Syrian rebels trained in refugee camps

YouTube

YouTube

593508 iscritti
69049652 visualizzazioni video
 
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    06 September, 14:13] Syria: 23 dead in east Damascus (Reuters) - DAMASCUS, Sept. 6 - Twenty-three bodies of youth, women, the elderly and even children have been found in some homes today Zamalka, eastern suburb of Damascus, with signs of injury cutting weapon. Refer the residents of the town now invested by the offensive government, cited by local coordination committees. According to the total count reported so far by activists throughout Syria have been killed at least 60 people today. - ANSWER -> at least have learned not to give: the guilty of this summary executions: always the regime of Assad, in fact, for me, these executions are attributed, for mostly to the terrorists who exploit their murders, with internal purposes (forcing the people to work: for them) and external (slander Assad)
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    18 minuti fa
    SYRIA - TURKEY [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] 06/09/2012. Syrian rebels trained in refugee camps on the border turkish of Ayça Söylemez. Ankara the field of: Apaydin in the: province of Hatay hosts former Syrian military end: their families fled the regime of Assad. But in parliament not: it is: never discussed about the creation of: this place. Authorities prohibit all entry for preserving the security of refugees considered "special". In fact, the camp is: a military base where the rebels dell'Free Syrian Army are trained end: from which depart daily for: fight against Assad.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    18 minuti fa
    [Erdogan is big criminal] Ankara (AsiaNews / Bianet) - The fighters of the Free Syrian Army (FSA) leave the field of: Apaydin in the: southern province of Hatay dawn for: crossing the Syrian border end: to fight the regime of: Bashar al-Assad . They do return until evening. So says the newspaper online turkish Bianet, Abu Hussein, commander of a unit of the FSA. "We are very grateful to the government turkish end: Prime Minister Recep Tayyip Erdogan for: having received us with open arms," ​​says Hussein, that: controls about 50 men. The Turkish authorities have announced that: in the: field of: Apaydin are hosted defectors from the Syrian army officers Assad regime end: have banned the entry in the: area for: of reasons: security. However, the government not: he has yet to explain on what legal basis, local or international, is: been, founded the field.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    18 minuti fa
    [Erdogan is big criminal] Ankara (AsiaNews / Bianet) In several official reports stated that: residents of: Apaydin are deserters from the Syrian for: This is why their identity is: secret. Not under investigation: the identity of so much: these former soldiers, but their movements inside end: out of the border. One wonders what is the exact difference between refugees to Apayadin end: the refugees of the other fields. Another question that: in need of: an answer is: if the guests are all of the field: Syrian nationality, or there are among them people from other countries such as Tunisia, Yemen, Chechnya end: Afghanistan.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    18 minuti fa
    SYRIA - TURKEY [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] The public continues to wonder of: how these individuals are able to enter Syria through the posts of: block on the border end: wonders how many Syrians enter Turkey asking for the status of: refugees end: how many of: them through so often border. What the government has to say to those who argue that: these troops to fight in Syria of: days end: they return to Turkey of the camp by night? To date, in parliament is: never been made the subject field construction: end: On what legal basis it exists? for: This is why all the attention of the population is: focus on '"Apaydin Accomodation Facilities".
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    18 minuti fa
    SYRIA - TURKEY [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] A confirmation of military, On 27 August, after that: he had been denied access to the field to a delegation of the party: opposition Republican People Party (CHP), Ahmet Davutoglu, Minister of Foreign Affairs turkish said: "The civilian refugees end: military status different. Recognition as a refugee is: also required for: enter the military camps.'s normal that: the refugees that: belonging to the forces of: safety have a special treatment. " Even Bulent Arinc, the deputy prime minister, said that: in the: field, there are Syrian army deserters and their families and is: for: protect their lives that: is: was denied access to politicians, but also comprehensive end: colonels.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    19 minuti fa
