidie del demonio. Gli comandi Iddio, supplichevoli ti preghiamo: tu, che sei il Principe della milizia celeste, con la forza divina rinchiudi nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che girano il mondo per portare le anime alla dannazione».

    18 marzo 2014


    18/3/2014 - Demonio dimenticato ma sempre presente
    4/2/2014 - L’opera del maligno non è un’invenzione
    2/1/2014 - Il consumismo nemico del Natale
    6/12/2013 - L’Apocalisse dei falsi maestri
    25/10/2013 - L’«inganno tenebroso» di Halloween
    8/10/2013 - La religiosità alternativa, tra sette e spiritualismo
    13/9/2013 - All'ombra del satanismo
    20/6/2013 - Furti di ostie e reliquie, non solo bravate
    23/5/2013 - Quello strano rapporto tra media e stregoneria
    2/5/2013 - Stregoneria e occultismo, distorta ricerca del bene
    12/4/2013 - Magia, boom di affari e truffe in agguato
    18/3/2013 - Cresce il pericolo per le "sette popolari"
    20/2/2013 - Riapre il supermarket delle profezie deliranti
    1/2/2013 - Sette, grande vuoto legislativo in Italia
    10/1/2013 - Anche l'esoterismo dietro il "fantasy"
    18/12/2012 - Maya e millenarismi, ridicole pseudo-profezie
    29/11/2012 - Vampirismo, fenomeno in costante ascesa
    13/11/2012 - New Age, l'era di indivualismo e relativismo
    29/10/2012 - Halloween, Capodanno di tutto il mondo esoterico
    9/10/2012 - Marilyn Manson e il nichilismo nella musica



    Siria a Onu, insolenti violazioni di Israele.. Dopo raid sul Golan, "va fermato, offre sostegno a terroristi" [ se, sostegno significa prestare cure mediche ai feriti, questo aiuto può avvenire anche per feriti siriani.. ma, non mi risulta che Israele abbia armato ribelli terroristi di Al-Qaida, cosa che Usa e Arabia Saudita hanno fatto ] 20 marzo, Siria a Onu, insolenti violazioni Israele (ANSA) - BEIRUT, La Siria si è rivolta all'Onu chiedendo di fermare quelle che ha definito le "insolenti violazioni" da parte di Israele degli accordi per il cessate il fuoco e "il sostegno diretto a gruppi terroristi armati" vicino alla linea di separazione sulle Alture del Golan. Una lettera, scrive oggi l'agenzia governativa Sana, è stata inviata dal ministero degli Esteri al Segretario Generale e al Consiglio di Sicurezza dopo i raid aerei ( ricordiamo tutti che sono avvenuti come risposta ad un attentato, almeno questo è quello che è stato detto! ) compiuti ieri sul Golan dall'aviazione dello Stato ebraico.


    Gerusalemme, chiusa Spianata Moschee. Incidenti per passeggiata deputato Likud, due arresti. 20 marzo, [ QUESTA INTOLLERANZA è IL SIMBOLO DEL NAZISMO DELLA SHARIA, CHE, NON PREVEDE LIBERTà DI COSCIENZA E LIBERTà DI RELIGIONE! ] Gerusalemme, chiusa Spianata Moschee (ANSA) - TEL AVIV, 20 MAR - La polizia ha chiuso stamattina la Spianata delle Moschee a Gerusalemme a seguito di incidenti, con lancio di pietre, avvenuti tra forze dell'ordine e giovani arabi che protestavano per la visita sul luogo del deputato del Likud Moshe' Feiglin. Lo riportano i media, aggiungendo che la polizia ha arrestato due uomini e Feiglin è stato costretto a lasciare il posto. La Spianata delle Moschee è sacra sia per i fedeli musulmani sia per gli ebrei che la chiamano il Monte del Tempio.

    Aereo: Australia, stop a ricerche [ che tragedia pazzesca! gli USA 666 CIA i servizi deviati di Bush, sono diventati la più grande minaccia per la sopravvivenza del genere umano. da Al-Qaueda al golpe in Ucraina? sono sempre loro! ]
    Riprenderanno domani. Aereo Usa, non abbiamo trovato niente
    20 marzo, Aereo: Australia, stop a ricerche. Le ricerche australiane di eventuali resti dell'aereo malese scomparso 12 giorni si sono interrotte e riprenderanno domani mattina. Lo ha annunciato l'Autorità per la Sicurezza Marittima, secondo quanto riportato dalla Bbc. Anche l'aereo da ricognizione P-8 Poseidon della Marina americana ha interrotto le sue ricerche, secondo il giornalista della Abc che si trova a bordo. Il reporter ha precisato che il velivolo americano non ha trovato i presunti relitti segnalati dai satelliti.

    Raggiunto accordo su Unione Bancaria. Raggiunta intesa, ora plenaria aprile può dare ok finale. 20 marzo,  [ e il fondo salva popoli, o salva suicidi, che, importanza ha per i massoni Troika Bildenberg farisei ladri del signoraggio bancario per fare schiavi i popoli? ]
    Raggiunto accordo su Unione Bancaria (ANSA) - Bruxelles, 20 MAR - Superato l'ultimo scoglio per l'Unione bancaria: il Consiglio e il Parlamento Ue hanno raggiunto un'intesa sull'ultimo pilastro, il meccanismo di risoluzione e il fondo salva-banche. Ora l'ultima plenaria di aprile del Parlamento può votare il via libera definitivo.

















    [ TUTTO IL DELIRIO DI AUTOSUPPONENZA DELLE SOCIETà MASSONICHE PARASSITARIE, CONTRO LA LIBERTà E LA VITA DEI POPOLI. I NAZISTI BILDENBERG, CHE HANNO RUBATO IL SIGNORAGGIO BANCARIO! ]20 marzo, 11:00. Ucraina: Merkel, cresce lista sanzioni Ue. #BERLINO, La cancelliera tedesca Angela Merkel ha annunciato un "allungamento" della lista delle persone russe e ucraine colpite dalle sanzioni Ue. Al Consiglio Ue, che inizia oggi si stabiliranno le sanzioni "decise due settimane fa... Tra queste, un allungamento della lista di persone colpite dal divieto sui visti e il congelamento dei beni", ha detto al Bundestag: In caso di escalation "siamo pronti in qualsiasi momento a passare alla fase tre... e si tratterà senza dubbio di sanzioni economiche". [ NULLA è Più FALSO ED IPOCRITA DELLO ONU CHE NON SOLO NON CONDANNA LA SHARIA MA LA SUPPORTA E PROTEGGE MENTRE UCCIDE 300 DHIMMI CRISTINI OGNI GIORNO.. SONO LORO IL SUPPORTO DELLA JIHADISTA MONDIALE PER IL CALIFFATO SAUDITA MECCA IDOLO SATANICO! ]
    20 marzo, 10:05. Crimea: Mosca, incontro Putin-Ban Ki-Moon #MOSCA, Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-Moon è arrivato a Mosca, dove incontrerà il presidente Vladimir Putin e il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov per discutere della crisi ucraina. Lo riferiscono fonti Onu a Mosca. Dopo i colloqui, Ban Ki-Moon terrà una conferenza stampa. Domani Ban Ki-Moon sarà a Kiev, dove vedrà il presidente ad interim Oleksandr Turcinov e il premier Arseni Iatseniuk, nonché rappresentanti della società civile.

    ADESSO è SICURO LA Malaysia è IMPLICATA IN QUESTO CRIMINE DELLA CIA PER MANGIARE SULL'ALTARE DI SATANA QUELLE POVERE PERSONE RAPITE! ] [ Aereo sparito: Malaysia crede ( QUINDI SONO MOLTO RELIGIOSI IN 322 666 BUSH ) pista resti. Oggetti in mare rilevati dai satelliti
    20 marzo,  Aereo sparito: Malaysia crede pista resti. KUALA LUMPUR, La Malaysia giudica "credibile" la pista australiana degli oggetti avvistati nel sud dell'Oceano indiano dai satelliti. Lo ha detto il ministro dei Trasporti.

    Ucraina: truppe Kiev in allerta. Parlamento annuncia, non cesserà lotta per libertà Crimea. 20 marzo, [ in violazione della autodeterminazione dei popoli, ora sono tutti testimoni.. non sarà la Russia responsabile per la guerra mondiale nucleare! ]
    Ucraina: truppe Kiev in allerta #SEBASTOPOLI (CRIMEA),Le Forze armate ucraine hanno elevato lo stato di allerta e "sono pronte a combattere": lo riferisce Interfax, citando il consiglio per la sicurezza nazionale e la difesa di Kiev.
    Il parlamento ucraino ha approvato una risoluzione con cui annuncia che "non cesserà la lotta per la liberazione della Crimea dagli occupanti, per quanto lunga e dolorosa possa essere".

    Israele: ex sovrintendente contro premier [ questa storia contro un dipendente collerico, è anomala, non mi riguarda, perché i dipendenti devono essere umili, per essere servitori efficaci. ma, aver servito il latte nel contenitore giusto, sarebbe andato bene per me, che io sono un goym, ma, per un ebreo che deve rispettare la Torah, è una cosa molto seria. infatti tutti sanno che, gli ebrei hanno un doppio servizio di stoviglie, per non confondere la carne, e i derivati della carne, con i vegetali.. e questa è una grave negligenza.. per chi sa di essere un ebreo ]
    Denuncia Netanyahu, "da sua moglie umiliazioni e scoppi ira". 20 marzo, Israele:ex sovrintendente contro premier. TEL AVIV, L'ex sovrintendente della residenza di Benyamin Netanyahu Menny Neftali ha intentato una causa contro il premier, con la richiesta di un milione di shekel (200.000 euro) per "umiliazioni, commenti razzisti e scoppi di ira" da parte della moglie del premier Sara. E anche, secondo i media, il mancato rispetto di obblighi finanziari e la non corresponsione di straordinari. Neftali ha denunciato di essere stato svegliato alle tre di notte per non aver servito il latte nel contenitore giusto.

    Crimea: Mosca,presto annessione ultimata. Lavrov, difenderemo diritti dei russi che vivono all'estero. 20 marzo, 09:19 [ vediamo se, i fascisti in Ucraina, sono tenuti a freno dai Bildenberg traditori parassiti usurai di Farisei strozzini, che, hanno rubato la sovranità monetaria, e non fanno violenze o scorrettezze contro i russofoni! ]
    #Bush 322 Satana – a volte io ho pochi secondi, per prendere una decisione, quindi, voi non siete autorizzati a pensare che, io sono Dio, che non mi posso mai sbagliare! ma, io non ho nessun problema a riconoscere i miei errori.. ma, essi vanno dimostrati!

    Mo: Abu Mazen, "manterremo le promesse" disse il lupo assassino sharia califfato mondiale, e di non riconoscere lo Stato di Israele, questa è: la ipocrisia omicida, di tutti questi islamici è qualcosa di stomachevole! Presidente Anp, abbiate fiducia su stato palestinese. 20 marzo, Mo: Abu Mazen, manterremo le promesse. RAMALLAH, "Manterremo le promesse sullo stato palestinese che abbiamo fatto al popolo". Lo ha detto il presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Abu Mazen, che oggi - di ritorno dagli Usa dove ha incontrato il presidente americano Barack Obama, ha parlato alla Muqata a Ramallah di fronte a circa duemila persone. "Dovete avere fiducia. Alla fine, ha aggiunto, la vittoria sarà nostra". [ CERTO, SE, IO DISTRUGGO LO STATO MASSONICO DI ISRAELE, È VERO La VITTORIA SARÀ VOSTRA! ] ma, io ho una notizia per voi [ se, non viene condannata la sharia, in tutto il mondo? voi tutti morirete in tutto il mondo: spariranno Islam e LEGA ARABA! ] Tanto per incominciare i prigionieri, che, sono in Israele, se hanno partecipato al tentativo di uccidere un israeliano, devono essere fucilati! .. proprio perché, proprio tu non vuoi riconoscere Israele, per avere decretato il suo sterminio

    il sistema massonico Bildenberg, i farisei ladri del signoraggio bancario. ci vogliono convincere, che noi siamo i suoi schiavi, e che, le esigenze: del lavoro sono superiori alle esigenze della vita umana! ma, un lavoro part time è costituzionale! come, anche, lo straordinario è anch'esso costituzionale. quindi, ogni persona sarà pagata in ordine alla sua produttività, perché, stare tutto il giorno, dietro una scrivania senza dimostrare un lavoro produttivo, QUESTO è un atto di parassitaggio. Cherie Blair, via da staff madre single. Daily Mail, le ha negato part-time, licenziata via email. 20 marzo, Come avvocato e attivista si è spesso impegnata in prima persona per difendere i diritti delle madri lavoratrici. Ma come datrice di lavoro Cherie Blair ha un atteggiamento molto diverso: secondo il Daily Mail ha licenziato su due piedi, con una e-mail, una mamma single, che aveva un orario part-time che le permetteva di accudire i figli, perchè non è voluta passare al full-time. La donna che accusa la ex 'first lady' britannica è la sua ex assistente Louise Allain, 41 anni.

