fiery furnace

YouTube

YouTube

590721 iscritti
68988096 visualizzazioni video

  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 secondo fa
    @IMF 666 freemansory--> The angels will come and separate the wicked from the good and throw them into the fiery furnace, where there will be weeping and gnashing of teeth. Matthew 13.49 If your right eye causes you to sin, pluck it out and cast it from thee: it is better that you lose one of your members than that your whole body be thrown into hell. And if your right hand causes you to sin, cut it off and cast it from thee: it is better that you lose one of your members than that your whole body go into hell. [Place of infinite suffering: with fire, but in the day of judgment they will be disintegrated: and this is the hope of Satan, first to have damaged as many creatures!] Matthew 5.29
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 minuti fa
    [Jesus said] ... woe to him through whom they come (scandals). It is better for him to be put around his neck a millstone cast into the sea ... Luca17, 2 [Jesus said] And the unprofitable servant cast him into outer darkness: there shall be weeping and gnashing of teeth. Matthew 25.30
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    7 minuti fa
    [against saudi imperialism] WEBSITES, BLOGS, YOUTUBE, FACEBOOK, HERE REFERRED ARE WORKING FREELY & INDEPENDENTLY, AND EXPRESS RELIGIOUS AND POLITICAL POSITIONS ALSO DIFFERENT BETWEEN THEM, BUT WITH A JOINT UNION OF INTENT AND PATRIOTIC FEELING, FOR ONE SYRIA, UNIT, STRONG AND FREE ALONG WITH ITS PRESIDENT BASHAR AL-ASSAD
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    8 minuti fa
    إن المواقع والصفحات الالكترونية و اليوتيوب, وشبكات التواصل الاجتماعي المنضمة والعاملة في هذه الشبكة, تتمتع بالحرية [against saudi imperialism] والاستقلالية الكاملة , لديهم مواقف سياسية ودينية واجتماعية مختلفة فيما بينها, ولكن ما يجمعها المواقف الوطنية والهدف الواحد وهو وحدة سوريا وحريتها ومنعتها بقيادة رئيسها بشار الاسد
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    8 minuti fa
    [against saudi imperialism] I SITI WEB, BLOGS, YOUTUBE, FACEBOOK, QUI INDICATI LAVORANO LIBERAMENTE & AUTONOMAMENTE ED ESPRIMONO POSIZIONI POLITICHE E CONFESSIONALI ANCHE DIVERSE TRA LORO, MA CON UNA COMUNE UNIONE D'INTENTI E SENTIMENTI PATRIOTTICI, PER UNA SIRIA UNITA, LIBERA E FORTE INSIEME AL SUO PRESIDENTE BASHAR AL-ASSAD
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    @God my Allah holy, bless all Nations ---> Syrian Free Press Network syrianfreepress. net-----, syrianfreepress. info-, syrianpatriot. com; syrianetwork. info ,; syrianetwork. org The truth about the Syria that none of the Nato-media will ever say to you الحقيقة حول سوريا والتي لا احد من إعلام حلف شمال الاطلسي سيخبرك عنها La verità sulla Siria che nessuno dei Nato-media vi racconterà mai
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    13 minuti fa
    hallelujah


