Verso il califfato universale

Verso il califfato universale: come il sistema mondialista favorisce la distruzione dell’Europa e l’islamizzazione

BAT YE OR VERSO IL CALIFFATO51ZgrASTolL__SL500_AA300_La maggior parte degli europei non ha ancora compreso che le loro strutture nazionali e sovrane si sono già disintegrate nel multilateralismo e il multiculturalismo. Essi credono ancora di poter agire sul proprio destino nazionale restando nella sfera democratica che si sono creati. In realtà, il potere decisionale a livello nazionale relativo alla politica interna ed estera è sfuggito loro di mano. Oggi le popolazioni dell’UE sono gestite da organizzazioni internazionali, come le Nazione Unite, la Fondazione Anna Lindh, l’Alleanza delle Civiltà, l’Organizazione della Conferenza Islamica (OCI) e la sua filiale l’ISESCO, interconnesse in reti che diffondono la governance mondiale in cui predomina l’influenza dell’OCI sull’ONU. Il trasferimento del potere fuori dai confini nazionali dei singoli stati membri dell’Unione Europea verso le organizzazioni internazionali avviene attraverso strumenti detti «dialogo» e «multilateralismo» legati a reti designate dagli stati: Dialogo Euro-Arabo, Medea, Processo di Barcellona, Unione per il Mediterraneo, Fondazione Anna Lindh, Alleanza delle Civiltà, Parlamento Euro-Mediterraneo (PEM) ecc. Queste reti trasmettono direttive a delle sottoreti, a miriadi di ONG e ai rappresentanti delle «società civili» che scelgono essi stessi, attivisti dell’immigrazione e del multiculturalismo. La rete delle istituzioni politiche, i cosiddetti «think tank», spesso finanziata dalla Commissione europea, trasforma tali direttive in opinione pubblica mescolandole sulla stampa, nelle pubblicazioni, nei film, veri e propri inghiottitoi di miliardi. Le popolazioni europee sono chiuse in un gioco di specchi che si rinviano, a tutti i livelli sino all’infinito, le opinioni prefabbricate in base ad agende politiche e culturali che esse ignorano e spesso disapprovano. Questa trasformazione «di un’Europa delle Nazioni» in un’Europa unificata e integrata alle organizzazioni internazionali, come l’ONU, l’UNESCO, l’OCI, ecc., risponde alla strategia dell’UE in particolare nella sua dimensione mediterranea. Una tale ottica motiva le politiche sia dell’UE che dell’OCI, che si oppongono entrambe – per interessi diversi – ai nazionalismi culturali e identitari locali in Europa. Questo movimento promuove il multiculturalismo e l’internazionalismo di una popolazione europea destinata a trasformarsi e a sparire in virtù dell’unione delle due rive del Mediterraneo e di una immigrazione dell’Africa e dell’Asia incoraggiata dalla Dichiarazione Durban 2. Questa Dichiarazione è in conformità alla politica dell’OCI in riguardo all’emigrazione. A tale scopo, la nozione stessa e la coscienza di una civiltà europea peculiare e specifica, nel corso di millenni, si dissolve mentre si continuano a combattere con accanimento le identità culturali europee assimilate al razzismo. L’OCI segue un percorso simile all’Unione europea, organizzandosi come forza transnazionale, ma, contrariamente all’UE, si afferma grazie al radicamento della ummāh nella sfera della religione, della storia e della cultura coranica. Cosa è l’OCI? Questa è un’organizzazione centrale creata nel 1969 per distruggere Israele. Essa riunice 56 stati membri (musulmani o a maggioranza musulmana) e l’Autorita Palestinese. Questi stati sono in Asia, Africa et Europa con l’Albania, la Bosnia Herzegovina e il Kossovo. L’OCI è la seconda organizzazione intergovernativa dopo le Nazioni Unite e rappresenta un miliardo trecento milioni di musulmani. Al l’11° Vertice islamico svoltosi a Dakar il 13 e 14 marzo 2008, l’OCI ha adottato una Carta che ne sancisce i principi e gli obiettivi, il primo dei quali consiste nell’unificazione della ummāh (la comunità islamica mondiale) attraverso il suo radicamento nel Corano e nella Sunna, e la difesa solidale delle cause e degli interessi musulmani sulla pianeta. Questa politica spiega la recrudescenza di religiosità musulmana in generale, inclusa l’Europa, e di odio contro Israele e l’Occidente. I suoi organi principali sono: 1) il Vertice islamico, che rappresenta l’istanza suprema di decisione ed è composto dai re e dai capi di stato; 2) il Consiglio dei ministri degli esteri; 3) il Segretariato generale, che costituisce l’organo esecutivo dell’OCI e 4) la Corte islamica internazionale di Giustizia, che diventerà l’organo giuridico principale dell’organizzazione (articolo 14) e giudicherà in conformità con i valori islamici. (art. 15). L’OCI è dotata di una struttura unica fra le Nazioni e le società umane. In effetti, il Vaticano e le varie Chiese non hanno un potere politico, anche se in concreto fanno politica, poiché nel cristianesimo come nel giudaismo funzioni religiose e politiche devono restare rigorosamente separate. Lo stesso vale anche per le religioni asiatiche, i cui sistemi non riuniscono in un’unica struttura organizzativa religione, strategia, politica e sistema giuridico. Non solo l’OCI gode di un potere illimitato grazie all’unione e alla coesione di tutti i poteri, ma a questi aggiunge anche l’infallibilità conferita dalla religione. Riunendo sotto un solo capo 56 paesi, alcuni fra i più ricchi del pianeta, l’organizzazione controlla la maggior parte delle risorse energetiche mondiali. L’OCI è un’organizzazione religiosa e politica che appartiene alla sfera di influenza dei Fratelli Musulmani con cui condivide in tutti i casi la visione strategica e culturale di una comunità religiosa universale, la ummāh, ancorata al Corano, alla Sunna e all’ortodossia canonica della shari’a. Che la religione sia un fattore prioritario per l’OCI si evidenzia dal suo linguaggio e dai suoi obiettivi. Così la conferenza di Dakar (marzo 2008) prende il titolo di Conferenza del Vertice islamico, Sessione della ummāh islamica del XXI