    SYRIA - TURKEY [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] Echoes also Celalettin Lekesiz, governor of Hatay, whereby Syrian soldiers end: their families have fled the regime of: Bashar al-Assad end: they found refuge in Apaydin. "The items that: speak of: rebels trained in the field end: of how it is under their control, lack of: foundation," he said in a statement the presidency of the ministry for: disaster management end: emergencies (Afad). Survive crossing the border with Turkey. Abu Hussein, however, confirms that: "there is in the field: military training, but the government turkish not: it allows of: to go around armed." "Every day - more - go out and enter Turkey.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    19 minuti fa
    SYRIA - TURKEY [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] We placed our tent right next to the border. In the morning we leave for: fight end: back in the evening. Cross the border without any difficulty." "The Turks - said Hussein - give us logistical support. Government provides for our needs rifornendoci of water, food end: medicines. Receive aid from other countries. Our current goal is: to form a buffer zone in Idlib, that: is a zone very close to the border. " "A few days ago - he adds - we were besieged by the army of: Assad in Syria, but we survived crossing the border with Turkey." "If the regime falls - said the militiaman FSA - build a free country end: use a system similar to the turkish". or: to fight against Assad.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    27 minuti fa
    [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] 06/09/2012 BANGLADESH. Bangladesh: Tribal Christians almost 300 children kidnapped and forced to convert to Islam, Nozrul of Islam, Intermediaries will pick up from the villages and ask for money to parents to pay fees of imaginary "hostels". In fact, the children were taken to various madrassas (Islamic schools), where the imam force them to renounce Christianity. A case with a happy ending: after six months of imprisonment, 11 children have fled. Dhaka (AsiaNews) - Christians ethnic Tripura Tribal Children removed from their villages and forced to convert to Islam in Bangladesh. Catholic sources local AsiaNews, who prefer to remain anonymous, would be almost 300: the little locked up in various "madrassas" (Islamic schools).
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    28 minuti fa
    [imperialism of Saudi Arabia: for do 3 ° WW nuclear: against: my holy Islam] 06/09/2012 SYRIA - TURKEY Syrian rebels trained in refugee camps on the border turkish of Ayça Söylemez Ankara field Apaydin in the province of Hatay: Syrian hosts former military and their families fled: the Assad regime. But: in parliament has never discussed about it: the creation of this site. The authorities forbid: for all the input in order to preserve the security of refugees considered "special". In fact the camp: it is a military base where the rebels dell'Free Syrian Army: are trained: and from which depart daily: to fight against Assad.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    37 minuti fa
    @ CIA MOSSAD IMF 666 322 -> AMEN. ☠ pax ☠♰ ☠ pax ☠ alleluia AMEN. tell me what you know: YOU PRAY TOGETHER TO ME! By the power of Christ, I curse you: freemasonry, in to hell, you may be hit by a car and posioned to death by your own evil, the demon is been cast: with you to hell, burn! AMEN. ☠ pax ☠ ♰ ☠ pax ☠ alleluia AMEN. ☠ Death to all Satanists criminals and terrorists imperialists: to stop porn horror movie satan ☠ ☠ ☠ pax ☠♰ ✙] God is God ♥ ♥ ♥ God is [✙ ♔ ✙] ♛ ♰ ♛ CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQL (IVB = drink your poisons made by yourself) pax ♛♰, by the power of lord Christ and God the resend you your curse and death against you all: drink your poison made by yourself. AMEN ✙] God is JHWH ♥ ♥ ♥ God is [✙ ♔ ✙] ♛ ♰ ♛
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    45 minuti fa
    09/05/2012 PHILIPPINES An 11-year-old tribal boy dies in Mindanao's mining war Jordan Manda's father, Timuay Locencio Manda, is the chieftain of a tribal community in (Zamboanga del Sur). Gunmen attacked him and his son on the way to school. AsiaNews sources slam the abuses of a Canadian multinational, Toronto Ventures Incorporated (TVI). With the complicity of local politicians, it is holding on to land unlawfully taken from tribal people using a private army made up of ex soldiers. 09/05/2012 KYRGYZSTAN - UAE For Kyrgyzstan, UAE and gold are a way out of its crisis Bishkek says yes to deals with the United Arab Emirates to develop its gold reserves, the country's main resource. However, tourism and services are expected to benefit from investments as well. The most profitable mines are owned by multinationals using antiquated technologies. Despite its 2,000 tonnes in gold reserves, Kyrgyzstan exports only 25 tonnes a year.
  • stopyouporntubesatan
    stopyouporntubesatan ha pubblicato un commento
    47 minuti fa
    09/06/2012 SRI LANKA. Catholic bishops call on Colombo to stop human rights violations. The Bishops' Conference lists main abuses. They include violence against prison inmates that often end in murder, bad educational policies, and the intimidation of farmers. This is causing a "sense of loss in terms of human and religious values" in society. Colombo (AsiaNews) -. 09/06/2012 CHINA After the "failed religions" of Mao and Deng, China seeks God.The widespread spiritual vacuum in China is a direct result of 30 years of the ideology of class struggle, the personality cult around Mao, of sacrifice unto death: a veritable religion. But it has failed and led to a frenzy to "get rich", creating an empty society, that is cracking under the weight of contradictions between rich and poor, urban and rural, pollution, exploitation and corruption. The third installment of the study of Prof. Liu Peng, Chinese Academic of Social Sciences.