@IMF 666 freemansory--> The angels will come and separate the wicked from the good and throw them into the fiery furnace, where there will be weeping and gnashing of teeth. Matthew 13.49 If your right eye causes you to sin, pluck it out and cast it from thee: it is better that you lose one of your members than that your whole body be thrown into hell. And if your right hand causes you to sin, cut it off and cast it from thee: it is better that you lose one of your members than that your whole body go into hell. [Place of infinite suffering: with fire, but in the day of judgment they will be disintegrated: and this is the hope of Satan, first to have damaged as many creatures!] Matthew 5.29
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @my JHWH -- halleluijah, my king : my Lord Jesus Christ: ♰ CSPB CSSML NDSMD VR SN SMVS MQL IVB ♰" Drink your poisons made by yourself"♰ my JHWH- ♚ MENE ♛TECHEL ♛ PERES ♚] ♰ PAX ♰ by Unius REI: the messiah & king of Israel! shalom + salam = blessings too ShalomGerusalemme ha pubblicato un commento 4 ore fa when I pasted: "ShalomGerusalemme" the alien has translated: "Lorenzojhwh" yet? I always write lorenzojhwh: ie, I use the "l" tiny quando io ho incollato: "shalomGerusalemme" l'alieno ha tradotto: "Lorenzojhwh" e tuttavia? io scrivo sempre lorenzojhwh: coè io uso la "l" minuscola
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    when I pasted: "ShalomGerusalemme"? ie the article: of WolfFenric? WolfFenric posted a comment 3 hours ago: "Those little ShalomGerusalemme death threats are going to get your account terminated.] But @IMF 666, for destroy Israel -> he is" Kain Darothic "the employee of Synnek1: the priest of Satan, that is, a general, of institutional Satanism: but WolfFenric (This channel has been closed: and is no longer available.) I can find, intuitively, people! hallelujah now: firefox reopened the same page / of translate . google. #en/it /ShalomGerusalemme% 20Those%20little% 20death%20threats%20are% 20going%20to%20get%20your%EF%BB%BF%20account%20terminated.% 0AWolfFenric%0AWolfFenric%20posted%20a%20comment%0A5%20minutes%20ago%0A%0 AJust%20lonely%20old%20man%20setting% 20on%20his%20throng%20in%20the%20bath% 20room%20dreaming%20of%EF%BB%BF%20world%20domination.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    ShalomGerusalemme ha pubblicato un commento 4 ore fa @IMF 666 for destroy Israele --> lui è "Kain Darothic" il dipendente di Synnek1: il sacerdote di satana: cioè, un generale del satanismo istituzionale: ma, WolfFenric(Questo canale è stato chiuso: e non è più disponibile.) io posso individuare, intuitivamente, le persone! alleluia! adesso: firefox ha riaperto la stessa pagina di / translate . google . com/ #en/it/ShalomGerusalemme%20Those%20little%20death%20threats%20are%20going%20to%20get%20your%EF%BB%BF%20account%20terminated.%0AWolfFenric%0AWolfFenric%20posted%20a%20comment%0A5%20minutes%20ago%0A%0AJust%20lonely%20old%20man%20setting%20on%20his%20throng%20in%20the%20bath%20room%20dreaming%20of%EF%BB%BF%20world%20domination.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    @ against all Peoples and Nations -> Hallelujah! this is the secret weapon: 666 322: IMF to Rochefeller and Rothschild have AI alien! you are all dead! [artificial intelligence? are demons and they become confused why, of my exorcism!] my jpg immage: channels_background: is an important demonstration of alien technology: applied to google translator. ok! I could. I have shown the technology: alien: in google! everyone can see. my background image. indeed! artificial intelligence makes it absolutely useless: all known military technology from you! Saudi Arabia, Israel, etc. You're dead! you have not understood anything! I have shown the alien technology, ie, the artificial intelligence applied to google
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    @against all Peoples and against all Nations --> Alleluia! this is the secret weapon: 666 322: IMF to Rochefeller and Rothschild: AI alien! you are all dead! [artificial intelligence? are demons and they become confused Because of my exorcism!] my jpg immage: channels_background: is an important demonstration of alien technology: applied to google translator. ok! I could. I have shown the technology: alien: in google! everyone can see. my background image. indeed! artificial intelligence makes it absolutely useless: all known military technology from you! Saudi Arabia, Israel, etc.. .. you're dead! artificial intelligence makes it absolutely useless: all known military technology from you! Saudi Arabia, Israel, etc. .. you're dead! you have not understood anything! I have shown the alien technology, ie, the artificial intelligence applied to google
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    [artificial intelligence? are demons and they become confused because of my exorcism!] my jpg immage: channels_background : is an important demonstration of alien technology: applied to google translator ok! I could. I have shown the technology: alien: in google! everyone can see. my background image. indeed! ok! ci sono riuscito. io ho dimostrato la tecnologia: aliena: in google! tutti possono vedere. la mia immagine di fondo. infatti! artificial intelligence makes it absolutely useless: all known military technology from you! Saudi Arabia, Israel, etc. .. you're dead! la intelligenza artificiale rende assolutamente inutili: tutta la tecnologia militare da voi conosciuta! Arabia Saudita, Israele, ecc.. voi siete morti!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    ShalomGerusalemme ha pubblicato un commento 8 ore fa you have not understood anything! I have shown the alien technology, ie, the artificial intelligence applied to google voi non avete capito niente! io ho dimostrato la tecnologia aliena: cioè la intelligenza artificiale applicata a google Lorenzojhwh Quelle minacce di morte piccoli stanno per ottenere il vostro account chiuso. said: wolffenric, but, google trslator ha tradotto ShalomGerusalemme: con la parola Lorenzojhwh. lol.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    ShalomGerusalemme ha pubblicato un commento 3 ore fa wheniod Re: no, is one only mather I like your passion and knowledge and faith, it's really amazing. What is the name of the God you worship? -- ANSWER --> IS NANE IS JHWH, OR Jesus Christ [unius rei] is jewish messiah and mahdì! laveradottrina? lui è un maniaco religioso, come i salafiti.. he is a religious maniac, as, all the Salafis for sharia
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    08/31/2012 INDIA [freedom of religion: or world war] Himachal Pradesh (partially) repeals its anti-conversion law by Nirmala Carvalho. The state's high court strikes down Rule 4 (obligation to notify the authorities within 30 days one's intention to convert to a religion other than Hinduism) as well as rules 3 and 5 (requiring the state to investigate conversions). For Card Oswald Gracias, president of Catholic Bishops' Conference of India, the ruling "upheld and protected the constitution" and recognised that everyone has "a right to choose his or her religion." Mumbai (AsiaNews) - In a landmark decision, the Himachal Pradesh High Court has struck down parts of the Freedom of Religion Act 2006, the state's anti-conversion law. Speaking to AsiaNews, Card Oswald Gracias, president of Catholic Bishops' Conference of India, said he was "very satisfied"
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    @IMF 666 ---------> We are in an age of mass killings, Also we are in an age of corporate power. Until we can pull in the corporations, the mass  killings will probably continue 9/11, 7/7, Oklahoma, Lebanon, Iraq, Palestine, Afghanistan, India (Monsanto induced suicides) etc.. etc.. Monsanto is singled out as a Particularly vulgar entity, responsible for over a hundred thousand deaths in India, for countless Thousands or millions of Vietnamese from Agent Orange, and a ruthless agenda to monopolize the world's food supply leave your Comments and Rank Jesus Bless like SMODE on facebook --ANSWER-> God said to me: "before creating the galaxies? I planned to punish your enemies!" no, church, but kingdom of God: only
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    @ Elchaidadon ---> losing monetary sovereignty, is to miss, also: the political sovereignty! therefore, the bank seigniorage is not conspiracy only, but also: high treason! You can learn all this, from the scientist Giacinto Auriti, and then when you do not act? you go to hell! the Kingdom of God is the only reality, all else is dust! you are dust! in fact, on your heads sprouted horns! and you will be sons of the Most ... for he is kind to the ungrateful: and malvagi evil man. Luca 6.35 For if you: forgive men their trespasses, your heavenly Father will also forgive you, but if you do not forgive men, neither will your Father forgive your trespasses. Matthew 6.14
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [si è scelto bene i suoi alleati il grande satana: 666 USA FMI] 09/01/2012 [PAKISTAN satanAllah says: in Saudi Arabia: You Spread the hate: lies, terrorism, because, I hate the idolaters and apostates, but, I love the murderers just like you!] Pakistan, Rimsha Masih bail hearing adjourned. by Shafique Khokhar The Islamabad court will decide on bail for disabled Christian girl accused of blasphemy on September 3. The National Commission for Justice and Peace reopens the debate on education in Pakistan and denounces: in Punjab and Sindh 2012-2013, textbooks filled with hatred and false history against Hindus, Christians and people of India.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [si è scelto bene i suoi alleati il grande satana: 666 USA FMI] [PAKISTAN satanAllah says: in Saudi Arabia: You Spread the hate: lies, terrorism, because, I hate the idolaters and apostates, but, I love the murderers just like you!]Islamabad (AsiaNews) - The bail hearing for Rimsha Masih, the Christian disabled girl arrested for blasphemy has once again been adjourned. Scheduled for today, this morning the court of Islamabad in charge of the proceedings postponed the next bail hearing to September 3. The decision follows a day after the extension of her period of pre-trial detention (14 days which ended yesterday, ed).
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [PAKISTAN satanAllah says: in Saudi Arabia: You Spread the hate: lies, terrorism, because, I hate the idolaters and apostates, but, I love the murderers just like you!]According to the charges brought against her, Rimsha was in possession of a few pages of a damaged book, containing verses from the Koran. According to Pakistan's blasphemy laws, the girl faces up to life in prison. However, the defense ordered a medical report, which certified her condition as a minor (about 13 years of age) and mental disability. The prosecution, however, has disputed the results of the medical committee.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [PAKISTAN satanAllah says: in Saudi Arabia: You Spread the hate: lies, terrorism, because, I hate the idolaters and apostates, but, I love the murderers just like you!]Meanwhile, the National Commission for Justice and Peace (NCJP) has re-launched its appeal to the government to tackle the issue of education in Pakistan, and therefore has organized a conference which was attended by about 200 people, including teachers, activists , intellectuals and Christian and Muslim religious leaders. According to Peter Jacob, executive director of NCJP, "we must work to remove contents of hatred and religious intolerance towards minorities from textbooks. These are issues that, over the years, have resulted in the migration of the Hindu community. And recently, the arrest of the small girl Rimsha Masih ".
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [PAKISTAN satanAllah says: in Saudi Arabia: You Spread the hate: lies, terrorism, because, I hate the idolaters and apostates, but, I love the murderers just like you!]A study published by NCJP, Taleem Nafrattki Aabiyari Ya (Educate or breed hatred), reveals that 22 textbooks for primary and secondary school, which will be adopted in the school year 2012-2013 in the provinces of Punjab and Sindh, contain 55 chapters "rich" in insults against Hindus, Christians and India, in addition to obvious distortions of historical facts. For Mehdi Hasan, a Muslim academic, "Islamic studies should not be taught in schools, moreover [textbooks] should never talk about any belief in a negative way. But now, religion has penetrated so deeply into our minds, that we have started calling trees and roads with names of the Koran. "
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    Bashar al-Ja'afari, Syria UN Envoy: 1. "Certain states use humanitarian issues to serve their own interests" 2. "Militants in Syria use civilians as human shield" 3. "Unfair sanction have left destructive effects on Syrian people"4. "Qatar, Saudi Arabia & other states provide arms to terrorists in Syria" 5. "Turkish govt. allows terrorists to set up training camps on their soil" [you prepare your soul for God's judgment: in fact, the 3rd WW nuclear is very close: in fact, Rothschild must prevent: the revolution(fraud and crime Masonic of "high: Treason" to the banking seigniorage) ie, he has to regenerate a new IMF] ----> [Jesus said] ... woe to him through whom they come (scandals). It is better for him to be put around his neck to a stone mill and thrown into the sea ... Luca17, 2 [Jesus said] ... For Moses said, Honour thy father and thy mother, and who curses his father or mother must be put to death. Marco7,10
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [[against ideologies and religious fanaticism]] The seal of God: is Unius REI! For behold, the Lord cometh out of his place: for the punishment of offenses committed against him(sharia talmud 666 322 IMF freemasonry, ecc.. ) by the inhabitants of the earth, and the earth ributterà out the blood (of the Lambs) absorbed: and shall no more cover her slain. Isaia26, 21. Is consumed from the wrath of fire: who seeks refuge; opponents of thy people go into perdition. Crush the heads of the enemy leaders ... Siracide36, 8.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [a new kind of war: terrorism for imperialism salafis] Syrian envoy to Mauritania rejects Qatar's offer to defect. Syrian Ambassador to Nouakchott Hamad Seed Albni has rejected an offer by Qatar's Embassy in Mauritania to defect from the government of Syrian President Bashar al-Assad: in return for certain incentives. Qatar's ambassador to Mauritania proposed his Syrian counterpart in Nouakchott a million dollars in cash, a monthly salary of 20,000 dollars for 20 years: and permanent residence in Qatari capital of Doha, the Lebanese-based Al-Manar TV reported.[but, the media "masonic:of 666 the IMF? they do not report this news!]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [a new kind of war: terrorism for imperialism salafis] The Syrian ambassador refused the offer for his defection and said it was a "blatant interference": in Syria's affairs. Albni warned his Qatari counterpart against the repetition of such a move. In an exclusive interview with Press TV in July, Syria's Parliament Speaker Mohammed Jihad al-Laham criticized Turkey, Saudi Arabia and Qatar for fueling the unrest in his country by supporting the insurgents fighting against the government. Syria has been experiencing unrest since March 2011. Many people, including large numbers of security forces, have been killed in the unrest.[but, the media "masonic:of 666 the IMF? they do not report this news!]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    30/08/2012 - The summit of non-aligned countries Chaos Syria, Egypt, on the side of the rebels - ANSWER ->, inFACT, THE EGYPTIANS ARE become experts on how to slaughter the Copts! Syria rebels, we will protect the Christians!(ANSA) - Aleppo (Syria), 31 AUG - The rebels Syrian anti-regime army free (ESL) of Aleppo ensure that seek to protect the Christians of the city, reaffirm their determination to keep the Syrian mosaic of religions and ethnicities and call - answer -> really? and why not have them protected in Iraq and Saudi Arabia, etc. Sudan, Libya, Kosovo, Turkey, etc. .. you are the monsters terrorist criminals of Sharia only, for your imperialism saudi: ie, SatanAllah!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [AMEN] but, this is your truth! you have betrayed the kingdom of God! you're not ready to die! you could never face the judgment of God! yet, you will have to die in every way! because the IMF is desperate to hide his crime of predation and Satanism behind the liability of a nuclear war: immediately, or at most in two years! what bliss! finally you can see if hell is real! [ALLELUIJAH] @IMF 666 youtube 322 -->objectively? without my background image? lol. Internet has become much faster!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Open letter to the little Satan, ie, Saudi Arabia, and Israel] IMF is 666! the big fish (great Satan 666 322 IMF)? he eats, the fish little(the little Satan just like you!) In fact, Satanists have a covenant: alone, with death, while you are still alive, but not for long! is why: I am UNIUS REI! your only hope! why, bankers Pharisees of the Talmud: took control! and they have no respect for human dignity! the Constitution of the Peoples, their: religions, monetary sovereignty: and then: political sovereignty: history, and science have been betrayed everything has been betrayed! this is all a conspiracy Masonic, of group Bildenberg, etc. .. etc. ..
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia]According to experts, one third of the extremist groups are composed of jihadists who have come from the Arab Maghreb, Libya, the Gulf, Afghanistan, Pakistan and Chechnya. At this level, European Union Intelligence Chief French national Patrice Bergamini recognized in an interview with the Lebanese daily Al-Akhbar on Friday 17 August the important role played by the jihadists at the level of the Syrian conflict, stressing that the Western public was now aware of the threat they represented. It is clear that the Syrian army's cleansing of the city of Aleppo and its countryside is now a mere question of time. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia]The crushing defeat suffered by the armed gangs throughout Syria reveals that the Syrian Arab army which was built on solid ideological bases quickly drew the lessons of the war and developed strategies of urban and rural counter-guerilla, which allowed it to strike the extremists despite the massive military, material, financial and media means that were generously offered to them by the coalition of dozens of countries, not to forget the sanctions adopted against the Syrian people and state outside the context of the United Nations. In order to understand the developments of the situation, it is also important to analyze the Syrian people's state of mind. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] Without real popular backup --which is naturally disregarded by Western media outlets -- President Bashar al-Assad and his army would not have been able to resist and deter this attack. This popular support is due to three factors. Firstly, the majority of the Syrians are aware of the fact that their country is targeted by a plot aiming at subjugating Syria to include it in the Western imperialistic camp and consequently remove it from all the regional equations, knowing that during these last four decades, Syria has been at the heart of the balances of power and that nothing could be done in the Middle East without its knowledge and participation. These wide popular factions are attached to their country's political autonomy and are willing to fight to defend it, which would explain why thousands of young people are volunteering to join the army's ranks.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] On the other hand, the experts believe that twenty percent of the public -- which at some point sympathized with the opposition -- discovered the real face of the extremists who are multiplying their savageries in the regions under their control (rape, executions, massacres, pillaging...). In light of this transformation affecting the popular mood, especially in the rural areas where the people have become sick and tired, the Syrian state has put in place discreet communication means allowing the population to inform the army about the presence of terrorists, which would explain how and why during these last few weeks, the special units and the air force were able to successfully carry out well designed strikes against the bases of the armed gangs. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] In parallel to all the developments on the ground, Damascus' regional and international allies are showing stringency and developing political and diplomatic initiatives to avoid leaving the arena open before the Westerners. At this level, the success of the meeting in Tehran between thirty countries, including China, India, Russia, nine Arab countries and Latin American and South African states, conveys this new balance of power. The formation of this group constituted a strong message to the Westerners and seriously jeopardized their project to establish -- outside the context of the United Nations -- a no-fly zone in the northern part of Syria. The last few months of 2012 will be decisive at the level of the emergence of new regional and international balances and the drawing up of a new image starting from Damascus, thanks to the victory of the Syrian national state in the global war led against it.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] Fast-moving developments. Until the American presidential elections which will be held at the beginning of November, the Syrian internal, regional and international developments will grow faster than ever before. Obviously, foreign military intervention whether from inside or outside the Security Council is off the table, while the sanctions have reached their highest levels as long as Chapter VII is being deterred by the veto right. Following the American presidential elections, we will see the materialization of American political headlines and especially NATO, Turkish and Gulf ones, in parallel to the repercussions that will affect the military machine used across the border and from inside the Syrian territories.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia]Hence, there should either be a recognition of the impossibility to introduce change at the level of Syria's geography and role which should prompt preparations for serious negotiations and for political solutions -- that are rejected by the Americans who are refusing to respond to the invitation addressed by Russia to meet -- or sustain the war alliance and the mobilization of the state of hostility from all directions, i.e. from the Mecca conference to the visit of the French foreign minister to Syria's neighboring states to assemble as many pressure cards as possible. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia]There will be no buffer zones and no air embargoes, rather efforts to completely isolate certain border regions from the state's control in order to test the chances of establishing mini-states, similar to the ones established by Saad Haddad and Antoine Lahd under Israeli tutelage in South Lebanon. At this level, the wager is on Aleppo's countryside to which all those who sold their honor among the dissidents will be introduced following preparations in Doha, Riyadh and Amman to grant legitimacy in form to the division project. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia]On the other hand, Lakhdar Brahimi was appointed as envoy and mediator for the political solution and the observers mission was ended to prepare the arena for all possibilities. Brahimi will thus spend time touring before a decision is adopted, while Syria is standing fast with its army and people and drawing up -- starting from Aleppo and its countryside -- the course of the upcoming change. [syrianfreepress . wordpress]
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] Indeed, the comprehensive attack launched by the extremists against Damascus ended -- even with the recognition of Western media outlets -- with massive losses. Hence, the force which included local mercenaries and jihadists from around the world was completely annihilated by the Syrian army that is pursuing the remnants on the outskirts of the capital. As a result, tons of weapons were confiscated and the heavy infrastructure of the armed groups was dismantled and destroyed, which will require months to reconstruct if the armed groups are ever able to do so.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    [Al Quaeda is salafis imperialism of Saudi Arabia] The outcome of the Aleppo battle on the other hand is known in advance, as the extremists are falling by the thousands in the face of the methodic progress of the army which was able to fully sever the supply lines of the mercenaries who came from the training camps led by the CIA in Turkey. Consequently, the armed gangs can no longer deliver reinforcements without having to pay a hefty price. As to their 4×4 convoys which are equipped with heavy artillery and were offered by their regional sponsors, they are moving under the fire of the army's helicopters and aircrafts and are falling in the ambushes set up by the elite forces that have infiltrated enemy lines.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    The recent developments in Syria revealed a series of important signs which will have decisive repercussions over the course of the global war led by the United States to destroy this country. Unlike the information and impressions of American strategists and their European and Arab accomplices -- as conveyed by hundreds of media outlets engaged in the battle -- the death squads, mercenaries and Takfiri groups introduced from all parts of the world suffered a crushing defeat at the level of the battles. Nonetheless, the Turkish officials and their Qatari and Saudi allies had promised -- as they have already done last year and during the same period -- that the month of Ramadan will witness the fall of the resisting regime in Syria. These illusions have once again collapsed on the battlefield where the armed gangs suffered the fall of thousands of dead, wounded and detainees.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    The recent developments in Syria revealed a series of important signs which will have decisive repercussions over the course of the global war led by the United States to destroy this country. Unlike the information and impressions of American strategists and their European and Arab accomplices -- as conveyed by hundreds of media outlets engaged in the battle -- the death squads, mercenaries and Takfiri groups introduced from all parts of the world suffered a crushing defeat at the level of the battles. Nonetheless, the Turkish officials and their Qatari and Saudi allies had promised -- as they have already done last year and during the same period -- that the month of Ramadan will witness the fall of the resisting regime in Syria. These illusions have once again collapsed on the battlefield where the armed gangs suffered the fall of thousands of dead, wounded and detainees.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    THE JUDGMENT OF GOD is not done: about, considerations: about: religion and its dogmas, but only about the universal natural law: that is love, because, the foundation:of the natural law: "do good and avoid evil "can not be demolished! LaVeraDottrina posted a comment 9 hours ago Heretics, apostates and false prophets: you can not escape the day of Wrath. - ANSWER -> in fact, the only criterion of judgment that God has, is love! as it is written: "Love is the perfection of the law" and: "God is love", and in fact, "sinners and prostitutes will precede you, in the kingdom of heaven!" said Jesus of Bethlehem
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 giorno fa
    LaVeraDottrina posted a comment 9 hours ago Heretics, apostates and false prophets: you can not escape the day of Wrath. - ANSWER -> in fact, the only criterion of judgment that God has, is love! as it is written: "Love is the perfection of the law" and: "God is love", and in fact, "sinners and prostitutes will precede you, in the kingdom of heaven!" said Jesus of Bethlehem
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    Tobi, 13.10 -> Jerusalem, the holy city, is been punished for the deeds of your children (racists zionists freemasonry) (in 3rd WW nuclear), and yet will still have pity for the children of the righteous (through the Messiah unius REI). [open letter to Israel and Saudi Arabia] your nations? will become the place of battle: of all armys: of all continent in the world! what would be left standing: in you? Satanists 666 IMF: in reality, they will be faithful, like to one masonry of shit, only to Satan and his alien abductions! you are over the abyss of hell: for all your crimes, and the only possible to win this war? is not do it! but, war, it will be not: possible to be: only, to give the death to the current IMF, and, for do lifting: of the throne of my kingdom: ie: universal brotherhood
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    [for monsters in Pakistan? is better: the 3rd WWnuclear that, not reject Sharia] 08/30/2012 17:15. PAKISTAN. For Islamists, no "sympathy" for Rimsha Masih who must be judged "according to the law". A Muslim legal expert says it is wrong to "take sides" for the girl who must be punished if she is guilty. "Let us pray for Rimsha and her family," says Islamabad bishop. The government should use the case as "an example" and take the "right measures" to stop abuses, he adds. Fears remain for the fate of 600 Christian families that fled their homes. Islamabad (AsiaNews) - Despite appeals by Pakistani ulemas, Muslim religious scholars and legal experts believe that "it is wrong to show sympathy" to Rimsha Masih who must be judged according to the law.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ to all Muslims, in all the world: "If you want to keep: your sharia criminal?: For not: to concede at your victims: innocents, the freedom of religion? Then you have to live the 3rd WW Nuclear! But, this story ? would not be a happy story for you! because Islam will be abolished forever! " like, nazi! @ a tutti i Musulmani del mondo: "se tu vuoi conservare: la tua sharia criminale?: per non: dover concedere: alle tue vittime: la libertà di religione? poi, tu devi vivere la 3°WW nucleare! ma, questa storia? non sarebbe una storia felice per te!! perché l'Islam sarebbe abolito definitivamente!"
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ Israel, Saudi Arabia, Iran, China, India, Russia, etc. .. all Peoples -> our strategic weapon? is better of: that of Satanists! our weapon is invincible! is the weapon of love of unius REI: the prosecutor, the guarantor, the witness, the vigilante! and ours? is not: an artificial intelligence alien: "We have the natural intelligence: that is love: the metaphysics of universal brotherhood!" You do not fall into the trap of hatred: unilateralism, the provocation, the suspect! is why, I am Universal Brotherhood! for monetary sovereignty! for the self-determination nation against the globalists: of 666 IMF and 322 of NWO! fuck Rothschild! I have not entered into Freemasonry as you would have wanted!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ Benjamin Netanyahu from: IsraelNationalTV -> when you do investigations? the first question, of an investigation, would do is this: "Who would want: (1) at that time, have an interest, to kill Arafat to say, (2), only today," the Israelis were: for to have poisoned Arafat! "only, 666 Rothschild: can have been interested, with his: Bush 322; (CIA MOSSAD: aliens Abductions: of do: for, 11-09), namely, the globalists, Because: they are the only ones: that: have an interest: to destroy Israel, in fact, the repute the number of Jews, must always be kept low? is a strategic element for the NWO! Because here, not only: the world War, but, also the Shoah are indispensable: and functional: both for the IMF, Which, for the NWO! and indeed American Jews, they know, that this is not: their time to die? then, of Israel, they fuck in Fucking: in reality!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @Benjamin Netanyahu from: IsraelNationalTV -> quando si fanno le indagini? la prima domanda che, un investigare farebbe è questa: "chi avrebbe interesse: (1), in quel periodo, ad uccidere Arafat: per poter dire: (2), solo oggi, "sono stati gli Israeliani: ad avere avvelenato Arafat!", soltanto Rothschild 666: ne poteva avere un interesse; insieme al suo: Bush 322; (CIA MOSSAD: aliens Abductions: of do: 11-09), cioè: i globalisti: perché: loro sono gli unici: che: hanno interesse: a distruggere Israele, infatti, il fatto, che, il numero degli ebrei, deve sempre: essere tenuto basso? è un elemento strategico, per il NWO! ecco perché, non soltanto: la guerra mondiale: ma, anche la Shoah: sono indispensabili: e funzionali: sia per il FMI, che, per il NWO! e poiché, gli ebrei americani, loro sanno, che, non è questo: il loro momento di morire? poi, di Israele, loro se fottono un cazzo: in realtà!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ Benjamin Netanyahu from: IsraelNationalTV -> do not you think: very strange, that the globalists: they pulled out the rumors of poisoning: presumed, of Arafat own: at this moment? because, if there was a poisoning? was the CIA, MOSSAD, Satanists institutional, for the program: "aliens abductions", to do did: 11-09, who were able to poison Arafat, that is, to do the agenda: for the IMF 666, 322 New World Order, which, only they could have done: all this evil: to do love of their god owl! fact: without monetary sovereignty, governments Masonic: do not even have a true political sovereignty! which, however, also the administrative functions are lost: because central banks are the most important of the constitution and have no respect for human dignity!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ Benjamin Netanyahu from: IsraelNationalTV -> non ti sembra: molto strano, che, i globalisti: hanno tirato fuori la storia dell'avvelenamento: presunto di Arafat: proprio: in questo momento? perché: se c'è stato un avvelenamento? è stata la CIA, MOSSAD, satanisti istituzionali, programma: "aliens abductions", chio quelli che hanno fatto: l'11-09, che hanno potuto avvelenare Arafat, cioè, per fare: la agenda: del FMI, NWO: che, solo loro potrebbero avere fatto: tutto questo male! infatti: senza sovranità monetaria, i governi massonici: non hanno neanche, una vera sovranità politica! che comunque, anche le funzioni amministrative, vanno perdute: perché, le Banche centrali, sono più importanti della Costituzione: e non hanno nessun rispetto per la dignità umana!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    @ Benjamin Netanyahu from: IsraelNationalTV -> this must be said: to Testament, of our loyal behavior! Our love: the noctra waiting: for Iran? was not included or: accepted: from him! our expectation, is Because: Iran, can become: a secular state: for: a true freedom of religion for the peaceful coexistence of peoples? it was a futile waiting for us, but it was not a futile waiting: for the Judgment of history! Because after my extreme defense: of Syria's Assad: No one: can say: that I hate Muslims: for themselves. Because, every nation Islamized, for sharia do: is an extreme threat: against: the whole human race! Therefore, our attack to neutralize, the nuclear programs of Iran: they are inevitable: to SafeGuard not only of Israel but of all mankind!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    [our strategic weapon is love, for universal brotherhood] @ 666 Rothschild: IMF; 322 Bush NWO -> your lizards cold: that is, the aliens and flying saucers? your flying machines:with artificial intelligence, that: you can do fall from space? Your 3 ° WW nuclear: to destroy Israel? Polonium: to poison Arafat, that you have done (with, your segret intelligence, of 11-09?) but, is just: for to do up too: hatred among the peoples! anything to distract us: and, do not discover: the criminal scam: of: "high: betrayal" of the IMF? you can put all this: in your ass! because, we, of all Peoples, we have: a strategic weapon: that, you can not defeat: it is the weapon of love! In fact, if we want, we know how to love, but, you do wont not!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    2 giorni fa
    [your Unius REI]@ hallelujah my ALLAH! Glory to you my YHWH! I hope of not to disappoint you, and ever: and never disappointing anyone, that, he puts his trust in me! @hallelujah my ALLAH ! Glory to you my JHWH! io spero di non deludere mai te: e di non deludere mai nessuno, che, lui ripone in me la sua fiducia!
  • BlutsFahne
    BlutsFahne ha pubblicato un commento
    4 giorni fa
    hello (-;