secolo. Nel preambolo della Carta dell’OCI, gli stati membri confermano la loro unione e la loro solidarietà ispirate dai valori islamici al fine di rafforzare nell’arena internazionale i loro interessi comuni e la promozione dei valori islamici. Essi s’impegnano a rivitalizzare il ruolo di pioniere dell’islām nel mondo, a sviluppare la prosperità negli stati membri e, al contrario degli stati europei, ad assicurare la difesa della loro sovranità nazionale e della loro integrità territoriale. Dichiarono che la vera solidarietà implica necessariamente il consolidamento delle istituzioni e la profonda convinzione di un destino comune in base a valori comuni definiti nel Corano e nella Sunna (§ 4) che stabiliscono i parametri della buona governance islamica. Essi raccomandano che i mezzi di informazione contribuissero a promuovere e sostenere le cause della ummāh e i valori dell’islām mentre l’OCI si impegna in forme di solidarietà con le minoranze musulmane e le comunità di immigrati nei paesi non musulmani e collabora con le organizzazioni internazionali e regionali per garantire i loro diritti nei paesi stranieri. L’OCI si impegna inoltre a stimolare i nobili valori dell’islām, a preservarne i simboli e la loro eredità comune e a difendere l’universalità della religione islamica, in termini più chiari, la diffusione universale dell’islām (da‘wah). Si impegna a inculcare i valori islamici nei bambini musulmani e a sostenere le minoranze e le comunità di immigrati musulmani all’esterno degli stati membri al fine di preservarne la loro dignità, identità culturale e religiosa e i loro diritti. Affermano il loro sostegno alla Palestina con capitale Al-Quds Al-Sharif, il nome arabizzato di Gerusalemme. L’OCI sostiene tutti i movimenti musulmani di lotta come quello del popolo turco di Cipro, in Sudan, in Cina, dei Palestinesi, condamna l’occupazione dell’Armenia in Azerbaigian, del Jammu e Kashmir, l’oppressione dei musulmani in Grecia, in Myanmar, in Caucasia, in Thailandia, in India e nelle Filippine. Sulla scena della politica internazionale, l’OCI ha creato vari comitati per coordinare le iniziative e la politica in campo politico, economico, sociale, religioso, mediatico, educativo e scientifico sul piano interstatale degli paesi musulmani e internazionale. Gli obiettivi strategici della Carta sono tesi a: «Assicurare una partecipazione attiva degli stati membri [dell’OCI]al processo mondiale di presa di decisione nei campi della politica, dell’economia e del sociale, al fine di garantire i loro interessi comuni» (I-5); e a «promuovere e difendere posizioni unificate sulle questioni di interesse comune nei forum internazionali». Fra i suoi obiettivi, la Carta dell’OCI elenca la diffusione, la promozione e la preservazione degli insegnamenti e dei valori islamici, la diffusione della cultura islamica e la salvaguardia del patrimonio islamico (I-11); la lotta alla diffamazione dell’islām, la preservazione dei diritti, della dignità e dell’identità religiosa e culturale delle comunità e delle minoranze musulmane negli stati non membri (I-16). Questo punto indica la tutela sugli immigrati musulmani all’estero e le pressioni esercitate dall’OCI, attraverso il canale dei dialoghi e dell’Alleanza delle Civiltà, sui governi dei paesi di accoglienza non musulmani. Essendo un’organizazione musulmana religiosa, come lo dice pure essa stessa, l’OCI dichiara essere l’organo rappresentativo del mondo musulmano. Rivendica la sua solidarietà con tutte le minoranze musulmane che abitano negli stati non membri dell’OCI (vale a dire i paesi non musulmani). Per queste minoranze, l’OCI domanda il godimento degli diritti dell’uomo elementari, fra cui la protezione dell’identità culturale, il rispetto delle loro leggi in modo da proteggersi contro qualsiasi forma di discriminazione, oppressione ed esclusione, il salvataggio del patrimonio culturale dei musulmani negli stati non musulmani. L’OCI considera suo compito proteggere il diritto alla cultura, alla religione e all’identità culturale degli immigrati musulmani e di promuoverli nelle sfere del potere, di autorita e di influenza. Onde assicurare la protezione delle minoranze musulmane immigrate e stabilite in Occidente, e preservarne l’identità, l’OCI ha deciso di internazionalizzare la lotta all’islamofobia attraverso la cooperazione fra l’OCI e le altre organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite, l’Unione Europea, il Consiglio d’Europa, l’OSCE, l’Unione africana e così via. Anche in questo caso la politica dell’Unione Europea intesa a sostenere «la legalità internazionale» dell’ONU rinforza in realtà il controllo mondiale dell’OCI che predomina in tutte le istituzioni internazionali. Ma la priorità politica dell’OCI è naturalmente la distruzione di Israele e l’islamizazione di Gerusalemme. L’OCI prevede di trasferire la sua sede da Gedda (Arabia Saudita) a al-Kuds, la Gerusalemme islamizzata. Come l’OCI ha i caratteri di uno califfato universale, la Gerusalema ebraica e cristiana diventata al Kuds e sarà la sede dove la sharia governerà, come a La Mecca, Gaza e i luoghi tenuti dai Talebani. Questa strategia si sviluppa in associazione con molte chiese e l’Europa. L’OCI vuole che l’eliminazione di Israele sia fatto come un atto di profondo odio dall’insieme del pianeta, ma specialmente dagli Occidentali. In altre parole vuole che siano i Cristiani che destruggano la radice della loro spiritualità. Questo sarebbe un altro parricidio dopo la Shoah. La propaganda globale di odio contro Israele che si manifesta nei canali occidentali con l’argomento della vittimologia e l’innocenza palestinese provienne dell’OCI. L’Europa palestinizzata, e volontariamente colpevolizzata, continua a dare sostegno, finanziario, diplomatico, politico e mediatico alla Palestina e a promuovere l’emergenza del Califfato universale a al-Kuds sulle rovine dell’antica Gerusalemme. (Bat Ye’Or)