    I critici di papa Francesco? Vittime dello stesso gioco mediatico che biasimano
    Il giornalista Riccardo Cascioli contro Gnocchi e Palmaro per la scelta del bersaglio delle loro accuse ma precisa: “Troppe interviste del papa generano confusione”
    Emanuele D'Onofrio. 19.03.2014. Non c’è dubbio il lavoro pubblicato da Guliano Ferrara Alessandro Gnocchi e Mario Palmaro Questo Papa piace troppo sta facendo parlare di sé. Anche quest’opera ormai gira vorticosamente in quella lavatrice mediatica con la quale papa Francesco – questa una delle principali accuse degli autori - avrebbe l’abitudine troppo mondana e poco sacrale di flirtare assecondando un desiderio di protagonismo personale e smontando l’intoccabile sacralità dell’immagine papale così come si è costruita nei secoli. Una lavatrice questa dalla quale diciamolo pure assai difficilmente si esce senza macchia: e questo paradossalmente ma anche ovviamente sembra essere in qualche modo il destino degli autori sicuramente di Gnocchi e Palmaro che per le loro critiche al papa che come già suggerito su queste pagine dal loro punto di vista corrisponde ad un “atto d’amore” verso la Chiesa Cattolica sono stati rimossi dai loro incarichi di conduzione a Radio Maria. Di certo questo libro ci offre l’occasione per fermare gli orologi per fare un “punto della situazione” ad un anno dal suo inizio su questo papato. Per questo Aleteia si è rivolta a Riccardo Cascioli direttore de La Nuova Bussola Quotidiana. Cosa pensa dell’accusa a papa Francesco di un’eccessiva “connivenza” con il mondo dei mass media? [ ma questa è la virtù di Giovanni Paolo II è un carisma, un dono dello Spirito Santo ]
    Cascioli: Io capisco che ci sia anche giustamente un po’ di fastidio per un certo modo di presentare il papa: una “papolatria” generalizzata che dà risalto ad ogni aspetto banale. Ad esempio abbiamo visto grandi titoli sul papa che va a trovare i malati come se non fosse mai successo prima quando sappiamo bene che non solo i papi ma anche i vescovi hanno mostrato spesso questo tipo di attenzione. È vero che c’è anche nei giornali cattolici una piaggeria che è fastidiosa e fa male anche al papa. Il papa stesso nell’intervista al Corriere della sera ha detto che non vuole che sia trattato da star. Detto questo però mi pare che Gnocchi e Palmaro siano vittime dello stesso gioco mediatico: se la prendono con il papa presentato dai media e non per quello che lui dice e fa sul serio. Credo che l’esempio più clamoroso sia la loro critica durissima al viaggio di Assisi che è un errore clamoroso se si pensa a ciò che è veramente avvenuto e dimostra un pregiudizio forte nei riguardi di papa Francesco. In quell’occasione egli non ha affatto “ostentato” alcuna povertà: è stata una visita normalissima con molti momenti toccanti in cui anzi Bergoglio ha distrutto l’immagine “santino” che si vuol fare di San Francesco. Addirittura sui giornali si era scritto che il papa avrebbe fatto spogliare i cardinali costringendoli ad un gesto simbolico: ad Assisi invece lui ha preso in giro tutti quei giornalisti quando ha detto: “Spogliamoci tutti ma del nostro peccato”. Questo gesto sottolinea la differenza tra il papa presentato dei media e il papa vero che va lì e ti racconta veramente chi era san Francesco. Di tutto questo in Palmaro e Gnocchi non c’è traccia: parlano di lui come se avesse fatto tutto quello che La Repubblica aveva annunciato nei giorni precedenti. Sono vittime loro stessi di una visione del papa “ingabbiata” nei media.
    Ma è vero che il suo essere troppo “persona” tra le persone annienta la sacralità del ruolo del papa?
    Cascioli: Mi fa ridere questo modo di giudicare sia da parte di chi lo acclama che di chi lo critica le cose che fa Bergoglio come se fossero novità clamorose quando noi abbiamo avuto non troppo tempo fa un Giovanni Paolo II che ha già scardinato qualunque etichetta. Io ricordo benissimo i suoi inizi quando faceva diventare matti tutti quanti a cominciare dalla sicurezza. Giovanni Paolo II era un ciclone: fece costruire la piscina in Vaticano andava a sciare tutto quello che faceva oltrepassava ogni possibile fantasia. Venivamo allora da papi che raramente uscivano dal Vaticano: per questo la sua fu davvero una rivoluzione altro che quella di papa Francesco. Ma quello che non si perdona a papa Francesco e che non si perdonava a Wojtyla è il fatto che sono esattamente come sono: Bergoglio era così da prete da vescovo e lo è da papa. Lui è sé stesso: il dire che la borsa nera e la croce di ferro siano aspetti studiati a tavolino offende l’intelligenza di chi lo dice. Certo è diverso se pensiamo alla responsabilità di alcune persone che gli stanno intorno che suggeriscono certe sottolineature – le scarpe vecchie la croce di ferro – ai giornali e che per loro motivi vogliono esaltare questo papa cercando di creare una contrapposizione con chi l’ha preceduto.
    È vero come sostengono gli autori che “il cuore” di Francesco ha creato una rottura con “la ragione” di Benedetto XVI?
    Cascioli: La storia non avanza per rotture ma si creano situazioni che sono l’esito di un cammino. Sicuramente papa Francesco è diverso da chi l’ha preceduto: su questo gioca il suo carattere personale e la sua cultura sudamericana. Quello che conta è il papato: al singolo papa si chiede di trasmettere la fede così come è stata tramandata dagli Apostoli ovviamente sapendo che poi ci sono sottolineature e aggiustamenti perché la Tradizione si affianca alla Scrittura. Su questo il Cristianesimo è diverso dall’Islam dove tutto si è fermato alla seconda. E questo papa sicuramente dimostra una sensibilità diversa da Benedetto XVI come ad esempio della questione anche molto equivocata dai giornali dei principi non negoziabili. C’è un modo diverso di porsi. Ma pensare che questa sia una rottura col passato sembra solo un wishful thinking di qualcuno che vuole prendersi qualche rivincita. Voglio scendere nei dettagli: c’è un libro recente di Renzo Guccetti I veleni della contraccezione che fa un excursus sul pontificato di Paolo VI. È interessante notare qui un parallelo storico con papa Francesco: con Paolo VI subito dopo il Concilio si crearono aspettative sul fatto che sarebbero cambiate tante cose anche in fatto di dottrina. Sappiamo che c’erano delle spinte da parte di chi voleva rivoluzionare tutto. Quando nel 1968 uscì l’Humane Vitae queste speranze crollarono e Paolo VI fu massacrato dagli stessi che fino a quel momento lo avevano portato su un palmo di mano. Oggi guarda caso si sta ripetendo la stessa cosa e l’obiettivo è il Sinodo sulla Famiglia. Alcuni cardinali tedeschi non è un caso parlano già di cancellare l’Humane Vitae: c’è chi sta cercando una rivincita su quell’enciclica. Si stanno creando grandi attese con l’obiettivo di cambiare la dottrina sulla famiglia e si sta provando ad ingabbiare papa Francesco in questa logica di contrapposizione con chi l’ha preceduto.
    E che pensa delle critiche alle prese di posizione del papa sulla dottrina?
    Cascioli: Con Gnocchi e soprattutto con Palmaro devo dire di essere d’accordo su tante cose soprattutto sul livello di confusione totale che c’è nella Chiesa. Loro se la sono presa direttamente col papa io credo che sbaglino obiettivo perché sono nella Chiesa le forze che creano confusione che hanno costituito una sorta di Chiesa parallela protestante ma sotto l’insegna della Chiesa Cattolica. Basta vedere cosa sta succedendo in Germania in Svizzera in Austria dove per decenni hanno costruito un Magistero parallelo e oggi pensano di poter portare il papa su queste posizioni.
    Cosa pensa di chi come Massimo Introvigne sostiene che la posizione di Gnocchi e Palmaro sia “scismatica”?
    Cascioli: Non è che qualsiasi cosa che un papa faccia vada seguita. Se il papa dice alcune cose specie in un’intervista giornalistica il suo modo di esprimersi può essere anche spiazzante specie se parliamo alla lucidità e alla logica di chi l’ha preceduto. Ciò che dice un papa si può anche discutere anche nelle modalità ma non si può pensare come fanno Palmaro e Gnocchi che ci possa essere una tradizione della Chiesa che va difesa perché minacciata dal papa. Per il Catechismo è il papa il garante della Tradizione; la Tradizione non è semplicemente ciò che diventa di uso generale è il papa che gli dà un valore per tutta la Chiesa oggi e nei secoli. Creare questa sorta di antagonismo tra la Tradizione e quello che dice il papa è molto pericoloso perché va contro lo stesso Catechismo della Chiesa Cattolica. In questo credo che il loro libro crei un ulteriore motivo di confusione perché non si capisce più cosa è Magistero e cosa non lo sia. Magistero è l’Enciclica non l’intervista a Scalfari ma neanche l’omelia a Santa Marta. In ogni caso però tutto quello che dice il papa va letto alla luce del Magistero: fa sempre fede quello che c’è nell’Enciclica è quella che ti toglie i dubbi. Allo stesso tempo però bisogna riconoscere che hanno posto delle questioni che non si possono liquidare come fa Introvigne ma che possono essere discusse.
    Qual è se c’è il problema legato alla comunicazione?
    Cascioli: Un problema c’è ed è quello che l’Enciclica non la legge nessuno mentre l’intervista a Scalfari e a De Bortoli anzi i titoli dell’intervista li leggono in tantissimi. Allora diventa importante che il papa e chi gli sta vicino tengano presente il problema della comunicazione. Tu puoi scrivere nell’Enciclica una cosa importante ma poi su La Repubblica esce il titolo “Dio non è assoluto” che contraddice quello che la Chiesa dice da duemila anni e crolla tutto. Si pone un problema sul modo di comunicare: se io comunico molto attraverso interviste poi aumenta il rischio di essere frainteso. Ma chi ha la pretesa di spiegare agli altri cosa il papa pensa come fanno Gnocchi e Palmaro deve guardare a tutto quello che dice e che fa non può limitarsi a guardare una parte solo per far polemica. Così non si coglie la verità.


    Sei cristiano? Non ti assumo. Jamie Haxby ha fatto causa a un hotel di Londra che si è rifiutato di assumerlo a causa della sua fede. Corrado Paolucci. 14.03.2014
    Si può tranquillamente chiamare "discriminazione da XXI secolo". L'ultimo caso proviene da Londra dove un graphic designer cristiano Jamie Haxby ha fatto causa a un hotel che si era rifiutato di assumerlo a causa della sua fede.
    Caso senza precedenti
    Questo caso il primo in Gran Bretagna è sorto semplicemente perché come scrive La Stampa del 14 marzo Jamie Haxby è cristiano. L’hotel si è difeso dicendo che è stato scelto un candidato con maggiore esperienza. Haxby però non si era rassegnato ed aveva subito aperto una procedura al tribunale dell’impiego di East London. “Sono stato discriminato ingiustamente per ragioni relative alla mia fede cristiana” ha detto.
    Il colloquio incriminato
    Il 4 dicembre 2012 Celie Parker manager dell’hotel aveva fatto il colloquio al giovane designer per un lavoro part-time. Proprio durante il colloquio la manager ha notato che il portfolio di Haby conteneva diversi modelli che aveva disegnato per alcune chiese. A quel punto la Parker gli avrebbe detto che altre persone del suo team erano atee e che non avrebbero mai potuto lavorare con un cristiano perché la sua fede poteva turbare l'equilibrio tra i colleghi. Haxby dice di essersi molto irritato. Alla fine la Parker gli ha detto che le dispiaceva di averlo chiamato per il colloquio e si è scusata per avergli fatto perdere del tempo.
    Causa vinta e soldi donati
    Il tribunale ha dato ragione a Jamie Haxby. Il giovane designer con i soldi ottenuti dalla causa vinta ha compiuto un gesto di grande solidarietà devolvendo l’indennizzo a un’organizzazione assistenziale.


    Ci sono tanti modi per fare penitenza dei peccati almeno 10 dice Sant'Antonio. Una guida per la Quaresima. Cantuale Antonianum 18.03.2014 ©Public Domain. Il nostro caro sant'Antonio santo veramente adatto alla Quaresima perché - come tutti i santi francescani - sempre dedito alla conversione e alla penitenza ci spiega almeno dieci modi diversi per dedicarsi a qualche esercizio penitenziale. La "disciplina della mortificazione" sebbene faticosa non dev'essere per forza noiosa! La fantasia dei santi può aiutare anche noi a scegliere qualche modo adatto per preparaci alla Pasqua oppure a renderci conto che ciò che già facciamo ha un valore aggiunto se lo offriamo con intenzione di riparazione per i peccati: Come nelle mani ci sono dieci dita così dieci sono le specie di mortificazione:
    1. La rinuncia alla propria volontà
    2. l’astinenza dal cibo e dalla bevanda
    3. la rigorosità del silenzio
    4. le veglie di preghiera durante la notte
    5. l’effusione delle lacrime
    6. il dedicare un congruo tempo alla lettura
    7. darsi da fare con fatica del corpo
    8. la generosa partecipazione alle necessità del prossimo
    9. il vestire dimessamente
    10. il disprezzo di se stessi.
    S.Antonio di Padova Serm. Dom. di Pentecoste


    Secondo Google cresce l'individualismo e diminuisce la solidarietà [ ma l'isolamento di internet può dare vita ad una nuova forma di mnachesimo della grazia.] Uno studio sulle espressioni scomparse rivela che la “logica efficientista” ci sta rendendo più individualisti e competitivi e meno educati Lucandrea Massaro. 19.07.2013. E' di qualche giorno fa la pubblicazione di un articolo sulla scomparsa di alcune parole e concetti così come di prassi comportamentali dalla vita quotidiana. In uno studio di google apparso sul Washington Post e ripreso dal Corriere della Sera il nostro lessico sembra impoverirsi di “solidarietà” e arricchirsi di “individualismo”. Ma è così? E cosa comporta davvero per noi? E' un fatto di costume o c'è qualcosa di più profondo? Aleteia ne ha parlato con la professoressa Raffaella Petrilli docente di Semiotica all'Università della Tuscia e di Filosofia antica presso il Pontificia Università Antonianum di Roma. Professoressa Petrilli le trasformazioni sociali cambiano la percezione del mondo e dunque le parole per raccontarlo ma è anche vero l'inverso cioè l'uso di alcune parole e non altre trasforma il nostro modo di vedere le cose. Le parole influiscono sulla realtà? Petrilli: Il rapporto tra le parole e il mondo è forte e complesso per essere descritto in breve senza rischiare l'imprecisione. Lei mi chiede in che senso va questo rapporto: se va dalle parole al mondo cioè se il nostro modo di parlare o le parole che usiamo trasformano il nostro modo di vedere il mondo. Per rispondere mi permetta di distinguere tra linguaggio e parole e di fare due esempi. Di recente la paleontologia ha formulato l'ipotesi che se tra tutte le specie di ominidi che sono esistite solo la specie “Sapiens Sapiens” è riuscita a non estinguersi è perché solo l'Homo Sapiens Sapiens possedeva un cervello capace di combinare la pianificazione di azioni complesse con il linguaggio cioè con la capacità di comunicare le idee da un individuo ad un altro del gruppo. I Neanderthal gli Ergaster o gli Erectus non lo hanno fatto non avevano il cervello adatto e si sono estinti. Ecco un bell'esempio di quanto il linguaggio incida sulla nostra realtà in modo radicale direi. Il secondo esempio è questo. Il linguaggio segue la complessa realtà contemporanea: persone cose oggetti attività semplici e complesse con i loro nomi altrettanto semplici (forchetta) o altrettanto complessi (osteosintesi). Ma il linguaggio non è fatto solo di parole è fatto di comportamenti linguistici diversificati (scrivere leggere parlare in pubblico alla radio scrivere/leggere discorsi relazioni bilanci etc.). Per sintonizzarci con la realtà dovremmo essere in grado di gestirli tutti con abilità e penso soprattutto ai giovani che in questa realtà devono riuscire a inserirsi. Come riuscirci? Con una buona seria alfabetizzazione che significa accesso al linguaggio competenza nella lettura e scrittura così come nella parola parlata. Ma i dati ci dicono che più della metà degli italiani è ancora formata da “analfabeti funzionali” (leggono ma non capiscono e infatti come si sa non leggono e guardano la tv...). Al 60% degli italiani analfabeti funzionali il mondo sfugge si sottrae. Non possono interagire interpretarlo capirlo. Restano ai margini.
    Se usiamo meno le parole riguardanti la sfera comunitaria che ne è dei rapporti sociali?
    Petrilli: Se si riferisce alla notizia riportata il 14 luglio dal “Corriere della Sera” dove si legge che «si è scoperto come alcune parole siano lentamente state dimenticate e altre si siano invece imposte nel linguaggio comune...» direi proprio che non è una scoperta e se la vogliamo chiamare così allora è la scoperta dell'acqua calda! Non s'è mai vista una lingua che non perda parole (vecchie) e che non ne accolga di nuove. Mai. Del resto gli autori dell'indagine riferita dal “Corriere” non sono linguisti ma psicologi ed evidentemente hanno poca dimestichezza con le scienze del linguaggio. Detto questo non c'è nessuna prova serie che le parole che denominano la sfera dei rapporti interpersonali siano diminuite in epoca contemporanea. Il problema semplicemente non c'è. E' possibile invece che le modalità dei rapporti interpersonali cambino e cambino anche i modi di parlarne. Questo sì questo è possibile anzi direi ineliminabile. Viviamo in una società sempre più “egoistica” eppure il senso di appartenenza a gruppi più vasti non ci abbandona cosa ne pensa? Petrilli: Penso che il senso di appartenenza sia un dato antropologico e culturale ineliminabile quindi stabile per l'essere umano. Per ragioni biologiche cognitive culturali e sociali l'essere umano è animale sociale e non può non vivere l'appartenenza a un gruppo. Ciò che è vero è che questo profondo e ineliminabile senso di appartenenza trova forme nuove per manifestarsi. Qualche tempo fa circolavano interessanti studi sui molti festival della scienza della letteratura della poesia dell'economia … che si sono diffusi nelle nostre estati recenti. Affollatissimi e molto graditi in ogni parte d'Italia. Perché? Ma perché sono vissuti come attività capaci di realizzare l'“appartenenza” e l' “identificazione” a un gruppo (gli amanti della letteratura della poesia dell'economia della filosofia....). Dunque perché spaventarsi inutilmente? La crisi che stiamo vivendo o rende ancora più egoisti oppure riapre alla collaborazione e alla condivisione. Veniamo da un ventennio molto spostato sull'individuo torneremo a "parlare" di comunità? Petrilli: La crisi come ogni altro fatto storico concorre a rimodellare lo stato delle cose costringe a rivederlo rielaborarlo a trovare soluzioni nuove. Non migliori o peggiori in assoluto diverse. Di sicuro una crisi grave come quella che stiamo vivendo accelera la necessità di cambiamento e riadattamento e rende ancora più grave la mancanza di strumenti per leggerla capirla pensarla cioè la mancanza di linguaggio e di competenza nel suo uso. Per pensare qualunque cosa anche l'altro e il rapporto che si ha con l'altro serve la capacità di comunicare con l'altro. Ce lo ha insegnato l'Homo Sapiens Sapiens che ha saputo sopravvivere grazie al linguaggio.

    L’uomo dei sette silenzi: san Giuseppe nell’arte. Personaggio fisso nei dipinti legati all’Infanzia di Gesù è posto quasi sempre di lato. Àncora Editrice. 19.03.2014. ©Public Domain. «E Giuseppe? Giuseppe non lo dipingerei. Non mostrerei che un’ombra in fondo al pagliaio e due occhi brillanti. Poiché non so cosa dire di Giuseppe e Giuseppe non sa che dire di se stesso. Adora ed è felice di adorare e si sente un po’ in esilio. Credo che soffra senza confessarselo. Soffre perché vede quanto la donna che ama assomigli a Dio quanto già sia vicina a Dio. Poiché Dio è scoppiato come una bomba nell’intimità di questa famiglia. Giuseppe e Maria sono separati per sempre da questo incendio di luce. E tutta la vita di Giuseppe immagino sarà per imparare ad accettare». Jean Paul Sartre. «Io non conosco uomo» dice Maria all’angelo Gabriele che le annuncia la futura nascita di Gesù (Luca 1 34). Maria “discute” con l’angelo e dal suo punto di vista assolutamente umano gli fa notare che ciò che ha appena udito è impossibile: lei appunto «non conosce uomo». Se tra Maria e l’angelo annunciante si apre un dialogo quelli di Giuseppe sono solo pensieri che combattono nel segreto del cuore davanti all’improvviso turbinio di eventi in cui si è trovato. La consapevolezza della sua totale estraneità nei confronti della gravidanza di Maria si scontra con l’obiettività dei fatti ma anche con la fiducia piena e totale nei confronti della sua sposa e sicuramente con un grande senso di colpa per non averla saputa difendere. Ma fin dal primo momento anche quando fatica a comprendere Giuseppe che era «giusto» si mette dalla parte di Maria obbedendo ad una giustizia che non è quella del suo tempo quella dei rabbini ma quella del cuore. Quanto silenzio e quanta solitudine intorno e dentro a quest’uomo che si trova ad affrontare una situazione che non sembra avere vie d’uscita! Come Maria anche Giuseppe si trova di fronte ad una situazione sconcertante ed incredibile ma davanti a lui non appare un angelo a cui chiedere spiegazioni o da cui ricevere rassicurazioni: Giuseppe è solo e in silenzio prende le sue decisioni. Quando l’angelo verrà verrà in sogno ad indicargli la strada senza attendere risposte. Ecco la grande differenza tra i due sposi: di Maria conosciamo le parole di lui solo i fatti l’obbedienza e il silenzi. Nei Vangeli “canonici” riconosciuti cioè dalla Chiesa Giuseppe non parlerà mai. La storia dell’arte è ricca di raffigurazioni di san Giuseppe personaggio fisso dei dipinti che propongono gli episodi dei Vangeli dell’Infanzia canonici e apocrifi. Il santo però è posto quasi sempre di lato: Giuseppe è figura “marginale” in una posa che è quasi una trascrizione per immagini dei suoi famosi silenzi. Proprio il tema del silenzio ˗ non semplice assenza di parole bensì espressione di stupore per il manifestarsi inaspettato di un Dio che si fa uomo ˗ è il filo conduttore del libro interamente illustrato di Zaira Zuffetti “L’uomo dei sette silenzi” (Àncora Editrice 2012) quasi una “vita per immagini” di San Giuseppe. Una vita scandita in sette momenti che commentano alcune opere celeberrime (come i due dipinti di Georges de La Tour o le scene “cinematografiche” di Giotto nella Cappella degli Scrovegni) ma anche meno note o addirittura sorprendenti come il Compianto su Cristo morto di Lorenzo Lotto in cui Giuseppe è presente sul Calvario contrariamente alla tradizione devozionale e iconografica che racconta il suo trapasso confortato da Maria e da un giovanissimo Gesù. Sette momenti scandiscono l’esistenza di Giuseppe accompagnati da altrettanti silenzi: il silenzio delle nozze; il silenzio di una paternità; il silenzio del Natale; il silenzio nel Tempio; il silenzio dell’esilio; il silenzio di Nazareth; il silenzio della morte. Opere di Giotto De La Tour Bruegel Rublev Lotto Mantegna Murillo e altri grandi artisti ci raccontano in questo prezioso volume la sua scelta silenziosa «perché nessuna parola al mondo è in grado di esprimere lo sconcerto dell’animo il travaglio del dubbio ma anche l’indescrivibile pathos e l’esaltazione di un’esperienza appunto ineffabile come quella da lui vissuta». Scrisse Giovanni Paolo II: «San Giuseppe è stato chiamato da Dio a servire direttamente la persona e la missine di Gesù mediante l’esercizio della sua paternità: proprio in tal modo egli coopera nella pienezza dei tempi al grande mistero della redenzione ed è veramente ministro della salvezza». Parole significative per la missione di ogni padre che diventa non solo custode della vita delle creature che Dio manda sulla terra ma anche aiuto indispensabile per scoprire e poi portare a termine il disegno divino che è celato in ciascuna di esse. sources: Àncora Editrice