           www.eun.it
     Titolo originale Tortured for Christ © Copyright Rev. Richard Wurmbrand
    Traduzione Anthony Piratino - Collaboratore editoriale Giacomo Mattici Schmitt - Composizione Volando Risi - Copertina Jordan Group Stampa Selgraph, Cocquio Trevisago /VA
    8" Edizione italiana: Ottobre 1999 Edizione a cura di Giuseppe E. Laiso  © Copyright by
    EUM Editrice Uomini Nuovi -21030 Marchirolo (Varese) Italia - Telefono (0332) 723.007 - Fax (0332) 723.264

    Secondo la "legge sulla stampa" l'eventuale citazione deve fare esplicito riferimento all'autore, al titolo e all'editore.
    Questa testimonianza estremamente sintetica stimolerà all’acquisto del libro, infatti, l’esperienza di una vita non si può solo accennare, inoltre verrà fatta pubblicità di tutti i libri scritti da R. Wurmbrand editi da EUN.

    Chi è Richard Wurmbrand

    II Rev. Richard Wurmbrand è un pastore evangelico che ha trascorso oltre 14 anni di prigionia e di tortura in un carcere comunista del suo paese natio, la Romania. Oggi egli è un leader cristiano, uno scrittore e un educatore tra i più noti. Pochi nomi sono altrettanto conosciuti in Romania e nel mondo quanto il suo.
    Nel 1945, quando i comunisti occuparono la Romania e tentarono di controllare anche le chiese per i propri scopi, Richard Wurmbrand incominciò immediatamente un vigoroso ed efficace ministero clandestino fra il suo popolo, diventato ormai schiavo, e tra i soldati russi occupanti. Nel 1948 venne arrestato con la moglie Sabina. Sua moglie fu condannata a tre anni di lavori forzati. Richard Wurmbrand trascorse invece tre anni in una cella di isolamento, non vedendo nessun altro se non i suoi torturatori comunisti. Dopo questi tre anni fu trasferito in una cella comune dove le sue torture continuarono per altri cinque anni.
    Grazie alla sua notorietà internazionale di leader cristiano, alcune ambasciate estere si interessarono del suo stato presso il governo comunista ed ebbero la notizia che egli era fuggito dalla Romania.
    Agenti della Polizia Segreta, camuffati da prigionieri rilasciati, informarono sua moglie di aver assistito al funerale del marito nel cimitero della prigione.
    Il suo parentado in Romania e i suoi amici all'estero furono avvertiti che ogni ricerca sarebbe stata inutile, essendo certa la sua morte.
    Dopo otto anni venne rilasciato dalla prigione e subito riprese il suo servizio in seno alla Chiesa Clandestina. Due anni dopo, nel 1959, venne arrestato di nuovo e condannato a 25 anni di prigione.
    Fu rilasciato nel 1964, in occasione di una amnistia generale e nuovamente continuò il suo ministero nascosto. Rendendosi conto del grande pericolo di una terza incarcerazione, i credenti della Norvegia negoziarono con le autorità comuniste il suo espatrio dalla Romania.
    Il governo comunista aveva cominciato a "vendere" i suoi prigionieri politici e il loro prezzo si aggirava sulle 800 sterline per ogni prigioniero; ma il prezzo richiesto per Wurmbrand fu di 2.500 sterline.
    Nel maggio del 1966 egli testimoniò a Washington alla Sottocommissione per la Sicurezza Interna del Senato e si svesti fino alla vita per mostrare diciotto profonde cicatrici che coprivano il suo corpo: il risultato delle torture subite! La sua drammatica storia attraversò il mondo sui giornali degli Stati Uniti, d'Europa e d'Asia.
    Nel settembre del 1966 fu avvertito che il regime comunista
    romeno aveva preso la decisione di farlo assassinare. Ma malgrado le minacce di morte Richard Wurmbrand non è rimasto silenzioso. Egli è stato definito la "voce della Chiesa Clandestina" e il "Paolo della cortina di ferro".