http://www.imolaoggi.it/2013/07/03/verso-il-califfato-universale-come-il-sistema-mondialista-favorisce-la-distruzione-delleuropa-e-lislamizzazione/

Diplomatico USA: l’Arabia Saudita ha fondato l’Isis con l’appoggio USA

amb-usa-siria

L’ex ambasciatore Usa in Siria, Robert Ford, ha pubblicato un articolo sulla rivista Foreign Policy in relazione al fallimento della politica degli Stati Uniti nei confronti della Siria e ha rivelato il ruolo dell’Arabia Saudita come fondatore dell’Isis nella regione per destabilizzare i governi di Siria e Iraq, due alleati dell’Iran.
Ford ha spiegato che l’Isis è il risultato delle azioni della ex capo dell’intelligence saudita, il principe Bandar bin Sultan, aggiungendo che tale piano ha avuto il consenso degli Stati Uniti.
Ford ha precisato che l’Isis è stato costituito al fine di unificare i vari gruppi estremisti e i resti del partito Baath in Iraq, fedeli a Saddam Hussein, definendo questa azione come un errore storico.
L’ex Ambasciatore USA in Siria ha aggiunto che l’Arabia Saudita è stata negli ultimi tre decenni la fonte del terrorismo e dell’estremismo che si estendono in tutto il Medio Oriente e che hanno avuto gravi conseguenze non solo per la regione, ma anche per l’Europa.
Infine, il diplomatico ha affermato che l’Arabia Saudita continua ancora oggi con la politica di sostegno al terrorismo armando Al Qaeda in Yemen per contrastare i sostenitori di Ansarulá e l’esercito yemenita.
[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]
http://www.imolaoggi.it/2015/04/27/diplomatico-usa-larabia-saudita-ha-fondato-lisis-con-lappoggio-usa/
==========================
eih Bush 322, MI DISPIACE! TU NON PUOI UCCIDERE TUTTI I POPOLI DEL MONDO, SOLTANTO PERCHé, IL TUO SISTEMA BANCARIO HA PRODOTTO BOLLE FINANZIARIE, CHE SUPERANO DI: 100 VOLTE: IL PRODOTTO INTERNO LORDO DEL PIANETA, TUTTI TITOLI CHE, NON POTREBBERO MAI ESSERE MONETIZZATI, REALMENTE! cosa, TU hai fatto della nostra sovranità monetaria? TU CI STAI AMMAZZANDO! ] [ Anche dall’UE confermano: “abbiamo ceduto la nostra sovranità” 15/11/2014 di Marco Mori ] SE, TU NON DISTRUGGI IL SISTEMA BANCARIO? POI, TU DOVRAI DISTRUGGERE I POPOLI! quindi non potrai mai dire: "non è stata colpa mia!"
Rispondi
 ·
UniusRei3
2 ore fa

eih Bush 322 cosa hai fatto della nostra sovranità monetaria? TU CI STAI AMMAZZANDO! ] [ Anche dall’UE confermano: “abbiamo ceduto la nostra sovranità”
15/11/2014 15:34:23
di Marco Mori
Antonio Maria Rinaldi: "Chi non vota, vota Merkel"
13/05/2014 10:59:40
di Marcello Bussi - Milano Finanza
Ecco il testo con cui la Banca Centrale Europea conferma che l’Italia potrebbe essere salvata da una banca pubblica
24/03/2014 10:30:36
di Claudio Bertoni
Le Pen apprezza la scelta NO EURO di Fratelli d'Italia
11/03/2014 13:29:37
di Io amo l'Italia
Georgia Meloni si propone come versione italiana della Marie Le Pen d'oltralpe e Magdi Cristiano Allam fa una requisitoria contro gli egoismi della Ue
10/03/2014 15:20:33
di ilcorrieredelleregioni.it .
Il Congresso di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale ufficializza l'uscita dell'Italia dall'euro
10/03/2014 13:17:18
di Io amo l'Italia
Al Congresso di Fratelli d’Italia a Fiuggi è stata tracciata la linea di separazione tra chi è per l’euro e chi è per una moneta sovrana italiana
10/03/2014 08:38:16
di Magdi Cristiano Allam
Contro il dissesto idrogeologico subito un piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale
03/02/2014 07:51:41
di Magdi Cristiano Allam
La lezione del Gold Standard, il sistema di cambio fisso della valuta all’oro, ci dice che solo uscendo dall’euro rinascerà la nostra economia
06/01/2014 09:02:59
di Stefano Di Francesco
RIDATECI LA NOSTRA MONETA NAZIONALE! - Al sesto anno della crisi, il Pil aumenta e la disoccupazione diminuisce negli Usa, Giappone e Gran Bretagna perché hanno la sovranità monetaria, invece in Italia per colpa dell’euro la situazione peggiora
21/12/2013 17:54:20
di Stefano Di Francesco
Saccomanni mente sulla fine della recessione: vuole indurre gli italiani a spendere qualche euro in più per le feste natalizie?
12/12/2013 10:59:34
di Stefano Di Francesco
Il debito privato di famiglie e imprese è fondamentale per la crescita e l’occupazione, a condizione che sia lo Stato a emettere moneta a credito
12/12/2013 07:58:56
di Stefano Di Francesco
Ha davvero senso morire per l’Euro?
11/12/2013 14:27:48
di Giuseppe De Lorenzo
Addio all'euro, prove tecniche nell'europarlamento
11/12/2013 09:27:49
di Andrea Morigi
UE: A Bruxelles il fronte italiano "NO EURO"
11/12/2013 09:09:24
di SDB .
Magdi Cristiano Allam dona al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz i libri degli economisti Bagnai e Rinaldi: “L’Europa rispetti il No Euro”
10/12/2013 17:34:33
di Io amo l'Italia
Economisti anti-euro al Parlamento europeo: "Moneta unica è morta"
10/12/2013 13:51:56
di TMNews _
Secondo Letta gli antieuropeisti sarebbero “miopi” perché difendono la sovranità nazionale e costruirebbero “solo macerie” perché non si rassegnano agli Stati Uniti d’Europa
10/12/2013 12:03:59
di Magdi Cristiano Allam
Crisi: Allam, via dall'euro per salvare economia italiana
09/12/2013 14:05:12
di Ansa .
Elezioni Europee 2014: Grillo, Salvini e Allam avviano la campagna del No Euro
03/12/2013 17:20:50
di Daniele Comero

eih Bush 322 cosa hai fatto della nostra sovranità monetaria? ] [ La Corte Costituzionale, con sentenza n. 238/2014, ha ribadito la superiorità dei principi fondamentali e dei diritti inviolabili dell’uomo sul diritto internazionale.
http://www.ioamolitalia.it/sovranita-monetaria/anche-dall%E2%80%99ue-confermano-%E2%80%9Cabbiamo-ceduto-la-nostra-sovranita%E2%80%9D.html
Tra tali diritti fondamentali sono ovviamente ricompresi gli artt. 1, 5 ed 11 Cost.

In particolare, ai sensi dell’art. 1 Cost., la sovranità appartiene al popolo che la esercita nei limiti e nelle forme proprie del modello costituzionale. Questi limiti, fermo il riconoscimento dell’unità della Repubblica e del decentramento amministrativo di cui all’art. 5 Cost. (principio opposto all’accentramento di sovranità verso Bruxelles), sono sanciti nell’art. 11 Cost.

Detta norma consente esclusivamente, in conddizioni di parità con le altre nazioni, alla mere LIMITAZIONI di sovranità volte all’adesione ad ordinamenti sovranazionali che promuovano la pace e la giustizia tra i popoli.