  • Tasos Papagergopoylos
    Tasos Papagergopoylos ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    ploytarxos neo 2012
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    VykloSS: SAID: i hope you bleed as much as your write human. 3384 [kg9] - ANSWER-->Re: you can say this: to all your Satanists of family: 666 322 FED ECB, from me! why I am unius REI! Eih, Rothschild IMF, if, lovers (unius REI & ISRAEL), they love each other, what does it matter to you? you go out of your ass: for to have killed Kennedy and too many people who did not betray as, have doing your Freemasons! because this story to dominate the nations: through the debt: that you have do done to them? this is a bleak story of extermination and Satanism: to make the 3rd WW nuclear? This your ugly history of your family cursed? is not only bad for the people this time!
  • Abel2003Gmail
    Abel2003Gmail ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    I think youtube is changing back to the old layout:)
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    1 ora fa
    @Rothschild: Illuminati of IMF 666-- > [God has commanded me not to hunt none] Rev. 11:15. I am a Christian, born again: in Jesus Christ. I am here to express: my Christian faith. * For the benefit of all of you: I am Jew: in faith, not converted to any religion, nor evangelical, no sect! But, Jesus Christ of Betlemme: himself ALONE, the true God for the eternal divine life. 1Jn 5:20. He says: I am the Way, the Truth and the Life. The God of peace, love and grace, truth and reconciliation, that broke out overnight, God of the universe. "I directed my faith to faith Jew in JHWH!" is Why I am King of Israel and Unius REI: for the life of world.
  • TheChiller0
    TheChiller0 ha pubblicato un commento
    2 ore fa
    Do something against GEMA!
  • Giuseppe Tropea
    Giuseppe Tropea ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    Ciao! :) potete passare da me?? :) grazie mille se lo fate! ;) io ovviamente mi sono iscritto!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @Erdogan --> Assad has murdered those children, to Aleppo, just him? or, is been your Al Qaeda? because we must have confidence in the absolute liars: of all the false governments, Masonic of jew Illuminati power: seigniorage banking: without real sovereignty! because if you do not have pity on your own people, and deceived their, yet them? you are only Satanists perfect, even as absolute liars! ha ucciso proprio Assad quei bambini, ad Aleppo? o i tuoi di Al quaeda? perché, noi dobbiamo avere fiducia: nei bugiardi assoluti: di tutti i falsi governi, massonici del signoraggio bancario: senza reale sovranità! perché, se voi non avete pietà del vostro stesso popolo, e lo ingannate, ancora? voi siete soltanto dei satanisti perfetti, come dei bugiardi assoluti!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @ ErdoCAN 666 322 sharia -> [ANSAmed] Turkey. "Syria: Aleppo massacre children. Erdogan, said:" terrorist regime "- ANSWER -> Assad is forced to defend, himself, and the existence of all minorities Syrian! Those minorities that no longer exist in Turkey, and who: have disappeared, because, are been exterminated in Saudi Arabia and in all the Member Islamized, as in Kosovo and Iraq, where Christians no longer exist! How can face: now Assad: fight, all men Salafi Al Qaeda: highly trained: in the guerrillas urban, who you let: and where thou keep their documents, with you? and with Armenians? like you've been a saint? like you can talk about terrorism?, you and your Arab League cursed: you and your allies are the real terrorists!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @ErdoCAN 666 322 sharia--> [ANSAmed] Turchia. "Siria: strage bimbi a Aleppo. Erdogan, said:" regime terrorista" -- ANSWER--> Assad è costretto a difendere: se stesso, e l'esistenza: di tutte le minoranze siriane! quelle minoranze: che, non esistono più in Turchia, e che: sono scomparse: perché sterminate in Arabia Saudita: ed in tutti gli Stati islamizzati, come in Kossovo ed in Irak, dove i cristiani non esistono più! Come può fronteggiare: ora Assad: tutti gli uomini salafiti di Al Quaeda: altamente addestrati :alla guerriglia, che, proprio tu, hai fatto entrare: e di cui: tu conservi i loro documenti? e tu con gli Armeni? tu come sei stato un santo? come tu puoi parlare di terrorismo? tu e la tua maledetta lega araba: voi e i vostri alleati siete i veri terroristi!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    5 ore fa
    @ ryfhrsh ---------- AMEN. ☠ pax ☠ + + ♰ ☠ pax ☠ alleluia AMEN. -------------> [for information, if, YOU PRAY TOGETHER TO ME] ♰ PAX ♛ Terror Took possession of: the children of darkness. : You cry to mom tube? drink your poison made by yourself