    "Il martire"

    Richard Wurmbrand affermò: "Torturato per Cristo non ha valore letterario. E' stato scritto in soli tre giorni poco dopo la mia liberazione dal carcere. Ma è stato scritto con penna e lacrime. E per qualche motivo Dio ha voluto benedire questo scritto e usarlo per suoi scopi". In questa edizione di Torturato per Cristo, a oltre trent'anni
    dalla sua prima pubblicazione, è stato cambiato molto poco. La testimonianza originale di un pastore incarcerato per quattordici anni sotto la dittatura romena è stata lasciata intatta. Nel corso degli anni Torturato per Cristo è stato tradotto in 65 lingue e milioni di copie del libro sono state distribuite nel mondo. Ci stupisce ancora come Dio abbia usato questa testimonianza per rinforzare il suo corpo. Abbiamo scoperto che in tale corpo la vittoria, il coraggio, la resistenza e la tenacità non conoscono confini, colore della pelle o nazionalità, ma vengono dati a ciascuno equamente dallo Spirito Santo.
    E' sorprendente come pastori cinesi, casalinghe americane e tassisti arabi possano tutti essere ispirati e incoraggiati dal libro di un ebreo romeno. I responsabili della chiesa domestica vietnamita mi hanno un giorno riferito come insegnarono al proprio gregge a sopravvivere e a crescere dopo l'attesa conquista del Vietnam del Sud da parte dei comunisti negli anni settanta. Distribuirono la traduzione vietnamita di Torturato per Cristo come manuale di sopravvivenza, una testimonianza di fede vittoriosa in circostanze estremamente difficili. Riceviamo anche lettere da molti che hanno iniziato una relazione personale con Gesù Cristo dopo la lettura di questo libro perché hanno compreso che l'amore di Cristo è una realtà potente. In tal senso queste pagine non costituiscono un attacco politico, ma presentano la "testimonianza" evangelica di un martire.
    Molti oggi credono che un martire sia solo qualcuno che muore per la sua fede. Purtroppo tale definizione ci ha fatto perdere di vista il vero significato del martirio e la sua profondità. Sant'Agostino affermò: "La causa, non la sofferenza, rende genuino un martire".
    Nel suo dramma Assassinio nella cattedrale T.S. Eliot descrive il martire come "colui che è divenuto strumento di Dio, che ha persa la propria volontà in quella di Dio, non persa ma ritrovata, perche ha trovata la libertà nella sottomissione a Dio. Il martire non desidera più nulla per sé, nemmeno la gloria del martirio".
    Nell'etimologia greca "martire" significa "testimone". La Bibbia afferma: "Siamo circondati da una così grande schiera di testimoni (martiri)" (Ebrei 12:1). E Gesù ci istruisce: "Mi sarete testimoni (martiri) in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra" (Atti 1:8).
    Il martire del Nuovo Testamento non solo rendeva testimonianza della verità e della potenza di Gesù Cristo, ma aveva il compito di portare ad altri quella testimonianza senza badare al costo. Nel libro degli Atti degli Apostoli leggiamo della lapidazione di Stefano (Atti 7:54-60), il primo cristiano a pagare il prezzo estremo per quella testimonianza. Fu allora che la parola martire assunse un nuovo e più forte significato e prese a indicare non solo un testimone ma anche qualcuno disposto a dare la propria vita, a essere martirizzato per la causa.
    La verità di cui siamo testimoni può richiedere da noi un prezzo molto alto. Può costarci la reputazione, la popolarità e il prestigio.
    Può costarci la famiglia, gli amici, la vita. Ma il messaggio della nostra testimonianza è così potente che veniamo esortati a deporre "ogni peso e il peccato che così facilmente ci avvolge" (Ebrei 12:1 ) per correre con perseveranza la "gara" che Dio ci ha posta dinanzi nella vita.
    Il messaggio dei "testimoni di Cristo", inoltre, non è limitato da confini o barriere di natura fisica. Esso trascende qualsiasi etichetta o compartimento che riteniamo appropriato. Il martirio non è deprimente, ma necessario per accedere a una comprensione in preghiera della realtà cristiana globale... necessario per ricevere la grazia che ci è stata concessa "rispetto a Cristo... di soffrire per lui" (Filippesi 1:29).

    La fede di tali testimoni o martiri non può essere trattenuta o uccisa. Può solo piantare semi per l'avanzamento del regno di Dio oltre "Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria e fino all'estremità della terra" (Atti 1:8), poiché testimoniano della verità di Gesù Cristo, il quale disse: "Su questa pietra edificherò la mia chiesa, e le porte del soggiorno dei morti non la potranno vincere" (Matteo 16:18).
    E' stato mediante questa comprensione che sono giunto a conoscere il pastore Wurmbrand come qualcuno la cui vita riflette quella di un martire. Non a motivo della morte, ma poiché egli testimonia della vita di Cristo e ha sopportato sofferenze tali che la morte era preferibile alla stessa vita.
    Torturato per Cristo non solo rivela i fatti concernenti un uomo che ha sofferto a causa di un regime comunista brutale, ma rivela la fede e la perseveranza di un uomo totalmente consacrato a Cristo e il suo desiderio di presentare la verità agli altri. E' questa verità che rivive in ogni pagina e trasforma il pensiero dei cristiani occidentali rivelando che nel corso della storia e ancora oggi i cristiani hanno sopportato e sopportano orribili sofferenze e perfino muoiono per la testimonianza resa alla vita e alla potenza di Gesù Cristo. E' la nostra preghiera che questa testimonianza continui a vivere affinchè possiamo giungere a una conoscenza più profonda della
    nostra relazione con Gesù Cristo e del nostro compito su questa terra. Preghiamo di poter giungere alla comprensione dei veri aspetti della vita del martire e, se rientra nella volontà di Dio, saremo disposti a essere noi quel testimone. Tom White - Direttore per gli USA della Missione per la Chiesa Perseguitata

    TORTURATO PER CRISTO

    di Richard Wurmbrand
    L'INTRAMONTABILE TESTIMONIANZA DELLA CHIESA CLANDESTINA NEI PAESI DIETRO LA CORTINA DI FERRO - Questo libro è stato particolarmente utile per far prendere coscienza al mondo libero degli orrori sperimentati dai nostri fratelli e sorelle dietro la cortina di ferro.
    Lunghi mesi in cella d'isolamento, anni di tortura fisica intermittente, sofferenza costante dovuta a fame e freddo, il tormento del lavaggio del cervello e della crudeltà mentale... sono queste le esperienze di un pastore romeno nel corso di quattordici anni nelle prigioni comuniste.
    Il suo crimine, come quello di migliaia di altre persone, era la sua fede fervente in Gesù Cristo e la pubblica testimonianza di quella fede.
    Riunioni in case, seminterrati, boschi, il rischio di predicare apertamente agli angoli delle strade... pienamente consapevoli del costo delle loro azioni.
    Questa è la loro storia: un resoconto intramontabile del coraggio, della fede e dell'incredibile resistenza della chiesa clandestina che oggi come ieri continua a lottare per il proprio diritto alla fede in numerose parti del mondo.
    Di questo travaglio Richard Wurmbrand ci ha dato una visione bruciante e in definitiva redentrice.

    TORTURATO PER CRISTO

    è importante ancora oggi come lo era anni fa nel richiamare l'attenzione sulla condizione dei cristiani perseguitati in epoca moderna.

    Numerosi cristiani sono purtroppo diventati celebri grazie alle sofferenze che hanno subito. Quello del pastore Richard Wurmbrand è certamente il caso più noto: incarcerato per 14 anni in Romania, liberato nel 1965 ma da allora esiliato. Nel 1968 creò la Missione per la Chiesa Perseguitata che, come indica il suo nome, sostiene coloro che soffrono per la loro fede cristiana, in particolar modo nei paesi che sono stati o ancora sono sotto il giogo comunista: in Africa, in Asia, a Cuba, in Europa, ovunque sia stato instaurato il totalitarismo.
    La "Missione per la Chiesa Perseguitata", tramite l'Associazione Cristiana Internazionale (ICA), è rappresentata in oltre cinquanta nazioni ed ha fortemente contribuito a sensibilizzare il mondo libero mostrando il vero volto del comunismo.
    Con il bestseller Torturato per Cristo, il pastore Richard Wurmbrand ha diffuso in occidente la sua terribile esperienza vissuta in un paese comunista.
    Oggi la conferma che tutto ciò che sosteneva era vero ci viene dai rappresentanti degli stessi ex governi comunisti e dalle varie chiese che prima non accettavano le sue denunce.
    Il pastore Wurmbrand continua ancora oggi la sua opera di sostegno per i cristiani che tuttora soffrono sotto il giogo comunista e per quelli che ne sono stati da poco liberati. Inoltre, la "Missione per la Chiesa Perseguitata" ha allargato il suo campo d'azione sostenendo le vittime dei fondamentalisti musulmani e evangelizzando il mondo islamico.

    Riporto unicamente da pag. 60 a pag. 75 - “… nel caso in cui fossi stato rilasciato. Pensavo sempre che mi sarei ritirato in un luogo appartato e che avrei continuato la vita della
    dolce comunione con lo Sposo celeste nel deserto.

    Ma Dio è la "Verità". La Bibbia è "verità sulla Verità". La teologia è la "verità sulla verità della Verità". Il fondamentalismo è la "verità della verità sulla verità della Verità". E il mondo cristiano vive in mezzo a queste molte verità sulla Verità e perciò non possiede quell'unica Verità di cui veramente ha bisogno.

    Ma noi, affamati, bastonati e drogati, avevamo dimenticato la "verità della Verità" e di conseguenza vivevamo nella Verità. E' scritto: "Il Figlio dell'uomo verrà nell'ora che non pensate e nel giorno che non conoscete". Noi non potevamo pensare più, ma nelle ore più oscure della tortura il Figlio dell'uomo venne a noi, facendo brillare le pareti del carcere come diamanti e riempiendo le nostre celle di luce. In qualche luogo, a una grande distanza, erano i nostri torturatori, sotto di noi, nella sfera del corpo. Ma lo spirito si rallegrava nel Signore. Non avremmo ceduto questa gioia nemmeno per quella dei palazzi reali.

    Combattere contro qualcuno o qualche cosa? Nulla era più lontano dalla mia mente che ciò. Non desideravo combattere nessuna guerra, neanche una guerra giusta. Desideravo piuttosto costruire
    templi viventi per Cristo. Fu con la speranza di vivere anni quieti e di contemplazione che lasciai la prigione.

    Ma fin dal giorno stesso del mio rilascio dovetti affrontare alcuni aspetti del comunismo così brutti come non lo erano state neanche tutte le torture dei tempi di prigionia. Incontrai uno dopo l'altro predicatori e pastori di differenti chiese, e persino dei vescovi, che con grande disagio mi confessarono di essere informatori della Polizia Segreta contro il loro stesso gregge.
     Chiesi loro se fossero disposti a smettere di fare gli informatori, anche a costo di essere essi stessi imprigionati. Tutti risposero "no", e mi spiegarono che non era la paura per le loro stesse persone che li frenava. Essi mi parlarono del nuovo sviluppo nelle chiese, cosa che non esisteva prima del mio arresto, e non nascosero che rifiutare di essere gli informatori poteva significare la chiusura di una comunità.

    In ogni città vi è il rappresentante del governo per il controllo dei "culti", un uomo della Polizia Segreta comunista. Egli ha il diritto di chiamare qualunque sacerdote o pastore ogni qualvolta lo desidera e chiedergli chi è stato in chiesa, chi si comunica di frequente, chi è zelante nella religione, chi è conquistatore di anime, quale gente si confessa e così via. Se non rispondete, siete licenziati, e un altro "ministro" di culto viene messo al vostro posto.

    Questi sarà più zelante di voi e dirà più di quello che avete detto voi. Dove il rappresentante del governo non ha un tale uomo, ciò che non accade quasi mai, egli chiude senz'altro la comunità.

    La maggior parte dei ministri di culto danno informazioni alla Polizia Segreta, con la differenza che certuni lo fanno con riluttanza, cercando di nascondere alcune cose, mentre altri hanno preso l'abitudine e le loro coscienze si sono indurite. Altri poi si sono appassionati alla cosa e dicono più di quello che si richiede loro.