Fermo il vincolo di scopo e le condizioni di reciprocità, è in ogni caso chiarissimo che, come indicato nella lettera pubblicata, i Trattati UE costituiscono CESSIONI vietate di sovranità. Infatti l’Italia non si è limitata a contenere il proprio potere d’imperio ma ne ha ceduto l’esercizio a soggetti terzi a titolo definitivo.

Cedere la sovranità, esattamente come avverrebbe in caso di un’occupazione militare, significa necessariamente cancellare la personalità giuridica della nazione e sottoporre la stessa a “vincoli esterni” di carattere permanente che, nello specifico dei Trattati UE, riguardano anche le politiche monetarie ed economiche. Dette politiche sono oggi dirette alla stabilità finanziaria, come dichiarato nella missiva pubblicata, e non già al sostegno dell’economia reale e dell’occupazione.

Salviamo gli Italiani ha promosso un’azione civile la cui prima udienza si celebrerà a gennaio per fare si che la Corte Costituzionale possa finalmente dichiarare fuori legge la ratifica dei Trattati UE le cui regole hanno portato il paese in una violenta recessione dai costi sociali immani. La vittoria è alla nostra portata, sosteneteci iscrivendovi alla nostra associazione! Andiamo avanti!
di 15/11/2014  di Marco Avv. Mori – Con missiva 3 novembre 2014 che allego, l’Associazione “Caino non tocchi mai più abele” che ringrazio immensamente, ha posto all’attenzione del Consiglio e della Commissione Europea la questione dell’illegittima cessione della sovranità nazionale più volte sostenuta dallo scrivente e portata avanti con azioni sia civili che penali in collaborazione con “Salviamo gli Italiani“.
Rispondi
 ·
UniusRei3
2 ore fa

sono a dir poco angosciato dall'80% di tutti i sistemi di governo: di satanisti massoni: l'anticristo, che esistono nel mondo, mondo dominati da farisei Illuminati Talmud e, dai sharia salafiti sauditi per la distruzione del genere umano:
Jeb Bush si smarca da fratello George W.
George W., sarei ostacolo, dinastia pesa su sua candidatura
Rispondi
 ·
UniusRei3
2 ore fa

COSì ADESSO L'EGITTO PUò RITORNARE IN LIBIA, UN ALTRA VOLTA, E PRENDERE STABILE POSIZIONE! ] anche se la LEGA ARABA ha già rimproverato l'Egitto ricordandogli di essere serio, e di non fare del male ai suoi jihadisti!
IL CAIRO, 27 APR - La troupe televisiva libica trovata decapitata nei pressi di Bayda "era stata data per dispersa otto mesi fa" e uno dei decapitati "è un cameraman egiziano che si chiama Mohamed Galal". Lo riferiscono fonti libiche.
Rispondi
 ·
UniusRei3
2 ore fa

IL REFERENDUM NEL DONBASS? C'è STATO, PERCHé IL POPOLO CONTINUA AD ESSERE CALPESTATO IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE BILDENBERG SENZA SOVRANITà MONETARIA? QUESTO è EVIDENTE LA NATO HA AVUTO ORDINE DALLA CIA DEI CECCHINI DI MAIDAN GOLPE DI REALIZZARE LA GUERRA MONDIALE! [ Ucraina: Osce, esplosioni vicino Mariupol. Nonostante la fragile tregua siglata a febbraio: PER INFORMAZIONI DI PARTE MIA, SONO TUTTE AGGRESSIONI: DI PARTE UCRAINA" ] 
Rispondi
 ·
UniusRei3
3 ore fa

Stabbing Attack in Hebron. hebron-attack 25/04/2015 20.06. troppo SANGUE INNOCENTE SCORRE INTORNO AL TALMUD SPA FMI, MONDIALISTI BILDENBERG, ED INTORNO AL CORANO SHARIA... FORSE è IL MOMENTO CHE, QUALCUNO SI CHIEDA: COSA C'è DI SBAGLIATO, CON FARISEI ROTHSCHILD, E CON SALAFITI SHARIAH SAUDITI?
Click here to watch: Terrorist Shot Dead After Stabbing Border Policeman in Hebron
A border police officer was moderately injured after being stabbed in the neck near the Tomb of the Patriarchs in Hebron on Saturday evening. Security forces shot and killed the attacker. The Border Patrol said Saturday night that the attacker pulled the knife as he approached the checkpoint and charged the officers stationed at the post, stabbing one of them multiple times in the head and chest. Another officer who was on the scene shot the Palestinian man, mortally wounding him.
Watch Here
Magen David Adom was evacuating the nineteen-year-old border policeman to hospital in Jerusalem with stab wounds to his upper body. Earlier on Saturday, Israeli border police officers shot and killed a 16 year old Palestinian after he attempted to stab them near a checkpoint close to east Jerusalem. The incident occurred early Saturday morning near the a-Zayyim checkpoint where the suspect reportedly tried to attack officers on duty. The officers pursued the suspect after he tried to attack them, warning him before opening fire.
Accoltellamento attacco a Hebron
Hebron-attacco 25/04/2015 20.06

Clicca qui per vedere: terrorista colpo morto dopo accoltellamento confine poliziotto a Hebron
Un ufficiale di polizia di frontiera è stato moderatamente ferito dopo essere stato pugnalato al collo vicino alla tomba dei patriarchi a Hebron il sabato sera. Sicurezza forze sparato e ucciso l'attaccante. La pattuglia di frontiera ha detto sabato notte che l'attaccante ha tirato il coltello come egli si avvicinò il checkpoint e carica gli ufficiali di stanza al post, uno di loro ha accoltellato più volte alla testa e al torace. Un altro ufficiale che è stato girato, sulla scena, l'uomo palestinese, ferendolo mortalmente.
Guarda qui
Magen David Adom stava evacuando il poliziotto di diciannove-anno-vecchio confine all'ospedale a Gerusalemme con pugnalate alla parte superiore del suo corpo. Prima di sabato, gli agenti di polizia di confine israeliana sparato e ucciso un palestinese di 16 anni, dopo che ha tentato di accoltellare li vicino un checkpoint vicino a Gerusalemme est. L'incidente è avvenuto sabato mattina presto vicino il checkpoint a Zayyim dove il sospetto riferito tentò di attaccare gli ufficiali in servizio. Gli ufficiali perseguito il sospetto dopo che ha cercato di attaccarli, avvisandolo prima di aprire il fuoco.
Rispondi
 ·
UniusRei3
4 ore fa