    Alla ricerca della festa perduta. Presentato un ddl per il ripristino di 5 festività: San Giuseppe Ascensione Corpus Domini Santi Apostoli Pietro e Paolo e il lunedì dopo la Pentecoste. Aleteia. 03.02.2014. Lifeteen. [ marginalizzazione della società cristiana per la nascita del gender satanico! ] In un momento storico in cui l’Europa sembra dimenticare le proprie radici e la propria identità culturale spunta un ddl per il “Ripristino delle festività soppresse agli effetti civili”. Si tratterebbe di 5 festività abolite più di 30 anni fa: San Giuseppe (19 marzo) Ascensione (29 maggio) Corpus Domini (19 giugno) Santi Apostoli Pietro e Paolo (29 giugno) e il giorno di lunedì seguente la Pentecoste. Il ddl proposto dalla senatrice Paola De Pin parte da una considerazione importante: il nostro è un paese di antica e profonda cultura religiosa. Infatti prima del 1976 lo Stato riconosceva queste date come giorni festivi agli effetti civili Poi durante l’anno seguente vennero espressamente soppresse nella cadenza infrasettimanale diversa dalla domenica l'Epifania (poi reintrodotta nel 1985) San Giuseppe l'Ascensione il Corpus Domini i Santi Pietro e Paolo. Le ragioni di questa mossa? Una "negativa incidenza sulla produttività sia delle aziende che dei pubblici uffici". Ed è proprio per dare un cambio di rotta alla difficile situazione del Paese che la senatrice De Pin porta avanti questa proposta sottilineandone il senso: “ridare significato alla tradizione popolare" aggiungendo che queste festività saranno importanti per far ripartire l’economia in particolare in alcuni settori come turismo e tempo libero.

    #PECHINO, -- SE NON FOSSE STATA LA CIA, AD UCCIDERE SULL'ALTARE DI SATANA L'EQUIPAGGIO dell'aereo malese MH370? POI, NON AVREBBERO MAI MANDATO Michelle Obama a Pechino.
    #PECHINO, La first lady americana, Michelle Obama è arrivata a Pechino con le sue figlie Sasha e Malia e sua madre. Durante la sua visita, fino a 26 marzo, la moglie di Barack Obama [ MA NON ] vedrà la moglie del presidente cinese Peng Liyuan, [ per farsi perdonare circa, il cannibalismo dell'aereo malese MH370, scomparso 12 giorni fa, PERCHÉ NON È STATA Michelle Obama, A MANGIARSI SULL'ALTARE DI SATANA L'EQUIPAGGIO dell'aereo malese MH370, MA, SONO STATI I SATANISTI DELLA CIA BUSH 322 [ANSWER ] #CINA, NON DISTRUGGERE IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE SIGNIFICA CONSEGNARE AI SATANISTI IL PIANETA! .. IO PRETENDO L'OBBEDIENZA DELLA LEGA ARABA E DI TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO!











    ===============================================
    Attacco ONU alla Chiesa: I SATANISTI 322 BUSH KERRY BILDENBERG CONTRO LA CIVILTÀ EBRAICO-CRISTIANA! si alza l’asticella di una guerra ideologica e dottrinale
    Il rapporto del Comitato per i Diritti del Fanciullo fondato su osservazioni per lo più superficiali e contraddittorie è un esempio di ingerenza dottrinale che ha radici profonde. Emanuele D'Onofrio. 08.02.2014. © Filippo MONTEFORTE / AFP. Ai tempi della scuola chi non si è imbattuto nei propri libri di storia in lunghi capitoli che raccontavano del “secolarismo” della Chiesa pronti a combattere gli Stati d’Europa per difendere o ampliare i territori dello Stato Pontificio? Ai giorni nostri invece ci siamo abituati ad assistere al fenomeno opposto e cioè ad un costante assedio da parte del “pensiero unico” laico ai territori che la Chiesa ancora conserva come i propri quelli ideali della morale e della dottrina. Il rapporto del Comitato per i Diritti del Fanciullo diffuso il 5 febbraio scorso un documento di sedici pagine che vuole valutare la conformità dello Stato della Città del Vaticano rispetto alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia è solo l’ultimo attacco e di certo il più eclatante che arriva dal pulpito laico più condiviso del pianeta. Il rapporto giunge in risposta all’audizione tenuta da monsignor Silvano Tomasi il 14 gennaio scorso che presentava – atto richiesto a tutti gli Stati firmatari – i progressi della Santa Sede nell’applicazione della Convenzione che ricordiamo la Santa Sede ha firmato nel 1990. Ebbene il rapporto del Comitato per la sua durezza costruita soprattutto su pregiudizi faziosità e lacune ha indotto molti osservatori a riconoscere un forte elemento di “cattofobia” da parte delle Nazioni Unite. Questo atteggiamento ha radici lontane e ci chiede di analizzare il documento in profondità. Se guardiamo la carta d’identità del Comitato per i Diritti del Fanciullo scopriamo che si tratta di un gruppo di 18 persone elette dai membri firmatari della Convenzione che lo statuto dell’ONU definisce “indipendenti” “di carattere altamente morale” e “di riconosciuta competenza nel campo dei diritti umani”. L’aggettivo “indipendente” stabilisce che questi esperti esprimono posizioni personali non vincolanti e non rappresentative dei Paesi di provenienza (tra questi va notato ritroviamo l’Arabia Saudita e la Federazione Russa nazioni tutt’altro che limpide in tema di diritti umani). La guida di questo comitato è affidata a Susana Villarán sindaco di Lima cattolica conosciuta per le sue vivaci campagne condotte contro i vescovi del suo Paese a favore del matrimonio omosessuale dell’aborto e delle questioni legate al genere campagne che includono partecipazioni a gay pride e simbolici matrimoni omosessuali (non legali in Perù) celebrati presso il suo comune. Insomma per comprendere le ragioni di questo atteggiamento anticattolico in seno all’ONU occorre guardare alle basi del funzionamento dei suoi organismi. In merito a questo il direttore di La Nuova Bussola Quotidiana Riccardo Cascioli intervistato da Aleteia ha dichiarato: “In realtà oggi all’ONU il vero potere ce l’hanno in mano le agenzie: queste sono più di 40 vanno dall’UNICEF all’Organizzazione Mondiale della Sanità per citare solo le più note. Nel corso degli anni questi programmi commissioni e agenzie hanno acquisito un potere importante in quanto agiscono sul territorio delle singole nazioni e avendo in mano una notevole quantità di fondi comandano anche le operazioni. Tanto per fare un esempio le politiche di controllo delle nascite nei Paesi in via di sviluppo molto si devono al potere di queste agenzie che sono in grado di negare i fondi a quegli stati che non incoraggiano all’uso dei contraccettivi o all’aborto”. In realtà un numero crescente di governi sta spingendo per una riforma delle Commissioni ONU viste con diffidenza proprio a causa dello scollamento che c’è tra i singoli membri (che agiscono da privati cittadini) e le politiche degli Stati di provenienza ma anche a causa di una tendenza di questi organismi a spingersi ben al di là della loro funzione originaria che è quella di controllare l’applicazione delle Convenzioni da parte dei Paesi firmatari. Continua infatti Riccardo Cascioli: “Quello che sta accadendo negli ultimi anni è che queste commissioni come quella dei Diritti del Fanciullo stanno andando molto al di là di quello che sarebbe il loro mandato cercando di condannare ed esercitare pressioni anche su questioni che non spetterebbero a loro. Questo avviene perché questo 'sistema delle agenzie' tra cui sono le Commissioni è composto da burocrati personaggi funzionari che vengono eletti dagli Stati. Soprattutto c’è stato a partire dagli anni Sessanta una forte infiltrazione di lobby molto interessate o al controllo delle nascite oppure alle questioni del femminismo all’aborto ecc. Oggi in realtà queste agenzie sono di fatto tutte in mano ad una lobby molto potente che è riuscita di fatto a convogliare un’enormità di fondi internazionali per lo sviluppo per aiuti umanitari ecc. in battaglie che sono invece l’agenda del radicalismo femminista dei gay e su altri argomenti di questo tipo”. Questa lettura ci spiega se spostiamo l’attenzione sui suoi contenuti perché le 16 pagine di un documento che dovrebbe trattare la materia di diritti dell’infanzia affronti anche tematiche a questa estranee come l’omosessualità o addirittura in contraddizione ed è il caso dell’aborto. Su ognuna di queste il Comitato rileva delle violazioni da parte del Vaticano che viene invitato a dare atto a politiche di riforma. Significativamente la prima questione trattata è quella che appare più lontana dal mondo dell’infanzia e cioè l’omosessualità. Eppure il Comitato non può fare a meno di notare la discrepanza tra la dichiarazione “progressista” rilasciata da Papa Francesco nel luglio del 2013 di ritorno da Rio e le “dichiarazioni del passato della Santa Sede” che contribuirebbero alla discriminazione sociale e alla violenza contro “adolescenti lesbiche gay bisessuali e transgender e dei bambini cresciuti da coppie omosessuali”. L’argomentazione riflette un atteggiamento assunto regolarmente negli ultimi tempi da parte dei nemici della Chiesa e cioè la strumentalizzazione della novità incarnata dal discorso di Papa Francesco in funzione anti-Vaticano. In realtà come lo stesso don Fiorenzo Facchini ha ripetuto ad Aleteia nella sua intervista di due giorni fa il “chi sono io per giudicare?” di Francesco va riferito alle persone non ai loro comportamenti. L’attuale Pontefice insomma non va considerato un moderno e modernista “picconatore” della dottrina morale cattolica come è stata concepita fino ad oggi dottrina che egli non ha mai inteso scardinare e alla quale invece il Comitato non risparmia un attacco che sa tanto di ingerenza “etica”. Cascioli rileva: “E’ certo che certe affermazioni di Papa Francesco ben comprensibili all’interno di un anelito di incontro con gli altri sono volutamente strumentalizzate per far credere che la Chiesa stia cambiando dottrina. A questo contribuiscono alcune forze all’interno della Chiesa che guarda caso si prefiggono la stessa agenda dei nemici esterni su quei temi: tra questi ci sono l’episcopato tedesco quello austriaco e quello svizzero”. Un secondo aspetto su cui la Chiesa è criticata e qui entriamo nella questione del gender riguarda il suo modo di comunicare e definire i ruoli maschile e femminile nel linguaggio ancora impigliato negli stereotipi di genere soprattutto nei testi scolastici e incline a promuovere “complementarietà e uguaglianza di dignità” due concetti contrari al “pensiero unico” che la Convenzione intende instaurare. Un’altra questione evidenziata è quella dei sequestri e del traffico di persone che viene accompagnata da una rapida menzione dei casi avvenuti nel passato in Spagna e nelle case Magdalene in Irlanda (raccontate nel discutibile film di Peter Mullan di qualche anno fa). In realtà i casi menzionati per quanto ritenuti all’ordine del giorno dal Comitato riguardano il passato e questo il documento sembra ignorarlo dato che la chiusura dell’ultima casa Magdalena risale a quasi vent’anni fa. Per chiederle di astenersi dal promuovere comportamenti violenti verso i bambini esso suggerisce alla Chiesa di attenersi ad una “corretta interpretazione delle Scritture” nei suoi precetti e nei suoi insegnamenti mostrando una straordinaria fiducia e disinvoltura nei confronti delle proprie competenze esegetiche. Il quarto punto la pedofilia è certamente quello bollente ma anche quello su cui il documento tocca le sue vette di pregiudizio nei confronti della Chiesa. Stupisce la grande superficialità con cui il tema del “sexual abuse” è introdotto con riferimenti vaghi a “decine di migliaia di bambini” colpiti in tutto il mondo. Le osservazioni poi sulle politiche di copertura dei preti pedofili sembrano basarsi su casi piuttosto datati e nella loro accusa “di non aver assunto le necessarie misure” per proteggere i bambini non prendono per nulla in considerazione il Rapporto presentato da monsignor Tomasi meno di un mese fa e che descriveva gli strumenti approvati negli ultimi anni per far fronte a e sono parole del Rapporto questo “triste fenomeno”. In realtà come racconta il libro Pedofilia. Una battaglia che la Chiesa sta vincendo (Sugarco Milano 2014) di Massimo Introvigne e Roberto Marchesini (recensito su Aleteia) la Chiesa fin dal 1995 ha cominciato a prendere atto del fenomeno mostrando una continuità che unisce Giovanni Paolo II Benedetto XVI (che solo nel biennio 2011/2012 ha ridotto allo stato laicale 400 sacerdoti accusati di abusi) e ora Francesco. Eppure a dispetto della gravità del problema Cascioli fa osservare come esso sia ridotto dai “cattofobici” a semplice pretesto: “Come si elimina la Chiesa? Soprattutto screditandola. Per questo la pedofilia diventa un pretesto per fare questa battaglia contro la Santa Sede. Questo è anche paradossale perché magari sono le stesse lobby che da un’altra parte cercano di promuovere la pedofilia di far sì che vanga accettata perché sappiamo che a livello internazionale dopo l’omosessualità si sta cercando di trasformare anche la pedofilia in uno dei tanti orientamenti sessuali possibili: questo succede in Olanda ma anche in Italia ad esempio dove i radicali si stanno battendo perché venga abbassata l’età per il consenso dei rapporti sessuali o addirittura di eliminarla completamente”. Le ultime due questioni toccate dal documento hanno a che fare con la cosiddetta “salute riproduttiva” concetto ambiguo contro il quale nel luglio del 2012 si era scagliata l’on. Binetti in Parlamento che con un’interrogazione puntualizzava come non si potessero accomunare come invece avviene la promozione materno-infantile con la contraccezione (preventiva e d’emergenza) e l’aborto. Riprendendo quella definizione il Comitato chiede alla Chiesa di rivedere “la sua posizione sull’aborto con urgenza” intervenendo sul Codice di Diritto Canonico e di “garantire agli e alle adolescenti l’accesso alla contraccezione”. Proprio Papa Francesco citato più volte nel documento come difensore di una visione “progressista” ma qui “stranamente” ignorato nella sua esortazione apostolica “Evangelii Gaudiuum” ha escluso la possibilità che la Chiesa riveda la sua posizione dottrinale sulla difesa della vita umana la quale non può pagare il costo di alcun presunto tentativo di modernizzazione. “Del resto – ricorda ancora Cascioli - bisogna tener conto che “la Convenzione nel preambolo sottolinea che il fanciullo va difeso “prima e dopo la nascita”. Quindi di per sé sarebbe l’opposto di quello che questa Commissione sostiene. E poi chiede che la Chiesa cambi la Dottrina su queste cose quindi si tratta di un attacco alla libertà religiosa che non riguarda soltanto la Chiesa ma riguarda tutti. C’è un affermarsi di un’ideologia fortemente statalista in cui lo Stato entra dentro qualunque aspetto della vita della Chiesa”. In poche parole l’unico aspetto che con i suoi pregiudizi e le sue evidenti ingerenze questo documento sembra rivelare è l’urgenza di una riforma dei meccanismi e delle strutture partorite in seno al massimo organismo mondiale con sede a New York.
    =================================
    +RationalConclusion Islam in it's very nature is not divisive; it brought people together. From the tribes of Arabia to Indonesia to Morocco it created a civilization that was at the forefront of science math art literature etc for hundreds of years.
    The Muslim world today is caught in a trap of jahiliyyah (ignorance). Nationalism ethnic rivalries despotism monarchies sectarianism misogyny religious puritanism etc all plague the Muslims. But these are modern developments and don't …

    https://www.youtube.com/watch?v=ANR36gW3S_o36gW3S_o
    orrore Muhammad è l'Inferno era un falso profeta
    Nasser Bawab
    Im un ragazzino musulmano e mi fa davvero triste vedere così tante persone dicono che i musulmani dovevano essere all'inferno e che sono state fatte da satana perché non eravamo così si prega di smettere di ringraziare le persone che aiutano i musulmani come me e non credo che siamo cattivi perché non tutti sono cattivi e hanno bisogno di andare all'inferno
    horror Muhammad is in the Hell was a False Prophet   
    Nasser Bawab: SAID: Im a little Muslim kid and it really makes me sad to see so many people say that Muslims were meant to be in hell and that they were made from satan because we were not so please stop thank you to the people who help Muslims like me and don't think we're bad because not all are bad and need to go to hell [ ANSWER ] son, no good and honest person will go to a fiery hell, because God is love! but, in the ARAB LEAGUE,  there is no freedom of religion, and ending each day to kill 300 innocent dhimmi Christians, every day .. all this is only the Satanism: of course, Muhammad, and all his successors, has hurt peaceful people, just because were not, of the his religion, this him to be any prophet?, did not have to do it! Now .. all these their crimes may fall against you, that you are innocent, but not for to bring their name! .. They have killed all the Christian peoples, who were previously in the ARAB LEAGUE and you're the heir of their crimes! but I have prayed for you that your life, is why, was precious in my eyes. [ answer ] figlio, nessuna persona buona e onesta andrà in un inferno di fuoco, perché Dio è amore! ma, la LEGA ARABA è senza libertà di religione, per finire di uccidere ogni giorno 300 dhimmi cristiani innocenti.. tutto questo soltanto è il satanismo: ovviamente Maometto, e tutti i suoi successori, ha fatto del male a persone pacifiche, soltanto, perché non erano della sua religione, questo lui per essere un profeta, non doveva farlo! .. ora tutti questi loro crimini, potrebbero cadere contro di te, che tu sei innocente, per portare il loro nome! .. loro hanno ucciso, tutti i popoli cristiani, che prima erano nella LEGA ARABA e tu sei l'erede dei loro crimini! ma, io ho pregato per te, perché la tua vita è stata preziosa ai miei occhi.