    Ho udito bambini di martiri cristiani affermare che erano stati costretti a fornire informazioni sulle famiglie nelle quali erano stati accolti con tanto amore, altrimenti non avrebbero potuto continuare i loro studi.

    Andai al Congresso Battista, un congresso sotto l'insegna della bandiera rossa; qui i comunisti avevano già deciso chi dovevano essere i "dirigenti eletti". Io ora so che a capo di tutte le chiese ufficiali ci sono degli uomini nominati dal partito comunista. E ho capito che stavo vedendo l'abominazione della desolazione nel luogo santo di cui parla Gesù.

    Ci sono sempre stati buoni e cattivi pastori e predicatori. Ora, però, per la prima volta nella storia della chiesa, il comitato centrale di un partito che si dichiara apertamente ateo, e che ha lo scopo dichiarato di sradicare la religione, decide chi deve guidare la chiesa.
    Guidarla a quale scopo? Certamente per aiutare a sradicare la religione.

    Lenin ha detto: "Ogni idea religiosa, ogni idea di Dio, persino lo scherzare con l'idea di Dio, è una bassezza della specie più pericolosa, una contaminazione della specie più abominevole. Milioni di peccati, di azioni corrotte e di atti di violenza e di contaminazione fisica sono di gran lunga meno pericolosi della sottile, spirituale idea di Dio".

    I partiti comunisti di tutta l'area sovietica sono leninisti. Per loro la religione è peggiore del cancro, della tubercolosi e della sifilide. Ed essi decidono chi debbano essere i capi religiosi. E con loro i capi della chiesa ufficiale collaborano compromettendosi, chi più, chi meno.

    Ho udito le conferenze del vescovo vicario Rappresentante della Chiesa Luterana, il quale affermava che Dio ha dato tre rivelazioni: attraverso Mosè, attraverso Gesù e attraverso Karl Marx!

    Ho visto avvelenare la gioventù e i fanciulli con l'ateismo, mentre la chiesa ufficiale non aveva la benché minima possibilità di opporvisi. In nessuna chiesa di Bucarest è possibile trovare una riunione di gioventù o una scuola domenicale per bambini. I figli dei cristiani vengono educati alla scuola dell'odio.
    E allora, vedendo tutto ciò, ho odiato il comunismo come non l'avevo odiato mai, neppure sotto le torture. L'ho odiato non per quello che aveva fatto a me, bensì per il torto che fa alla gloria di Dio, al nome di Cristo e alle anime di un miliardo di uomini sotto il suo dominio.
    Contadini di tutto il paese vennero a vedermi e mi raccontarono come si stava effettuando la collettivizzazione agricola. Essi erano ora degli schiavi affamati sui campi e sui vigneti che prima erano di loro proprietà. Non avevano pane. I loro bambini non avevano latte, non avevano frutta, e questo in un paese con ricchezze naturali uguali a quelle della California, o del paese di Canaan!

    Dei fratelli mi confessarono che il regime comunista aveva fatto di tutti loro dei ladri e dei bugiardi. Spinti dalla fame, essi dovevano rubare da quello che in origine era stato il loro proprio campo, ma che ora apparteneva alla collettività. Poi dovevano mentire per coprire il loro furto. Degli operai mi parlarono del terrore nelle fabbriche e dello sfruttamento della mano d'opera, quale nemmeno i capitalisti si sono sognati di attuare. Gli operai non hanno alcun diritto di scioperare.
    Degli intellettuali mi raccontarono d'essere costretti a insegnare, contro le loro convinzioni personali, che Dio non esiste.

    Così tutta la vita di un terzo del mondo è stata distrutta o falsificata. Delle ragazze vennero a lamentarsi d'essere state minacciate perché si erano fidanzate con un ragazzo cristiano e fu dato loro il nome di un altro ragazzo perché baciassero quello.

    Tutte le cose erano disperatamente false e brutte.

    Poi incontrai i combattenti della Chiesa Clandestina, miei compagni di molto tempo addietro. Alcuni di loro non erano stati mai arrestati e altri avevano nuovamente ripreso la lotta dopo essere stati rilasciati dalla prigione. Essi mi chiesero di riprendere la lotta con loro. Fui presente alle loro riunioni segrete, nelle quali cantavano con innari scritti a mano.
    Ricordai il monaco Antonio. Egli era vissuto per trenta anni nel deserto. Aveva completamente abbandonato il mondo, passando tutta la sua vita nel digiuno e nella preghiera. Ma quando ebbe udito parlare della lotta tra Atanasio e Ario intorno alla divinità di Cristo, egli lasciò la vita contemplativa e si recò ad Alessandria per far sì che la verità trionfasse.

    Ricordai Bernardo di Chiaravalle. Anche egli era un monaco, e viveva nelle montagne. Ma quando ebbe saputo della follia delle crociate, di cristiani che uccidevano arabi, ebrei e anche i fratelli in fede di un'altra denominazione allo scopo di impossessarsi di una tomba vuota, egli abbandonò il suo monastero e scese dalle alture per predicare contro le crociate.

    Allora decisi di fare ciò che ogni cristiano deve fare: seguire gli esempi di Cristo, dell'apostolo Paolo e dei grandi santi, rinunciare all'idea di ritirarmi e riprendere il combattimento.
    Di quale specie sarebbe stato il mio combattimento? I cristiani nelle prigioni hanno sempre pregato per i loro nemici, dando a costoro una splendida testimonianza. Il desiderio del nostro cuore era che essi dovessero essere salvati e ci rallegrammo ogni volta che accadeva una conversione.
    Ma io odiavo il malvagio sistema comunista e desideravo rafforzare la Chiesa Clandestina, l'unica che può abbattere quest'orribile tirannia con la potenza dell'Evangelo.
    Non mi preoccupavo soltanto della Romania, ma dell'intero mondo comunista. Tuttavia, in occidente trionfava l'indifferenza.

    Gli scrittori in tutto il mondo hanno protestato quando due scrittori comunisti, Siniavski e Daniel, sono stati condannati dai loro stessi compagni ad alcuni anni di reclusione. Ma le chiese non protestano quando dei cristiani vengono imprigionati per la propria fede.

    Chi s'interessa del fratello Kuzyck, condannato perché colpevole del crimine di aver distribuito pubblicazioni cristiane "velenose", come le meditazioni di Torrey e porzioni della Bibbia?

    Chi sa qualcosa del fratello Prokofiev, condannato per aver distribuito dei sermoni manoscritti?

    Chi sa qualcosa del cristiano ebreo Grunwaid, condannato per analoghi reati in Russia, e dalle cui mani i comunisti strapparono per sempre il figlioletto? I so bene che cosa provai quando fui
    portato via da mio figlio Mihai.

    E io soffro con i fratelli Grunwaid, Ivanenko, Granny Scevciuk, Taissia Tkacenko, Ekaterina Vekazina, Georgij Vekazin, con i coniugi Pilat in Lettonia, con altrettanti nomi di santi e di eroi della fede nel XX secolo!

    Io mi inchino a baciare le loro catene, come i primi cristiani dappertutto baciavano le catene dei loro fratelli quando venivano condotti per esser gettati alle belve.

    Alcuni capi ecclesiastici occidentali non si curano di tutti costoro. I nomi di quei martiri non sono sulla loro lista di preghiera.

    Proprio quando questi venivano torturati e condannati, i capi ufficiali delle chiese Battiste e Ortodosse di Russia, che li avevano denunciati e traditi, venivano ricevuti con grandi onori a Nuova Delhi, a Ginevra e ad altre conferenze.

    Qui essi garantivano a ognuno che in Russia c'è piena libertà religiosa.

    Un capo del Consiglio Mondiale delle Chiese baciò il bolscevico arcivescovo Nikodim, quando costui diede una simile assicurazione. Quindi essi banchettarono tutti insieme, sotto l'egida del Consiglio Mondiale delle Chiese, mentre i santi in prigione mangiavano verdura cruda e marcia, proprio come io stesso ne avevo mangiato nel nome di Gesù Cristo.

    Ma le cose non potevano rimanere cosi. La Chiesa Clandestina decise che io avrei dovuto lasciare il paese, ove me ne fosse data la possibilità, per informare i cristiani occidentali di quello che succede sotto il comunismo.

    Ho così deciso di denunciare il "comunismo", sebbene io ami i "comunisti", perché non trovo che sia giusto predicare l'Evangelo senza denunciare il comunismo.
    Alcuni mi dicono: "Predica il puro Evangelo!" Ciò mi ricorda che anche la Polizia Segreta comunista mi aveva detto di predicare Cristo, ma di non menzionare il comunismo. E' possibile che coloro che spandono il puro Evangelo siano ispirati dallo stesso spirito che anima la Polizia Segreta comunista? Quanto a me non so che cosa sia quel che viene chiamato il "puro" Evangelo. Era "pura" la predicazione di Giovanni Battista?

    Egli non disse soltanto: "Ravvedetevi, perché il regno dei cieli è vicino". Egli disse pure: "Tu, Erode, sei malvagio". Egli fu decapitato perché non si limitò a un insegnamento astratto. Gesù non predicò soltanto il "puro" sermone sul monte, bensì anche quello che alcuni capi ecclesiastici odierni avrebbero chiamato un sermone negativo: "Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, razza di vipere!" Per tale predicazione "impura" Gesù fu crocifisso.

    Il sermone sul monte non avrebbe certo infastidito i farisei.
    Il peccato deve essere chiamato con il suo nome.

    Il comunismo è il più pericoloso dei peccati del mondo d'oggi. Un Evangelo che non lo denuncia non è un Evangelo puro. La Chiesa Clandestina lo denuncia a rischio della libertà e della vita. Tanto meno abbiamo motivo di tacere in occidente.

    Sono dunque deciso a denunciare il comunismo, ma non nel senso nel quale coloro che di solito vengono chiamati "anticomunisti" lo fanno. Hitler è stato un anticomunista ma ciò nonostante era un tiranno. Noi odiarne il peccato ma amiamo il peccatore. Io odio il comunismo, ma amo i comunisti.
    Questa è la giusta disposizione cristiana: noi dobbiamo guadagnare, conquistare le anime dei comunisti. Dobbiamo mostrare loro praticamente il nostro amore, non influenzati da quanto essi ci hanno fatto.

    I cristiani torturati dai comunisti desiderano ripagarli dando loro la gioia e la salvezza che hanno trovato in Cristo.

    PERCHE' IO SOFFRO IN OCCIDENTE

    Io soffro in occidente più di quanto non abbia sofferto nei paesi comunisti. La mia sofferenza consiste anzitutto nel vivo desiderio delle ineffabili bellezze della Chiesa Clandestina, la chiesa che adempie il vecchio detto medioevale: "Seguire ignudo un Cristo nudo".
    In quell'immenso campo di concentramento che è il mondo comunista, è di nuovo vera la parola di Gesù secondo cui il Figlio dell'uomo e i suoi seguaci non hanno dove poggiare la propria
    testa. I cristiani non costruiscono case per sé. A che prò? Esse sarebbero confiscate al loro primo arresto. Il fatto stesso che tu possegga una casa potrebbe essere per tè un motivo di più per finire in prigione, poiché i comunisti desiderano la tua casa. Ne puoi seppellire tuo padre, o prendere congedo dalla tua famiglia prima di seguire Cristo. Chi è tua madre, tuo fratello, tua sorella? Tu sei in questo come Gesù. La madre e il fratello sono per te solo quelli che fanno la volontà di Dio. Per quel che concerne i legami spirituali, si può ancora aver fiducia quando avviene, di frequente, che la sposa denunci lo sposo, i figli i propri genitori, le mogli i loro mariti?
    Tutt'al più resta soltanto una affinità naturale, fisica.
    La Chiesa Clandestina è una chiesa povera e sofferente, ma coerente. Essa non ha membri tiepidi. Un servizio religioso nella Chiesa Clandestina è come uno di 1.900 anni fa nella chiesa primitiva. Il predicatore non conosce una teologia elaborata. Egli non conosce l'arte dell'omiletica, come neanche Pietro la conosceva.
    Qualsiasi professore di teologia avrebbe dato una insufficienza a Pietro per il suo sermone di Pentecoste. I versetti biblici non sono tanto noti nei paesi comunisti, perché le Bibbie sono rare. Inoltre, il predicatore è stato molto probabilmente in prigione per anni, senza una Bibbia.

    Quando gli uomini della Chiesa Clandestina esprimono la propria fede in un Padre, ciò significa molto, perché dietro questa affermazione si nasconde un dramma. Ogni giorno, in prigione, essi hanno chiesto a questo Padre onnipotente del pane e hanno ricevuto invece verdura marcia e sporca, bucce di patate e persino escrementi da mangiare. Ciò nonostante, essi credono che Dio è un Padre amorevole. Essi sono come Giobbe, che disse di voler credere in Dio, anche se Egli lo avesse ucciso. Essi sono come Cristo che chiamò Dio "Padre", anche se in apparenza il Padre lo aveva abbandonato sulla croce.