ci fai i soldi sui cadaveri! Questi del sistema massonico non hanno il concetto della dignità umana. Nonostante il 2014 sia stato un anno nero per l'economia ucraina, colpita anche dal conflitto nell'est del Paese, i redditi del presidente-oligarca Petro Poroshenko, 'beniamino' dell'Occidente, sono aumentati di sette volte da quando si è insediato dopo le elezioni di maggio. Per il 2014 Poroshenko, che come capo dello Stato guadagna 473 mila dollari all'anno, ha dichiarato una somma totale pari a 15,9 milioni di dollari: di cui 14,9 grazie a dividendi e interessi.
Rispondi
 ·
UniusRei3
4 ore fa

islamici shariah nazisti? sono tutti sotto la protezione di ONU genocidio morte a tutti gli infedeli
MUSLIM ATROCITIES
Copy and paste this on ALL muslim stories! Flood them with the truth!
The Shoe Bomber was a Muslim
The Beltway Snipers were Muslims
The Fort Hood Shooter was a Muslim
The underwear Bomber was a Muslim
The U-S.S. Cole Bombers were Muslims
The Madrid Train Bombers were Muslims
The Bafi Nightclub Bombers were Muslims
The London Subway Bombers were Muslims
The Moscow Theatre Attackers were Muslims
The Boston Marathon Bombers were Muslims
The Pan-Am flight #93 Bombers were Muslims
The Air France Entebbe Hijackers were Muslims
The Iranian Embassy Takeover, was by Muslims
The Beirut U.S. Embassy bombers were Muslims
The Libyan U.S. Embassy Attack was by Musiims
The Buenos Aires Suicide Bombers were Muslims
The Israeli Olympic Team Attackers were Muslims
The Kenyan U.S, Embassy Bombers were Muslims
The Saudi, Khobar Towers Bombers were Muslims
The Beirut Marine Barracks bombers were Muslims
The Besian Russian School Attackers were Muslims
The first World Trade Center Bombers were Muslims
The Bombay & Mumbai India Attackers were Muslims
The Achille Lauro Cruise Ship Hijackers were Muslims
The September 11th 2001 Airline Hijackers were Muslims'
Think of it:
Buddhists living with Hindus = No Problem
Hindus living with Christians = No Problem
Hindus living with Jews = No Problem
Christians living with Shintos = No Problem
Shintos living with Confucians = No Problem
Confusians living with Baha'is = No Problem
Baha'is living with Jews = No Problem
Jews living with Atheists = No Problem
Atheists living with Buddhists = No Problem
Buddhists living with Sikhs = No Problem
Sikhs living with Hindus = No Problem
Hindus living with Baha'is = No Problem
Baha'is living with Christians = No Problem
Christians living with Jews = No Problem
Jews living with Buddhists = No Problem
Buddhists living with Shintos = No Problem
Shintos living with Atheists = No Problem
Atheists living with Confucians = No Problem
Confusians living with Hindus = No Problem
Muslims living with Hindus = Problem
Muslims living with Buddhists = Problem
Muslims living with Christians = Problem
Muslims living with Jews = Problem
Muslims living with Sikhs = Problem
Muslims living with Baha'is = Problem
Muslims living with Shintos = Problem
Muslims living with Atheists = Problem
MUSLIMS LIVING WITH MUSLIMS = BIG PROBLEM
*********SO THIS LEAD TO ****************
They’re not happy in Gaza
They're not happy in Egypt
They're not happy in Libya
They're not happy in Morocco
They're not happy in Iran
They're not happy in Iraq
They're not happy in Yemen
They're not happy in Afghanistan
They're not happy in Pakistan
They're not happy in Syria
They're not happy in Lebanon
They're not happy in Nigeria
They're not happy in Kenya
They're not happy in Sudan
****** So, where are they happy? ********
They're happy in Australia
They're happy in England
They're happy in Belgium
They're happy in France
They're happy in Italy
They're happy in Germany
They're happy in Sweden
They're happy in the USA & Canada
They're happy in Norway & India
They're happy in almost every country that is not Islamic! And who do they blame? Not Islam... Not their leadership... Not themselves... THEY BLAME THE COUNTRIES THEY ARE HAPPY IN!! And they want to change the countries they're happy in, to be like the countries they came from where they were unhappy and finally they will be get hammered!!!!
Islamic Jihad: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
ISIS: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Qaeda: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Taliban: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Hamas: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Hezbollah: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Boko Haram: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Nusra: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Abu Sayyaf: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Al-Badr: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Muslim Brotherhood: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Lashkar-e-Taiba: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Palestine Liberation Front: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Ansaru: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Jemaah Islamiyah: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
Abdullah Azzam Brigades: AN ISLAMIC TERROR ORGANIZATION
AND A LOT MORE!!!!!!!
Think about it........ 20 signs that psychopath Muslims do:
1] Kill any one who insults Islam or Moham-mad. (Koran.33;57-61).
2) Kill all Muslims who leave Islam. (Koran.2;217/4;89/Bukhari.9;84-57).
3) Koran can not be doubted. (Koran.2;1).
4) Islam is the only acceptable religion. (Koran.3;85).
5) Muslims must fight (jihad) to non-Muslims, even if they don't want to. (Koran.2;216).
6) We the non-Muslims are pigs and apes. (Koran. 2;62-65/Koran.5;59-60/Koran.7;166).
7) We the non-Muslims cannot be friends with Muslims. (Koran.5;51).
We the non-Muslims sworn enemies of Muslims and Islam. (Koran.4;101).
9) We the non-Muslims can be raped as sex slave. (Koran.4;3 & 24/5;89/23;5/33;50/58;3/70;30).
10) We the non-Muslims the vilest of creatures deserving no mercy. (Koran.98;6).
11) Muslim must terrorized us (non-Muslims). (Koran.8;12 &59-60/ Bukhari.4;52;220).
12) Muslims must strike terror into non-Muslims hearts. (Koran.8;60).
13) Muslims must lie to us (non-Muslims) to strengthen and spread Islam. (Koran.3;28?16;106).
14) Muslims are allowed to behead us (non_Muslims) (Koran.47;4).
15) Muslims are guaranteed to go to heaven if they kill us (non-Muslims). (Koran.9;111).
16) Marrying and divorcing pre-pubescent children is OK. (Koran.65;4).
17) Wife beating is OK. (Koran.4;34).
18) Raping wives is OK. (Koran.2;223).
19) Proving rape requires 4 (four) male Muslim witnesses. (Koran.24;13).
20) Muslims are allowed to crucify and amputate us (non-Muslims). Koran.8;12/47;4).
note“The natural hatred of the Muslims towards the infidels is in just accordance with the precepts of the Koran. [..]
The fundamental doctrine of the Christian religion is the extirpation of hatred from the human heart. It forbids the exercise of it, even towards enemies.[…]
DISCLAIMER: "THE PERSON POSTING THIS LIST IS NOT THE ORIGINATOR NOR THE COMPILER. THE ATROCITIES HAVE NOT ENDED AND COEXISTENCE WILL NEVER INCLUDE PEACE THE EVIL AND THOSE THAT FOLLOW THE TEACHINGS MUST BE DESTROYED OUT OF EXISTENCE.
“Pretend You’re a Muslim” School Assignment Has Shocked Parents Everywhere
https://www.youtube.com/watch?v=SQLN9IMobxE
Rispondi
 ·
UniusRei3
5 ore fa