    Un newyorkese su cinque, sotto la soglia di povertà. NEW YORK auguri satana Bush 666 Rothschild Spa, Fmi, FED, Spa, dove è l'ordine esecutivo 11110 di Kennedy? [ TUTTO IL MALESSERE, LA PERVERSIONE, INGIUSTIZIE CHE IL SISTEMA MASSONICO E BANCARIO HA DIFFUSO, nel mondo.  IL SATANISMO della predazione, tutti i meriti di Cristo, guadagnati sulla Croce per noi? loro li hanno rubati! ] La crisi ha notevolmente colpito anche New York, dove un numero sempre crescente di persone lotta quotidianamente per sfamare se stessi e la propria famiglia. E quasi un cittadino su cinque, pari a poco meno di un milione e mezzo di individui, per mangiare conta sulla carità e sulle mense dei poveri. Si tratta di duecentomila persone in più negli ultimi cinque anni, mentre il numero dei residenti che si affidano al programma federale dei buoni pasto, dal 2008 a oggi, è cresciuto da 1,3 a 1,8 milioni. Secondo quanto riporta il «Daily News», le due mense più grandi della metropoli, la City Harvest e Food Bank for New York City, forniscono, circa cinquanta milioni di chilogrammi di cibo l’anno per i poveri. Ma gli operatori spiegano che ora non è abbastanza. «C’è stato un aumento enorme delle persone in stato di bisogno, che si rivolgono a noi perché si trovano in una situazione di emergenza» ha spiegato il direttore esecutivo dei novanta punti ristoro gratuiti gestiti dalla Catholic Charities dell’arcidiocesi di New York. «Tante persone, troppe persone — ha aggiunto — non hanno abbastanza soldi per pagare l’affitto e per mangiare». Il presidente della Food Bank for New York City ha invece sottolineato che il gruppo più numeroso di persone che si presenta alla mensa per mangiare è costituito da donne di età superiore ai 50 anni. Secondo gli ultimi dati, New York è stata una delle città più colpite, dall’ondata di povertà che ha seguito la crisi negli Stati Uniti. Le conseguenze si vedono anche in altri settori: dal calo delle assicurazioni sanitarie, alla diminuzione del numero e del valore degli immobili acquistati. Cresce anche il numero dei giovani che vivono a casa dei genitori.

    20 marzo, 17:25 [ open letter to USA Germania, Inghilterra Francia ] CARACAS, [ le regole della democrazia e dei diritti umani, devono essere rispettati, e non quello che voi avete fatto in Cosovo, Ucraina, che appoggiate il terrorismo! ] [ e che dire, di Iraq, Cosovo, ecc.. dove ai regimi laici, in cui i cristiani potevano sopravvivere, voi avete fatto: subentrare Al-Qaeda, di Riad saudita, che, voi avete portato, ed ora i cristiani sono stati sterminati! perché, voi siete i figli del demonio di massoni farisei satanisti! ] Le proteste antigovernative che si susseguono in Venezuela dall'inizio dello scorso febbraio hanno causato la morte di 31 persone e il ferimento di 461. E' il bilancio fornito dalla procuratrice generale del paese sudamericano, Luisa Ortega Diaz. Ortega ha precisato che 25 dei 31 morti e 318 feriti erano civili, mentre 6 morti e 143 feriti sono agenti delle forze di sicurezza o funzionari pubblici. Un totale di 1854 persone sono state fermate durante episodi violenti a margine delle proteste.

    Obama, sanzioni su settori economia russa [ open letter to Cina e Russia: questa è la guerra vera, e voi la potete vincere, ma se la perdete? voi perderete anche la guerra mondiale! uscendo dal FMI dei farisei Illuminati i cannibali, dell'aereo malese MH370, scomparso 12 giorni fa, dirottato, ecc.. troppi crimini sono collezionati da questi satanisti americani! e, quindi realizzando un vostro fondo monetario, non ha importanza quello che può essere perso, poiché, stampando un nuovo denaro sovrano le ricchezze, verranno nuovamente ricapitalizzate! Spezzando il FMI, si potrà spezzare anche il NWO dei satanisti! ] Ma anche contro nuovi responsabili russi crisi in Ucraina. 20 marzo, #NEW YORK, Il presidente americano Barack Obama potrebbero imporre sanzioni su interi settori dell'economia russa, che avrebbero ripercussioni sull'economia della Russia. Lo ha affermato lo stesso capo della Casa Bianca. Il presidente americano ha annunciato anche sanzioni contro nuovi responsabili russi per la crisi in Ucraina.

    Ministro Giannini bacchetta sindacati. [ ormai, siamo passati dal crimine organizzato massonico bildenberg, a fare morire di disperazione e di suicidio il popolo, i salari minimi non si possono toccare! ] Non tutelino solo minimo garantito. Repliche indignate. 20 marzo, #ROMA, "Se si fa la contrattazione e i sindacati spingono solo per salvaguardare il minimo garantito a tutti e non per valorizzare chi lavora meglio, quel poco che c'è non solo non serve a migliorare la qualità complessiva ma neppure a valorizzare le singole persone". Il ministro dell'Istruzion, Stefania Giannini, parlando degli stipendi degli insegnanti ha bacchettato i sindacati. Indignate le repliche dei rappresentanti dei lavoratori: "rinnovi il contratto" e non "evochi miracolo S.Gennaro".

    Bush 322, FMI, Spa, Rothschild, dei farisei Illuminati i cannibali, dell'aereo malese MH370, scomparso 12 giorni fa, per farsi perdonare del loro cannibalismo, sull'altare di satana, hanno mandato come premio di consolazione le donne di Obama Gender l'Aticristo! [ che schifo! ] 20 marzo, #PECHINO, La first lady americana, Michelle Obama è arrivata a Pechino con le sue figlie Sasha e Malia e sua madre. Durante la sua visita, fino a 26 marzo, la moglie di Barack Obama vedrà la moglie del presidente cinese Peng Liyuan, che non ha incontrato quando i due leader si sono visti negli Usa. Michelle Obama poi avrà un incontri con studenti cinesi e visiterà l'esercito di Terracotta e una riserva di panda. Molte le polemiche in patria per la "vacanza" a spese dei contribuenti.

    Barroso, Europa sosterrà riforme Italia. "Incontro con premier italiano molto positivo".
    20 marzo, [ tutte menzogne, di assassini massoni! e come farete con il Fiscal Compact? ci farete morire di fame come la Grecia! voi siete i ladri della sovranità monetaria, che voi non dovevate mai rubare! ] BRUXELLES, 20 MAR - Un incontro "molto positivo" quello con il premier Renzi, "l'Europa sosterrà le riforme in Italia": così il presidente della Commissione Ue José Barroso scrive in un tweet al termine dell'incontro con Matteo Renzi. Sulla stessa linea Renzi che ai giornalisti che gli chiedevano notizie sull'esito dell'incontro ha risposto "bene, molto bene". L'incontro nella sede della commissione Ue è durato circa un'ora e mezza.

    [ open letter to USA Germania, Inghilterra Francia ] voi siete dei governi falsi, che, non avete nessun controllo dei poteri massonici e satanici occulti, di Bush 322 Kerry, che vi dominano! e questi satanisti di Bush 322, vanno per il mondo, a fare sacrifici umani sull'altare di satana.. ed hanno la migliore tecnologia e la migliore logistica per poterlo fare.. sono settori speciali dell'esercito, come la marina, ecc.. ! ] [ Sanzioni Russia contro consiglieri Obama. Nella lista anche senatore McCain e speaker Camera Boehner. 20 marzo, #MOSCA, La Russia risponde agli Stati Uniti con sanzioni reciproche e di pari numero contro dirigenti e parlamentari americani. La lista comprende nove persone. Fra loro tre consiglieri di Obama, Caroline Atkinson, vice assistente per la sicurezza nazionale, Daniel Pfeiffer e Benjamin Rhodes - il senatore McCain, il leader dei senatori democratici Harry Reid e lo speaker della Camera dei rappresentanti John Boehner.

    IT UniusRei3    
    kingx Brotherhood Universal
    Iscritto
    142
    iscritti
    23891


     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    ATTENTION: The YouTube Community has flagged one or more of your videos as inappropriate .. Upon review, we have determined That The following video (s) Contain content in violation of These guidelines, and have been disabled: Synagogue of Satan Ritual murders exposed 2_6 - (EvolutionisReligion) --- ANSWER - @Israel mossad - Jews, and Israel: Your interest is not, for, hiding the crimes: that human sacrifices, have done, for the IMF 666, of which, you are not guilty! for no nation can be guilty of the crimes of the elite of the Pharisees. YOU HAVE FEAR OF TRUTH! but, without truth, there is no redemption: future, protection and redemption, against: Shoah, will came again, again! is supernatural law: of retaliation. [★ ♛ MANE THECEL PHARES ♰ ★] CSPBCSSMLNSMDVRSNSMVSMQLIVB. hallelujah: REI unius ♰: King ♥: Israel: ♥ lorenzojhwh Mahdi. Synagogue of Satan Ritual murders exposed 2_6 - (EvolutionisReligion) Date Received: November 9, 2012

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    zombie [The first TV spot of Warm Bodies] Based on the novel by Isaac Marion (true bestseller discovered dall'ideatrice Twilight Saga Stephenie Meyer million copies sold in nearly twenty countries, published in Italy by Fazi Editore), Warm Bodies R is the story of a young and beautiful zombie, who discovers love for Julie, the girlfriend of one of his victims. The warmth of feeling warm her cold heart, turning it into a "man" and pushing it to collide with other people like themselves. Actors in the film are a couple of new stars already loved by the public, "teen", Nicholas Hoult, "this movie: need to know the world of zombies, said the actor" - ANSWER - because there is a world of zombies: really? Masonic is his television, that has made us all the zombies that do not know what, is, the banking seigniorage, because: the whole human race is on the brink of a precipice: such as a blind unconscious!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    UniusRei3 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  27 minuti fa: SYNNEK1 CIA KKK NAZI: imf 666 322: NWO: ARTIFICIAL INTELLIGENCE: OF GOOGLE: IE: IiiIiliil posted a comment: 15 minutes ago Report spam: "they(CIA) scan your comments no joke - ANSWER --- but, that value can have my useless life in the face of Israel's survival? ma, che valore può avere la mia inutile vita: di fronte alla sopravvivenza di Israele? [Japan wants the world war at any cost!] 01/17/2013 CHINA - JAPAN As China tries to appease, Japan seeks allies in ASEAN over the Senkaku/Diaoyu The head of the National Committee of the People's Political Consultative Conference calls for dialogue to solve the dispute over the islands. However, Japan's PM on an official visit to Vietnam, Thailand and Indonesia wants to stop Beijing's territorial ambitions. "China doesn't actually want a military confrontation," says Chinese analyst. [Japan wants the world war at any cost!]

     UniusRei3 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [Japan wants the world war at any cost!] 01/17/2013 CHINA - JAPAN As China tries to appease, Japan seeks allies in ASEAN over the Senkaku/Diaoyu The head of the National Committee of the People's Political Consultative Conference calls for dialogue to solve the dispute over the islands. However, Japan's PM on an official visit to Vietnam, Thailand and Indonesia wants to stop Beijing's territorial ambitions. "China doesn't actually want a military confrontation," says Chinese analyst. [Japan wants the world war at any cost!]

     JHWH1OsannaUniusRei CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    King of Saudi Arabia - my friend! who might be: so dumb(until, at this point), so as to: transform: his big friend, more affectionate, as: unius REI,.. in his more: big enemy, ie, UNIUS REI: which YHWH God, today, HE has given to him? Who is: so: silly: so much idiot: from become: turn bad, all good: that: is coming to him? Of course, the Bildenberg Emma Bobino? she would not be so stupid! Because if today unius REI, that: he is just a man: any, of the road [like all: 7 billion people on the planet]: everyone wants him, as a friend, today! ... So who would not want to be friends with unius REI today? and, what will happen when all the governments of the world will be forced to recognize him as unius REI, publicly? yet, it is a real ruin, which, today, there are: in all the world, so many: criminals idiots, that, own, them are not, still, smart as Emma Bonino Bildenberg!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    because, I have given you, a good example! [Because we have to think, that the Pharisees: Illuminati IMF: they are so bad, Satanists, and cruel enough to desire the destruction of Israel: and do: World War III (already cited by Albert Pike, to Mazzini, in 1800): that is, they are all Satanists: the will specifically: in mode: intentional, make rise: the empire of Satan in the world? no! the Illuminati are people like us, but totally full of scared!] and if their own: they are the main victims of this mechanism the IMF? and: they are not more able: to be able to stop: this mechanism: of IMF 666: III WW, alone? So who can protect: their lives: and the whole human race? only, a higher power: in all other powers: can!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    because, I have given you, a good example! [Who can prevent that, the collapse of the: IMF, not: to become: a tragedy without precedent? only: unius Rei could have the power: To do this, rescue, ie: only: a universal power: shared condivise: and more higher: over any other power!, a power: all over the world, a power: which is not never existed, and which could not, never more exist: again! if this: unius REI: can not be created: by love? World War III: it will be inevitable because the war world: is the structure: of the IMF! .. but, this disaster would have been only: an your responsibility, because, I have given you a good example!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    if the Illuminati, 666 Pharisees IMF: if they stop the run: forced: inevitable: of IMF-NWO? to save Israel, and FOR, avert: World War III? then: all bank deposits will be disintegrated! 100,000,000 people: die: for heart attack, and, 2 billion people: die of hunger, and other 2 billion people will die: in the inevitable: civil wars and revolutions .. all Enlightened Pharisees: they will all be killed, along with everyone: politicians, and all Masons, and all the rich, that is, first, that, the governments of the world, they can find a solution to the problem --- ANSWER - - so it is much more logical, to thinking can affrontale: world War III: to allow: a new monetary cycle: [paralyzed and devitalizing, based on the currency of the debt, stolen the sovereignty of all nations: that is, seigniorage bank, ie the triumph of Satan over the world] who can BE ABLE TO RISE! after all, who has the power to stop Satan?

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    synnek1 lIIlllIII: posted a comment 12 minutes ago Block User ... you dont know how to pay a bill? hey do you know how to pay a bill? -- ANSWER -- I know that you have heard , my phone with: my mother! lol. but: you must know that: I will never have problem to pay the bills! io so che tu hai asoltato la mia telefonata: con mia madre! lol. ma, questo tu devi sapere io non avrò mai problema a pagare le bollette! lol.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    perché io ho dato a voi un buon esempio! [ perché, noi dobbiamo pensare, che, i farisei: Illuminati del FMI: loro sono così cattivi, satanisti, e crudeli: tanto da volere la distruzione: di Israele: e fare la: III guerra mondiale(di cui già parlava: Albert Pike, a Mazzini: nel 1800): cioè, loro sono tanto satanisti: da volere espressamente: intenzionalmente, l'impero di satana nel mondo? no! gli Illuminati sono persone come noi, ma, totalmente spaventate!] e se, proprio loro: sono le principali: vittime: di tutto questo meccanismo del FMI? e se: loro non sono proprio: più in grado: di poter fermare: questo meccanismo: da soli? allora, chi può proteggere: le loro vite: e tutto il genere umano? un potere superiore: ad ogni altro potere!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    perché, io ho dato a voi un buon esempio! [ chi può impedire, che, il collasso dell'attuale: FMI, non: possa trasformarsi: in una tragedia senza precedenti? soltanto: Unius REi potrebbe avere il potere: per realizzare questa operazione, di salvataggio, cioè: soltanto: un potere universale: condiviso: e superiore: ad ogni altro potere, un potere: su tutto il mondo, un potere: quale non è mai esistito: e quale non potrebbe: mai più esistere! se questo: Unius REI: non potrà essere realizzato dall'amore? la III guerra mondiale: sarà inevitabile: perché, la guerra mondiale è la struttura: del FMI! .. ma, questo disastro: sarebbe stato soltanto: una vostra responsabilità: perché, io ho dato a voi un buon esempio!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    se gli Illuminati, 666 farisei del FMI: se loro fermano la corsa: obbligata: inevitabile del FMI-NWO? per salvare Israele e scongiurare la III guerra mondiale: tutti i depositi bancari andranno disintegrati! 100.000.000 di persone: moriranno: per infarto: e: 2 miliardi di persone moriranno di fame, ed altre 2.000.000.000 di persone moriranno nelle inevitabili guerre civili e rivoluzioni.. tutti gli Enlightened farisei: saranno tutti trucidati, insieme a tutti i politici, e tutti i massoni, e tutti i ricchi, ecc.., cioè, prima: che, tutti i Governi del mondo: loro possano trovare una soluzione: al problema, --- ANSWER -- così è assai più logico, pensare: di poter affrontale: la III guerra mondiale: per permettere: ad un nuovo ciclo monetario:[ paralizzate e devitalizzante, basato sulla moneta del debito, rubata alla sovranità: di tutti i popoli: cioè, il trionfo di satana sul mondo] DI POTER SORGERE! dopotutto: chi ha il potere di poter fermare satana?