    Chiunque abbia conosciuto la bellezza spirituale della Chiesa Clandestina non potrà mai più essere soddisfatto del vuoto che esiste in alcune chiese occidentali.

    Io soffro in occidente più di quanto abbia sofferto nel carcere comunista, perché ora vedo con i miei propri occhi che la civiltà occidentale sta morendo.
    Oswaid Spengler scrisse nel Tramonto dell'Occidente: "Voi state morendo. Io vedo in voi tutti il segno caratteristico della decadenza. Io posso provare che la vostra grande ricchezza è la vostra grande povertà / il vostro capitalismo é il vostro socialismo. Le vostre guerre e le vostre rivoluzioni / il vostro ateismo è il vostro pessimismo / il vostro cinismo è la vostra immoralità/ i vostri matrimoni falliti sono il vostro controllo delle nascite / vi dissanguano dal fondo e vi uccidono al capo, nel cervello. Io posso provare che questi sono i segni caratteristici dei periodi di agonia degli antichi Imperi: di Alessandria, della Grecia e di Roma". Questo è stato scritto nel 1926. Da allora, la democrazia e la civiltà sono già morte in mezza Europa e anche fino a Cuba. Il rimanente dell'occidente dorme.

    Ma c'è una forza che non dorme: quella dei comunisti. Mentre in oriente i comunisti sono delusi e hanno visto fallire le loro speranze, in occidente il comunismo è tuttora virulento. I comunisti che vivono in occidente semplicemente non credono a tutte le spaventose notizie sulle crudeltà, la miseria e le persecuzioni nei paesi comunisti. Essi diffondono la propria fede con instancabile zelo ovunque, nei salotti delle classi borghesi, nei circoli intellettuali, nelle scuole, nelle università, nelle chiese e nei ghetti.

    Noi cristiani ci schieriamo spesso malvolentieri dalla parte della verità, e con tutto il cuore dalla parte della menzogna.
    Nel frattempo i teologi occidentali discutono su delle inezie.

    Ciò mi ricorda che mentre le truppe di Maometto II circondavano Costantinopoli, nel 1493, e si doveva decidere se i Balcani sarebbero rimasti sotto il dominio cristiano o sotto quello musulmano, un concilio ecumenico discuteva nella città assediata i seguenti problemi: di quale colore erano gli occhi della madre di Gesù? Quale sesso hanno gli angeli? Che cosa accade se una mosca cade nell'acqua santa? E' la mosca che viene santificata o è l'acqua che viene profanata? Qualcuno ritiene che si tratti soltanto di una leggenda di quei tempi. Ma diamo uno sguardo alla stampa ecclestiastica di oggi e vedremo che vengono spesso discusse questioni non molto più importanti di quelle. La minaccia del comunismo e le sofferenze della Chiesa Clandestina vengono a malapena menzionate.
    Ci sono delle discussioni senza fine su materie teologiche, su riti, su liturgie, su cose non essenziali. Ci fu una volta un ricevimento in un salotto. Qualcuno chiese: "Se foste su una nave che stia per naufragare, e poteste scampare su un'isola lontana avendo la possibilità di portare con voi soltanto un libro della biblioteca della nave, quale libro scegliereste?" Uno rispose: "La Bibbia"; un altro: "Shakespeare". Ma uno scrittore disse la sola cosa giusta: "Sceglierei un libro che potesse insegnarmi come costruire una barca per raggiungere la terraferma. Lì sarei libero di leggere tutto quello che mi piace".

    Mantenere la libertà per tutte le denominazioni e per tutte le teologie e riacquistarla là dove è stata perduta a causa delle persecuzioni comuniste è più importante che insistere su una determinata opinione teologica. "La verità vi farà liberi" (Giovanni 8:32), diceva
    Gesù, ma pure: "Soltanto la libertà può darvi la verità". E invece di litigare intorno a cose non essenziali, dovremmo piuttosto unirci nel combattimento contro la tirannia del comunismo.
    Io soffro anche mentre condivido le crescenti sofferenze della chiesa dietro la cortina di ferro che ora diventano peggiori. Essendo passato attraverso quelle sofferenze, posso averne un'esatta visione.
    Nel giugno scorso i giornali sovietici "Izvestja" e "Deverenskajis Zizn" accusarono i Battisti di insegnare ai propri mèmbri a uccidere dei bambini per espiare i loro peccati. E' la vecchia accusa di assassinio rituale che fu usata contro gli Ebrei. Molti non badano a una simile accusa. Io però so che cosa ciò voglia dire. Ero nella prigione di Cluj, in Romania, nel 1959, insieme con il prigioniero Lazarovici, accusato di aver ucciso una ragazza. Egli aveva soltanto 30 anni, ma i suoi capelli si erano incanutiti in una sola notte sotto le torture. Aveva l'aspetto di un vecchio. Le sue dita erano prive delle unghie; gli erano state strappate per costringerlo a confessare un crimine che egli non aveva commesso. Dopo un anno di torture, la sua innocenza fu stabilita ed egli fu rilasciato; ma la libertà non significava più nulla per lui. Egli era un uomo distrutto per sempre.

    Alla lettura di un tale articolo di giornale, molti ridono per le stupide accuse della stampa sovietica contro i Battisti. Io invece so che cosa esse significhino per gli accusati. E' una esperienza orribile essere in occidente e avere costantemente tali immagini davanti agli occhi.

    Dove sono ora l'arcivescovo Yermogen di Kaluga (URSS) e gli altri sette vescovi che protestarono contro la stretta collaborazione praticata con il regime sovietico dal patriarca Alexei e dall'arcivescovo Nikodim, divenuti degli strumenti passivi nelle mani dei comunisti?

    Se non avessi visto morire in prigione accanto a me dei vescovi che protestarono in Romania, non sarei oggi tanto inquieto per i loro pii colleghi,

    I sacerdoti ortodossi Nikolai Eshiiman e Gleb Jakunin sono stati puniti dal Patriarca perché chiedevano la libertà religiosa per la chiesa. L'occidente sa solo questo, ma io sono stato in prigione con padre Joan di Vladimiresti (Romania), al quale è accaduta la stessa cosa. In apparenza sembrava soltanto una punizione canonica.

    Ma i nostri capi ecclesiastici ufficiali, come tutti i capi ecclesiastici ufficiali nei paesi comunisti, lavorano mano nella mano con la Polizia Segreta. Quelli che vengono messi a punizione canonica sono successivamente posti sotto una disciplina assai più crudele: le torture, le bastonature, i drogaggi della prigione!

    Tremo per le sofferenze di quei perseguitati nel campo comunista.
    Tremo al pensiero dell'eterno destino dei loro torturatori. Tremo per i cristiani occidentali che non aiutano i loro fratelli perseguitati.

    Nel profondo del mio cuore vorrei mantenere intatto lo splendore della mia vigna, senza essere coinvolto in un combattimento così immane. Desidererei tanto trovarmi in qualche luogo di quiete e di riposo. Ma ciò non è possibile. Il comunismo è alla soglia di ogni paese!

    Quando i comunisti invasero il Tibet, essi eliminarono tutti coloro che si interessavano soltanto di cose spirituali. Nel nostro paese essi eliminarono tutti coloro che si erano allontanati dalla realtà comunista. Le chiese e i monasteri sono stati chiusi, lasciando aperti soltanto quelli necessari per ingannare i forestieri. La quiete e il riposo cui anelo sarebbero una fuga dalla realtà e un pericolo per la mia anima.

    Devo dirigere questo combattimento, sebbene esso sia molto pericoloso per me personalmente. Se sparisco potete essere sicuri che saranno stati i comunisti a rapirmi. Mi rapirono per strada, nel 1948, incarcerandomi sotto falso nome. Anna Pauker, in quel tempo nostro Segretario di Stato, disse all'ambasciatore svedese, Sir Patrick von Reuterswaerde: "Oh, in questo momento Wurmbrand sta passeggiando per le vie di Copenaghen". Il ministro svedese aveva nella sua tasca la mia lettera che ero riuscito a fargli pervenire clandestinamente dalla prigione; egli sapeva che gli era stata detta una menzogna! Ora, ciò potrebbe ripetersi. Se sarò ucciso, il sicario sarà stato mandato dai comunisti. Se si udranno delle accuse di depravazione morale, di furto, di omosessualità, di adulterio, di scarso sapere politico, di menzogna o di qualsiasi altra cosa, ciò sarà in adempimento della minaccia della Polizia Segreta: "Noi ti
    distruggeremo moralmente".

    Da una fonte molto degna di fede, mi è stato detto che i comunisti romeni hanno deciso di uccidermi dopo che io ho reso la mia testimonianza al Senato degli Stati Uniti d'America. Cercheranno di uccidere il mio corpo o la mia reputazione morale. Tenteranno di ricattarmi terrorizzando i miei amici in Romania. Hanno dei mezzi potenti fra le mani.

    Ma io non posso rimanere in silenzio. E il dovere di chi legge queste righe è di esaminare serenamente ciò che dico. Se qualcuno pensa che dopo tutto quello che ho passato io soffro di un complesso di persecuzione, chieda a sé stesso che cos'è questa terribile potenza dei comunisti che fa soffrire i suoi cittadini di un tale complesso.

    Qual è la potenza che induce degli uomini della Germania Orientale a prendere con sé i loro piccoli bambini in una scavatrice e a passare a tutta velocità attraverso il filo spinato, rischiando di essere uccisi a fucilate con tutta la famiglia?

    L'Occidente dorme e deve essere svegliato!

    Gli uomini che soffrono cercano un capro espiatorio, qualcuno cui attribuire la colpa. Trovarlo alleggerisce di molto il peso della responsabilità. Io però non posso farlo. Non posso attribuire la colpa ai capi ecclesiastici occidentali compromessi con il comunismo. Il male non viene da loro. Esso è molto più remoto. Questi capi sono essi stessi vittime di un male molto più vecchio. Essi non hanno creato la confusione nella chiesa. Essi l'hanno trovata.
    Da quando mi trovo in occidente ho visitato molti seminari teologici. Ho udito lezioni sulla storia delle campane e sulla storia del canto liturgico, su leggi canoniche che da tempo non sono più in uso o sulla disciplina di una chiesa che non esiste più. Ho visto studenti in teologia imparare che la storia della creazione nella Bibbia non è vera, ne lo è quella di Adamo, ne è vero il Diluvio, ne lo sono i miracoli di Mosè; che le profezie furono scritte dopo il loro adempimento; che la nascita di Gesù da una vergine è un mito, come la sua resurrezione; che le sue ossa sono rimaste in qualche luogo, in una tomba; che le lettere degli Apostoli non sono originali; che l'Apocalisse è il libro di un pazzo, ma che, sotto altri rapporti, la Bibbia è il Libro Sacro! Ma che cosa rimane di un libro che viene dichiarato sacro ma contenente più menzogne di quante se ne trovino in un giornale comunista?

    Questo è ciò che gli attuali capi ecclesiastici hanno imparato quando frequentavano i seminari. Questa è l'atmosfera in cui essi vivono. Perché dovrebbero essere fedeli a un Maestro del quale si dicono cose tanto strane? Perché i capi ecclesiastici dovrebbero essere fedeli a una chiesa nella quale si può liberamente insegnare che Dio è morto?

    Costoro sono i capi della chiesa ufficiale ma non i ministri della Sposa di Cristo. Sono i dirigenti di una chiesa in cui molti da tanto tempo hanno tradito il Maestro. Quando essi incontrano qualcuno della Chiesa Clandestina martire e sofferente, lo guardano come un essere venuto... dalla luna.

    In secondo luogo, non è giusto giudicare gli uomini solo per una parte del loro atteggiamento. Se così facessimo, saremmo come i farisei, per i quali Gesù era malvagio, perché Egli non rispettava la loro legge sul sabato. Ciò chiuse loro completamente gli occhi su quello che avrebbero dovuto amare nel messaggio di Gesù.

    Anche gli stessi capi ecclesiastici che hanno un atteggiamento sbagliato verso il comunismo possono essere giusti in molte altre cose e probabilmente sono anche sinceri. E appunto in ciò in cui hanno torto essi possono cambiare.
    Una volta mi trovai insieme con un metropolita ortodosso in Romania. Egli era un uomo dei comunisti che denunciava le proprie pecore. Presi la sua mano tra le mie e gli raccontai la parabola del figlio! prodigo. Era di sera, nel suo giardino. Gli dissi: "Guardate con quanto amore Dio riceve un peccatore che ritorna a Lui. Egli riceve con gioia anche un vescovo, se questi si ravvede". Gli cantai degli inni cristiani. Quest'uomo si convertì.