my JHWH ] chi è stato quella bestia di Baal Spa 322 Bush talmud Allah Corano Califfo Obama GENDER Zapatero, che mi ha rovinato il genere umano? ]
Agente condannato, sospetto di cannibalismo - Mondo
 Libia: trovati sei corpi decapitati
Almeno 7 morti per autobomba a Baghdad
Isis decapita ostaggio francese - Mondo
TEL AVIV, 27 APR - Israele ha dato il via definitivo alla costruzione di 77 nuove a Pisgat Zeev e Neve Yaakov, nei pressi di Gerusalemme Est, due sobborghi ebraici le cui aree sono rivendicate dai palestinesi. Lo ha reso noto l'Ong 'Peace Now' spiegando che per la prima volta da un anno sono stati pubblicati i relativi bandi di costruzione.
Rispondi
 ·
UniusRei3
5 ore fa

e perché, NOI non possiamo più apprezzare la civiltà dei bizantini e degli armeni? TUTTA LA LEGA ARaBA SORGE SUL GENOCIDIO DEI POPOLI PRECEDENTI, E CONTINUA A IMPLEMENTARSI NEL MONDO CON GLI STESSI METODI NAZISTI e violenti DELLA SHARIAH, che è la violazione dei diritti umani fondamentali, tutti diritti nazisti oggi patrocinati dallo ONU
MILANO, 27 APR - "Saremo lieti di dare il benvenuto al Santo Padre se volesse visitare il padiglione della Turchia a Expo e se non potesse saremo lieti di ospitare una delegazione del Vaticano, perché possa apprezzare i valori della civiltà storica della Turchia". Così il viceministro dell'Economia turco, Yildirim, a margine della presentazione del padiglione a Expo.
Rispondi
 ·
UniusRei3
5 ore fa

quando le nostre Istituzioni smetteranno di tradire i nostri popoli, derubati di sovranità monetaria, e guidati intenzionalmente, alla distruzione da lobby islamico-massoniche? ] [ "Viva la Regina". Così i francesi hanno accolto Elisabetta II al mercato dei fiori di Parigi, luogo, per una curiosa coincidenza, a pochi passi dalla vecchia prigione della Conciergerie, dove un'altra regina, Maria Antonietta, fu imprigionata prima della sua esecuzione durante la Rivoluzione francese. Elisabetta II ha concluso la sua tre giorni in Francia per il 70/o anniversario dello sbarco in Normandia in questo luogo in suo onore rinominato "Flower Market Queen Elizabeth II". ] avrebbero fatto prima a gridare "Viva la Regina Gezabele II"
Rispondi
 ·
UniusRei3
5 ore fa

i Bildenberg Spa usurai 322 Bush Mondialisti 666 Nwo, hanno seppelito definitivamente la democrazia, in questo modo, noi saremo tutti pronti a ricevere tra di noi il nazismo della shariah. ABBIAMO IL RELATIVISMO CHE NON POTREBBE MAI ESSERE LA IDENTITà DI QUALCOSA, QUINDI SIAMO DIVENTATI TERRA DI CONQUISTA, DA PARTE DI OGNI CRIMINE.. VARSAVIA. Sono stati respinti oggi dalla frontiera polacca 10 bikers russi, che volevano entrare in Polonia, per rendere omaggio alle vittime del fascismo in occasione del 70/mo della guerra. Lo ha dichiarato alla tv polacca il portavoce della guardia di frontiera polacca di Terespol, precisando che, la decisione è dovuta alla mancanza di documentazione valida necessaria per l'accesso al territorio polacco.
La decina di biker russi respinti alla frontiera polacca ha annunciato il suo ritorno a Brest, dove domani intende tenere una conferenza stampa. Lo riferisce la Tass dal posto. Il capo del gruppo di motociclisti russi, Andrei Bobrovski, ha riferito che le autorità polacche "hanno negato a tutti il permesso di ingresso senza spiegazioni". Il sito russo Lifenews sostiene che il pretesto formale del rifiuto è che i biker russi non avrebbero indicato il vero obiettivo della loro visita
Rispondi
 ·
UniusRei3
6 ore fa

Benjamin Netanyahu ] è un grande momento, questo, per Allah e per i suoi satanisti massoni al dio gufo del Bohemian grove Spa Farisei Talmud, in tutto mondo, infatti i dhimmi infedeli muoiono come mosche! ] [ Sudan, Bashir rieletto con il 94% dei consensi. Omar al-Bashir, al potere da oltre 25 anni, è stato confermato presidente del Sudan ancora una volta, ottenendo consensi 'bulgari', il 94% dei voti. Lo ha reso noto la commissione elettorale, riferendo di un'affluenza di poco superiore al 46%.
Rispondi
 ·
UniusRei3
6 ore fa