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    I have worked: 1. for four years: [satan-is-faggot. blogspot. com]. of lorenzojhwh. Date of entry 30/mar/2008, Israel Country] 2. for: 8 hours at day: about: 365 days a year .. why? - Why? why? for love of God, and: for love of all: 7. billion: of precious human beings of my time, all the precious creatures made ​​by God YHWH, for "the image and likeness of God", so that none of them is lost! and I, I am only a servant of God like so many! but this is a time much too important! I have worked to reach this moment, for this moment: now, I only today, I can conclude, and: find the political consequences: rational and shared: so universal, of all this mine enormous work

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Synnek1 posted a comment 1 hour ago Report spam The exclusion and rejection of God - ANSWER - no! God and unius REI, do not exclude anyone! no matter the seriousness of the misconduct (idolatry, satanism, cannibalism, seigniorage banking, ecc..), but , to all people: must be given the chance to redeem his own life for the last time, for other once again: only! this is the time of salvation, you do not lose touch: with me! -- ANSWER -- no! Dio e Unius REI, non escludono nessuno! non ha importanza la gravità dei reati commessi, ma, a tutti deve essere offerta la possibilità di poter riscattare la propria vita: per l'ultima volta: per ancora una volta: soltanto! questo è il momento della salvezza, voi non perdete il contatto: con me!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [What is more important for me: unius REI]: lol. you must not think that, I do not discourage, me, but, I can never .. only that, I can not afford: to myself, to be discouraged, because the task of the columns of the Temple, is to not give up! so, we must all be prepared spiritually to withstand all: that: it can be in the world! previous generations have fought, and have sent to us, life in the midst of incredible difficulties, and also, we have a duty to pass: the relay of life for future generations! but the Satanist: he is already dead, he has no children to leave: behind him! Also from this point of view: the activities of the Satanist can be solto: destructive and parasitic: therefore with the atheist Benedetto Croce: I beg all atheists: "save the cultural value: 1. both of symbols, which, civilization Christian! "because the Pharisee IMF wants to cut our roots (Judeo-Christian) in order to make of all: us his predation

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [What is more important for me: unius REI]: 1. to stay on this page, and be the educator (the reference point) of all peoples? to protect all people from despair, imminent, that the Pharisee of the IMF, has designed: to destroy Israel. or, 2. to go to Jerusalem and to do, the king of the Jews, to add: my voice, to that, of all the others? 3. but, I do not have a problem with the power, I am already unius REI, and my ministers are deadly: although for me, every life must be preserved, however, the traitors of my Kingdom (accomplices of Satan) must be stopped, somehow!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [What is more important for me: unius REI]: 4. now, Jesus said: "My kingdom is not of this world!" Jesus said it, so, because he was not a politician, as instead I am! but instead, I am a politician, and my kingdom: it is also, in this world (in my time) .. 5. so will be: always, the demands of political justice: to prevail for me! because, the life of the rich criminal, should, for me, the most precious, of the: innocent poor, that is, his victim? In this way, I have a duty to impose an immediate justice, and my ministers "invisible" will execute, my judgments, it is inevitable, then, that my methods are different from those of God

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme]. in verità, in verità: io vi dico: "nessuno potrà entrare nel Regno di Dio, se non è pronto a morire: come martire: contro: il sistema massonico e bancario, del signoraggio bancario!" ... anche, la accettazione del mio regno di Unius REI, no è obbligatoria per voi, anzi, se mi lasciate a casa mia? io vi amo ancora di più! ma lottare contro il FMI-NWO, è una questione di vita o di morte non solo dell'anima, ma anche del corpo, perché la agenda del FMI: può essere soltanto: la III guerra mondiale(con 5,5 miliardi di morti): per distruggere ISraele, e per pianificare il regno di satana, in modo definitivo!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme]. @Rothschild Bush Obama e tutto sistema massonico del signoraggio bancario: NWO - FMI -- Dio ha mandato me, per salvare le vostre vite, ma, voi avete dimostrato di essere i miei nemici, ora, ne pagherete le conseguenze! anche i pietre: dei gradini delle scale: saranno contro: di voi! perché tutte le creature di Dio conosceranno come tutti i ricchi del mondo, sono i maledetti, tutte le anime disperate dell'inferno. [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme]

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] incomincerò a lampeggiare la mia spada, e in tutto il mondo di satana, si diffonderà il terrore! perché: 1. voi avete respinto la mia misericordia, 2. voi avete respinto la mia giustizia, 3. voi avete respinto la mia amnistia, ... ecco perché, tutto quello che: è il male: che: voi avrete fatto a persone innocenti: esso cadrà tutto, contro di voi e contro, vostri figli.. tutte le maledizioni dell'inferno stanno per venire: contro di voi: e i vostri figli perché: io sono Unius REI il Re di Israele, l'unico legittimo sovrano di tutti i popoli. è inevitabile che i popoli incomincino a ribellarsi ai loro aguzzini, molti politici saranno uccisi.. rifiutando me, voi avete aperto la stagione del terrore!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    666 IMF IHateNEWLAYOUT -- il vero synnek1: è stato logorato dal mio ministero? dove è ora? cosa, lui ora farà? tu puoi dire, di questo mistero, circa, l'anima di synnek1? forse, lui crede di essere sempre il più intelligente, perché, io sto per uccidere tutti voi! ma, io ucciderò tutti coloro che, stanno nella piramide del NWO-IMF, in modo sopranaturale, quindi, lui non riuscirà a salvare la sua vita, comunque! non c'è intelligenza nell'essere contro di me! io ho sempre detto di essere la: "nuova ERA", quindi io sono l'unica possibilità di riscatto da tutti i crimini del passato. ma, chi non si sottomette alla mia corona? in ogni modo, tutti i suoi crimini sono sempre contro di lui!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] di conseguenza, in tutto il mondo, non essere cristiano? significa essere un satanista! ecco perché, noi avremo: 1. indù cristiani, 2. musulmani cristiani, 3. comunisti cristiani, 4. buddisti cristiani, 5. atei cristiani, 6. satanisti cristiani, 7. ecc.. poiché, non è possibile nessuna vita eterna, se, io odio la morte e la risurrezione di Gesù Cristo.. ma, questo non vuol dire necessariamente: 1. accettare il battesimo.. perché Gesù pensando al mio regno di Unius REI, ha detto, colui che non è contro di me(cioè, i farisei Neturei Karta, Illuminati del FMI 666, per distruggere Israele), poi, lui è anche per me.. così il segreto non è quello di fare il cristiano, ma, è quello di non essere un persecutore della croce soltanto, ecco perché da, questo punto di vista, tutti i simboli: con le croci rovesciate: devono sparire immediatamente, se si vuole evitare: la III guerra mondiale!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    CIA 666 IHateNEWLAYOUT --- synnek1 è morto come un martire: per fedeltà al mio regno? allora, tu sei la bestia dell'inferno, ancora! perché se tu non avessi tradito la giustizia? cioè, il mio regno? oggi, tu saresti morto martire, come, synnek1 è morto! .. tu hai dichiarato di essere stato l'assassino: di: synnek1, e questo è certo, nessuno può mentire ad Unius REI: impunemente, neanche per scherzo!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] ecco perché, tutto può essere, contro: Gesù, oppure, tutto può essere, in favore di Gesù, (ed ovviamente, io non sto facendo un discorso: circa: la religione!) ecco perché, troppi cristiani innocenti: sono messi a morte: nel mondo, ed ecco perché, i veri cristiani sono anche: perseguitati in Occidente, attraverso, troppe insidie (interne, alla Chiesa(perché, la Gerarchia non difende: il vero cristianesimo: infatti, il cattolicesimo ha dichiarato guerra: alla profezia ed al carisma: ed inoltre occulta il vero numero dei martiri cristiani nel mondo), e poi, (ci sono le persecuzioni: esterne alla Chiesa).. cioè, tutte le persecuzioni, che il sistema massonico del signoraggio bancario: dei farisei, i padroni del mondo, hanno progettato

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] or: [Enlightened farisei del talmud satanico, cioè, il FMI 666, NWO] quindi, non è un caso, se i farisei, che, hanno voluto la morte di Gesù, oggi loro sono i padroni del mondo.. perché, certamente, sono proprio loro, che, hanno bisogno di fare l'Olocausto, di tutti i popoli, ed in particolare l'Olocausto del loro stesso popolo, Israele,.. Farisei non possono essere ingenui, loro credono in Gesù di Betlemme, ma, hanno scelto di essere i satanisti di Marduk, per avere il potere del mondo, ma, loro sanno di non avere nessuna speranza di vita eterna.. ed è in questo modo, che, loro fanno lo stesso lavoro di satana, cioè, distruggere la vita eterna di tutti gli uomini

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] ovviamente, io non parlo del cattolicesimo: come religione, o di qualche religione cristiana, che, tanto, giustamente, ed anacronisticamente, non soltanto, giunge sempre, in ritardo, con le istanze della storia, ma, ha fatto di se stessa, una massoneria, nella massoneria del FMI, per tacere il crimine di satanismo, che, è rappresentato dal signoraggio bancario. e per essere contro i diritti umani, che anche i musulmani rispettano, perché non si può castrare un prete, in nome di nessuna ideologia religiosa, ecc.. dopo tutto se il sale perde il sapore? non serve che, ad essere calpestato dagli uomini!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] io accecherò l'occhio: della piramide(IMF-NWO), cioè, la torre con l'occhio di lucifero, e io ridarò: la libertà ai prigionieri, io colpirò, il triangolo satanico e tutta la babele torre, crollerà di nuovo, io sono Unius REI, il re di israele In Jesus's name, amen alleluia. BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  20 minuti fa 666 CIA IHateNEWLAYOUT --- because you try me? WHAT IS YOUR AGENDA ABOUT ME?

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] in questo modo: la religione, non deve essere offesa da nessuno, perché: gli organi sessuali più vergognosi ed indecenti, tuttavia, essi sono protetti, custoditi: maggiormente, e sono nascosti dal pudore, così è della religione! Tutti , anche gli atei devono proteggere la loro religione, le loro tradizioni storiche e culturali, e tuttavia, tutti devono lottare: perché nessuna religione possa avere una influenza sull'azione politica! perché in questo mondo globalizzato, ogni azione politica, deve essere, una azione universale!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  10 minuti fa [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] è vero che, io proteggo tutte le religioni, ed al tempo stesso, è vero, io sono contro tutte le religioni, perché le religioni sono la ideologia: che: fa gli uomini schiavi, ottusi ignoranti, razzisti. eppure, la religione ha un lavoro importante da fare, cioè, servire la fede! ma, Dio Allah BRAMA JHWH, lui cerca adoratori: in spirito e verità, i suoi veri adoratori: che, sanno emergere dal fango paludoso della religione!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [NEL NOME DI GESÙ, nato a Betlemme] in realtà, sono soltanto due: i sistemi di potere, che, si fronteggiano, attraverso, la storia di tutto il genere umano! i farisei Illuminati del FMI 666, e Gesù: morto e risorto: per amore, che, lui siede alla destra del Padre! Ovvero, Marduk, contro: Genesi! Dove il dio Marduk Baal Gufo, ha creato l'uomo goym(ed il talmud del FMI), per essere sfruttato: distrutto, annientato, annullato, schiavizzato, ecc.., e JHWH, ha fatto l'uomo a sua immagine e somiglianza, per essere il Re del Paradiso terrestre, ma, quello che gli uomini hanno scelto? è tutto drammaticamente: sotto i nostri occhi! perché siamo tutti sotto il controllo oppressivo del FMI NWO 666.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    LorenzoJHWH Unius REI CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  10 ore fa kingdomofJHWH published a commentary 2 hours ago Report spam Rothschild Bush Obama, ecc.. - I do not play more, to do spam with your Satanists, I'll take against you, right now! Rothschild Bush Obama, ecc .. - Ich spiele nicht mehr, um Spam mit Satanisten zu tun, werde ich gegen Sie, right now! Rothschild Bush Obama, ecc .. - Je ne joue pas plus, pour faire le spam avec vos satanistes, je vais prendre contre vous, dès maintenant! Rothschild Bush Obama, ecc .. - Senin Satanistler spam yapmak, daha fazla oynamak istemiyorum, ben şu anda sana karşı götüreceğiz!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    LorenzoJHWH Unius REI CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  10 ore fa Sie denken, Sie können stärker werden, kämpfen gegen mich? aber ich habe kein Interesse, Sie zu töten .. Ich sehe dich: desperate .. aber dies war nur deine Schuld! vous pensez que vous pouvez devenir plus fort, les combats contre moi? mais, je n'ai aucun intérêt à vous tuer .. Je te vois: désespérée .. mais ce n'a été que de votre faute! Crees que puedes llegar a ser más fuerte, lucha contra mí? pero, no tengo ningún interés a matar .. Nos vemos: desesperado .. pero, esto ha sido sólo culpa tuya! Lorenzojhwh unius REI has posted a comment 25 minutes ago you think you can become stronger, fighting against me? but, I have no interest to kill you .. I'll see you: desperate .. but, this has been only your fault!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    666 IMF FED synnek1 Ridikic posted a comment 8 hours ago Serpent's breath, charm of death and life, thy omen of making. - Answer - YOU ARE ANGRY BECAUSE, I AM AN HONEST MAN! CURSE ON YOU! YOU HAVE BEEN RECOGNIZED BY ONLY TO HAVE THE CRIMMINALE, THAT TOOK THE POWER IN ALL FALSE DEMOCRACY OF BANKING seigniorage YOU ARE ANGRY BECAUSE, I AM AN HONEST MAN! CURSE ON YOU! YOU HAVE BEEN RECOGNIZED BY ONLY TO HAVE THE CRIMMINALE, THAT TOOK THE POWER IN ALL FALSE DEMOCRACY OF BANKING seigniorage

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    666 CIA IMF - why, you said: "no!" I know, That you claim, the government has no control, of the country, and Therefore, there is a Masonic conspiracy of 666 Jewish IMF, against the Constitution! .. so you claim that the government has no control of the country and therefore there is a Masonic conspiracy and Jewish IMF, against the constitution .. Abu Antar, fake christian! said: I believe you are confused. Should You never call yourself Messiah. There is only one Messiah. He was born from Virgin Mary and his name is Jesus. You are not Jesus, you are Lorenzo. - Answer - the Messiah for the Jews is only one man. you could love more, and you could see things through the eyes of a jew, or through the eyes of a Muslim, but this is the truth, you have not forgiven in your heart, all Their crimes!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    IIIIIIlllllllllll posted a comment 4 minutes ago you dont know how to pay a bill -- ANSWER -- there are too many people dying for, despair, there's too many people that is lost, because of the Masonic system of bank seigniorage, that is why, it is time, that the rich must see! c'è troppa gente che muore e che si dispera, c'è troppa gente che viene perduta, per colpa del sistema massonico del signoraggio bancario, ecco perché, è arrivato il momento che i ricchi devono vedere!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    The worst thing is, not, the 3rd WW with 5 billion dead, which will be done to destroy Israel completely. A Satanist told me, lorenzojhwh: "You have blocked the evolution of mankind!" 1. Who gave these monsters, the aim of winning, the whole human race? 2. Who gave a body to the demons, for to creating aliens and flying saucers? -ANSWER-[unius REI. ♰ king Israel: MANE ♰ ♰ THECEL PHARES]. Only the enlightened Jews, the Pharisees of the IMF 322, freemasonry, 666, only they could commit this monstrosity! 1. This message is for the whole planet. 2. THIS is the shame of all: Illuminati: Jews, Freemasons, politicians around the world. But I've got news for all of them, "terror", in fact, the leaders of Satanism have learned to die of fright:

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    JHWH1OsannaUniusRei posted a comment 39 minutes ago 666 owl Baal MArduk, CIA IMF FED Satanists, ecc.. have gods, Israel has only YHWH. I see as the Masons Pharisees of 666 MFIs, as they have ruined my Italy, then, I said they had 400 years to ruin, even, all the nations! I know, if I will not go on my throne in Jerusalem, the whole planet will be burned by the Third World War. I am king of Israel, and I fight for love of all Peoples

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    18quercia 2 hours ago The assertion that Islam comes before any other religion seems strange. If you already existed Islam, what is served Muhammad? So there may be an Islam without the Qur'an? (before Muhammad was not there). If Abraham was a Muslim, he was born Judaism? -- ANSWER - Islam is the worship of: YHWH, THEREFORE, NEED NOT NECESSARILY, OF A PROPHET, AND EVEN OF A SACRED BOOK, WHY, IN A PURE HEART, KNOW SA SEE ONE: ALLAH IN HIS HEART