    Fui in prigione nella stessa cella con un sacerdote ortodosso il quale, nella speranza di essere rilasciato, componeva dei discorsi ateistici. Gli parlai ed egli stracciò tutto quello che aveva scritto, rischiando così di non essere rilasciato mai più.

    Io non voglio fare di nessuno un capro espiatorio e non posso alleggerire in questo modo il peso che ho sul mio cuore.
    Ho ancora un altro dolore. Anche i miei amici più intimi mi fraintendono. Alcuni mi accusano di astio e di risentimento contro i comunisti, la qual cosa non è vera.

    Lo scrittore ebreo Claudio Montefiore disse che l'atteggiamento di Gesù verso gli scribi e i farisei, la sua pubblica accusa nei loro confronti, erano contrari al suo comandamento di amare i nostri nemici e di benedire coloro che ci ingiuriano. E il Rev. W.R. Matthews, decano della cattedrale di San Paolo a Londra, conclude essere questa un'incoerenza e una contraddizione in Gesù, con l'attenuante che Gesù non era un intellettuale!
    L'impressione di Montefiore su Gesù era errata. Gesù amava i farisei, benché li accusasse pubblicamente. E io amo i comunisti, come pure gli strumenti loro infiltratisi nella chiesa, benché io li accusi a viso aperto.

    Mi si dice continuamente: "Dimentica i comunisti! Preoccupati soltanto delle cose spirituali!" Incontrai un giorno un cristiano che aveva sofferto sotto i nazisti. Egli mi disse di essere completamente dalla mia parte finché testimoniassi di Cristo, ma che non avrei dovuto proferir parola contro i comunisti. Gli chiesi se i cristiani che combattevano contro il nazismo in Germania avessero avuto torto se si fossero limitati a parlare soltanto della Bibbia, senza dire una parola contro il tiranno che teneva in pugno la Germania. La risposta fu: "Ma Hitler ha fatto uccidere sei milioni di ebrei. Bisognava pure parlare contro di lui".

    Replicai: "Il comunismo ha ucciso 30 milioni di russi, e milioni di cinesi e altri milioni di europei d'oriente ancora. E ha ucciso degli ebrei. Dobbiamo forse protestare soltanto quando si uccidono degli ebrei e non quando vengono uccisi dei russi?" La risposta fu: "Ma questa è tutt'altra cosa". La spiegazione eludente non mi persuase.

    Io sono stato bastonato dalla polizia ai tempi di Hitler e ai tempi dei comunisti e non ho potuto osservare nessuna differenza nelle bastonature. Ambedue sono state molto dolorose.

    Il cristianesimo deve combattere contro tutti gli aspetti del peccato e non soltanto contro il comunismo. Non deve essere ossessionato da questo unico problema. Il comunismo è però il maggiore avversario del cristianesimo, e il più pericoloso. E perciò dobbiamo unirci contro di esso.

    Lo ripeto ancora una volta: lo scopo dell'uomo è di divenire simile a Cristo. Evitare ciò è lo scopo principale dei comunisti. Essi sono anzitutto antireligiosi. Essi credono che dopo la morte l'uomo divenga sale e minerali e null'altro. Essi vogliono che tutta la vita venga vissuta al livello della materia. Essi riconoscono soltanto le masse. La loro risposta è come quella del demonio, al quale Gesù chiese quale fosse il suo nome: "Noi siamo legione". La personalità,
    il più grande dono di Dio all'umanità, deve essere schiacciata. Essi imprigionarono un uomo perché gli avevano trovato addosso un libro di Alfred Adier, Prassi e teoria della psicologia individuale. Gli ufficiali della Polizia Segreta gridarono: "Ah, individuale, sempre individuale. Perché non collettiva?"
    Gesù desidera che noi siamo delle persone, e che ciascun individuo abbia una personalità. Perciò non c'è possibilità di compromessi tra noi e il comunismo. E i comunisti lo sanno. "Nauka i Relighija" (Scienza e Religione), la loro rivista, scrive: "La religione è incompatibile con il comunismo. Essa gli è contraria... Il contenuto del programma del partito comunista è un colpo mortale alla religione... E' un programma per la creazione di una società ateistica in cui il popolo sarà per sempre libero dalla schiavitù religiosa".

    Può il cristianesimo coesistere con il comunismo? I comunisti rispondono a tale domanda così: "...il comunismo è un colpo mortale alla religione".

    LA CHIESA CLANDESTINA: INVINCIBILE ED ESTESA

    Ora voglio parlare nuovamente della Chiesa Clandestina.
    Essa opera in condizioni molto difficili. L'ateismo è la religione di stato in tutti i paesi comunisti. Essi danno più o meno una certa libertà al modo di credere degli anziani, ma i bambini e i giovani non devono credere. Ogni cosa in quei paesi, la radio, la televisione, il cinema, il teatro, la stampa, le case editrici, ha per unico scopo l'eliminazione della fede in Dio.
    La Chiesa Clandestina ha pochissimi mezzi per opporsi all'immane forza dello Stato totalitario. I ministri di Dio nella Chiesa Clandestina in Russia non hanno avuto alcun insegnamento teologico. Ci sono dei pastori che non hanno mai letto una Bibbia per intero.
    Vi dirò in qual modo sono stati consacrati al ministero. Incontrai un giovane russo che era un pastore clandestino. Gli domandai chi l'avesse consacrato. Egli mi rispose: "Noi non abbiamo alcun vescovo per consacrarci. Il vescovo ufficiale non consacrerebbe nessuno che non sia stato approvato dal partito comunista. Così dieci di noi giovani cristiani andammo alla tomba di un vescovo che morì martire. Due di noi ponemmo le nostre mani sulla sua pietra tombale.
    Gli altri formarono un cerchio intorno a noi e noi chiedemmo allo Spirito Santo di consacrarci. Siamo sicuri d'esser stati consacrati dalle mani trafitte di Gesù".
    Per me la consacrazione di questo giovane è valida dinanzi a Dio. Uomini con una tale consacrazione, i quali non hanno avuto mai alcuna istruzione teologica e molto spesso conoscono poco della Bibbia, portano avanti l'opera di Cristo.

    Tutto ciò somiglia alla chiesa dei primi secoli. Quale seminario avevano coloro che rivoluzionarono il mondo per Cristo? Sapevano essi tutti leggere? E donde prendevano le Bibbie? Dio parlava loro.

    Noi della Chiesa Clandestina non abbiamo cattedrali. Ma vi è una cattedrale più bella del ciclo al quale guardavamo quando ci riunivamo segretamente nelle foreste? Il cinguettio degli uccelli
    sostituiva l'organo, la fragranza dei fiori era il nostro incenso, e il logoro vestito di un martire recentemente liberato dalla prigione era molto più commovente degli ornamenti sacerdotali. Avevamo la luna e le stelle per candele; gli angeli erano i nostri diaconi che le
    accendevano per noi.
    Non ci sono parole per descrivere la bellezza di questa Chiesa!
    Spesso, dopo un culto segreto, i cristiani vengono arrestati e spediti in prigione. Lì essi portano catene con la stessa allegrezza con cui una sposa porta un prezioso gioiello ricevuto dal suo amato. In prigione i timori si calmano. Voi ricevete il bacio e l'abbraccio di Cristo e non vorreste cambiare il vostro posto con un re. Ho trovato dei cristiani veramente giubilanti soltanto nella Bibbia, nella Chiesa Clandestina e in prigione.
    La Chiesa Clandestina è oppressa, ma ha pure molti amici, persino tra la Polizia Segreta, tra i membri del governo. Talvolta questi credenti segreti proteggono la Chiesa Clandestina.
    Recentemente i giornali russi si lamentavano del numero crescente di "non credenti, ma in forma solo esteriore". Questi, spiegava la stampa russa, sono uomini e donne innumerevoli che lavorano
    nelle alte sfere del potere comunista, negli uffici governativi, nei dipartimenti della propaganda, dappertutto, e che esteriormente sono comunisti, ma internamente sono dei credenti segreti e membri della Chiesa Clandestina.

    La stampa comunista raccontò la storia di una giovane che lavorava nel dipartimento della propaganda comunista. Dopo il lavoro, si diceva, essa andava nel suo alloggio e qui si incontrava con il marito che ritornava dal suo lavoro. Dopo cena, essa e il marito riunivano un gruppo di giovani degli altri alloggi dello stesso fabbricato e tenevano in segreto studi biblici e riunioni di preghiera!

    Questo avviene in tutto il mondo comunista. Decine di migliaia di tali "non credenti nell'esteriore" esistono in ogni paese comunista. Essi trovano più saggio non frequentare le chiese ufficiali dove sarebbero sorvegliati e ascolterebbero un Evangelo annacquato.
    Invece, essi rimangono ai loro posti di autorità e di responsabilità e da lì testimoniano efficacemente per Cristo.
    La fedele Chiesa Clandestina ha migliaia di membri in tali posti.
    Essi tengono riunioni segrete in scantinati, soffitte e alloggi.

    In Russia nessuno ricorda più gli argomenti prò e contro il battesimo dei bambini o degli adulti, prò e contro l'infallibilità del papa. I credenti non sono pre o postmillenaristi. Essi non sanno interpretare le profezie e non litigano intorno a esse, ma molto spesso mi sono meravigliato del modo in cui riuscivano a provare agli atei l'esistenza di Dio.

    Le loro risposte agli atei sono semplici: "Se tu fossi invitato a un banchetto con ogni sorta di buone carni, crederesti tu che non ci sia stato nessuno a prepararlo? La natura è un banchetto preparato per noi! Voi avete dei pomodori, delle pesche, delle mele e del miele.

    Chi ha preparato tutte queste cose per il genere umano? La natura è cieca. Se non credete in Dio, come potete spiegare che la cieca natura sia riuscita a preparare proprio le cose di cui abbiamo bisogno, in tale abbondanza e varietà?"

    Essi riescono a provare che esiste la vita eterna. Ho udito qualcuno che di cuore esponeva la seguente prova a un ateo: "Supponi che possiamo parlare con un embrione nel grembo materno, e che tu gli dica che la vita embrionale è breve, dopo di che segue una vita reale lunga. Che cosa ti risponderebbe l'embrione? Esso direbbe esattamente quello che voi, atei, rispondete a noi quando vi parliamo del paradiso e dell'inferno. Esso direbbe che la vita nel grembo della madre è l'unica e che ogni altra cosa è una sciocchezza religiosa. Però, se l'embrione potesse pensare, direbbe a se stesso: 'Qui mi crescono le braccia. Io non ho bisogno di esse. Non
    posso nemmeno distenderle. Perché allora mi crescono? Probabilmente per un futuro stadio della mia esistenza in cui dovrò lavorare con esse. Le gambe mi crescono, ma io devo tenerle piegate contro il petto. Perché mi crescono? Probabilmente seguirà una vita in un mondo grande, dove dovrò camminare. Gli occhi miei crescono, sebbene io sia circondato da un'oscurità completa e quindi non mi servono. Perché ho gli occhi? Probabilmente seguirà una vita di luce e di colori.'. Così, se l'embrione potesse riflettere sul suo sviluppo, esso verrebbe a sapere di un mondo al di fuori del grembo di sua madre, senza averlo visto. Lo stesso avviene con noi. Finché

    siamo giovani, abbiamo il vigore e la forza, ma non la mente per usarli con giudizio. Quando, con gli anni, siamo cresciuti in conoscenza e in saggezza, ci attende il carro funebre per portarci alla tomba. Perché è necessario crescere in saggezza e in sapienza, se non potremo più farne uso? Perché crescono le braccia, le gambe e gli occhi a un embrione? In vista appunto di quello che seguirà….


    Libri scritti da Richard Wurmbrand editi da EUN
    -- Torturato per Cristo

    II bestseller che ha fatto conoscere al mondo libero la sconvolgente realtà della terribile persecuzione subita dai cristiani sotto i regimi comunisti. Un documento eccezionale, tradotto in oltre 50 lingue, che fa riflettere ancora oggi.


    -- Dalla tortura al trionfo
    Nel 1990 i coniugi Wurmbrand tornarono in Romania, l'amata patria, dopo 25 anni d'esilio. Queste pagine, seguito di Torturato per Cristo, contengono la descrizione appassionata di ciò che vi hanno trovato dopo tanti anni di oppressione comunista: tragedie e cuori spezzati, ma anche
    innumerevoli dimostrazioni delle potenti opere di Dio. Il soggetto di Wurmbrand non è la vendetta, ma l'amore di Gesù Cristo.