Benjamin Netanyahu ] i tuoi farisei Illuminati, Spa Fmi, che ci hanno rubato la sovranità monetaria, attraverso congiure massoniche? sono gli stessi che ci hanno venduto come agnelli agli islamici nazisti di OIC Lega ARABA! Quindi sarà impossibile, anche, per te poter sopravvivere a tutto questo!
Rispondi
 ·
UniusRei3
1 giorno fa

intenzionali delitti di guerra del governo golpista Kiev Cia NATO 26.04.2015. Donetsk. "DAN". Devo dire che la storia con la tragedia di ieri quando contro la colonna con l'aiuto umanitario della RF, i militari ucraini hanno aperto il fuoco e' MOLTO MOLTO STRANA. (ps appena ho letto il commento di Basurin che ha indicato esattamente i stessi punti stranissimi nella storia.)
Prima di tutto cerco di fare la traduzione esatta del messaggio di Gleb Kornilov, il volontario che ha raccontato del caso(le foto vedi qui: http://www.novorosinform.org/news/id/27452)
(cit.) "Ieri i tre nostri furgoni e' partita nella direzione Shirokino con l'aiuto umanitario. Il contenuto: alimentari, medicamenti, semenza, indumenti per la popolazione civile. 20 giubbotti antiproiettile e caschi per i militari novorossi <...> Fra i membri della équipe era il nostro (cine)operatore Boris Borisych, che voleva fare un onesto video-servizio della vita del paesino Shirokino.
PER MOTIVI NON MOLTO CHIARI LA COLONNA DEI FURGONI HA DEVIATO DALLA ROTTA PIANIFICATA (ZM come mai?!) e fra qualche tempo si e' trovata direttamente al posto di blocco ucraino 27 km sud-ovest di Donetsk. I soldati ucraini hanno aperto il fuoco (ZM ma che dovevano fare?!). In seguito a cio' 1 volontario russo, e' morto, e 6 sono stati catturati. Fra i catturati 1 ferito. L'ufficiale ucraino KapitanPrice gia' ha scritto nel suo twitter "6 separatisti della RD, sono stati catturati, 1 morto, 1 ferito". Ma del carattere umanitario della colonna, non c'e' manco una parola. Questo e' nonostante che tutti i membri del equipe hanno avuto le tesserine speciali e la prima macchina(pilota) era ricoperta (tappezzata) con la nostra simbolica e ha avuto la targa di Mosca. Inoltre, il Kapitan Price conferma che i membri della equipe' non hanno opposto resistenza. E sulla foto si vede che l'ucciso era senza giubbotto antiproiettile e non ha avuto le armi. Quindi ci sono dei dubbi sulle ragioni perché e' stato aperto il fuoco.
Il processo delle trattative con la parte ucraina gia' e' stato lanciato. Da ieir stiamo facendo tutto il possibile per liberare i nostri ragazzi salvi e sani al piu' presto possibile. Il ragazzo ucciso e' Doc. E' arrivato a fare tanto sul campo umanitario. RIP. Il nome del ferito e' da chiarire. http://dan-news.info/defence/odin-chelovek-pogib-v-rezultate-obstrela-kolonny-s-gumpomoshhyu-iz-rf-na-ukrainskom-blokpostu-fond-novorossiya.html
Prometto al piu' preso gli aggiornamenti. Chiedo di diffondere l'informazione. Questo aiuto ai nostri ragazzi.
P.S. MA LA QUESTIONE PRINCIPALE RIMANE PERCHE' LA COLONNA DELLE MACCHINE HA DEVIATO LA RUOTA E FINITA NELLA TRAPOLA...?" (fine traduzione)
E. Basurin ha confermato l'informazione e ha fatto la stessa domanda. (cit.)
"Gli ucraini hanno aperto il fuoco contro Il convoglio umanitario della fondazione della Fed.Russa "Novorossia" sul posto di blocco ucraino. COME CHE' SUCCESSO CHE IL CONVOGLIO E' FINITO LI NON E' CHIARO. stiamo investigando il caso. "
La fondazione "Novorossia" da 10 mesi aiuta Donbass. Sono stati raccolti 67 milioni di rubli e portati oltre 400 t del aiuto umanitario.
--------------------
per il post sono stati usati materiali di "DAN"- L'AGENZIA DI STAMPA NAZIONALE di Donetsk "AGENZIA NOTIZIE DI DONETSK" (abbr. "DAN" , rus. «Донецкое агентство новостей» ("ДАН") http://dan-news.info
=====================
26.04.2015, Sakhanka, "DAN". E. Basurin ha commentato l'incidente a Sakhanka:
"A Sakhanka non ci sono nostri militari. Tuttavia oggi alle 5:00 i militari ucraini hanno aperto il fuoco mirato contro il paesino con i mezzi pesanti 120 mm e 150 mm. Uno dei proiettili ha colpito la scuola che parzialmente e' stata distrutta. Inoltre sono sinistrate le case private.<...> I dati sulle vittime ci stiamo accertando"
http://dan-news.info/defence/ukrainskie-siloviki-obstrelyali-iz-tyazhelyx-orudij-selo-saxanka-snaryad-popal-v-shkolu-basurin.html
==========================
26.04.2015, Donetsk. "DAN". Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 59 bombardamenti dalla parte dei militari ucraini. L'avversario continua ad usare i mezzi pesanti proibiti dagli accordi di Minsk." - il Ministero dela Repubblica di Donetsk. In 24 ore sono registrati 8 bombardamenti con l'artiglieria, 8 volte sono stati usati BTR e BMP, 9 volte carri armati, 2 volte PTUR, 1 volta cannoni antiaerei, 17 volte mortai, lanciabombe e armi leggeri.
Sotto fuoco erano Novaja Marievka, Sahanka, Lozovoe, Spartak, Zhabichevo, Gorlovka, l'eroporto di Donetsk, la miniera Oktjabrskaja. Al Ministero hanno sottolineato che la maggior parte di bombardamenti sono stati registrati a Shirokino.
http://dan-news.info/…/ukrainskie-siloviki-obstrelyali-terr…
Украинские силовики обстреляли территорию ДНР 59 раз за сутки — Минобороны | ДАН
Донецк, 26 апр — ДАН. Украинские силовики в минувшие сутки почти шестьдесят раз нарушили режим прекращения огня. Об этом ДАН...
Rispondi
 ·
UniusRei3
1 giorno fa