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    18quercia Comment on your video: Maometto Islam vs ex musulmana: Wafa Sultan Ripensando alla tua affermazione devo dire che sarebbe una bella soluzione a tanti problemi dell'umanità. Applicare integralmente "non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te" annullerebbe la differenza tra l'etica verso l'uomo di ogni religione. Cambierebbe il comportamento verso Dio richiesto dalle varie religioni (le cinque preghiere per l'Islam, il sabato per l'ebraismo, ecc...), ma proprio il principio iniziale eviterebbe la tentazione di imporre le proprie regole agli altri.. --answer -- bravo! tu non sei lontano dal regno di Dio. tu hai avuto il privilegio di conoscere Uniu REI, cioè, il progetto politico del Re di israele, che è anche una sola monarchia su tutto il mondo

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. By ZAINAB al-KHAWAJA. The Lede Blog: Bahrain Jails Activist for Covering Protests on Twitter (December 19, 2012). Activist's Conviction Upheld in Test of Pledges by Bahrain (December 12, 2012). Times Topic: Bahrain News — The Protests. Connect With Us on Twitter. For Op-Ed, follow @nytopinion and to hear from the editorial page editor, Andrew Rosenthal, follow @andyrNYT. EARLIER this month, Aqeel Abdul Mohsen, 19, was shot in the face for protesting against Bahrain's government. He was covered in blood, with the lower side of his face blown open, his jaw shattered, and a broken hand hanging awkwardly from his wrist.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    It's one of those images that you wish you had never seen, and can never forget. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. After more than 10 hours of surgery, and before Mr. Abdul Mohsen regained consciousness, his hospital room was already under guard by the police. Had he been able to speak, he might even have been interrogated before going into surgery. Others have lain bleeding without medical attention while government security agents asked questions like: "Were you participating in a protest? Who else was with you?". Bahrain, a small island nation off the coast of Saudi Arabia, has been ruled by the Khalifa family for more than 200 years.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    It is also home to the headquarters of the United States Navy's Fifth Fleet, which patrols regional shipping lanes, assists with missions in Iraq and Afghanistan and monitors Iran as tensions in the region mount. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. The oppressed people of Bahrain joined the Arab Spring soon after the fall of President Hosni Mubarak in Egypt. With newfound hope, Bahrainis took to the streets on Feb. 14, 2011. Rich and poor, Shiite and Sunni, liberal and religious, they felt what it was like to speak freely for the first time in the capital, Manama, at a traffic circle with a pearl monument at its center. The Pearl Roundabout came to symbolize the Bahraini revolution. But this newfound freedom didn't last long. The government's security forces attacked the peaceful protesters, then tore down the Pearl monument. And in March 2011,

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    troops from neighboring Saudi Arabia and the United Arab Emirates intervened to suppress our pro-democracy protests. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. Going out on the streets, carrying nothing but a flag and calling for democracy could cost you your life here. Chanting "down with the dictator" could lead to your being subjected to electric shocks. Giving a speech about human rights and democracy can lead to life imprisonment. Infants have died after suffocating from toxic gases used by riot police. And teenage protesters have been shot and killed. It's not unusual in Bahrain to find families with four or five members in prison at the same time. My father, Abdulhadi al-Khawaja, was beaten unconscious in my apartment in front of my family, as a report last year by the Bahrain Independent Commission of Inquiry documented.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    He was then taken away with my husband and brother-in-law; they were all tortured. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. My husband was released in January, and my brother-in-law was released after a six-month sentence in late 2011; my father was sentenced to life in prison. He staged four hunger strikes; the longest lasted 110 days and almost cost him his life. (He was force-fed at a military hospital.) But despite all these sacrifices, the struggle for freedom and democracy in Bahrain seems hopeless because Bahrain's rulers have powerful allies, including Saudi Arabia and the United States. For Bahrainis, there doesn't seem to be much of a difference between the Saudis and the Americans. Both are supporting the Khalifa regime to preserve their own interests, even if the cost is the lives and rights of the people of Bahrain.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. The United States speaks about supporting human rights and democracy, but while the Saudis send troops to aid the Khalifa government, America is sending arms. The United States is doing itself a huge disservice by displaying such an obvious double standard toward human rights violations in the Middle East. Washington condemns the violence of the Syrian government but turns a blind eye to blatant human rights abuses committed by its ally Bahrain. This double standard is costing America its credibility across the region; and the message being understood is that if you are an ally of America, then you can get away with abusing human rights. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. If the United States is serious about protecting human rights in the Arab world, it should halt all arms sales to Bahrain, bring Bahrain's abuses to the attention of the United Nations Security Council, support a special session on Bahrain at the United Nations Human Rights Council, and begin a conversation about potential diplomatic and economic sanctions. The Obama administration should also demand that high-level Bahraini officials be held accountable for human rights abuses, and that nongovernmental organizations, United Nations human rights investigators and journalists be allowed to enter the country and investigate abuses. At present, the Bahraini government believes it has international immunity. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel]

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    .[Bahrain, a Brutal Ally]. It commits widespread human rights violations, and business continues as usual: the government continues to buy arms and negotiate lucrative deals, without having to face any real consequences. This is why the most prominent Bahraini human-rights defenders are languishing in prison. Until the United States starts to put real pressure on its ally, Bahrain's government has no incentive to change. No matter the price, Bahrainis will keep demanding the very values — human rights and democracy — that the United States claims to stand for. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. It is an outrage that America continues to back a regime that tramples them. Zainab al-Khawaja, an activist, was arrested and jailed earlier this month and charged with inciting hatred against the Bahraini government.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    A version of this op-ed appeared in print on December 26, 2012, on page A25 of the New York edition with the headline: Bahrain, a Brutal Ally. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. By ZAINAB al-KHAWAJA. The Lede Blog: Bahrain Jails Activist for Covering Protests on Twitter (December 19, 2012). Activist's Conviction Upheld in Test of Pledges by Bahrain (December 12, 2012). Times Topic: Bahrain News — The Protests. Connect With Us on Twitter. For Op-Ed, follow @nytopinion and to hear from the editorial page editor, Andrew Rosenthal, follow @andyrNYT. EARLIER this month, Aqeel Abdul Mohsen, 19, was shot in the face for protesting against Bahrain's government. He was covered in blood, with the lower side of his face blown open, his jaw shattered, and a broken hand hanging awkwardly from his wrist. It's one of those images that you wish you had never seen, and can never forget.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. After more than 10 hours of surgery, and before Mr. Abdul Mohsen regained consciousness, his hospital room was already under guard by the police. Had he been able to speak, he might even have been interrogated before going into surgery. Others have lain bleeding without medical attention while government security agents asked questions like: "Were you participating in a protest? Who else was with you?". Bahrain, a small island nation off the coast of Saudi Arabia, has been ruled by the Khalifa family for more than 200 years. It is also home to the headquarters of the United States Navy's Fifth Fleet, which patrols regional shipping lanes, assists with missions in Iraq and Afghanistan and monitors Iran as tensions in the region mount. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  Segnala spam
    [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. The oppressed people of Bahrain joined the Arab Spring soon after the fall of President Hosni Mubarak in Egypt. With newfound hope, Bahrainis took to the streets on Feb. 14, 2011. Rich and poor, Shiite and Sunni, liberal and religious, they felt what it was like to speak freely for the first time in the capital, Manama, at a traffic circle with a pearl monument at its center. The Pearl Roundabout came to symbolize the Bahraini revolution. But this newfound freedom didn't last long. The government's security forces attacked the peaceful protesters, then tore down the Pearl monument. And in March 2011, troops from neighboring Saudi Arabia and the United Arab Emirates intervened to suppress our pro-democracy protests. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel]

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    .[Bahrain, a Brutal Ally]. Going out on the streets, carrying nothing but a flag and calling for democracy could cost you your life here. Chanting "down with the dictator" could lead to your being subjected to electric shocks. Giving a speech about human rights and democracy can lead to life imprisonment. Infants have died after suffocating from toxic gases used by riot police. And teenage protesters have been shot and killed. It's not unusual in Bahrain to find families with four or five members in prison at the same time. My father, Abdulhadi al-Khawaja, was beaten unconscious in my apartment in front of my family, as a report last year by the Bahrain Independent Commission of Inquiry documented. He was then taken away with my husband and brother-in-law; they were all tortured. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism, for destroy Israel]

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    .[Bahrain, a Brutal Ally]. My husband was released in January, and my brother-in-law was released after a six-month sentence in late 2011; my father was sentenced to life in prison. He staged four hunger strikes; the longest lasted 110 days and almost cost him his life. (He was force-fed at a military hospital.) But despite all these sacrifices, the struggle for freedom and democracy in Bahrain seems hopeless because Bahrain's rulers have powerful allies, including Saudi Arabia and the United States. For Bahrainis, there doesn't seem to be much of a difference between the Saudis and the Americans. Both are supporting the Khalifa regime to preserve their own interests, even if the cost is the lives and rights of the people of Bahrain. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    ] .[Bahrain, a Brutal Ally]. The United States speaks about supporting human rights and democracy, but while the Saudis send troops to aid the Khalifa government, America is sending arms. The United States is doing itself a huge disservice by displaying such an obvious double standard toward human rights violations in the Middle East. Washington condemns the violence of the Syrian government but turns a blind eye to blatant human rights abuses committed by its ally Bahrain. This double standard is costing America its credibility across the region; and the message being understood is that if you are an ally of America, then you can get away with abusing human rights. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. If the United States is serious about protecting human rights in the Arab world, it should halt all arms sales to Bahrain,

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    bring Bahrain's abuses to the attention of the United Nations Security Council, support a special session on Bahrain at the United Nations Human Rights Council, and begin a conversation about potential diplomatic and economic sanctions. The Obama administration should also demand that high-level Bahraini officials be held accountable for human rights abuses, and that nongovernmental organizations, United Nations human rights investigators and journalists be allowed to enter the country and investigate abuses. At present, the Bahraini government believes it has international immunity. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. It commits widespread human rights violations, and business continues as usual: the government continues to buy arms and negotiate lucrative deals, without having to face any real consequences.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    This is why the most prominent Bahraini human-rights defenders are languishing in prison. Until the United States starts to put real pressure on its ally, Bahrain's government has no incentive to change. No matter the price, Bahrainis will keep demanding the very values — human rights and democracy — that the United States claims to stand for. [322 agenda Talmud] kill hope CIA FED 666 IMF [criminal saudi arabia imperialism sharia terrorist, for destroy Israel] .[Bahrain, a Brutal Ally]. It is an outrage that America continues to back a regime that tramples them. Zainab al-Khawaja, an activist, was arrested and jailed earlier this month and charged with inciting hatred against the Bahraini government. A version of this op-ed appeared in print on December 26, 2012, on page A25 of the New York edition with the headline: Bahrain, a Brutal Ally.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    18quercia Commento sul tuo video: Maometto Islam vs ex musulmana: Wafa Sultan.. said: Comunque non capisco bene. Ho avuto a che fare con musulmani radicali, che mi dicevano che un musulmano che diventa cristiano non è un uomo, è un apostata, e quindi ucciderlo non è omicidio, altri che mi dicono che l'islam è pacifico, qualcuno sinceramente, altri mentendo spudoratamente. Ma musulmani così furiosi con i regimi islamici non ne ho mai incontrati. Per te come dovrebbe essere l'Islam? -- ANSWER -- OGNI RELIGIONE SI DEVE SPECCHIARE NELLA LEGGE NATURALE, per capire quanta merda di satana si è portata dietro, per colpa della agenda del Talmud il FMI 666 sinagoga.. perché questo è certo, prima di ogni religione c'era l'ISLAM, ecco perché noi musulmani diciamo, che, Adamo e Abramo erano musulmani!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    666 magmablock -- io non ho mai visto un cattolico, con la faccia di un assassino cazzo, come te, e poi, cosa tu hai contro gli zeloti? erano partigiani, che, volevano liberare il loro popolo: Israele, ma, il loro errore è stato quello: dei farisei ipocriti, che, tutti insieme, si facevano guidare dall'odio, e così non hanno saputo, trarre profitto dall'insegnamento di Gesù.. se Gesù fosse stato ascoltato? I romani non avrebbero mai distrutto Israele.. ecco perché io vincerò, perché, io non ho odio o vendetta da desiderare.. poiché, chi fa il male è vittima del suo male, e quindi necessita di compassione da parte mia

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Gunmen kill 12 Nigerian Christmas-Eve worshipers Boko Haram suspected. Potiskum, December 25 (World Watch Monitor) — UPDATE: In two separate attacks, gunmen shot and killed12 worshippers who had gathered for Christmas-Eve services. One attackoccurred in the northeaster Nigerian state of Yobe. Among the dead was the church's pastor, according to news reports. The second attack occurred at a Baptist churchin Maiduguri, the capital of Borno state. World Watch Monitor has used Storify to assemblea roundup of early news coverage of thekillings.Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Book review: To find true persecution, look overseas. To find true persecution, look overseas. Colorado Springs, December 21 (World Watch Monitor) — By Steve Rabey Jesus warned his followers that they would experience persecution, a prediction that was already coming true before the books of the New Testament were completed. Today, Shortt argues, "the greatest curbs on religious freedoms take place in Muslim majority countries." Take Egypt, where Christianity grew deep roots in the centuries before Mohammed. Today, there are more than 10 million Christians among a population of more than 80 million. But Christians... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Finally, Istanbul gives Syriac Christians a place to build: a cemetery. Syriacs call it a ploy to pit Christian communities against each other. Istanbul, December 18 (World Watch Monitor) — Three years after a Syrian Orthodox foundation applied to build a church in Istanbul, the Greater Istanbul Municipality has granted them a large plot of land and a building permit. Banner headlines in the Turkish media praised the early-December decision as "a first in the history of the Republic," declaring that never before had Turkey allowed a non-Muslim minority to build an official new house of worship. Stil... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Likely to lose constitution vote, Egyptian Christians gird for long struggle. Religious freedom will have to be won within Islamic system of laws. Cairo, December 14 (World Watch Monitor) — Politically connected Christians in Egypt give credit to the Muslim Brotherhood for one thing: they can win elections. The Brotherhood got 13 million ordinary Egyptians, many of them poor, rural and illiterate, to the polls in June to vote for their presidential candidate, Mohamed Morsi. Governing has been a different matter. "What is helping us today is that the Muslim Brotherhood and political Islam are not always clever," said Hassan Ismail, secretary ... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] China removes Shanghai Catholic bishop from state-run church post. Bishop had sworn loyalty to Pope Benedict. London, December 14 (World Watch Monitor) — In a move characterised in Western media as a fresh challenge to Vatican authority, China's state-run Catholic Church has revoked the title of the auxiliary Bishop of Shanghai. Thaddeus Ma Daqin, who is in his mid-forties, was ordained in July. His appointment had the rare approval of both Pope Benedict XVI and the state-run Chinese Patriotic Catholic Association (CCPA). Both lay claim to the leadership of China's Catholics, who are said to number up to about 12 million. Both claim ... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Prosecutor yanked from Turkish Christian murder trials. Asserting a link to earlier killing, he is removed from High Council duty. Istanbul, December 7 (World Watch Monitor) — A High Council prosecutor probing links between the Malatya murders of three Christians in eastern Turkey and the earlier assassination of a Christian newspaper editor was abruptly transferred from his position last week and re-assigned prosecution duties in an Istanbul court. Prosecutor Hikmet Usta was preparing objections to the verdict of the Turkish Supreme Court that "no illegal group" had been behind the Janua... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] 10 killed, four churches burned in Nigeria. Boko Haram suspected in rampage in predominantly Christian area. Lagos, December 6 (World Watch Monitor) — Ten people were killed and four churches burned in two separate Dec. 1 attacks in northeast Nigeria by gunmen suspected to be members of the Boko Haram Islamist group. The victims included nine Christians and one Muslim, who were killed in Kwaple village, Chibok Local Government Area of Borno state when the Islamic group members went on rampage and burned 20 houses and a church in the area. Three other churches were burned in Gamboru Ngala. "I have just received a me... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Uzbek pastor released from Kazakhstan prison. Reunited with family, flies to Europe with UN assistance. London, December 5 (World Watch Monitor) — Uzbek pastor Makset Djabbarbergenov has been released from prison in Almaty, Kazakhstan. He was released Dec. 4 and taken to the airport, where he was reunited with his wife and four children. According to the Norwegian religious-freedom watchdog agency Forum 18, they were flown to Germany. After arrival at Frankfurt they were taken to a safe location in another, unnamed European country. His friends in Almaty told Forum 18 "we need to thank the Kazakh government - they d... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Compass Direct News [opendoorsuk: criminal islamists salafis, for sharia imperialism saudi arabia] Algerian faces 5 years in prison for sharing Christian faith. Lawyer says no proof, accusers produce no evidence at appeal hearing. Istanbul, December 2 (World Watch Monitor) — Accusers who say an Algerian Christian insulted Islam provided no evidence to a judge hearing the Christian's appeal of his original sentence. Karim Siaghi, a convert to Christianity, was sentenced in May 2011 to five years in prison and fined 200,000 Algerian Dinars, or about U.S. $2,500, even though prosecutors had brought no evidence or witnesses before the court. More than a year later, in mid-November, Siaghi's appeal hearing was held in the coast... Read full story »

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    That is so sad. the repute for five years the Satanists of the IMF, ie, Pharisees Neturei Karta, 666 of god owl, Baal Marduk, satan synagogue, masonic system, have never been atto answer my questions! Why Should survive, who deserves to die? I can let you all go to hell .. Israel and me: we have saved alone, the whole human race, is why, I am unius REI, the king of Israel. there is nothing epic, are five years, 666 That IMF talmud, always lose against me, I have demolished Continually, the kingdom of Satan synagogue: of Neturei Karta 666, 322, NWO, Israel has said to me that he will kill the Illuminati ofIMF