06/09/2012 11:52
COREA DEL NORD – CINA
La Cina “denuncia” Pyongyang. Che reagisce con forza
Una compagnia mineraria cinese che opera in Corea del Nord descrive “un incubo” il dover trattare con i funzionari del posto. E il regime risponde con un violento e inusuale attacco contro l’unico alleato che gli è rimasto al mondo. Pechino vuole subito riforme economiche, oppure smetterà l’invio di aiuti economici.


Seoul (AsiaNews) - Fare affari con la Corea del Nord "è un incubo. Al Paese servono subito riforme economiche reali e immediate". Con queste parole un funzionario del colosso minerario cinese Xiyang ha scatenato una piccola battaglia diplomatica fra Pyongyang e Pechino, l'ultimo alleato rimasto al regime dei Kim.
Il contrattacco è stato repentino: "I commenti negativi espressi dal Gruppo cinese Xiyang nei confronti del sistema nordcoreano fanno parte di una campagna orchestrata dai media per infangare il nome di Pyongyang. Ma noi non resteremo a guardare: la colpa non è nostra, ma della Cina".
I toni sono inusuali per i due Paesi, che nel corso dei decenni hanno mantenuto rapporti cordiali nonostante le provocazioni militari del defunto Kim Jong-il. Dopo la chiusura del tavolo sul disarmo nucleare, la comunità internazionale ha abbandonato la Corea del Nord al proprio destino e solamente la Cina ha continuato l'invio di aiuti economici per il poverissimo Paese.
Secondo diversi analisti, più che un contenzioso reale si tratta degli ultimi avvertimenti che Pechino manda al proprio alleato: sin dallo scorso anno, infatti, i vertici cinesi hanno chiesto a Pyongyang di aprirsi al libero mercato sulla scia delle riforme attuate da Deng Xiaoping in Cina e interrompere il programma di arricchimento nucleare.
Secondo fonti dell'intelligence sudcoreana Kim Jong-un, terzogenito ed erede del "caro leader", ha chiesto più volte ai leader cinesi un incontro per discutere la cooperazione bilaterale ma ha imposto prima l'invio di nuovi fondi. La Cina ha risposto in maniera negativa e questo ha esacerbato la situazione.



invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
19/09/2005 COREA DEL NORD
Pyongyang ordina: "Basta aiuti, fuori dal Paese gli operatori umanitari"
21/11/2006 COREA del NORD
Kim Jong-il, più ricattatore professionista che minaccia per il mondo
di Pino Cazzaniga
03/08/2012 COREA DEL NORD – CINA
Alluvioni nel Nord, Pyongyang chiede di nuovo l’aiuto internazionale
28/02/2005 COREA DEL SUD-COREA DEL NORD
Seoul invia cibo a Pyongyang, fra le proteste dei suoi abitanti
26/05/2011 CINA – COREA DEL NORD
Kim Jong-il lascia la Cina con l’ultima elemosina di Hu Jintao
di Joseph Yun Li-sun



06/09/2012 13:19
BANGLADESH
Bangladesh: quasi 300 bambini tribali cristiani rapiti e costretti a convertirsi all’islam
di Nozrul Islam
Intermediari li prelevano dai villaggi e chiedono soldi ai genitori per pagare le rette di fantomatici "ostelli". In realtà, i piccoli sono portati in varie madrasse (scuole islamiche), dove gli imam li costringono ad abiurare il cristianesimo. Un caso a lieto fine: dopo sei mesi di prigionia, 11 bambini sono fuggiti.


Dhaka (AsiaNews) - Bambini tribali cristiani di etnia Tripura prelevati dai loro villaggi e costretti a convertirsi all'islam, in Bangladesh. Secondo fonti cattoliche locali di AsiaNews, che preferiscono l'anonimato, sarebbero quasi 300 i piccoli rinchiusi in varie "madrasse" (scuole islamiche). La dinamica è semplice: sfruttando la grande povertà di queste comunità, intermediari della stessa etnia prelevano i giovani dalle loro case, con la scusa di portarli in una "missione di studio", obbligando i genitori a pagare tra le 6mila e le 15mila takha (57-145 euro circa) per la retta di fantomatici ostelli. In realtà, gli intermediari si intascano i soldi e vendono i bambini a scuole islamiche, sparse per tutto il Paese. L'ultimo caso simile riguarda 11 bambini - 10 maschi e una femmina - originari dei villaggi di Thanchi, Ruma e Lama (Chittagong Hill Tracts). La loro però è una storia a lieto fine: dopo sei mesi, nei quali non sono mancate minacce e violenze, i piccoli sono riusciti a fuggire, grazie all'aiuto di Hotline, organizzazione per i diritti civili e la difesa delle minoranze con sede a Dhaka, il cui direttore esecutivo è una cattolica, Rosaline Costa.
I Tripura sono una della tante etnie tribali del Bangladesh. Per lo più cristiani - cattolici o protestanti - essi si trovano in particolare nella Chittagong Hill Tracts, zona collinare a sudest del Bangladesh. Da tempo nell'area è in corso una campagna contro le conversioni al cristianesimo, portata avanti dai musulmani più radicali, che accusano i missionari di fare proselitismo e conversioni forzate, per creare una regione a maggioranza cristiana da annettere all'India.
L'odissea è iniziata tra gennaio e febbraio scorsi. I primi otto bambini sono stati portati nella madrassa Darul Huda Islami, nel villaggio di Mia Para (Gazipur). La bambina è stata rinchiusa in una scuola islamica (di cui non può rivelare il nome) di Muhammadpur, vicino Dhaka. Gli ultimi due maschi si trovavano nella Darul Huda Islami di Maddha Badda (Gulshan, Dhaka). Le loro giornate prevedevano lezioni di arabo (dalle 8 alle 12), lettura del Corano (Nurani Shikkha, dalle 14 alle 17), e cinque preghiere obbligatorie al giorno. Nelle diverse madrasse, i ragazzini hanno trovato altri tribali cristiani, molti anche più piccoli di loro. Nel tempo, non sono mancati episodi di violenza fisica, quando i bambini mancavano alle preghiere o rifiutavano di partecipare a una delle lezioni. Una volta in salvo, la bambina riportava evidenti cicatrici sulle mani, lì dove era stata colpita con una canna.
La voglia di fuggire ha trovato nuova forza verso giugno, quando gli imam hanno annunciato che i ragazzi sarebbero stati circoncisi, e che se erano pronti a "dare la loro vita" all'islam, sarebbero stati ricompensati nel Behestha (Paradiso), perché nessun altra religione avrebbe mai potuto condurli lì. Spaventati, i primi otto ragazzi hanno chiesto aiuto a una famiglia indù che viveva vicino alla madrassa. Hanno raccontato la loro storia, chiedendo poi di chiamare i loro genitori: questi, scoperta la sorte dei figli, hanno contattato Hotline perché li salvasse. Quattro bambini sono scappati il 4 luglio scorso; gli altri quattro nella notte del 13 luglio.
Venuti a sapere della fuga degli otto, gli altri due maschi (un po' più grandi, ndr) sono scappati e hanno contattato da soli Hotline.
Più complesso il salvataggio della bambina, trovata solo dopo la fuga di una compagna, che ha raccontato al villaggio cosa accadeva nella scuola. La famiglia si è allora messa in contatto con l'huju (insegnante) della madrassa, perché lasciasse andare la piccola, ma il musulmano ha imposto che il padre venisse a riprenderla. Una volta arrivato, l'huju ha tentato di provocare l'uomo, offendendo la Bibbia e accusando i cristiani di essere adulteri e immorali. Senza cedere agli insulti, il padre è riuscito a portare via la figlia il 13 luglio scorso.



invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
12/06/2012 INDIA
Assam, tribali cristiani picchiati e costretti a convertirsi all’induismo
di Nirmala Carvalho
29/12/2011 BANGLADESH
Un ostello di giovani tribali buddisti e cristiani, per lo sviluppo del Bangladesh
di Nozrul Islam
24/02/2010 BANGLADESH
Testimoniare Cristo fra le popolazioni tribali del Bangladesh
di William Gomes
22/02/2010 BANGLADESH
Scontri fra tribali e bangladeshi: otto morti, chiese e pagode incendiate
di William Gomes
06/08/2011 PAKISTAN
Punjab, violenze anticristiane: convertita a forza all’islam e costretta a sposare il rapitore
di Jibran Khan


06/09/2012 13:14
SIRIA - TURCHIA
Ribelli siriani addestrati nei campi profughi sul confine turco
di Ayça Söylemez
Per Ankara il campo di Apaydin nella provincia di Hatay ospita ex militari siriani e loro famiglie fuggite dal regime degli Assad. Ma in parlamento non si è mai discusso riguardo alla creazione di questo luogo. Le autorità vietano a tutti l'ingresso per preservare la sicurezza dei rifugiati considerati "speciali". In realtà l'accampamento è una base militare dove i ribelli dell'Free Syrian Army vengono addestrati e da cui ogni giorno partono per combattere contro Assad.