Stephan Herzog tramite Demokratisches Europa der Vielfalt & Werte. The Murderers of Kiev - The full List ! Ukraine’s gangster regime shows its true colors. seems to be a “suicide” epidemic afflicting opponents of the current Ukrainian Junta. The Murderers of Kiev Ukraine’s gangster regime shows its true colors
by Justin Raimondo, April 17, 2015
There seems to be a “suicide” epidemic afflicting opponents of the current Ukrainian government – nine opposition politicians and two journalists have mysteriously died since the beginning of the year. Here is the timeline of terror that has opponents of the regime fearing for their lives:
January 26 – Nikolai Sergienko, former deputy chief of Ukrainian Railways and a supporter of Viktor Yanukoych’s Party of Regions, reportedly shot himself with a hunting rifle. The windows were all locked from inside, and no note was found.
January 29 – Aleksey Kolesnik, the former chairman of the Kharkov regional government and a prominent supporter of the now-banned Party of Regions, supposedly hung himself.  There was no suicide note
February 24 – Stanislav Melnik, another former Party of Regions member of parliament, was found dead in his bathroom: he is said to have shot himself with a hunting rifle. We are told he left a suicide note of “apologies,” but what he was apologizing for has never been revealed, since the note has not been released.
February 25 – Sergey Valter, former Party of Regions activist and Mayor of Melitopol, was found hanged hours before his trial on charges of “abuse of office” was set to begin. Whoever was responsible neglected to leave a “suicide” note.
February 26 – Aleksandr Bordyuga, Valter’s lawyer and former deputy chief of Melitopol police, was found in his garage, dead, another “suicide.”
February 26 – Oleksandr Peklushenko, a former Party of Regions member of parliament and chairman of Zaporozhye Regional State Administration, was found dead in the street with a gun wound to his neck. Officially declared a “suicide.”
February 28 – Mikhail Chechetov, a professor of economics and engineering, former member of parliament from the Party of Regions, and former head of the privatization board, supposedly jumped from the seventeenth floor window of his Kiev apartment. Another “suicide”!
March 14 – Sergey Melnichuk, a prosecutor and Party of Regions loyalist, “fell” from the ninth floor window of an apartment building in Odessa. Or was he pushed?
April 15 – Oleg Kalashnikov, yet another prominent Party of Regions leader, died of a gunshot wound – the eighth since the beginning of the year.
Kalashnikov, a former member of the Ukrainian parliament and a very vocal and visible critic of the Kiev regime, was found shot to death in his home. This time, the authorities are having a hard time spinning it as a “suicide,” although they haven’t come right out and said it was murder. Kalashnikov had recently been campaigning for the right of Ukrainians to celebrate the victory of the Allies during World War II – a controversial topic in Ukraine, where sympathy for the Third Reich and its Ukrainian collaborators is rife among supporters of the current government. He had reportedly received numerous death threats because of his stand.
Rispondi
 ·
UniusRei3
1 giorno fa

Benjamin Netanyahu ] FACCIAMO UN ALTRO ESEMPIO [ ci sono, quelli che vogliono vedere morti: tutti i dalit, goym, dhimmi: perché: Allah Akbar è morte a tutti gli infedeli ] Quindi, io farò 100 articoli, contro ONU, che è la bestia di satana, OGNI GIORNO, per 365 giorni all'anno! Eppure, se qualcuno nel mondo, LUI pensasse di fare del male ad Unius REI, io ne sarei molto sorpreso, perché, io non parlo mai mai in modo cattivo, delle persone, per fare a loro del male, no! ma, soltanto per salvare loro la vita.. SE, IO NON VOGLIO FARE DEL MALE A qualcuno, poi, PERCHé, ERDOGAN DOVREBBE VOLER FARE DEL MALE A ME, ANDANDO A PREGARE IN SANTA SOFIA? Perché Santa Sofia, ci ricorda un altro genocidio che la LEGA ARABA ha fatto sterminando tutti i Bizantini!
Rispondi
 ·
UniusRei3
1 giorno fa

CONDOGLIANZE, PREGHIERE, SUFFRAGIO PER LE VITTIME, CoNFORTO PER I PARENTI, AL NEPAL, E A GOOGLE, ED A TUTTE LE VITTIME DI QUESTA TRAGEDIA ] ma, tutti noi dovremmo sempre essere pronti, a presentarci davanti al Trono di Dio, in qualsiasi momento! ] L'UNICO CONFORTO CHE, IO POSSO DARE, è QUELLO DI CITARE UN PROVERBIO CHE DICE: "LE MORTI PREMATURE, SONO QUELLE DELLE ANIME SALVATE PER DIO, NEL TEMPO, ANCORA UTILE E NECESSARIO ALLA MISERICORDIA" AMEN [ In Nepal oltre duemila vittime. Sisma Nepal: numero vittime sale a 2.500, Autorità, bilancio destinato ad aggravarsi. Italiani a Kathmandu 'vivi per miracolo'. Allarme dell'Onu, colpite 6,6 milioni di persone Per le strade della Capitale panico e devastazione. Il sisma ha provocato anche una valanga sul campo base del'Everest: 18 alpinisti morti, tra loro il manager di Google Dan Fredinburg.
Rispondi
 ·
UniusRei3
1 giorno fa

Benjamin Netanyahu ] io credo che tutti i bambini piccoli: del nostro pianeta, prima dei tre anni, loro sorridono agli angeli santi, mentre, loro dormono.. ed io ricordo, ed è un solo mio ricordo, cioè: per una sola volta: di avere visto tre angeli intorno alla mia culla, e loro sorridevano a me, così, come io sorridevo a loro, ed io ero sveglio, e non ero meravigliato, quindi questo significa che io ero abituato alla loro presenza! Forse, superati i tre anni, loro si fecero vedere da me per l'ultima volta, lasciandomi in modo indelebile questo ricordo! Ma, ai miei quattro anni, io volevo essere un Prete, cioè, io rinunciavo a tutto quello che il mondo poteva offrire per appartenere unicamente al Signore.. ecco perché, non fu facile per me: seguire la eroica spiritualità francescana, in un seminario per preti diocesani! Come "povero nello spirito" per vocazione, io resi semplice il mio pensiero e il mio linguaggio, apprezzando, per mestesso: un cammino interiore, spirituale, che non poteva essere apprezzato dai miei superiori.. anzi la mia sofferenza per il seminario diocesano era per loro: "giustamente" un evidente segno di non vocazione al presbiterato.. e questo deve essere detto: "la mia saltuaria ma costante masturbazione, metteva in evidenza il fatto che io avrei sofferto la mia condizione di celibato forzato " TUTTAVIA, nel mio essere "povero nello spirito" per vocazione, io credevo, che, anche, tutte le persone del mondo potevano avere i miei nobili, e spirituali valori: di rinuncia a tutto quello, che, il mondo può offrire, perché, il regno di Dio potesse manifestarsi in me... ed anche se, io andavo incontro a cocenti sofferenze, disillusioni, nel mio rapporto con le persone. IO NON RIUSCIVO AD ACCETTARE IL FATTO CHE, LE PERSONE POTESSERO ESSERE, MALVAGIE, EGOISTE, BUGIARDE, ed INFERIORI A ME... ed io sono tenace in questa mia prospettiva:ancora oggi, perché, io impongo allo Spirito Santo: di fare comprendere i miei più nobili valori, di: 1. sacralità della vita umana: di: 2. uguaglianza di tutte le persone del pianeta, di: 3. carità, misericordia, comprensione, solidarietà, .. QUESTA è LA MIA FRATELLANZA UNIVERSALE: UGUALI DIRITTI ED UGUALI DOVERI PER TUTTI