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Israel and me: we have saved alone, the whole human race, is why, I am Unius REI, the king of Israel. there is nothing epic, are five years, that IMF 666 talmud, always lose against me, I have continually demolished, the kingdom of Satan synagogue: of Neturei karta 666, 322, NWO, Israel has said to me that he will kill the Illuminati, of IFM BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  7 minuti fa FED ECB IMF 322 666 666 CIA sukiliks, suk my iliks -- this is the truth you have shown in Rothschild 666 IMF, of you could not protect him, in his challenge to the death, deadly challenge against Israel , for do new Shoah, against Israel.. I destroyed the agenda of the Talmud

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    FED ECB IMF 322 666 666 CIA sukiliks, suk my iliks -- this is the truth you have shown in Rothschild 666 IMF, of you could not protect him, in his challenge to the death, deadly challenge against Israel , for do new Shoah, against Israel.. I destroyed the agenda of the Talmud.. there is nothing epic, are five years, that IMF 666 talmud, always lose against me, I have continually demolished, the kingdom of Satan synagogue: of Neturei karta 666, 322, NWO, Israel has said to me that he will kill the Illuminati, of IFM

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    VictorBaby fuch idiot Iliescu SHIT --- THEY, 322 666 FED IMF, ARE HIDDEN POWERS, of all the false democracies, of the banking seigniorage, ie, the Masonic system, of banking seigniorage: on all the world, but you do not know these things of course! --- LORO SONO I POTERI OCCULTI, di tutte le false democrazie del signoraggio bancario, cioè il sistema massonico mondiale del signoraggio bancario, ma tu non sai queste cose ovviamente! - how old are you have to play with, animated cartoons, again? and to talk about things you may not know, the Satanists are an ideology of the IMF 322 NWO talmud kabbalah, and they have already conquered the world! - you must not be so presumptuous - you can not know all the reasons that are in the people .. what I send to a Satanist, puts him in danger of life .. That's why, it does not hurt you, because you are not a Satanist

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Victor baby fuch idiot Iliescu --- how old are you have to play with, animated cartoons, again? and to talk about things you may not know, the Satanists are an ideology of the IMF 322 NWO talmud kabbalah, and they have already conquered the world! quanti anni tu hai per giocare con i cartoni animati, again? e per parlare di cose che tu non puoi conoscere, i satanisti sono una ideologia del FMI, e loro hanno già conquistato il mondo!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    18quercia Comment on your video: Muhammad Islam vs. ex-Muslim Wafa Sultan ... said: " I think you have sent a reply off target. What have I to do with Carlo Betti? - Answer - because even "betti" deserved the same answer to you, as you, too, you can not see: the horror of the Nazi Islamic countries? Of course, I am the first, that: I believe that a holy Islam can be lived, but the problem is that we do not have one only, good example, in the whole world! because all Islamic regimes, are a satanic terrorist cruelty and absurdity hopeless. in fact, the sharia, kills minorities, and in fact, they would not be: never, to become Minorities, without violence

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    I am the spirit holy, of Elijah and Melchizedek, against,Obama, Bush and Rothschscith, seigniorage banking for IMF cannibal, NATO, FED ECB, 322, 666 CIA Satanists of aliens abductions, ie AI --- If you can see me? This is just, also, well, lol. in fact, also, I see a pornographic home video, one time every three months! even if God was not real, anyway: this could not be: for you: the justification of being the villain of a Satanist criminal cannibal of CIA NWO IMF, for my destroy Israel

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    I am a child of God YHWH, like every born again Christian, Therefore, my faith is above, all of your rotting corpses .. YES I HAVE Changing the world, THROUGH, one comment on youtube, WITH, ONE comment at a time. I am not only a man, I am a universal political ministry .. 666 can not save IMF .. then, YES, I HAVE Changing the world, THROUGH, one comment on youtube, WITH, ONE comment at a time. I am not only a man, I am a universal political ministry .. 666 can not save IMF .. then @ SupositoryRepository - you're a beautiful woman, and, you are, sorry, if I'm gay? but, this is not a problem, for me! I can not let go, with a woman, because, everything about me, was been consecrated to the kingdom of Israel.. is before, I was conceived in the womb

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    I am a child of God YHWH, like every Christian born again, therefore, my faith is above, of all your rotting corpses.. YES I HAVE Changing the world, THROUGH, one comment on youtube, WITH, ONE comment at a time. I am not only a man, I am a universal political ministry.. 666 can not save IMF.. then, YES, I HAVE Changing the world, THROUGH, one comment on youtube, WITH, ONE comment at a time. I am not only a man, I am a universal political ministry.. 666 can not save IMF.. then

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    carlo betti Commento sul tuo video: Magdi Cristiano Allam incompatibilità dell'Islam con la libertà di religione ---- Abbiamo letto benissimo il corano,assomigli al mein kampf di Hitler. 2:55 . -- ANSWER -- CARLO BETTI DI MERDA, ALLORA TU NON HAI GLI OCCHI PER VEDERE I 300 MARTIRI CRISTIANI CHE I MUSULMANI UCCIDONO OGNI GIORNO DELL'ANNO. opendoorsuk . org, È LA TUA SHARIA HORROR CHE È PEGGIO, del, mein kampf di Hitler. Riddikic CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  3 minuti fa Unius REI Good luck using your sword on youtube. -- ANSWER -- no on youtube, only on you 666.. SupositoryRepository -- tu sei una bella donna, e ti dispiace, se io sono gay? ma, questo non è un problema per me! io non mi posso lasciare andare, con una donna, perché, tutto di me è stato consacrato per il regno di Israele

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    user/SupositoryRepository -- IhatenewLayout because he can not write on the video, which he stole from me, that is one of my videos? simple: "because he is a Satanist priest: for the black magic voodoo," he believes: you can do a procedure to disable: my supernatural power, but he does not know, that metaphysics is pure intuitive rationality of faith, that is wisdom, and he against, my divine dimension: he can not do anything! perché IhatenewLayout, lui non può scrivere: sul video, che, lui ha rubato a me, che, è un mio video? semplice: "perché lui è un satanista: della magia nera: voodoo", lui crede: di poter fare una procedura, per poter disattivare: il mio potere soprannaturale, ma lui non sa, che, la metafisica è pura razionalità intuitiva della fede, cioè la sapienza, e che lui contro la dimensione del divino: lui non può fare nulla!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Abu Antar has posted a comment 29 minutes ago: ♫ unius unius ray ray,666 Cain says That he is a gay ♫ ♫ unius unius ray ray, living to fight another day ♫ the IMF - ANSWER - / user / SupositoryRepository --- [Lebanon] Abu Antar ---- I am not gay! this is not allowed by the Word of God! I'm angry with you, Because you never Explained to me your identity your commitment to work in the life .. what is your agency? So what is the difference between you and Satanists? When we will make a world That Is built on the truth? you want to talk confidentially? - I do not fight, THE INTERNATIONAL MONETARY FUND, I fight Satanism, murder and every evil, only, is WHY, I fight, against THE IMF: the mother of every abomination, and extermination against all peoples

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    Abu Antar CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  29 minuti fa Segnala spam ♫ unius ray unius ray, cain says that he is a gay ♫ ♫ unius ray unius ray, living to fight the IMF another day ♫ --ANSWER -- /user/SupositoryRepository --- Abu Antar --- I am not gay! this is not allowed by the Word of God! I'm angry with you, because you never explained to me your identity your commitment to work in the life .. what is your agency? So what is the difference between you and Satanists? when we will make a world that is built on the truth? you want to talk confidentially?

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    @A9simultaneous, Turchia: I am always on the page of youtube: /user/YouTube/feed?filter=1, to fight for freedom of religion, and for declare, the martyrdom occult of Christian martyrs, in fact, only, the Muslims?, kill 300, Christian martyrs every day! and if you are an honest man? you can discuss with me publicly on: /user/YouTube/feed?filter=1! io sono sempre, sulla pagina di youtube, a lottare per la libertà di religione, e a dichiarare il martirio occulto: dei martiri cristiani, infatti, soltanto i musulmani, uccidono 300, martiri cristiani ogni giorno! e se tu sei un uomo onesto? tu potrai discutere con me pubblicamente: on /user/YouTube/feed?filter=1!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    @ OBAMA, full of shit. you have to learn to be an honest guy! - Your lizards CIA 666, in google: Alens abductions, for to alien artificial intelligence, they have locked my OS: ubuntu, too. What is it, you have to put also, alien females, as well as, voodoo witch: all them to 90°? thief IHateNEWLAYOUT [masonic system] 322 IMF FED NWO, CIA --- 666 ... / Watch? v = S_2kLt4ch54 ... ugly dickhead, of a dead lizard, you have to say, That, this is my video: of "unius REI." . I'm angry against you, Because, you had a bad behavior! you stole my video, with my sword, but, did not specify That it was my video (however, my formal request to, without, effect), so, I will not answer, at your question, as long as you will not have proved to be: a Satanist honest!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    thief IHateNEWLAYOUT [masonic system] FED IMF 322, NWO, 666 CIA--- ... /watch?v= S_2kLt4ch54 ... ugly dickhead, of a dead lizard, you have to say, that, this my video, is: of "Unius REI." . I'm angry against you, Because, you had a bad behavior! you stole my video, with my sword, but, did not specify That it was my video (However, my formal request to That effect), so, I will not answer, at your question, as long as you will not have proved to be: a Satanist honest!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    because,is not came, the child CAIN 666, CIA IMF, ie, voodoo, cannibal, to delete my comments today, on this page of youtube? ✙ end game, in the name of Jesus: "You are all lost!" Luke19.27, [it would have been better for you, that you had never been born ..] Mark 14:21 The Son of Man will go just as it is written about him. But woe to That Man Who Betrays the Son of Man! It would be better for him if he had not been born. ".. Matthew 26:24 The Son of Man will go just as it is written about him. But woe to That Man Who Betrays the Son of Man! It would be better for him if he had not been born. "AMEN. ☠ pax ☠ ☠ pax ☠ + + + Alleluia AMEN.! Behold, I will curse you in the name of Jesus! Here is a malignant cancer, in your body! In fact, this year you will die!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    []allarm[]: are the [big] bankers: enlightened of IMF-NWO [MANE THECEL PHARES]alleluia, hallelujah. seigniorage banking, who should be investigated and arrested: Globalist and Their friends, like George Soros. You hit the snake to his little head? then all his big body [MANE THECEL PHARES]alleluia, hallelujah. long body of political puppets: they will be all freed from their control. quickly, I'll sit on, my throne, in Jerusalem! in fact: all people Will Understand, That We are on the edge of a cliff! [♰[PAX ♰ AMEN ♰] MANE THECEL PHARES. drink your poison, made by yourself,alleluia. amen. ]"amen" was said: in Jesus's name. I has done the wrong, to all those criminals, who toppled the love of cross [MENE TECHEL PERES] CSPBCSSMLNDSM­D VRSN SMVS MQLIVB "Drink your poisons made by yourself. "You are all lost!" Luke19.27; [MANE THECEL PHARES] by: LORENZOALLAH: Unius REI♰: King ♥: Israel: .♥. Israel Mahdi. [MANE THECEL PHARES]alleluia, hallelujah.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    CIA 666 IMF IhatenewLayout -- I'm angry against you, because you had a bad behavior! you stole my video with the sword, but did not specify that it was my video(However, my formal request to that effect), so, I will not answer your question this, as long as you will not have proved to be a Satanist honest! I am Unius REI: for the life of the world, ie, king of Israel, in kingdom of Palestine, io sono, il decalogo vivente, di Mosé. I am the: living Decalogue, of Moses! I am the law Natural, that, walking among men! YHWH God, Allah, BRAMA, made ​​me, a fortress that can not be corrupted, ie, I am Uniuversal brotherhood .. @666 CIA ladro: IHateNEWLAYOUT...  /watch?v=s_2kLt4ch54 ... brutta testa di cazzo, di una lucertola morta, tu devi dire, che, questo video è: di: "Unius REI"

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    because the International Monetary Fund, is above, in each jurisdiction, that is, a sovereign body independent of, here: he can do three times, false accounting: [1]: 100%: the banking seigniorage (money created out of nothing), [2 °]: 100%: the public debt, (ie, is the interest that: must be paid: for/on money, created out of nothing). [3 °]: 70%, private debt, that is, the mortgage, the mortgage, which will be asked to banks, private .. in this way, the cost of money is equal to 270%, here because, depletion of the people, they should be exterminated, through, World War III, so that, a new monetary cycle, can be regenerated, so it is too easy for the Pharisees, 666, IMF, 322, use your fucking head, of a religious maniac, as, the King of Saudi Arabia, etc. .., to create the conditions guarantees, appropriate, for to do war World, and so to realize the new Holocaust against Israel

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    CIA 666 IMF IhatenewLayout -- I'm angry against you, because you had a bad behavior! you stole my video with the sword, but did not specify that it was my video(However, my formal request to that effect), so, I will not answer your question this, as long as you will not have proved to be a Satanist honest! I am Unius REI: for the life of the world, ie, king of Israel, in kingdom of Palestine, io sono, il decalogo vivente, di Mosé. I am the: living Decalogue, of Moses! I am the law Natural, that, walking among men! YHWH God, Allah, BRAMA, made ​​me, a fortress that can not be corrupted, ie, I am Uniuversal brotherhood

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    poiché, il fondo monetario internazionale, è al di sopra, di ogni giurisdizione, cioè, è un organo sovrano indipendente, ecco che: lui può fare: tre volte, il falso in bilancio: [1°]: 100%: sul signoraggio bancario(denaro creato dal nulla), [2°]: 100%: sul debito pubblico, (cioè, è l'interesse: che: deve essere pagato: sul denaro creato dal nulla). [3°]: 70%, debito privato, cioè, il mutuo, ipotecario, che, viene chiesto alle banche, dai privati.. in questo modo il osto del denaro è pari al 270%: ecco perché per esaurimento dei popoli, questi devono essere sterminati attraverso la guerra mondiale, affinche un nuovo ciclo monetario possa essere rigenerato, così è troppo facile per i farisei, 666, 322, utilizzare quella testa di cazzo, di un maniaco religioso del Re dell'Arabia Saudita, ecc.., per creare le condizioni, idonee, della guerra, e così poter realizzare, la nuova Shoah, contro Israele

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    HOLY YHWH, HOLY God, HOLY Allah,HOLY BRAMA, has made me a man: 1. without religion, 2. without ideology, 3. without identity, without space and time, without cultural categories, without traditions .. but, this is my greatest glory, I'm a sinner, like all men, but, but, who, he knows, perfectly the feelings of God, this intuitive science and rational at the same time is called metaphysics .. because God has said, "both at home, how, even in public: the rationality must always prevail: against: the dogma!".. but, if God has raised my ministry: of unius REI, it is because you are all going to die, and this can be scientifically proven, is for, by the scientist Giacinto Auriti, and in mode intuitively, by the poet Ezra Pound

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    I am Unius REI: for the life of the world, ie, king of Israel, in kingdom of Palestine, io sono, il decalogo vivente, di Mosé. I am the: living Decalogue, of Moses! I am the law Natural, that, walking among men! YHWH God, Allah, BRAMA, made ​​me, a fortress that can not be corrupted, ie, I am Uniuversal brotherhood

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    no one can say, "God was responsible for my destruction!" In fact, your silence, is been: a crime ideological of Satanism, Which is: the seigniorage banking: of Enlightened Jews, for destroy Israel, you have made ​​yourself a Satanist, too, but, also, the destruction of the moral accomplice , economic, of all mankind [MANE THECEL PHARES] CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, [MANE THECEL PHARES] CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, Psalm 110 (109): 7. Along the way you drink from the stream lift up his head. CIA 666 IMF FED ECB - you are one only: fagot criminal clique of Satan BrotherhoodUniversal posted a comment, CIA 666 synnek1 high priest of my fuck - if between, half hour, you're not out IhatenewLayout, I will cry to the That world you've killed him! @ CIA Cain synnek kkk nazi 666 - where is your brother Ihatenewlayout?

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    sukiliks posted a comment 59 minutes ago The devil is in FAGGOT ... - ANSWER - BUT, YOU ARE EVIL CIA 666 IMF: IE, SYNNEK1 NAZI KKK, pickle smell, inbred HOMO. 666 IMF CIA synnek1: ie, Sukiliks: ie, suk my liks lol. idiot --- how to burn, in fag your Satan, my love for Saudi Arabia? I love all people, and all Peoples, but, you want to kill, them all!@for Satana: in the Hell --- the more you move yourself against my sting? and more more more, you glimpses the scourge of the deadly wound: that I have done against to you... lol. but if you have made a good breath, this time? you can always find the courage to come to me! POETRY IN MOTION? i am? I can save the world: alone, without: the help of many people, and without the help: of my best friend, who is: the King of Saudi Arabia, that is, my father? posso io salvare il mondo: da solo, senza l'aiuto, di troppe persone, e senza l'aiuto, del mio migliore amico, che, è il Re della Arabia Saudita, cioè, mio suocero?