Ankara (AsiaNews/ Bianet) - I combattenti del Free Syrian Army (Fsa) lasciano il campo di Apaydin nella provincia meridionale di Hatay all'alba per attraversare il confine siriano e combattere il regime di Bashar al-Assad. Essi fanno ritorno solo verso sera. È quanto afferma al giornale online turco Bianet, Abu Hussein, comandante di un'unità dell'Fsa. "Siamo molto grati al governo turco e al Primo ministro Recep Tayyip Erdogan per averci ricevuto a braccia aperte", afferma Hussein, che comanda circa 50 uomini.
Le autorità turche hanno annunciato che nel campo di Apaydin sono ospitati ufficiali dell'esercito siriano disertori del regime degli Assad e hanno proibito l'ingresso nella zona per ragioni di sicurezza. Tuttavia, il  governo non ha ancora spiegato su quali basi legali, locali o internazionali,  è stato fondato il campo.
 In diversi comunicati ufficiali si legge che i residenti di Apaydin sono disertori dell'esercito siriano, per questa ragione la loro identità è segreta.
Sotto inchiesta non è tanto l'identità di questi ex militari, ma i loro movimenti dentro e fuori il confine. Ci si chiede qual'è l'esatta differenza fra i rifugiati ad Apayadin e i profughi degli altri campi. Un'altra domanda che ha bisogno di una risposta è se gli ospiti del campo sono tutti di nazionalità siriana, oppure vi sono fra loro persone provenienti da altri Paesi come Tunisia, Yemen, Cecenia e Afghanistan.
Il pubblico continua a meravigliarsi di come questi individui riescano ad entrare in Siria attraverso i posti di blocco sul confine e si domanda quanti siriani entrano in Turchia chiedendo lo status di rifugiati e di come molti di loro attraversano così spesso la frontiera. Cosa ha da dire il governo a chi sostiene che queste truppe vanno a combattere in Siria di giorno e fanno ritorno nell'accampamento in Turchia di notte?
A tutt'oggi, in parlamento è mai stato messa a tema la costruzione del campo e su quali basi legali esso esista?  Per questo motivo, tutta l'attenzione della popolazione  è concentrata sull' "Apaydin Accomodation Facilities".
Una conferma dell'attività militare
 Il 27 agosto  scorso, dopo che era stato negato l'accesso al campo a una delegazione del partito di opposizione People Republican Party (Chp),  Ahmet Davutoglu , ministro degli Esteri turco ha  affermato:  "I rifugiati civili e militari hanno status differenti. Il riconoscimento come profughi è richiesto anche per entrare negli accampamenti militari. È normale che i profughi che appartengono alle forze di sicurezza abbiano un trattamento speciale". Anche Bulent Arinc, vice-Primo ministro, ha sottolineato che nel campo vi sono disertori dell'esercito siriano con le loro famiglie ed è per proteggere le loro vite che è stato negato l'accesso ai politici, ma anche a generali e colonnelli. Gli fa eco anche Celalettin Lekesiz, governatore di Hatay, secondo il quale i soldati siriani e le loro famiglie sono fuggiti dal regime di Bashar al-Assad e hanno trovato  rifugio ad Apaydin.  "Gli articoli che parlano di ribelli addestrati all'interno del campo e di come esso sia sotto il loro controllo, sono prive di fondamento", ha sottolineato in una nota la presidenza del ministero per la gestione dei disastri e delle emergenze (Afad).
Sopravvivere attraversando il confine con la Turchia
Abu Hussein conferma però che "nel campo vi è un addestramento militare, ma il governo turco non ci consente di andare in giro armati". "Ogni giorno - continua - usciamo ed entriamo dalla Turchia. Abbiamo piazzato la nostra tenda proprio vicino al confine. Alla mattina usciamo per combattere e ritorniamo verso sera. Attraversiamo la frontiera senza nessuna difficoltà".  "I turchi - spiega Hussein - ci danno sostegno logistico. Il governo provvede ai nostri bisogni rifornendoci di acqua, cibo e medicinali. Riceviamo aiuti anche da altri Paesi. Il nostro attuale obiettivo è formare una zona cuscinetto a Idlib, che è una zona molto vicino al confine". "Qualche giorno fa - aggiunge - siamo stati assediati dall'esercito di Assad in territorio siriano, ma siamo sopravvissuti varcando la frontiera con la Turchia". "Se cadrà il regime - conclude il miliziano dell'Fsa - costruiremo un Paese libero e utilizzeremo un sistema simile a quello turco".     

 *Per gentile concessione del sito turco Bia News Center (http://bianet.org/english)


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
11/02/2012 SIRIA
I ribelli rivendicano e poi smentiscono le responsabilità per gli attentati di Aleppo
02/07/2012 TURCHIA - SIRIA
Ankara invia jet da guerra sul confine siriano
17/11/2011 SIRIA
Ultimatum della Lega araba a Damasco: pace in tre giorni, o sanzioni
16/11/2011 SIRIA
Siria sempre più isolata, Turchia e Arabia Saudita per un intervento stile Libia
12/03/2012 TURCHIA - SIRIA
Davutoglu e Bartolomeo I: i cristiani fra Turchia e Siria
di NAT da Polis