    -- Le mie prigioni con Dio
    Un volume ricco di testimonianze della chiesa clandestina. Frammento di una vita consumata dall'amore, centrata unicamente sul Cristo, incontrato personalmente dall'autore.
    Se quello fosse Cristo, gli daresti la tua coperta? Quando l'unico "tesoro" che possiedi è una sottilissima e logora coperta e quando il tuo vicino ne ha bisogno, sei disposto a sacrificare il poco che possiedi?

    -- L'altra faccia di Carlo Marx
    Richard Wurmbrand ha una tesi da dimostrare circa le connessioni tra marxismo e satanismo. Nessuno aveva mai scritto sull'argomento ed egli lo fa apportando numerosi contributi e valide testimonianze che ci inducono a riflettere seriamente sull'incompatibilità tra cristianesimo e marxismo.
    -- Via degli ebrei di Richard Wurmbrand
    La toccante confessione di un uomo perseguitato dai cristiani perché ebreo e dagli ebrei perché cristiano. Malgrado le numerose difficoltà Wurmbrand non ha mai smesso di amare i suoi nemici, lottando unicamente per Cristo, sola fonte di salvezza e di vita.
    -- Giorno per giorno di Richard Wurmbrand
    Una collezione unica nel suo genere di meditazioni giornaliere, con immagini tratte dalle esperienze personali dell'autore, dalle testimonianze di altri credenti perseguitati, dalla vasta aneddotica ebraica, dalle vite dei santi. Alcuni brani vi sorprenderanno, altri vi stringeranno il cuore, altri ancora vi faranno sorridere.
    -- Cristo o Marx di Mihai Wurmbrand
    II figlio di Wurmbrand descrive la vita nella sua patria comunista rivivendo l'esperienza di quando era un giovane studente i cui genitori erano in carcere per la propria fede.
    -- La via dell'amore di Sabina Wurmbrand
    Anche la moglie di Richard narra le proprie esperienze, prima sotto il fascismo e poi sotto il comunismo: La via dell'amore è la via per eccellenza.
    -- Il cappotto militare di John Marron
    Una storia vera ambientata in Cina tra uomini costretti a vivere nella clandestinità ma la cui esistenza rappresenta una grande speranza per l'intera popolazione.
    -- La famiglia di Gesù nella Cina comunista di Rees D. Vaughan
    Le toccanti testimonianze di cristiani cinesi che, nonostante la persecuzione, continuano ad essere luce e sale della terra.

    -- Quando i coreani pregano di Kurt Koch
    Un documento sul risveglio in Corea, un paese segnato da guerre e persecuzioni.

    -- Samizdat: Cronaca di una vita nuova in Russia AA.VV.
    Testi e documenti fotografici sul movimento di rinascita spirituale che ha trasformato la Russia sotto il giogo comunista.
    -- Inchiesta in Croazia di P. Pio Frzop
    Resoconto delle persecuzioni contro la chiesa in Jugoslavia.
    -- Fede malgrado KGB di Hermann Hartfeld
    La vita cristiana in URSS. Un libro per non dimenticare.
    -- Il contrabbandiere di Dio di Fratello Andrea con Elizabeth Sherrìll
    L'avvincente storia di un uomo che contrabbandava Bibbie in paesi dove erano proibite.
    -- Possiamo fidarci dei comunisti? di Fred Schwarz

    Una dettagliata analisi del fenomeno comunista che fa riflettere e mette in guardia contro un'ideologia centrata sull'abolizione di ogni libertà individuale.


    MISSIONE PER LA CHIESA PERSEGUITATA è un periodico di informazione per aiutare i cristiani perseguitati per la loro fede in Dio. L'articolo editoriale è curato da Richard Wurmbrand.
    Un notiziario per essere informati. ---- Un notiziario da divulgare.

     
    Rothschild Spa 322 NWO, AIPAC 666 parassiti usurai - è inutile che strepitate, voi dovete venire con me, nel deserto saudita, tra i rettili come voi!

    my JHWH holy - io ti sono debitore del mio lavoro estenuante, per riscattare il sangue innocente di tutti i martiri innocenti, della storia di tutto il Genere Umano, e per dimostrare ai martiri, e a tutti i Popoli, che il loro sangue innocente sulla terra non è caduto inutilmente.
    Ayman Al Zawahri ( che lui ha il segno di Caino shariah sulla fronte
    ===================
    IL SATANISMO DELLA SHARIAH
    io ho donato ad un martire cristiano pakistano 250 euro, DOVE, il Pakistan UNA RAGAZZA CRISTIANA di 14 anni è STATA STUPRATA NELLA CASERMA DELLA POLIZIA, e dove vengono calunniati ed uccisi per blasfemia, e quindi LORO NON SI RIVOLGEREBBERO MAI AGLI INQUIRENTI PAKISTANI.. Il mio amico, in realta, è stato derubato di 2000 euro, da truffatori, che con wester Union hanno preteso inoltro del denaro prima in India e poi, in Sud Africa.. inoltro di denaro, che è stato reso possibile, utilizzando unicamente un amico del Barein ... TUTTO QUESTO è AVVENUTO CON LA MILLANTATA SPERANZA di poter andare a lavorare in Canada.. ma, anche Interpol non mi ha risposto, FORSE RISPONDEREBBERO A VOI.. PER LA VOSTRA BUONA AZIONE DI PASQUA? io non ho nulla da pretendere dal vostro servizio come un atto dovuto...
    di tutta questa disavventura io ho la documentazione elettronica
    se, la Interpol non volesse ignorare anche il vostro impegno caritativo e oblativo..

    se poi noi vogliamo mandare al diavolo il denaro di 2000 dollari circa, che è stato rubato al nosto amico pakistano, e per il quale lui si è indebitato con la sua famiglia...
     in realtà quello che è importante per lui è di venire a lavorare in Italia
    per uscire dall'inferno islamico di oppressione angoscia, violazione, deprivazione, sfruttamento che sono uno stato reale di schiavitù
    se, voi conoscete un posto di lavoro per lui
    per realizzare questa colletta io offro 250 euro

    la ideologia si serve di considerazioni storiche distorte, come "Governo Mondiale Ebraico", o come "protocolli anziani di SION" ma, la mia metafisica è così semplice e perfetta, che non ha bisogno del dato religioso o del dato storico, ECCO PERCHé IO SONO LA FRATELLANZA UNIVERSALE, io non ho bisogno di deportare le persone, di contendere sfere di influenza, perché ogni persona del pianeta ha gli stessi diritti e gli stessi doveri, quindi io rimuoverò soltanto gli impedimenti a questo diritto universale alla uguaglianza, ed al pari accesso a beni e servizi! NON SO CHE FARMENE DELLA IDEOLOGIA DELLA STORIA O DI UNA QUALCHE VISIONE RELIGIOSA DELLA VITA!

    Mr. Ayman Al Zawahri SHARIAH IE, SAUDI ARABIA AGENDA - tu preferisci i confini del 1967, oppure tu preferisci avere tutta la Palestina? OK! IO TI DO TUTTA LA PALESTINA, E TU MI DAI IL DESERTO DELLA MADIANA ED IL DESERTO EGIZIANO.. perché, quando tu avrai condannato la shariah, poi, vivere con i musulmani sarà una vera felicità di amore!
    e se, i Farisei Rothschild Spa, saranno costretti a ritornare.. E LORO CERTAMENTE VERRANNO, SONO COSTRETTI A VENIRE, poi, anche il "signoraggio bancario" che è il potere dei satanisti crollerà! Quindi come crollerà il califfato mondiale, poi, anche il Nuovo Ordine Mondiale crollerà, perché io sono la FRATELLANZA UNIVERSALE

    Mr. Ayman Al Zawahri SHARIAH - non è con la violenza che, l'ISLAM potrà conquistare il mondo! .. tu usi una tecnica medioevale, quando non esistono più i crociati.. perché, i satanisti massoni, FARISEI USURAI VAMPIRI SPA 322 rOTHSCHILD, sono felici del lavoro di satana che tu stai facendo! MA, non è facendo il male a persone innocenti che qualcuno potrebbe sperare di entrare in Paradiso.. ecco perché Il TUO CORANO è "LA MERDA!

    Mr. Ayman Al Zawahri SHARIAH - se, tu credi che facendo uccidere i martiri cristiani, tu puoi riuscire a fermare i satanisti massoni farisei bildenberg? poi, tu sei uno scemo, che lui cerca di spegnere un fuoco, utilizzando la benzina.. perché durante la guerra mondiale? non potrebbe pù esistere una proporzione quantitaiva circa il numero dei cadaveri.. e quello che tu farai? sarà quello di fare condannare l'ISLAM su tutto il pianeta!

    Mr Ayman Al Zawahri SHARIAH - e che 666 youtube, lui mi ha cancellato molti video, in ShalomGerusalemme, che difendevano i palestinesi! ma, io ho fiducia che diversi video di difesa dei palestinesi devono esserci ancora

    Mr Ayman Al Zawahri SHARIAH - io non ho mai condiviso nulla di ogni violenza, che i satanisti americani hanno fatto contro poveri musulmani innocenti! TU INVECE ISTIGHI AD UCCIDERE I CRISTIANI INNOCENTI, PER ESSERE TUTTI GLI ISLAMICI SULLO STESSO LIVELLO DEI FARISEI SATANISTI ENLIGHTENed, 322 BUSH E ROTHSCHILD il vampiro, I TUOI SOSTENITORI E FINANZIATORI! TU CON TUTTI GLI ISLAMICI SHARIAH? TU  SEI LA ABOMINAZIONE! ... non ci potrebbe mai essere per voi una speranza in Paradiso! Io non avrei nessun motivo di contrastare i palestinesi se la shariah fosse condannata.. perché come è documentato: da molti video in ShalomGerusalemme, io in passato, io ho sempre difeso i palestinesi!

    Ayman Al Zawahri ( che lui ha il segno di Caino sulla fronte )



    Tunisia

    POPOLAZIONE: 9.128.000
    RELIGIONE: islam 99%
    Cattolici: 21.000
    Diocesi: Tunisi

    Con l'indipendenza del 1956, la Costituzione stabilisce che la religione di Stato è l'islam, ma il governo permette la pratica di altri culti, anche se è stabilito che il capo dello Stato debba essere un musulmano.

    Il proselitismo è vietato, come la distribuzione di materiale religioso. I cattolici sono una minoranza ristrettissima, l'unica diocesi è quella di Tunisi e conta 45 sacerdoti e 180 suore.

    La Chiesa gestisce scuole, una clinica, biblioteche, e centri culturali, ed è impegnata in vari progetti di sviluppo del Paese.

    Ha compiuto 60 anni nel novembre 1998 il periodico IBLA (abbreviazione di Institut des Belles-Lettres Arabes), edito dai Padri Bianchi a Tunisi ed importante fattore di collaborazione e comprensione tra musulmani e cristiani.

    Il periodico fa capo all'omonimo istituto fondato nel 1926 da P. A. Demeerseman, e che è all'origine della nascita a Roma del PISAI (Pontificio Istituto di Studi Arabo-Islamici).

    IBLA, nata per far conoscere i valori culturali del mondo islamico e della società tunisina, ha visto crescere negli anni i suoi collaboratori: oltre 220 autori tunisini e arabi e 230 europei vi hanno pubblicato loro articoli.

    L' Institut des Belles-Lettres Arabes, oltre a IBLA pubblica anche libri sulla cultura tunisina e ha una editrice di livello universitario.
    Agli inizi degli anni Cinquanta, metà degli abitanti di Tunisi era cattolica; con la dichiarazione d'indipendenza, circa 280 mila tunisini appartenenti a questa religione sono stati espulsi.

    Oggi se ne contano meno di un decimo, la maggior parte delle chiese è chiusa o non funziona. Il pericolo del fondamentalismo e del crollo di questa "oasi di tolleranza" non è molto lontano.

    La Tunisia era originariamente, come l'Algeria, un centro importante della Chiesa latina. La conquista di Cartagine da parte dei musulmani nel 698 ha voluto dire per la Chiesa l'inizio della fine.

    La visita di Giovanni Paolo II in Tunisia ha incoraggiato la difesa dei diritti umani, la libertà religiosa e di cultura per i ventimila cattolici che vivono in una società pressoché totalmente islamizzata.

    I cattolici sono alla ricerca di un rapporto sereno con i fratelli e le sorelle musulmane