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    POETRY IN MOTION? i am? but, I can not be responsible for the life of him who has decided to be an accomplice of the IMF 666: the International Monetary Fund: 322: Bush Rothschild: NWO. io non posso essere responsabile della vita di colui che ha deciso di essere un complice del FMI, Fondo monetario internazionale: 666 322: Bush Rothschild:

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    for Satan in the Hell, hei, aliens abductions: cannibal 666 IMF CIA--- the more you move yourself against my sting? and more more more, you glimpses the scourge of the deadly wound: that, I have done,against: to you.. lol. but, if you have made ​​a good breath, this time? you can always find the courage to come to me! 666 IMF synnek1 CIA: ie, Sukiliks: ie, suk my liks lol.how to burn in your fag Satan, my love for Saudi Arabia? I love all people, and all Peoples, but, you want to kill, them all! sukiliks posted a comment 59 minutes ago The devil is in FAGGOT. - ANSWER - BUT, YOU ARE dEVIL CIA 666 IMF: IE, SYNNEK1 NAZI KKK, pickle smell, inbred HOMO

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    @ for Satan --- why in the hell, you put all your voodoo witches: to work on all fours? would not be: more useful for you: to use them all, all together against me? Geralt666Wolf CIA. ♔ WELCOME in my LIVE! ✙ ♥. This is: That the victory has conquered: the world, the Our ​​Faith! Giov.5, 1-4 [♚ MENE★ Techel PERES] ♰ PAX ♰ C SPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ "Drink your poisons made ​​by yourself" ♰ by ★ ♰ Rei unius. I have done wrong to the All Those criminals who toppled the cross ♰ [♚ [Mane, thecel, phares] ] ♰ PAX ♰ CSPBCSSMLNDSMDVRSN SMVSMQLIVB ♰ "Drink your poisons, made ​​by yourself" ♰ by ★ ♥ ★ ♰ Rei unius King ♥ ♥ Mahdi Israel

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    @ 666 IMF Satan CIA [he who loves the game dangerous? perish in his own danger!]--- when I am dedicated: to do manual labor? my metaphysics begins to develop: events: the circumstances, attitudes and phrases, in this way, I have seen: in the light of my intelligence, everything: that thou hast prepared: against: me long before, that, I came on the my new school: that is, in my workplace! but this: you need to know: move your monkeys of Freemasonry: of the Church, and the people, that, are under your control: against me? this will not can do you anything simply because you are come: too late: Also this time! he who loves the game dangerous? perish in his own danger! s a bit of time, that, you are: not, more spontaneous laugh, why?

     MyJHWH CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    666 synnek1 said: ILLUMINATI IS EVERYWHERE: THAT'S WHY IS BETTER TO JUST: BE YOURSELF INSTEAD OF BEING: A LOW LIFE PRICK SELLING YOUR SOUL: IS BETTER: TO HAVE A SOUL - - ANSWER - also the Holy Spirit is:all, in all, because he is the life of all things! and when you sold: your soul to the IMF 666? I will not have, to you mercy: and, I will grind: all your bones on the mouth, of the hell, without any distinction, starting from the Catholic Church! Then, you will not be able to buy the kingdom of God! because you need to sell your soul to God, to buy the Kingdom of God that is eternal life.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    sukiliks posted a comment 59 minutes ago The devil is in FAGGOT ... - ANSWER - BUT, YOU ARE EVIL CIA 666 IMF: IE, SYNNEK1 NAZI KKK, pickle smell, inbred HOMO. 666 IMF CIA synnek1: ie, Sukiliks: ie, suk my liks lol. idiot --- how to burn, in fag your Satan, my love for Saudi Arabia? I love all people, and all Peoples, but, you want to kill, them all!@for Satana: in the Hell --- the more you move yourself against my sting? and more more more, you glimpses the scourge of the deadly wound: that I have done against to you... lol. but if you have made a good breath, this time? you can always find the courage to come to me!

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    my dear: Saudi Arabia King --- who: can no longer do, any war, during the period of my kingdom: without my permission? so, I have imposed 50 years of peace, to all mankind: Nations and Peoples, and then, sorry, I have did buy, to you: so many weapons, all useless, only because I was very angry: against you! but, but, as, weapons could be useful in order to counter China and Russia?? and which: is the sense of a weapon in a nuclear war? and with thousands of drones flying: to THE artificial intelligence? which deal would be a universal destruction? "Bashar al-Asad is a good guy! The best of the Muslims, as indeed: he can leave the power: if he knowing, that: of course: your: "fellow Muslims, Sunnis: salafis of Al Quaeda, "will do, the genocide: of all diversity?.

     BrotherhoodUniversal CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.  2 CSPBCSSMLNDSM­DVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam.
    my dear: Saudi Arabia King --- that is exactly what has happened everywhere: where are came the bloody arms of the CIA: NATO, ie the IMF 666 ... where, which Christianity: has remained in Kosovo?:, and how who many are left in Iraq? "Bashar al-Asad, he does not have a problem with the power, and if, I say to him to leave the government? he would obey me, because mine are all people: and all Peoples! and then, as, I can do the evil to all my enemies, in a supernatural way ?, so, also, I can do the good, in a supernatural way to all my friends! end of history: World War III which, who Enlightened, can be done in this situation: of the my universal power?

    Carica altro
    Informazioni su kingx Brotherhood Universal

    -1. rrmbgpym

    -2. shalomnaumann,

    -3. lorenzoJHWH,

    -4. HumanumGenum,

    -5. ShalomGerusalemme,

    -6. 666GiudaicoMassonica,

    -7. SatanQueenFagot,

    -8. HellxDesPairTruction,

    -9. UniusRei,

    10. UniusRei1,

    11. UniusRei2: deleted by satanists,

    12. UniusRei3,

    13...

    espandi
     160000christianmartyrs.blogspot.com
    di BrotherhoodUniversal 
    Data di iscrizione 25/giu/2011
    Paese Israele
    Canali in primo piano


    Ron Paul President
    62 iscritti

    Canale di WakeUpUSAxRonPaul
    197 iscritti

    all christian martyrs will win
    135 iscritti

    Jewish Messiah Unius REI
    189 iscritti

    universal brotherhood
    156 iscritti

    king of Israel Unius Rei Mahdì
    74 iscritti

    Dominus Unius Rei
    212 iscritti

    the metaphysical universal
    178 iscritti

    Lorenzo Scarola
    266 iscritti


    Chiedete ad Israele di costruire il 3° tempio ebraico a Gerusalemme se ne è capace!!!
    I am a politician with a universal divine command to restore the Kingdom of Israel to the blessing of all nations that is why it is called "Kingdom of Palestine"

    http://www.vatican.va/archive/ITA0001/_INDEX.HTM

    http://www.creationevidence.org/

    http://160000christianmartyrs.blogspot.it/

    http://666seignioragebanking.blogspot.it/

    http://allgiacintoauriti.blogspot.it/

    http://allchristianmartyr.blogspot.it/

    http://auriti.blogspot.it/

    http://bornxagain.blogspot.it/

    http://cambiaregistro.blogspot.it/

    http://cannibalixsangue-cristiano.blogspot.it/

    http://catlady4justice.blogspot.it/

    http://censoredrevolution.blogspot.it/

    http://close-youtube-page.blogspot.it/

    http://copticmartyr.blogspot.it/

    http://corpodicristo.blogspot.it/

    http://creationreal.blogspot.it/

    http://deiverbumdei.blogspot.it/

    http://democraziaestinta.blogspot.it/

    http://digilander.libero.it/jhwhinri/

    http://dirittoxlaxvita.blogspot.it/

    http://drinkypoisonjhwhwins.blogspot.it/

    http://dominusuniusrei.blogspot.it/ 

    http://evolutionxcrimeideological.blogspot.it/

    http://evolutionxtalmud.blogspot.it/

    http://fedele.altervista.org
           
    http://fedxdieximfxsynagoga666.blogspot.it/

    http://forzearmate.blogspot.it/

    http://friendxkinguniusrei.blogspot.it/

    http://web.freepass.it/martiri/

    http://hellxdespairxdestruction.blogspot.it/

    http://humanumgenus.blogspot.it/

    http://king-of-kings4justice.blogspot.it/

    http://kingdominusuniusrei.blogspot.it/

    http://kingdomxuniusrei.blogspot.it/

    http://kingxkingdom.blogspot.it/

    http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com/

    http://yesuniversalbrotherhood.blogspot.it/

    http://jhwhinri.blogspot.it/

    http://jesus-christ-bethlehem.blogspot.com/

    http://jezebeliiqueenimf-nwo.myblog.it/

    http://ilcomandamento.blogspot.it/

    http://ilmegliodelbene.blogspot.it/

    http://imf666killyouxtubexstopme.blogspot.it/

    http://illuminatidemoplutogiudaicomassone.blogspot.it/

    http://immagini-parlanti.blogspot.it/

    http://lorenzoallah.blogspot.it/

    http://lorenzojhwh.blogspot.it/

    http://lorenzoscarola.blogspot.it/

    http://members.xoom.virgilio.it/martiri

    http://messiajesus.blogspot.it/

    http://metafisica.altervista.org 

    http://monarchiabancaria.blogspot.it/

    http://morte-prematura.blogspot.it/

    http://nazioni.blogspot.it/

    http://nessunouniusrei.blogspot.it/

    http://newworldorder-nuovo.blogspot.it/

    http://ordinemondiale.blogspot.it/

    http://pensiero-e-azione.blogspot.it/

    http://picasaweb.google.com/fedele339

    http://picasaweb.google.it/fedele339/Salmi_e_cantici#

    http://picasaweb.google.com/fedele339/Immaginiparlanti02#

    http://picasaweb.google.com/fedele339/Salmi_e_cantici#

    http://picasaweb.google.it/lsbetlemme

    http://reiunius.altervista.org/

    http://rivoluzione-culturale.blogspot.it/

    http://satanism-sharia-imperialism.blogspot.it/

    http://satanqueenfagot.blogspot.it/

    http://satan-is-faggot.blogspot.it/

    http://satanici.blogspot.it/

    http://shoahtolosavsimfnazi.blogspot.it/

    http://shalomgerusalemme.blogspot.it/

    http://signoraggiomondiale.blogspot.it/

    http://signoraggio-spa.blogspot.it/

    http://simec-aurito.blogspot.it/

    http://sonosatanici.blogspot.it/

    http://tutelasovranit.blogspot.it/

    http://uniusrei.blogspot.it/

    http://uniusrei2.blogspot.it/

    http://uniusreikingisrael.myblog.it/

    http://uniusreixkingdom.blogspot.com

    http://uniusreiorwarw666imf.blogspot.it/

    http://web.tiscali.it/martiri/

    http://web.freepass.it/martiri/

    http://wakeupusaxronpaul.blogspot.it/

    http://www.webalice.it/looooo/

    =========================

    http://www.youtube.com/user/MetaphysicsUNIVERSAL

    http://www.youtube.com/channel/UC0DDI1mIAjrePIH7eYNZHPQ/discussion

    http://www.youtube.com/user/IsraelNationalTV/discussion

    http://www.youtube.com/user/theyearinreview/discussion

    http://www.youtube.com/user/ioamolitaliavideo?feature=watch

    http://ioamolitalia.it/

    https//plus.google.com/u/0/b/105021737616312000674/105021737616312000674/posts?hl=en_US

    Chiedete ad Israele di costruire il 3° tempio ebraico a Gerusalemme se ne è capace!!!
    CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB. Questo luogo è sacro io sto erigendo il Tempio per mio sommo sacerdote ebreo! questo impone la Vostra correttezza un angelo è preposto alla osservanza del rispetto della dignità e della verità di tutte queste vostre affermazioni. (la luce contro le tenebre)Nations have lost their sovereignty occult powers bank seigniorage enlightened Masons Satanist are in control of history of people with Council of Foreign Relations Bilderberg Group Trilateral Commission!
    (the light against darkness) Ask to Israel to build the 3rd Jewish Temple in Jerusalem if he is capable!CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB. This place is sacred I'm erecting the temple for my High Priest jew! This forces your efficiency an angel is responsible for the observance of respect dignity and truth of all these your statements. Yes I'm scared for you are mortal!

    canali youtube (la luce contro le tenebre)
    -1. rrmbgpym

    -2. shalomnaumann

    -3. lorenzoJHWH

    -4. HumanumGenum

    -5. ShalomGerusalemme

    -6. 666GiudaicoMassonica

    -7. SatanQueenFagot

    -8. HellxDesPairTruction

    -9. UniusRei

    10. UniusRei1

    11. UniusRei2 deleted by satanists

    12. UniusRei3

    13. UnisRei3

    14. LorenzoScarola

    15. BrotherhoodUniversal

    16. i10Comandamenti

    17. myJHWH

    18. JewsxMessiahUniusRei

    19. dominusUniusRei

    20. kingdomofJHWH

    21. kingxkingdom

    22. allDavidDuke

    23. allXRonPaul

    24. WakeUpUSAxRonPaul

    25. allChristianMartyrs

    26. JHWHpantocrator

    27. mrUniversalMetaphysc

    28. CreationReal

    29. EvolutionisReligion

    30. StarDeFinibusTerrae

    31. theSynagogueofSatan

    32. stopyouporntubesatan

    33. HolyJHWHsanto

    34. allGiacintoAuriti

    35. ImJesusChristMessiah

    36. stopspamistafield

    37. lorenzoAllah

    38. NoahTheNephilim

    39. thecopticmartyrs2

    40. 666SeigniorageofBank

    41. MercyChristLord

    ==============
    martiri cristiani
    =================
    http://www.worldwatchlist.com.­au/
    http://www.webalice.it/looooo/
    http://web.tiscali.it/martiri
    http://www.acs-italia.glauco.it/
    http://www.cesnur.org/
    http://www.porteaperteitalia.org/
    http://au.christiantoday.com
    http://www.OpenDoorsUSA.org
    http://www.releaseinternational.org
    http://video.christianpost.com­/
    http://www.santegidio.org/
    http://www.persecution.net/
    http://www.persecution.tv/
    http://persecutedchurch.blogsp­ot.com
    http://www.missionaridafrica.org/
    http://www.evangelici.net
    http://www.lucisullest.it
    http://www.alleanzacattolica.org
    http://www.porteaperteitalia.org
    http://www.culturacattolica.it
    http://www.eun.ch
    http://www.pacelin.it
    http://www.somascos.org
    http://www.fides.org
    http://www.cesnur.org
    http://christian-dogma.com
    http://www.persecution.org/
    http://www.christianpersecution.info/
    http://www.christianfreedom.org/
    http://www.opendoorsusa.org/
    ====================

    Im politician with a universal divine command to restore the Kingdom of Israel to the blessing of all nations that is why it is called "Kingdom of Palestine". Nations have lost their sovereignty occult powers banking seigniorage enlightened Masons Satanist are in control of history of people with Council of Foreign Relations Bilderberg Group Trilateral Commission. CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB. This place is sacred I'm erecting the temple for my High Priest jew! This forces your efficiency an angel is responsible for the observance of respect dignity and truth of all these your statements.


    occult power esoteric agenda masonic system Spa Gmos chip dalit Datagate FED ECB jihad IMF NWO satan sharia dhimmi goyim

    The martyrdom of Christians in this time? it was hidden there as it is incredibly just by nazi sharia make gagged intimidated blackmailed by bildenberg in occult power masonic system esoteric agenda god owl at Bohemian Grove high betrayal ...  but are all politicians rich into occult power Rothschild must be settle the Masonic banking seigniorage scam IMF FED ECB. is why this martyrdom? has boundless proportions it is equal to the prophecy of the Third Secret of Fatima equivalent to 300 milion of Christians that they are in daily danger of physical life (because only in all Muslim countries make 300 martyrs are do every day and their Communists induists etc. .. 100 martyrs every day they do anso today still today)! is 322 one only one satan's synagogue NWO.. While we in the West we are in daily danger of death halloween gay cult agenda spiritual cultural economic institutional death because the system Masonic and all Spa their corruption monopoly of Jewish Illuminati lobbies of talmud Worldwide Bank Sp IMF for goyim jewish israeli slave without paternal genealogy is the absolute 666 Arab League new World War Califfate 322 Bush Kerry NWO micro-chip datagate ie absolute power of the IMF banking seigniorage is all high betrayal!

    IsraelNationalTV yet if you destroy this false Masonic democracy of the seigniorage banking? You'd not have more all this enemies to you! but Could the Jews fake IMF 666 pharisees Illuminati never do harm to other Jewish in mode Openly! if then I do your the King? Iran too plead to enter beneath under my crown also for fear of Bush 322? this is Enormous opportunities I Represent of wealth for all worldwide nations is why i am the new IMF.

    Salvate le vite umane di cui è stata pianificata la distruzione da parte del #sistema #massonico FMI-NWO tutti i loro #satanici #poteri occulti ed #esoterici di #alto #tradimento della #sovranità #costituzionale cioè circa la truffa del #signoraggio #bancario rubato dalla #massoneria per #Spa #FMI i #farisei #anglo-americani.
    Tutti abbiamo il dovere di dare il 10% del nostro reddito all'opera di DIO cioè per la costruzione del mio #Tempio #Ebraico in #Gerusalemme (in obbedienza come prescrive la Parola di Dio affinché i vostri peccati siano perdonati)... * Stimatissimi amici delle famiglie delle imprese dell’Italia del mondo caro Prof. #Lorenzo #Scarola grazie. Noi attendiamo gentile conferma del Vostro impegno contro tutti i complici ladri e assassini del FMI 666 --ANSWER-- CERTO diversamente il genere umano non potrà essere salvato dalla distruzione che #farisei e #salafiti #wahhabiti hanno programmato pianificato molti decenni fa contro di lui e contro #Israele

    Io lorenzo scarola chiamato Unius REI nel Regno di Dio io denuncio davanti al Trono di JHWH nostro Onnipotente CREATORE Salvatore e redentore e al suo Messia Gesù Cristo nato a Betlemme per violazione della Costituzione e della sovranità popolare cioè per il crimine di "alto tradimento" il complotto massonico Bildenberg di strage usura truffa induzione al suicidio e genocidio del terzo mondo in favore del satanismo ideologico e pratico di tutte le Banche centrali S.p.A. (che poi sono sempre gli stessi satanisti farisei) per il crimine di signoraggio bancario di lobby ebraiche e massoniche e di tutti i loro poteri occulti ed esoterici Very-chip Ogm Aliens abductions... ecc.. che hanno preso il controllo reale della sovranità monetaria come ha dimostrato lo scienziato Giacinto Auriti ed il controllo conseguente di ogni monopolio per il loro potere assoluto soprannaturale contro la sopravvivenza e la libertà di tutto il genere umano